Capitolo 87

Dovete accelerare il ritmo e fare ciò che Io voglio sia fatto: questo è ciò che attendo da voi con grande impazienza. Possibile che, ancora adesso, non abbiate capito il significato delle Mie parole? Possibile che ancora non conosciate la Mia intenzione? Ho parlato sempre più chiaramente e detto sempre di più, ma voi non avete ancora fatto alcuno sforzo per capire il significato delle Mie parole? Satana, non credere di poter distruggere il Mio piano! Coloro che prestano servizio a Satana, ossia la progenie di Satana (si riferisce a coloro che sono posseduti da Satana, i quali, di conseguenza, hanno certamente la vita di Satana e così vengono definiti sua progenie), invocano misericordia ai Miei piedi, con pianto e stridore di denti, ma Io non intendo fare una cosa così stupida! Posso forse perdonare Satana? Posso forse concedergli la salvezza? Sarebbe impossibile! Faccio quel che dico e non Me ne pentirò mai!

Tutto ciò che dico diventa realtà, non è così? Nondimeno, voi continuate a diffidare di Me, a dubitare delle Mie parole, e pensate che Io stia semplicemente scherzando con voi. È davvero ridicolo. Io sono Dio Stesso! Capite? Io sono Dio Stesso! Se non avessi sapienza o potenza, potrei forse fare e dire quel che mi pare? Eppure ancora diffidate di Me. Ve l’ho sottolineato ripetutamente e ve l’ho detto più e più volte. Perché la maggior parte di voi ancora non crede? Perché avete ancora dubbi? Perché vi aggrappate alle vostre nozioni come se ne andasse della vita? Possono forse salvarvi? Io faccio quel che dico. Ve l’ho detto varie volte: considerate le Mie parole come vere e non dubitate. Le avete prese sul serio? Da solo non puoi fare niente, ma non riesci a credere in quello che faccio. Che dire di una persona del genere? Per dirla senza mezzi termini, è come se non vi avessi mai creati. In altre parole, non hai i requisiti, sotto tutti gli aspetti, per essere un Mio servitore. Tutti devono credere alle Mie parole! Tutti devono sottoporsi alla prova: non consentirò a nessuno di sottrarvisi. Naturalmente, fanno eccezione coloro che credono. Le persone che confidano nelle Mie parole riceveranno certamente le Mie benedizioni. Ti saranno impartite e si compiranno in te secondo ciò che credi. Miei figli primogeniti! Ora sto cominciando a concedervi tutte le Mie benedizioni. Comincerete a liberarvi a poco a poco da tutti quei detestati legami della carne: matrimonio, famiglia, mangiare, vestire, dormire, e tutte le calamità naturali (vento, sole, pioggia, burrasche sferzanti, il tormento delle nevicate e tutte le altre cose che odiate). Viaggerete attraverso gli oceani, sulla terra e nell’aria senza subire alcuna restrizione di spazio, tempo o geografia, divertendovi di gusto nel Mio abbraccio amorevole, padroni di ogni cosa sotto la Mia tenera cura.

Chi non è orgoglioso dei primogeniti che Io ho reso completi? Chi non loderà il Mio nome a causa loro? Perché ora voglio rivelarvi tanti misteri? Perché adesso e non nel passato? Anche questo è un mistero, sai? Perché in passato non ho detto che la Cina è una nazione da Me maledetta? E perché non ho rivelato coloro che Mi prestano servizio? Oggi vi dico anche questo: oggi, a Mio parere, tutto è stato realizzato, e lo dico in relazione ai Miei primogeniti. (Perché oggi i Miei primogeniti sono venuti a regnare accanto a Me, non solo prendendo forma, ma regnando effettivamente assieme a Me. Al momento, coloro nei quali lo Spirito Santo opera regnano di certo con Me; e questo viene rivelato adesso, non ieri, e nemmeno domani.) Oggi sto rivelando tutti i Miei misteri della normale umanità perché le persone che voglio rivelare sono state rivelate, e questa è la Mia sapienza. La Mia opera è progredita fino a questa fase: ossia, in questo momento devo mettere in atto il piano dei decreti amministrativi che ho stabilito proprio per questo periodo. Come da essi previsto, sto conferendo le dovute verifiche ai primogeniti, ai figli, al popolo e ai servitori, perché ho autorità e giudicherò, e governerò con pugno di ferro. Chi osa non servirMi con obbedienza? Chi osa lamentarsi con Me? Chi oserebbe dire che Io non sono il Dio di giustizia? Lo so, la vostra natura demoniaca è stata da tempo rivelata davanti a Me: se sono buono verso qualcuno, voi siete gelosi e lo odiate. Questa è senz’altro natura di Satana! Io sono buono verso i Miei figli: oseresti affermare che sono ingiusto? Potrei scacciarti a calci ma, per tua fortuna, Mi stai prestando servizio e questo non è il momento; altrimenti ti avrei scacciato!

Progenie di Satana! Smettete di essere selvaggi! Non parlate più! Non agite più! La Mia opera ha già cominciato a essere compiuta tra i Miei figli e il Mio popolo eletto e già si sta diffondendo in tutte le nazioni, in tutte le confessioni, in tutte le religioni e in tutte le classi sociali al di fuori della Cina. Come mai coloro che Mi prestano servizio sono sempre bloccati spiritualmente? Perché non capiscono mai le questioni spirituali? Perché il Mio Spirito non opera mai in queste persone? In generale, semplicemente non posso dedicare troppi sforzi a coloro che non ho predestinato né eletto. Tutte le Mie sofferenze precedenti, tutta la cura minuziosa e tutti gli sforzi sono stati per i Miei primogeniti e per una piccola parte dei figli e del popolo; inoltre sono stati per la Mia opera futura, affinché potesse concludersi senza intoppi e la Mia volontà non fosse ostacolata. Poiché Io sono il sapiente Dio Stesso, ho predisposto adeguatamente ogni fase. Non compio alcuno sforzo per trattenere una qualsiasi persona (questo è rivolto a coloro che non sono stati eletti o predestinati), né abbatto con indifferenza alcuna persona (questo è rivolto agli eletti e predestinati): questo è il Mio decreto amministrativo che nessuno può modificare! Verso coloro che odio sono spietato; verso coloro che amo, sono vigile e protettivo. Pertanto faccio quel che dico (coloro che Io scelgo, sono eletti, e coloro che Io predestino, sono predestinati; queste sono le Mie questioni che ho predisposto da prima della creazione).

Chi può cambiare il Mio cuore? A parte il fatto che Io agisco secondo i piani da Me predisposti come desidero, chi oserebbe agire sconsideratamente e non obbedire ai Miei ordini? Questi sono tutti Miei decreti amministrativi: chi oserebbe sottrarMene anche uno solo? Tutti devono essere ai Miei comandi. Alcuni sostengono che una data persona ha sofferto tanto ed è onesta e sinceramente sollecita verso il Mio cuore. Allora perché non l’ho scelta? Anche questo è uno dei Miei decreti amministrativi. Se dico che uno è in sintonia con le Mie intenzioni, costui è in sintonia col Mio cuore ed è una persona che Io amo; se dico che uno è un figlio di Satana, allora odio quella persona. Non cercate di ingraziarvi nessuno! Capisci davvero la natura di quella persona? Tutto questo è deciso da Me. Un figlio sarà sempre un figlio, e Satana sarà sempre Satana; in altre parole, la natura umana non cambia. A meno che non li faccia cambiare Io, tutti seguiranno i loro simili e non cambieranno mai!

Vi rivelo i Miei misteri man mano che la Mia opera progredisce. Sapete veramente quale fase abbia raggiunto la Mia opera oggi? Seguirete davvero la guida del Mio Spirito per fare ciò che Io faccio e dire ciò che Io dico? Perché dico che la Cina è una nazione da Me maledetta? In primo luogo, ho creato i cinesi di oggi a Mia immagine. Non avevano alcuno spirito, e presto sono stati corrotti da Satana e non potevano essere salvati. Per questa ragione mi sono arrabbiato con queste persone e le ho maledette. Odio particolarmente queste persone e Mi incollerisco ogni volta che vengono menzionate, perché sono i figli del gran dragone rosso. Questo fa ricordare l’epoca in cui i paesi del mondo avevano annesso la Cina. E ancora oggi è lo stesso, e tutto per via della Mia maledizione: il Mio potentissimo giudizio contro il gran dragone rosso. Infine, ho creato un altro genere di persone, fra cui ho predestinato i Miei primogeniti, i figli, il popolo e coloro che Mi prestano servizio. Pertanto, tutto quello che faccio oggi l’ho predisposto molto tempo fa. Perché coloro che sono al potere in Cina vi perseguitano ripetutamente e vi opprimono? Perché il gran dragone rosso è scontento della Mia maledizione e Mi si oppone. Tuttavia, è proprio sotto questo genere di persecuzione e di minaccia che Io rendo completi i Miei primogeniti per lanciare un forte contrattacco al gran dragone rosso e ai suoi figli. E in seguito li sistemerò. Dopo aver ascoltato le Mie parole, capite realmente il significato del Mio consentirvi di regnare con Me? Il momento in cui dico che il gran dragone rosso è stato totalmente abbattuto, è anche il momento in cui i Miei primogeniti regnano con Me. La persecuzione dei primogeniti da parte del gran dragone rosso Mi rende un grande servizio, e quando i Miei figli saranno cresciuti e potranno gestire gli affari della Mia casa, i servi malvagi (i servitori) verranno scacciati. Poiché i Miei primogeniti avranno regnato con Me e avranno realizzato le Mie intenzioni, spingerò uno a uno i servitori nello stagno di fuoco e di zolfo: devono andarsene, a ogni costo! So benissimo che anche la progenie di Satana vuole godere delle Mie benedizioni e non desidera ritornare sotto il dominio di Satana; tuttavia ho i Miei decreti amministrativi a cui ognuno deve attenersi e che devono essere attuati, e nessuno sarà dispensato. In seguito vi enuncerò i Miei decreti amministrativi uno dopo l’altro, perché non li trasgrediate.

Pagina precedente: Capitolo 86

Pagina successiva: Capitolo 88

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

A proposito della Bibbia (4)

Molte persone credono che la comprensione e la capacità di interpretare la Bibbia equivalgano all’aver trovato la vera via, ma le cose sono...

Capitolo 10

In definitiva, l’Età del Regno è diversa dalle epoche passate. Non riguarda il modo in cui agisce l’umanità; riguarda invece il mio essere...

Dio Stesso, l’Unico IV

La santità di Dio (I)Durante il nostro ultimo incontro abbiamo avuto un’ulteriore condivisione sull’autorità di Dio e, per il momento, non...

Capitolo 16

Vi è così tanto che desidero dire all’uomo, tante cose che devo raccontargli. Eppure egli manca di capacità di accettazione: non sa...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro