La Parola appare nella carne

Contenuti

Postfazione

Sebbene queste parole non siano la completa espressione di Dio, bastano perché la gente raggiunga lo scopo di conoscere Dio e riesca a modificare la propria indole. Forse alcuni pensano che, dal momento che il lavoro di Dio in territorio cinese è giunto alla fine, ciò dimostrerebbe che Egli ha finito di pronunciare tutte le parole che doveva pronunciare e che, molto probabilmente, non abbia alcun nuovo discorso, in quanto queste sono tutte le parole che Dio può pronunciare. Inoltre, ci sono persone che credono che La Parola Appare Nella Carne contenga tutte le enunciazioni di Dio nell’Età del Regno, e che ricevere questo libro equivalga a ricevere ogni aspetto di Dio, o che questo libro guiderà tutta l’umanità nel futuro, come ha fatto la Bibbia. Io credo che la gente che possiede una tale visone delle cose non sia una minoranza, poiché alla gente piace imporre continue limitazioni a Dio. Sebbene tutti proclamino che Dio è onnipotente e onnicomprensivo, la natura delle persone rende ancora facile per loro delimitare Dio all’interno di un determinato ambito. Nel medesimo istante in cui le persone giungono a conoscere Dio, Gli resistono e Lo limitano.

L’opera di Dio nell’Età del Regno è semplicemente appena cominciata. Tutti i discorsi di Dio raccolti in questo libro erano diretti solo a coloro che Lo seguivano a quel tempo, sono semplicemente una porzione dell’espressione di Dio nella Sua attuale incarnazione, e non rappresentano la totalità di Dio. Inoltre, non si può dire che si tratti di tutta l’opera che il Dio incarnato sta per compiere in questo momento. Dio destinerà la Sua parola a gente di diverse etnie e circostanze e conquisterà tutto il genere umano, ponendo fine alla vecchia era; come, pertanto, potrebbe fare un solo pacchetto di tutto, dopo aver pronunciato una porzione così limitata della Sua parola? Il fatto è che l’opera di Dio è divisa in diversi periodi di tempo e in diverse fasi. Egli sta lavorando secondo il Proprio piano e sta pronunciando le Sue parole secondo le Proprie fasi. Come potrebbe l’uomo comprendere l’onnipotenza e la saggezza di Dio? Il fatto che sto spiegando qui è questo: ciò che Dio è e ha è per sempre inesauribile e illimitato. Dio è la sorgente della vita e di tutte le cose. Dio non può essere compreso da alcun essere creato. Infine, devo rammentare a tutti: non rinchiudete di nuovo Dio in libri, parole o nei Suoi precedenti discorsi. C’è solo una parola per esprimere la caratteristica dell’opera di Dio: nuova. Egli non ama ripercorrere vecchi sentieri né ripetere la Sua opera, e inoltre Egli non vuole che le persone Lo adorino limitandoGli il campo di azione. Tale è l’indole di Dio.