Discorsi di Cristo degli ultimi giorni (Selezioni)

Contenuti

Coloro che amano Dio vivranno per sempre nella Sua luce

La sostanza della fede in Dio della maggior parte della gente è la convinzione religiosa: esse non sono in grado di amare Dio e possono solo seguire Dio come un robot, incapaci di desiderare veramente Dio o adorarLo. Esse si limitano a seguirLo in silenzio. Molte persone credono in Dio, ma sono molto pochi quelli che amano Dio; essi venerano Dio solo perché temono una catastrofe, oppure ammirano Dio perché Egli è alto e potente, ma nel loro timore e ammirazione non c’è amore o reale desiderio. Nelle loro esperienze esse guardano le minuzie della verità, oppure alcuni misteri insignificanti. La maggior parte delle persone si limita a seguire, accettando ciò che non conosce bene solo per ricevere benedizioni; essi non cercano la verità, né obbediscono veramente a Dio per ricevere le benedizioni di Dio. La vita di tutti i credenti in Dio non ha senso, è senza valore e ne fanno parte le loro considerazioni e obbiettivi personali; non credono in Dio per amare Dio, ma per il bene di essere benedetti. Molte persone agiscono a loro piacimento, fanno quello che vogliono e non considerano mai gli interessi di Dio o se quello che fanno è in accordo con la volontà di Dio. Tali persone non possono nemmeno raggiungere la vera fede, per non parlare dell’amore di Dio. La sostanza di Dio per l’uomo non è solo che l’uomo creda in Lui, ma soprattutto che Lo ami. Ma molti di coloro che credono in Dio sono incapaci di scoprire questo “segreto”. Le persone non osano amare Dio, né cercano di amarLo. Esse non hanno mai scoperto che c’è così tanto che è amabile in Dio, non hanno mai scoperto che Dio è il Dio che ama l’uomo e che Egli è il Dio da amare per l’uomo. La bellezza di Dio si esprime nella Sua opera: solo quando essi sperimentano la Sua opera, queste persone riescono a scoprire la Sua bellezza, solo nelle loro esperienze reali possono apprezzare la bellezza di Dio e nessuno può scoprire la bellezza di Dio senza vederla nella vita reale. C’è così tanto da amare in Dio, ma se non realmente impegnarsi con Lui, le persone sono incapaci di scoprirlo. Vale a dire, se Dio non fosse diventato carne, le persone sarebbero incapaci di impegnarsi realmente con Lui e se fossero incapaci di impegnarsi con Lui, allora non sarebbero neanche in grado di fare esperienza della Sua opera – e così il loro amore per Dio sarebbe contaminato da molta falsità e immaginazione. L’amore di Dio in cielo non è così reale come l’amore di Dio sulla terra, perché la conoscenza che le persone hanno di Dio in cielo è costruita sulle loro fantasie, piuttosto che su quello che hanno visto con i propri occhi e su ciò di cui esse hanno personalmente fatto esperienza. Quando Dio viene sulla terra, le persone sono in grado di contemplare le Sue opere reali e la Sua bellezza ed esse possono vedere tutto della Sua indole pratica e normale, il che è migliaia di volte più reale della conoscenza del Dio in cielo. Indipendentemente da quanto la gente ami Dio in cielo, non c’è nulla di vero in questo amore ed esso è pieno di idee umane. Non importa quanto sia piccolo il loro amore per il Dio sulla terra, questo amore è reale; anche se è poco, esso è reale. Dio induce la gente a conoscerLo attraverso le Sue opere reali ed è attraverso questa conoscenza che Egli conquista il loro amore. È come Pietro: se egli non avesse vissuto con Gesù, gli sarebbe stato impossibile adorare Gesù. Così, anche la sua fedeltà verso Gesù era costruita sul suo impegno con Gesù. Per indurre l’uomo ad amarLo, Dio è venuto tra gli uomini e vive insieme con l’uomo, e tutto ciò che Egli rende visibile e possibile in termini di esperienza per l’uomo è la realtà di Dio.

Dio usa la realtà e l’avvento dei fatti per rendere le persone perfette; le parole di Dio soddisfano parte della Sua perfezione che Egli si attende dalle persone e questa è l’opera di condurre e aprire la strada. Vale a dire, nelle parole di Dio è necessario che tu trovi il percorso della pratica oggettivo e la conoscenza delle visioni. Con la comprensione di queste cose, gli uomini avranno un percorso e delle visioni, man mano che faranno esperienza nella realtà e saranno in grado di essere illuminati attraverso le parole di Dio, saranno in grado di capire che queste cose vengono da Dio e saranno in grado di discernere molte cose. Una volta che avranno capito, devono entrare immediatamente in questa realtà e devono utilizzare le parole di Dio per soddisfare Dio nella loro vita reale. Dio allora ti guiderà in tutte le cose e ti darà un percorso pratico e ti farà percepire la Sua bellezza e ti permetterà di vedere che ogni fase dell’opera di Dio in te, ha lo scopo di renderti perfetto. Se desideri vedere l’amore di Dio, se vuoi veramente sperimentare l’amore di Dio, allora devi andare in profondità nella realtà, devi andare in profondità nella vita reale e vedere che tutto ciò che Dio fa è amore e salvezza, e in questo modo le persone possono lasciarsi alle spalle ciò che è impuro e rendere perfetto tutto ciò che dentro di loro non soddisfa la volontà di Dio. Dio usa le parole per supportare l’uomo e allo stesso tempo gli offre ambienti di vita reale che permettono alle persone di fare esperienza; e se le persone mangiano e bevono spesso le parole di Dio, poi, quando in realtà le mettono in pratica, possono risolvere tutte le difficoltà nella loro vita usando molte delle parole di Dio. Vale a dire, è necessario che tu disponga delle parole di Dio per poter andare in profondità nella realtà; se non mangi e bevi le parole di Dio e non hai sperimentato l’opera di Dio, allora non avrai nessun percorso nella vita reale. Se non hai mai mangiato o bevuto le parole di Dio, allora sarai confuso quando ti succede qualcosa. Saprai solo amare Dio e non sarai capace di qualsiasi differenziazione e non potrai realizzare un percorso pratico; sarai stordito e confuso e a volte finirai addirittura per credere che soddisfacendo la carne stai soddisfacendo Dio—tutto ciò è la conseguenza del non mangiare e bere le parole di Dio. Vale a dire, se sei senza l’aiuto delle parole di Dio, e solo non fai che vagare nella realtà, allora sei fondamentalmente incapace di trovare la via dell’esperienza reale. Persone come queste semplicemente non capiscono che cosa significa credere in Dio, tantomeno capiscono che cosa significa amare Dio. Se, utilizzando l’illuminazione e la guida delle parole di Dio, spesso preghi, esplori e cerchi con costanza scoprendo quello che dovresti mettere in pratica, trovi l’opportunità per cogliere l’opera dello Spirito Santo, veramente cooperi con Dio e non sei vago e confuso, allora possiederai un percorso nella vita reale, e sarai veramente capace di soddisfare Dio. Dopo aver soddisfatto Dio, dentro di te ci sarà la guida di Dio e sarai particolarmente benedetto da Dio e ciò ti darà un senso di gioia: ti sentirai particolarmente onorato di aver soddisfatto Dio, ti sentirai particolarmente luminoso dentro e nel tuo cuore sarai chiaro e pieno di pace, la tua coscienza sarà confortata e priva di accuse e ti sentirai bene dentro quando vedi i tuoi fratelli e sorelle. Questo è ciò che significa godere dell’amore di Dio; e solo questo è il vero godimento di Dio. Il godimento delle persone dell’amore di Dio è raggiunto attraverso l’esperienza: sperimentando le difficoltà e sperimentando la messa in pratica della verità, esse guadagnano le benedizioni di Dio. Se dici soltanto che Dio ti ama davvero, che Dio ha pagato un caro prezzo per le persone, che Egli ha pazientemente e gentilmente detto tante parole e salva sempre la gente, il tuo esprimere queste parole è solo un lato del godimento di Dio. Un godimento più reale sarebbe che le persone mettano in pratica la verità nella loro vita reale, dopo di che vi sarà pace e chiarezza nel loro cuore, si sentiranno profondamente commosse dentro e percepiranno che Dio è estremamente amabile. Tu sentirai che valeva davvero la pena pagare il prezzo che ciò ti è costato. Avendo pagato un grande prezzo con i tuoi sforzi, sarai particolarmente gioioso dentro: sentirai che stai veramente godendo dell’amore di Dio e capirai che Dio ha compiuto l’opera di salvezza nelle persone, che la Sua opera di raffinamento nelle persone serve per purificarle e che Dio prova persone al fine di verificare se essi veramente Lo amano. Se metti sempre in pratica la verità in questo modo, allora gradualmente svilupperai una chiara conoscenza di gran parte dell’opera di Dio e in quel momento sentirai sempre che le parole di Dio dinanzi a te saranno chiare come il cristallo. Se riuscirai a capire chiaramente molte verità, sentirai che tutte le questioni sono facili da mettere in pratica, che puoi superare questi problemi e superare questa tentazione e vedrai che niente è un problema per te e che questo ti renderà veramente libero e liberato. In quel momento potrai godere dell’amore di Dio e il vero amore di Dio sarà sceso su di te. Dio benedice coloro che hanno delle visioni, che posseggono la verità, che posseggono la conoscenza e che veramente Lo amano. Se le persone desiderano contemplare l’amore di Dio, devono mettere la verità in pratica nella vita reale, essi devono essere disposti a sopportare il dolore e abbandonare ciò che amano per soddisfare Dio e nonostante le lacrime agli occhi, essi devono comunque essere in grado di soddisfare il cuore di Dio. In questo modo, Dio sicuramente ti benedirà e se sopporterai difficoltà come queste, a questo farà seguito l’opera dello Spirito Santo. Attraverso la vita reale e attraverso l’esperienza delle parole di Dio, le persone sono in grado di vedere la bellezza di Dio e solo se hanno gustato l’amore di Dio possono veramente amarLo.

Più metti in pratica la verità, più sarai posseduto della verità; più metti in pratica la verità, più possiederai l’amore di Dio; e più metti in pratica la verità, più sarai benedetto da Dio. Se pratichi sempre in questo modo, gradualmente vedrai l’amore di Dio in te, e conoscerai Dio come fece Pietro: Pietro disse che Dio non solo ha la saggezza per creare i cieli e la terra e tutte le cose in esse, ma soprattutto, che Egli ha anche la saggezza di compiere la vera opera nelle persone. Pietro disse che Egli non è degno solo dell’amore dell’uomo a motivo della creazione dei cieli e della terra e di tutte le cose in esse, ma soprattutto, grazie alla Sua capacità di creare l’uomo, di salvare l’uomo, di rendere l’uomo perfetto e di lasciare in eredità il Suo amore per lui. Così Pietro disse anche che c’è molto in Lui che è degno dell’amore dell’uomo. Pietro disse a Gesù: “Non meriti Tu l’amore della gente, per tutto quello che è molto di più della creazione dei cieli e della terra e di tutte le cose in esse? C’è ancora di più in Te che è amabile, Tu agisci e Ti muovi nella vita reale, il Tuo spirito mi tocca dentro, Tu mi correggi, Tu mi rimproveri-queste cose sono ancora più degne dell’amore della gente”. Se desideri vedere e sperimentare l’amore di Dio, allora è necessario che tu esplori e cerchi nella vita reale e devi essere disposto a mettere da parte la tua carne. Devi prendere questa decisione: essere una persona determinata, che è in grado di soddisfare Dio in tutte le cose, senza essere pigro o desiderare i piaceri della carne, non vivere per la carne, ma vivere per Dio. Ci possono essere momenti in cui non soddisfi Dio. Questo può accadere perché non capisci la volontà di Dio; la prossima volta, anche se ci vorrà uno sforzo maggiore, Lo devi soddisfare e non devi soddisfare la carne. Quando avrai fatto esperienza in questo modo, avrai imparato a conoscere Dio. Vedrai che Dio creò il cielo e la terra e tutte le cose in esse, che Egli si è fatto carne in modo che le persone possano realmente ed effettivamente vederLo e davvero ed effettivamente impegnarsi con Lui, che Egli è in grado di camminare tra gli uomini, che il Suo Spirito può rendere le persone perfette nella vita reale, permettendo loro di vedere la Sua bellezza e sperimentare la Sua disciplina, il Suo castigo e le Sue benedizioni. Se hai sempre fatto esperienza in questo modo, nella vita reale sarai inseparabile da Dio, e se un giorno il tuo rapporto con Dio dovesse cessare di essere normale, sarai in grado di sentirti biasimato e di provare rimorso. Quando avrai un rapporto normale con Dio, non desidererai mai lasciare Dio, e se un giorno Dio dicesse che ti lascerà, avrai paura e dirai che preferisci morire piuttosto che essere lasciato da Dio. Non appena disporrai di queste emozioni, ti sentirai che non sei in grado di lasciare a Dio e in questo modo avrai un fondamento e godrai veramente dell’amore di Dio.

Spesso le persone dicono che hanno votato la loro vita a Dio, ma non ne hanno ancora fatto esperienza fino a quel punto. Essi dicono semplicemente che Dio è la loro vita, che Egli li guida tutti i giorni, che mangiano e bevono le Sue parole ogni giorno e Lo pregano ogni giorno e così Egli è diventato la loro vita. Chi dice questo dimostra di avere una conoscenza molto superficiale. In molte persone non vi è alcun fondamento; le parole di Dio sono state piantate in loro, ma devono ancora germogliare e tanto meno hanno maturato alcun frutto. Oggi, in quale misura hai vissuto? Solo ora, dopo che Dio ti ha costretto ad arrivare fino a questo punto, senti che non puoi lasciare Dio. Un giorno, quando avrai fatto esperienza fino ad un certo punto, se Dio volesse costringerti a lasciarLo, tu non saresti in grado di farlo. Avresti sempre la sensazione che non puoi restare senza Dio dentro di te; tu puoi restare senza marito, moglie o figli, senza famiglia, senza madre o padre, senza i piaceri della carne, ma non puoi restare senza Dio. Restare senza Dio sarà come perdere la tua vita, non sarai in grado di vivere senza Dio. Quando hai condotto la tua esperienza fino a questo punto, avrai colpito nel segno della tua fede in Dio, e in questo modo Dio sarà diventato la tua vita, Egli sarà diventato il fondamento della tua esistenza e non sarai mai più in grado di lasciare Dio. Quando la tua esperienza sarà giunta fino a questo punto, avrai veramente apprezzato l’amore di Dio, il tuo rapporto con Dio sarà di vera intimità, Dio sarà la tua vita, il tuo amore, e in quel momento pregherai Dio e dirai: “O Dio! Non posso lasciarTi, Tu sei la mia vita, posso fare a meno di tutto il resto, ma senza di Te non posso continuare a vivere”. Questo è la vera statura delle persone; questa è la vita reale. Alcune persone sono state costrette a arrivare fino al punto in cui sono arrivate oggi: Esse devono andare avanti, che lo vogliano o no, e si sentono sempre come se fossero tra l’incudine e il martello. Il punto è che tu faccia esperienza del fatto che Dio è la tua vita, in modo tale che se Dio fosse portato via da te sarebbe come perdere la vita; Dio deve essere la tua vita, e tu devi essere incapace di lasciarLo. In questo modo, avrai realmente vissuto Dio e in questo momento, quando amerai di nuovo Dio, Lo amerai veramente e il tuo sarà un amore singolare, puro. Un giorno, quando le tue esperienze saranno tali che la tua vita avrà raggiunto un certo punto, pregherai Dio, mangerai e berrai le parole di Dio e non sarai in grado di lasciare Dio dentro di te, e anche se vorrai, non sarai in grado di dimenticarLo. Dio sarà diventato la tua vita; puoi dimenticare il mondo, puoi dimenticare tua moglie e i tuoi figli, ma ti sarà difficile dimenticare Dio—questo sarà impossibile, questa è la tua vera vita e il tuo vero amore per Dio. Quando l’amore che le persone provano per Dio raggiunge un certo punto, nulla di ciò che amano sarà uguale al loro amore per Dio, Egli è il loro amore numero uno, e in questo modo saranno in grado di rinunciare a tutto il resto e saranno disposti ad accettare ogni trattamento da Dio, anche la potatura. Dopo aver raggiunto l’amore di Dio che supera ogni altra cosa, tu vivrai nella realtà e nell’amore di Dio.

Non appena Dio diventa vita dentro le persone, esse diventano incapaci di lasciare Dio. Non è questo un atto di Dio? Non c’è testimonianza più grande! Dio ha lavorato fino ad un certo punto; Egli ha chiesto ad alcuni di servire, di essere castigati, o di morire, ed essi non si sono tirati indietro, il che dimostra che queste persone sono state conquistate da Dio. Le persone che posseggono la verità sono coloro che, nelle loro esperienze reali, riescono ad essere fermi nella loro testimonianza, essere saldi nella loro posizione, essere dalla parte di Dio, senza mai ritirarsi e che possono avere un rapporto normale con le persone che amano Dio, che, quando le cose gli accadono, sono in grado di obbedire completamente a Dio e in grado di obbedire a Dio fino alla morte. La tua esperienza e le tue rivelazioni nella vita reale costituiscono la testimonianza di Dio, esse sono il riflesso esterno della vita vera dell’uomo e sono testimonianza di Dio e questo è davvero il godimento dell’amore di Dio; quando hai condotto la tua esperienza fino a questo punto, le tue esperienze avranno avuto un effetto. Le persone che hanno veramente visto l’amore di Dio sono coloro che sono in possesso della vita reale in sé tanto che essa si riflette all’esterno, le loro azioni sono viste con ammirazione da altri, il cui aspetto è irrilevante ma che vivono una vita di estrema pietà, che sono in comunione con le parole di Dio e sono guidate da Dio, illuminate da Dio e sono in grado di esprimere la volontà di Dio mediante le loro parole, e sono in comunione con Lui nella realtà, sanno bene che significa servire nello spirito e parlano apertamente, sono onesti e retti, non sono polemici ma modesti, sono in grado di obbedire alle disposizioni di Dio e rimangono saldi nella loro testimonianza quando le cose gli accadono e sono calme e composte, indipendentemente da ciò con cui hanno a che fare. Alcune persone sono ancora giovani, ma agiscono come persone adulte e sagge; sono maturi, in possesso della verità e ammirate da altri e queste sono le persone che possiedono la testimonianza e sono la manifestazione di Dio. Vale a dire, quando avranno vissuto l’esperienza fino ad un certo punto, interiormente avranno una visione verso Dio e così anche il loro atteggiamento esterno si stabilizzerà. Molte persone non mettono la verità in pratica e non sono ferme nella loro testimonianza. In queste persone non c’è amore di Dio, o testimonianza di Dio, e queste sono le persone più detestate da Dio. Mangiano e bevono le parole di Dio, ma ciò che esprimono è Satana e permettono a Satana di denigrare le parole di Dio. In persone come queste, non vi è alcun segno dell’amore di Dio; tutto ciò che essi esprimono è di Satana. Se il tuo cuore è sempre in pace davanti a Dio e poni sempre attenzione alle persone e alle cose intorno a te e a ciò che sta succedendo intorno a te, e se sei consapevole dell’onere di Dio e hai sempre un cuore che teme Dio, allora Dio spesso ti illumina interiormente. Nella chiesa ci sono persone che sono "supervisori", specificamente guardano i difetti degli altri e quindi li imitano e li emulano. Essi non sono in grado di distinguersi dagli altri, non odiano il peccato e non detestano o si sentono disgustati dalle cose di Satana. Queste persone sono piene di cose di Satana e alla fine saranno del tutto abbandonate da Dio. Coloro che hanno visioni come loro fondamento e che cercano il miglioramento, sono coloro i cui cuori sono sempre riverenti dinanzi a Dio, che sono moderati nelle loro parole e azioni, che non desidererebbero mai opporsi a Dio, irritare Dio, o vanificare inutile l’opera di Dio in loro o tutte le difficoltà che hanno subito o tutto ciò che hanno messo in pratica. Sono persone che sono disposte a dedicare più sforzi e più amore a Dio per la strada da percorrere in futuro.

Se la gente crede in Dio e vive le parole di Dio, con un cuore che teme Dio, allora in queste persone si può osservare la salvezza di Dio e l’amore di Dio. Queste persone sono in grado di rendere testimonianza a Dio, vivono la verità e quella che testimoniano è anche la verità, ciò che Dio è, è l’indole di Dio e vivono nell’amore di Dio e hanno visto l’amore di Dio. Se le persone vogliono amare Dio, essi devono gustare la bellezza di Dio e vedere la bellezza di Dio; solo allora può essere suscitato in loro un cuore che ama Dio, un cuore che è disposto a spendersi lealmente per Dio. Dio non induce la gente ad amarLo attraverso le parole e le espressioni o la loro immaginazione, Egli non costringe le persone ad amarLo. Invece, Egli fa in modo che essi Lo amino di loro spontanea volontà, e gli fa vedere la Sua bellezza nella Sua opera ed espressioni, in modo che nasca in loro l’amore di Dio. Solo in questo modo le persone possono rendere veramente testimonianza a Dio. Le persone non amano Dio perché sono state spinte a farlo da altri, né è un momentaneo impulso emotivo. Amano Dio perché hanno visto la Sua bellezza, hanno visto che c’è così tanto di Lui che è degno dell’amore della gente, perché hanno visto la salvezza, la saggezza e gli atti mirabili di Dio; di conseguenza, essi lodano veramente Dio e provano un amore realmente appassionato per Lui; ed è stata destata una tale passione in loro, che essi non potrebbero sopravvivere senza vivere in Dio. Il motivo per cui coloro che veramente testimoniano Dio sono in grado di rendere una testimonianza clamorosa a Lui è perché la loro testimonianza è basata sul fondamento della vera conoscenza e il vero desiderio di Dio. Non si basa su un impulso emotivo, ma sulla conoscenza di Dio e della sua indole. Perché hanno imparato a conoscere Dio, sentono che devono assolutamente rendere testimonianza a Dio, e permettere a tutti coloro che anelano a Dio di conoscere Dio e sono consapevoli della bellezza di Dio e della Sua autenticità. Quando le persone arrivano ad amare Dio, la loro testimonianza nasce spontanea, è reale, e ha un significato reale e ricco di valore. Essa non è passiva o vuota e senza senso. Il motivo per cui solo chi ama veramente Dio possiede il massimo valore e significato della propria vita, e che solo essi credono veramente in Dio, è perché queste persone vivono nella luce di Dio, essi sono in grado di vivere per l’opera e il piano di Dio; non vivono nelle tenebre, ma vivono nella luce; non vivono la vita senza senso, ma la vita che è stata benedetta da Dio. Solo coloro che amano Dio sono in grado di rendere testimonianza a Dio, solo loro sono testimoni di Dio, solo loro sono benedetti da Dio e solo loro sono in grado di ricevere le promesse di Dio. Coloro che amano Dio sono intimi di Dio, sono le persone amate da Dio e possono godere delle benedizioni insieme con Dio. Solo persone come queste vivranno per l’eternità e solo esse vivranno per sempre sotto la cura e la protezione di Dio. Dio è oggetto di amore per tutte per le persone ed Egli è degno dell’amore di tutte le persone, ma non tutte le persone sono in grado di amare Dio e non tutte le persone possono rendere testimonianza a Dio e sostenere il potere insieme a Dio. Poiché essi sono in grado di rendere testimonianza a Dio e di dedicare tutti i loro sforzi per l’opera di Dio, coloro che amano veramente Dio possono andare ovunque sotto il cielo senza che nessuno osi opporsi a loro e possono esercitare il potere sulla terra e governare tutto il popolo di Dio. Queste persone si sono riunite da tutto il mondo, esse parlano lingue diverse e hanno diversi colori della pelle, ma la loro esistenza ha lo stesso significato, tutti hanno un cuore che ama Dio, tutti rendono la stessa testimonianza ed hanno la stessa determinazione e lo stesso desiderio. Coloro che amano Dio possono camminare liberamente in tutto il mondo, quelli che rendono testimonianza a Dio possono viaggiare attraverso l’universo. Queste persone sono amate da Dio, esse sono benedette da Dio e vivranno per sempre nella Sua luce.