Dio Stesso, l’Unico VI

La santità di Dio (III)

L’argomento che abbiamo condiviso l’ultima volta era la santità di Dio. A quale aspetto di Dio Stesso attiene la santità di Dio? Riguarda l’essenza di Dio? (Sì.) Allora, qual è l’aspetto principale dell’essenza di Dio al quale ci siamo dedicati nella nostra condivisione? La santità di Dio? La santità di Dio è l’unica essenza di Dio. Qual era il tema principale della nostra ultima condivisione? (Il discernimento della malvagità di Satana. Cioè, come Satana corrompe l’umanità usando la conoscenza, la scienza, la cultura tradizionale, la superstizione e le tendenze sociali.) Questo era l’argomento principale che avevamo discusso l’ultima volta. Satana usa la conoscenza, la scienza, la superstizione, la cultura tradizionale e le tendenze sociali per corrompere l’uomo; questi sono i modi – cinque in tutto – in cui Satana corrompe l’uomo. Quale di questi pensate che Satana usi maggiormente per corrompere l’uomo? Quale viene usato per corrompere le persone più in profondità? (La cultura tradizionale. Questo perché le filosofie sataniche come le dottrine di Confucio e di Mencio sono profondamente radicate nelle nostre menti.) Quindi alcuni fratelli e sorelle pensano che la risposta sia “la cultura tradizionale”. Qualcuno ha una risposta diversa? (La conoscenza. La conoscenza non ci permetterà mai di adorare Dio: essa nega l’esistenza e il dominio di Dio. Vale a dire, Satana ci dice di studiare fin dalla giovane età e che solo per mezzo dello studio e dell’acquisizione della conoscenza avremmo brillanti prospettive per il nostro futuro e un destino felice.) Satana usa la conoscenza per controllare il tuo futuro e il tuo destino, e poi ti mena per il naso; questo è il modo in cui pensi che Satana corrompa l’uomo più profondamente. Così, la maggior parte di voi pensa che Satana usi la conoscenza per corrompere l’uomo più profondamente. Qualcun altro ha un’opinione diversa? Che Mi dite della scienza o delle tendenze sociali, per esempio? Qualcuno le considera una possibile risposta? (Sì.) Oggi condividerò di nuovo con voi riguardo ai cinque modi in cui Satana corrompe l’uomo e, quando avrò terminato, vi porrò altre domande, così vedremo esattamente quali di questi sono usati da Satana per corrompere l’uomo più profondamente.

Tra i cinque modi in cui Satana corrompe l’uomo, il primo che abbiamo menzionato è la conoscenza; pertanto, prendiamola come primo argomento di condivisione. Satana usa la conoscenza come esca. Ascoltate attentamente: la conoscenza è solo un tipo di esca. Le persone vengono attirate a studiare sodo e a migliorarsi ogni giorno, a trasformare la conoscenza in arma e a munirsi di essa, e poi utilizzarla per garantirsi l’accesso alla scienza; in altre parole, più conoscenza acquisisci, più comprenderai. Satana dice alle persone tutto questo; dice loro di promuovere nobili ideali mentre acquisiscono la conoscenza, insegnando loro ad alimentare ambizioni e aspirazioni. A loro insaputa, Satana trasmette alle persone molti messaggi come questo, così che le persone inconsapevolmente sentono che tutto ciò è giusto o vantaggioso. Inconsapevolmente le persone intraprendono questo sentiero, inconsapevolmente spinte ad andare avanti dai loro ideali e dalle loro ambizioni. Passo dopo passo, le persone apprendono inavvedutamente dalla conoscenza ricevuta da Satana i modi in cui le persone grandi o famose pensano. Apprendono anche alcune cose dalle imprese di persone che vengono considerate eroi. Cos’è che Satana sta presentando come modello per l’uomo nelle imprese di questi eroi? Cosa vuole instillare nell’uomo? L’uomo deve essere patriottico, avere integrità nazionale e uno spirito eroico. Che cosa apprende l’uomo dalle vicende storiche o dalle biografie di figure eroiche? A nutrire un senso di lealtà personale, a essere pronto a fare qualsiasi cosa per i propri amici e fratelli. All’interno di questa conoscenza di Satana, l’uomo apprende inconsapevolmente molte cose tutt’altro che positive. In mezzo a tale inconsapevolezza, i semi preparati da Satana vengono piantati nelle menti immature delle persone. Questi semi fanno sentire loro che dovrebbero essere persone notevoli, famose, eroiche, patriottiche, persone che amano la propria famiglia e disposte a fare qualsiasi cosa per un amico e ad avere un senso di lealtà personale. Sedotte da Satana, inconsapevolmente percorrono il cammino che questi ha preparato per loro. Mentre percorrono tale sentiero, sono costrette ad accettare le regole di vita di Satana. Totalmente ignare, sviluppano le proprie regole di vita, ma queste non sono altro che le stesse regole che Satana ha instillato a forza in loro. Durante il processo di apprendimento, Satana fa sì che promuovano i loro personali obiettivi e determinino gli scopi della loro vita, le regole e la direzione da seguire nella vita, instillando per tutto il tempo in loro le cose di Satana, utilizzando storie, biografie e ogni altro mezzo possibile per allettare le persone finché, a poco a poco, abboccano all’amo. In tal modo, nel corso dell’apprendimento alcuni arrivano a preferire la letteratura, alcuni l’economia, altri l’astronomia o la geografia. Ci sono poi alcuni che si danno alla politica, altri alla fisica, alla chimica e persino alcuni a cui piace la teologia. Sono tutti settori del più ampio insieme che è la conoscenza. Nei vostri cuori, ciascuno di voi sa di cosa trattano, ciascuno ne è venuto a contatto in precedenza. Ognuno di voi è capace di parlare all’infinito dell’uno o dell’altro di questi rami del sapere. Perciò è chiaro quanto profondamente tale conoscenza sia entrata nella mente dell’uomo; è evidente la posizione occupata da tale conoscenza nella mente dell’uomo e quale profondo effetto abbia su di lui. Una volta che si comincia ad apprezzare un aspetto della conoscenza, quando una persona se ne innamora profondamente, ecco che si cominciano a alimentare inconsapevolmente delle ambizioni: c’è chi vuole essere uno scrittore, chi un autore letterario, alcuni vogliono intraprendere la carriera politica, altri quella economica e diventare uomini d’affari. Ci sono poi alcune persone che vogliono essere eroi, essere grandi o famose. Indipendentemente dal tipo di persona che desiderano essere, il loro scopo è di assumere questo metodo dell’apprendimento della conoscenza e di utilizzarlo per i loro fini personali, per realizzare i loro desideri, i loro ideali. Indipendentemente dall’apparente bontà di tali propositi, ovvero realizzare i propri sogni, non vivere questa vita invano o intraprendere una carriera, promuovono questi nobili ideali e ambizioni, ma fondamentalmente a che serve tutto ciò? Ci avete mai pensato prima? Perché Satana agisce in questo modo? Quale scopo ha Satana nell’instillare tali cose nell’uomo? I vostri cuori dovrebbero avere chiarezza a tale proposito.

Parliamo ora di come Satana usa la conoscenza per corrompere l’uomo. Anzitutto dobbiamo avere una chiara comprensione di queste cose: cosa vuole dare Satana all’uomo con la conoscenza? Su quale tipo di strada vuole condurre l’uomo? (La strada della resistenza a Dio.) Sì, proprio quella – per resistere a Dio. Come vedi, è una conseguenza del fatto che le persone acquisiscono la conoscenza: cominciano a resistere a Dio. Quindi, quali sono le sinistre motivazioni di Satana? Non ti è chiaro, vero? Durante il processo di apprendimento della conoscenza da parte degli uomini, Satana impiega ogni sorta di metodo, che sia raccontare storie o fornire semplicemente loro una fetta di conoscenza, o permettere di realizzare i loro desideri e ambizioni. Su quale strada Satana vuole condurti? Le persone pensano che non ci sia niente di sbagliato nell’apprendimento della conoscenza, che sia del tutto naturale. Per dirla in modo che suoni interessante, coltivare nobili ideali o avere ambizioni significa avere determinazione, e questa dovrebbe essere la strada giusta da seguire nella vita. Non è forse un modo più glorioso di vivere se le persone possono realizzare i loro ideali, o avviare una carriera di successo? In tal modo si può non solo onorare i propri antenati, ma anche avere la possibilità di lasciare il proprio segno nella storia; non è una buona cosa? È una cosa buona agli occhi della gente mondana e per loro dovrebbe essere appropriato e positivo. Tuttavia, Satana, con le sue sinistre motivazioni, porta le persone su questo tipo di strada e poi basta così? No di certo. In effetti, per quanto nobili siano gli ideali umani, per quanto realistici siano i desideri dell’uomo o per quanto appropriati possano essere, tutto ciò che l’uomo vuole ottenere, tutto ciò che l’uomo cerca è inestricabilmente connesso a due parole. Queste due parole sono di vitale importanza nella vita di ogni persona e sono cose che Satana intende instillare nell’uomo. Quali sono queste due parole? Sono “fama” e “profitto”. Satana usa un metodo molto sottile, molto consono alle nozioni delle persone, niente affatto radicale, tramite il quale fa sì che le persone accettino inconsapevolmente il suo modo di vivere, le sue regole, e stabiliscano i loro obiettivi e la loro direzione nella vita e, così facendo, arrivino inconsapevolmente anche ad avere delle ambizioni nella vita. Per quanto grandiose possano sembrare queste ambizioni, sono inestricabilmente legate a “fama” e “profitto”. Tutto ciò che qualsiasi persona grande o famosa – ogni persona, in effetti – segue nella vita, si riferisce unicamente a queste due parole: “fama” e “profitto”. Dopo aver ottenuto fama e profitto, le persone pensano di poterli capitalizzare per usufruire di uno stato sociale elevato e di grandi ricchezze, e godersi così la vita. Pensano che fama e profitto siano una sorta di capitale che possono utilizzare per una vita improntata alla ricerca del piacere e al godimento sfrenato della carne. Per questa fama e questo profitto tanto bramati dall’umanità, le persone consegnano volentieri, seppure inconsapevolmente, i loro corpi, le loro menti, tutto ciò che possiedono, il loro futuro e il loro destino, a Satana. Le persone, infatti, lo fanno senza neppure un attimo di esitazione, sempre ignare della necessità di recuperare tutto ciò che hanno consegnato. Possono le persone mantenere un qualche controllo su di sé dopo essersi rifugiate in Satana ed essergli diventate leali in questo modo? Certo che no. Sono completamente e assolutamente controllate da Satana. Sono completamente e assolutamente sprofondate in un pantano e sono incapaci di liberarsi. Una volta impantanate nella fama e nel profitto, non cercano più ciò che è luminoso, giusto o le cose belle e buone. Questo perché il potere seduttivo che fama e profitto esercitano sulle persone è troppo grande, ed essi divengono obiettivi da perseguire nel corso della vita e persino per tutta l’eternità, senza fine. Non è vero? Alcune persone diranno che acquisire conoscenza non è altro che leggere libri o imparare un paio di cose che ancora non sanno, per restare al passo con i tempi e non essere lasciate indietro dal mondo. La conoscenza si apprende solo per mettere del cibo in tavola, per il futuro o per le necessità indispensabili. C’è qualcuno che sopporterebbe un decennio di studi impegnativi solo per le necessità indispensabili, solo per il bisogno di procurarsi il cibo? No, non ci sono persone così. Allora perché una persona sopporterebbe tanti sacrifici per tutti questi anni? Per la fama e il profitto: fama e profitto si intravedono in lontananza, esercitano il loro richiamo, e quella persona crede che solo con impegno, sforzi e privazioni sia possibile seguire la strada che la porterà a ottenere fama e profitto. Una persona siffatta deve patire tali disagi per il proprio cammino futuro, per il proprio godimento futuro e per ottenere una vita migliore. Cos’è mai questa conoscenza, sapete dirMelo? Non sono forse le regole e le filosofie di vita che Satana instilla nell’uomo, come “Ama il Partito, ama la patria e ama la tua religione” e “Un uomo saggio si sottomette alle circostanze”? Non si tratta dei “nobili ideali” di vita instillati nell’uomo da Satana? Prendiamo, ad esempio, le idee di grandi personaggi, l’integrità dei famosi o lo spirito coraggioso di figure eroiche, o la cavalleria e la gentilezza dei protagonisti e degli uomini d’arme dei romanzi di arti marziali – non sono forse tutti modi in cui Satana instilla questi ideali? Queste idee influenzano una generazione dopo l’altra, e le persone di ogni generazione sono portate ad accettarle. Si sforzano costantemente di perseguire “nobili ideali” per i quali darebbero persino la vita. Questo è il mezzo e l’approccio attraverso cui Satana si serve della conoscenza per corrompere le persone. Quindi, dopo che Satana le ha condotte su questo cammino, le persone sono in grado di obbedire a Dio e adorarLo? E sono in grado di accettare le parole di Dio e di perseguire la verità? Assolutamente no, poiché sono state fuorviate da Satana. Esaminiamo di nuovo la conoscenza, i pensieri e le opinioni instillati nelle persone da Satana: queste cose contengono le verità dell’obbedienza a Dio e dell’adorazione di Dio? Contengono le verità del temere Dio e dell’evitare il male? Contengono parole di Dio? Qualcosa in esse ha a che fare con la verità? Niente affatto: tutto questo è totalmente assente. Puoi avere la certezza che le cose inculcate nelle persone da Satana non contengano alcuna verità? Non oseresti, ma non importa. Finché riconosci che “fama” e “profitto” sono le due parole chiave che Satana usa per invogliare le persone sul sentiero del male, allora è abbastanza.

Ricapitoliamo brevemente quel che abbiamo discusso finora: che cosa usa Satana per tenere l’uomo saldamente sotto controllo? (Fama e profitto.) Quindi, Satana usa fama e profitto per controllare i pensieri dell’uomo, finché le persone non riescono a pensare ad altro che non sia fama e profitto. Si affannano per fama e profitto, patiscono disagi per fama e profitto, sopportano umiliazioni per fama e profitto, sacrificano tutto ciò che hanno per fama e profitto, ed esprimeranno giudizi o prenderanno decisioni per fama e profitto. In tal modo, Satana lega le persone con catene invisibili ed esse non hanno la forza né il coraggio di liberarsene. Portano inconsapevolmente il peso di queste catene e continuano ad arrancare con grande difficoltà. Per il bene di tale fama e profitto, l’umanità evita Dio e Lo tradisce e diventa sempre più malvagia. In questo modo, quindi, una generazione dopo l’altra viene distrutta nella fama e nel profitto di Satana. Guardando ora alle azioni di Satana, le sue sinistre motivazioni non sono forse del tutto abominevoli? Forse oggi non riuscite ancora a non farvi ingannare dalle sinistre motivazioni di Satana perché pensate che non si possa vivere senza fama né profitto. Pensate che se le persone si lasciano alle spalle fama e profitto non saranno più in grado di vedere la strada davanti a loro, né le proprie mete, e che il loro futuro si farà oscuro, vago e confuso. Pian piano, però, un giorno vi renderete conto che fama e profitto sono mostruose catene che Satana usa per soggiogare l’uomo. Quando quel giorno verrà, resisterai in tutto e per tutto al controllo di Satana e alle catene con cui ti tiene legato. Quando verrà il momento in cui desidererai liberarti di tutte le cose che Satana ha instillato in te, allora taglierai i ponti con Satana e aborrirai sinceramente tutto ciò che Satana ti ha portato. Solo allora l’umanità avrà autentico amore e desiderio di Dio.

Abbiamo appena parlato di come Satana usi la conoscenza per corrompere l’uomo, perciò passiamo ora a condividere su come Satana utilizzi la scienza per corrompere l’uomo. In primo luogo, Satana usa il nome della scienza per soddisfare la curiosità dell’uomo, il desiderio dell’uomo di esplorare la scienza e sondare i misteri. Nel nome della scienza, inoltre, Satana soddisfa i bisogni materiali dell’uomo e la sua richiesta di migliorare continuamente la qualità della propria vita. Quindi è con questo pretesto che Satana usa la scienza per corrompere l’uomo. È solo il pensiero o la mente dell’uomo che Satana corrompe usando in tal modo la scienza? Cos’altro corrompe Satana con la scienza, tra le persone, gli eventi e le cose del nostro ambiente che possiamo vedere e con cui veniamo in contatto? (L’ambiente naturale.) Esatto. Sembra che siate stati profondamente danneggiati da questo, e anche molto condizionati. Oltre a utilizzare tutte le varie scoperte e conclusioni scientifiche per ingannare l’uomo, Satana usa la scienza anche come mezzo per compiere la distruzione e lo sfruttamento indiscriminato dell’ambiente vitale che Dio aveva concesso all’uomo. Lo fa con il pretesto che, se l’uomo svolge ricerche scientifiche, l’ambiente e la qualità della vita dell’uomo miglioreranno costantemente; altro pretesto è che lo scopo dello sviluppo scientifico è provvedere quotidianamente ai crescenti bisogni materiali dell’uomo e alla sua necessità di migliorare la qualità della vita. Questa è la base teorica dello sviluppo scientifico secondo Satana. Tuttavia, cos’ha portato la scienza al genere umano? L’ambiente in cui viviamo, in cui tutta l’umanità vive, non è stato forse contaminato? L’aria che l’uomo respira non è stata contaminata? L’acqua che beviamo non è stata contaminata? Il cibo che mangiamo è forse ancora biologico e naturale? La maggior parte dei cereali e delle verdure sono geneticamente modificati, vengono coltivati mediante l’uso di fertilizzanti, e alcuni sono varianti create usando la scienza. La verdura e la frutta che mangiamo non sono più naturali. Anche le uova naturali non si trovano più facilmente e non hanno più il sapore di un tempo, dopo essere passate attraverso il processo di produzione della cosiddetta scienza di Satana. Se consideriamo la situazione nel suo complesso, l’intera atmosfera è stata distrutta e inquinata; montagne, laghi, foreste, fiumi, oceani, e ogni cosa sopra e sotto il suolo, sono stati danneggiati dalle cosiddette conquiste scientifiche. In breve, l’intero ambiente naturale, l’ambiente vitale affidato da Dio all’umanità è stato distrutto e compromesso dalla cosiddetta scienza. Sebbene molte persone abbiano ottenuto ciò che avevano sempre sperato in termini di qualità della vita che cercavano, saziando le loro bramosie e la loro carne, l’ambiente in cui l’uomo vive è stato sostanzialmente rovinato e distrutto dalle varie “conquiste” apportate dalla scienza. Ormai non abbiamo più il diritto di godere di un solo respiro di aria pulita. Non è questa la sventura del genere umano? C’è ancora una qualche gioia di cui parlare, quando l’uomo che deve vivere in un simile ambiente? Questo spazio e ambiente di vita dove l’uomo vive era stato creato per lui da Dio, sin dalle origini. L’acqua che gli uomini bevono, l’aria che respirano, i diversi cibi di cui si nutrono, così come le piante e gli esseri viventi, fino alle montagne, ai laghi e agli oceani, ogni parte di questo ambiente vitale era stata affidata da Dio all’uomo; un ambiente naturale, funzionante nel rispetto delle leggi di natura stabilite da Dio. Senza la scienza, gli uomini continuerebbero ad applicare i metodi conferiti loro da Dio, potrebbero godere di tutto ciò che è incontaminato e naturale, e sarebbero felici. Ora, tuttavia, tutto ciò è stato distrutto e rovinato da Satana; il fondamentale spazio vitale dell’uomo non è più incontaminato, ma nessuno è in grado di riconoscere cosa lo abbia causato o come sia successo, e sempre più persone si avvicinano alla scienza e la capiscono attraverso le idee instillate in loro da Satana. Non si tratta di qualcosa di estremamente odioso e deplorevole? Con Satana che ora ha preso possesso dello spazio in cui le persone esistono e del loro ambiente di vita, e le ha corrotte riducendole in tale stato, e con l’umanità che continua a svilupparsi in questo modo, c’è forse bisogno che Dio distrugga queste persone? Se gli uomini continuano a svilupparsi in questo modo, che direzione prenderanno? (Verranno sterminati.) Come verranno sterminati? Oltre all’avida ricerca di fama e profitto, gli uomini effettuano di continuo indagini scientifiche e si immergono nella ricerca, poi agiscono incessantemente in modo da soddisfare i loro bisogni materiali e le proprie bramosie; quali sono, quindi, le conseguenze per l’uomo? Innanzitutto si è spezzato l’equilibrio ecologico e quando succede questo i corpi degli uomini, i loro organi interni, vengono contaminati e danneggiati da questo ambiente squilibrato, e vari malattie infettive ed epidemie si diffondono nel mondo. Non è forse vero che questa è una situazione sulla quale l’uomo non ha ora alcun controllo? Adesso che lo capite, se l’umanità non segue Dio, ma segue sempre Satana in questo modo – usando la conoscenza per arricchirsi continuamente, usando la scienza per esplorare senza sosta il futuro della vita umana, avvalendosi di questa sorta di metodo per continuare a vivere – siete in grado di riconoscere quale sarà la fine del genere umano? Si estinguerà naturalmente: passo dopo passo, l’umanità procede verso la distruzione, verso la propria distruzione! Non è forse questo distruggere se stessi? E non è forse la conseguenza del progresso scientifico? Adesso sembra che la scienza sia una specie di pozione magica che Satana ha preparato per l’uomo, così quando cercate di discernere le cose, lo fate in una sorta di offuscamento: per quanto aguzziate la vista, non riuscite a vedere le cose con chiarezza e, per quanto vi sforziate, non riuscite a comprenderle. Satana, tuttavia, usa ancora il nome della scienza per stuzzicare il vostro appetito e menarvi per il naso, un piede davanti all’altro, verso l’abisso e la morte. E, stando così le cose, le persone vedranno chiaramente che la distruzione dell’uomo avviene in realtà per mano di Satana, è Satana a condurre le operazioni. Non è così? (Sì.) Questo è il secondo modo in cui Satana corrompe l’umanità.

La cultura tradizionale è il terzo modo in cui Satana corrompe l’uomo. Ci sono molte analogie tra cultura tradizionale e superstizione, ma la differenza è che la cultura tradizionale ha certe storie, allusioni e fonti. Satana ha fabbricato e inventato molti racconti popolari o vicende che compaiono nei libri di storia, lasciando nelle persone profonde impressioni delle figure culturali relative a tradizioni o superstizioni. Ad esempio, in Cina ci sono “Gli otto immortali attraversano l’oceano”, “Il viaggio in Occidente”, “L’imperatore di Giada”, “Nezha conquista il Re Drago” e “L’Investitura degli Dei”. Questi racconti non sono forse profondamente radicati nella mente dell’uomo? Anche se alcuni di voi non conoscono tutti i dettagli, conoscono la storia in generale, ed è questo contenuto generale che si imprime nel cuore e nella mente, e tu non riesci a dimenticarlo. Queste sono varie idee o leggende che Satana ha messo a punto per l’uomo molto tempo fa e che sono state divulgate in epoche differenti. Queste cose danneggiano e corrodono direttamente l’anima delle persone, ponendole sotto un incantesimo dopo l’altro. Questo per dire che, una volta accettate la cultura tradizionale, le storie o le superstizioni, una volta che esse si siano insediate nella tua mente e impresse nel tuo cuore, allora è come se fossi sotto un incantesimo – resti irretito e condizionato da questi simboli culturali, da queste idee e storie tradizionali. Influenzano la tua vita, la tua visione della vita e il tuo giudizio delle cose. Ancor di più, influenzano la tua ricerca dell’autentico percorso di vita: sono proprio un sortilegio. Nonostante i tuoi tentativi, non riesci a scrollarteli di dosso; li colpisci di lama, ma non riesci a reciderli; li percuoti, ma non riesci ad abbatterli. Inoltre, dopo che le persone vengono inconsapevolmente poste sotto questo tipo di incantesimo, cominciano inconsapevolmente ad adorare Satana, accogliendo la sua immagine nei loro cuori. In altre parole, stabiliscono Satana come loro idolo, un oggetto da adorare e a cui guardare, giungendo persino a considerarlo come Dio. Inconsapevolmente, queste cose sono nel cuore delle persone, controllandone le parole e le azioni. Inoltre, se prima consideri false queste storie e leggende, poi prendi inconsapevolmente atto della loro esistenza, rendendole figure reali e volgendole in oggetti realmente esistenti. Nella tua inconsapevolezza, accetti inconsciamente queste idee e l’esistenza di queste cose. Sempre inconsciamente accogli i demoni, Satana e gli idoli nella tua casa e nel tuo cuore – questo è davvero un incantesimo. Non sentite anche voi il peso di queste parole? (Sì.) C’è qualcuno tra voi che ha bruciato incenso e adorato il Budda? (Sì.) E qual era lo scopo di bruciare incenso e adorare il Budda? (Pregare per la pace.) Pensateci ora: non è assurdo pregare Satana per la pace? Satana porta forse la pace? (No.) Non vedete quanto eravate ignoranti a quel tempo? Quel tipo di comportamento è assurdo, ignorante e ingenuo, non è vero? Satana pensa solo a come corromperti e non può assolutamente darti la pace; può solo concederti una tregua temporanea. Ma per ottenerla devi fare un voto, e se spezzi la tua promessa o il voto che hai fatto a Satana vedrai come ti tormenterà. Nel farti fare un voto, vuole in effetti porti sotto il suo controllo. Quando pregavate per la pace, l’avete forse ottenuta? (No.) Non avete ottenuto la pace, bensì, al contrario, i vostri sforzi hanno portato sventura e disastri senza fine – uno sconfinato oceano di amarezza, in verità. La pace non è dominio di Satana, questa è la realtà. Questa è la conseguenza che la superstizione feudale e la cultura tradizionale hanno portato all’umanità.

L’ultimo modo in cui Satana corrompe e domina l’uomo è attraverso le tendenze sociali. Le tendenze sociali ricoprono molti aspetti, compresi diversi ambiti come l’adorazione di personaggi illustri e famosi, così come degli idoli del cinema e della musica, l’adorazione delle celebrità, i giochi online, e così via: tutto questo viene annoverato tra le tendenze sociali, e non c’è bisogno di entrare nel dettaglio al riguardo. Ci limiteremo a parlare delle idee che le tendenze sociali suscitano nelle persone, del modo in cui determinano il comportamento delle persone nel mondo, gli obiettivi nella vita e la visione che producono nelle persone. Sono di estrema importanza; possono controllare e influenzare i pensieri e le opinioni delle persone. Queste tendenze sorgono una dopo l’altra, e tutte portano una malvagia influenza che svilisce continuamente l’umanità, inducendo le persone a perdere continuamente la loro coscienza, umanità e ragione, indebolendo sempre più i loro valori morali e la qualità del carattere, fino al punto di poter addirittura affermare che la maggioranza delle persone ora non ha integrità, né umanità, né coscienza e men che meno ragione. Che cosa sono, pertanto, le tendenze sociali? Non le potete scorgere a occhio nudo. Quando una nuova tendenza dilaga nel mondo, magari è solo un esiguo numero di persone all’avanguardia a farsene portavoce. Cominciano facendo una cosa nuova, poi accettando un tipo di idea o di prospettiva. La maggioranza delle persone, tuttavia, sarà continuamente infettata, attratta e assimilata da questo tipo di tendenza, in uno stato di inconsapevolezza, finché tutti, senza saperlo né volerlo, l’accetteranno e ne saranno sommersi e controllati. Una dopo l’altra, queste tendenze fanno sì che le persone che non sono sane di corpo e di mente, non sanno cosa sia la verità, e non sanno distinguere tra le cose positive e negative, le accettino felicemente insieme ai modi di vedere la vita e ai valori che provengono da Satana. Accettano ciò che Satana dice loro su come accostarsi alla vita e al modo di vivere che Satana “concede” loro, e non hanno la forza né la capacità, e men che meno la consapevolezza, per opporre resistenza. Dunque, come riconoscere queste tendenze? Ho scelto un esempio semplice che potrete gradualmente arrivare a comprendere. Per esempio, le persone in passato conducevano gli affari in modo da non ingannare nessuno, vendendo le merci allo stesso prezzo, indipendentemente da chi le acquistava. Non è indice di coscienza e di umanità? Quando le persone gestivano i loro affari così, in buona fede, si capisce che a quel tempo avevano ancora un po’ di coscienza e di umanità. Ma con la richiesta sempre crescente di denaro da parte dell’uomo, le persone sono giunte inconsapevolmente ad amare sempre più il denaro, il profitto e il piacere. Le persone non considerano forse il denaro più importante di quanto non facessero prima? Quando danno tutta questa importanza al denaro, inconsapevolmente cominciano a darne meno alla loro reputazione, alla loro fama, al loro buon nome e alla loro integrità, non è vero? Quando ti metti in affari, vedi altri arricchirsi truffando la gente. Sebbene il denaro sia guadagnato in modo illecito, queste persone si arricchiscono sempre più. Vedere tutto ciò di cui gode la loro famiglia ti irrita: “Siamo entrambi in affari, ma loro sono diventati ricchi. Perché non posso guadagnare un sacco di soldi? Non riesco a sopportarlo, devo trovare un modo di fare più soldi”. Dopo di che, pensi solamente a come guadagnare la tua fortuna. Una volta abbandonata la convinzione che “il denaro va guadagnato con coscienza, senza ingannare nessuno”, allora, spinto dai tuoi interessi egoistici, il tuo modo di pensare cambia gradualmente, così come i principi alla base delle tue azioni. Quando raggiri qualcuno per la prima volta, ti senti rimordere la coscienza, e il tuo cuore ti dice: “Una volta finito, questa sarà l’ultima volta che inganno qualcuno. Ingannare continuamente le persone comporterà una punizione!”. Questa è la funzione della coscienza nell’uomo – farti provare degli scrupoli e rimproverarti, così che imbrogliare qualcuno sembri innaturale. Ma dopo essere riuscito a ingannare qualcuno, ti rendi conto che hai più denaro di prima, e pensi che questo metodo può essere molto vantaggioso per te. Nonostante il sordo dolore nel cuore, ti congratuli con te stesso per il tuo successo e ti senti un po’ compiaciuto di te stesso. Per la prima volta, approvi il tuo comportamento e i tuoi modi ingannevoli. Una volta che l’uomo è stato contaminato da tale inganno, diventa come colui che si fa coinvolgere nel gioco d’azzardo e cade nella dipendenza. Nella tua inconsapevolezza, approvi il tuo comportamento disonesto e lo accetti. Nella tua inconsapevolezza, consideri l’inganno un comportamento commerciale legittimo, il mezzo più vantaggioso per la tua sopravvivenza e il tuo sostentamento; pensi che così facendo puoi mettere insieme alla svelta una fortuna. Si tratta di un processo: all’inizio le persone non riescono ad accettare questo tipo di comportamento, disprezzano questo modo di fare. Poi lo sperimentano personalmente, ci provano a loro modo, e il loro cuore comincia gradualmente a trasformarsi. In che consiste dunque tale trasformazione? Si tratta di un’approvazione e un’ammissione di questa tendenza, di questa idea instillata in te dalla tendenza sociale. Senza rendertene conto, se non imbrogli gli altri quando fai affari con loro, ti senti più povero; se non imbrogli gli altri, ti sembra di avere perso qualcosa. Inconsapevolmente, imbrogliare diventa il tuo spirito, il tuo nerbo e un tipo di comportamento indispensabile che si fa principio della tua vita. Dopo che l’uomo ha accettato questo tipo di comportamento e di pensiero, questo non ha forse portato un cambiamento nel suo cuore? Il tuo cuore è cambiato, è cambiata anche la tua integrità? È cambiata la tua umanità? È cambiata la tua coscienza? Tutto il tuo essere, dal tuo cuore ai tuoi pensieri, dall’interiorità all’esteriorità, è cambiato, e si tratta di un cambiamento qualitativo. Tale cambiamento ti allontana sempre più da Dio e diventi sempre più conforme a Satana, sempre più simile a lui, con il risultato che la corruzione da parte di Satana ti rende un demone.

Nell’osservare queste tendenze sociali, diresti che esercitano una forte influenza sugli uomini? Hanno un effetto profondamente dannoso sulla gente? Hanno un effetto estremamente dannoso sulla gente. Quali aspetti dell’uomo Satana corrompe attraverso l’utilizzo di ciascuna di queste tendenze? Satana corrompe soprattutto la coscienza, la ragionevolezza, l’umanità, la morale e le prospettive di vita dell’uomo. E queste tendenze sociali non degradano e corrompono gradualmente le persone? Satana usa queste tendenze sociali per attrarre le persone, un passo per volta, in un nido di diavoli, così che le persone irretite da tali tendenze, diano inconsapevolmente valore al denaro, ai desideri materiali, a malvagità e violenza. Una volta che queste cose sono entrate nel suo cuore, che cosa diventa l’uomo? L’uomo diventa Satana, il diavolo! Perché? Quale tendenza psicologica esiste nel cuore dell’uomo? Cos’è che l’uomo riverisce? Egli comincia a godere della malvagità e della violenza, non mostrando alcun amore per la bellezza o la bontà, tanto meno per la pace. Le persone non sono disposte a vivere la vita semplice di una umanità normale, bensì desiderano godere di uno stato elevato e di grandi ricchezze per inebriarsi nei piaceri della carne, senza risparmiare sforzi per soddisfare la propria carne, senza alcuna restrizione, senza alcun vincolo che li trattenga; in altre parole, facendo tutto ciò che desiderano. Così, quando ormai l’uomo è completamente immerso in questi tipi di tendenze, può la conoscenza che hai appreso aiutarti a liberartene? Può la tua cognizione della cultura tradizionale e delle superstizioni aiutarti a sfuggire a questa disastrosa situazione? Possono la morale e le cerimonie tradizionali note all’uomo aiutare le persone a usare la moderazione? Prendiamo, ad esempio, i dialoghi di Confucio e il Tao Te Ching. Possono aiutare la gente a uscire dal pantano di queste tendenze malvagie? Assolutamente no. In tal modo, l’uomo diventa sempre più malvagio, arrogante, condiscendente, egoista e malizioso. Non c’è più affetto tra le persone, né amore tra i membri di una famiglia, né comprensione tra parenti e amici; le relazioni umane sono ormai caratterizzate dalla violenza. Ogni singola persona cerca di utilizzare mezzi violenti per vivere tra gli altri esseri umani; si accaparra il pane quotidiano usando la violenza; conquista posizioni e realizza i suoi profitti usando la violenza, e usa modi violenti e malvagi per fare tutto ciò che vuole. Non è terrificante un’umanità simile? Sì, lo è eccome: non solo ha crocifisso Dio, ma sterminerebbe anche tutti coloro che Lo seguono, perché gli uomini sono troppo malvagi. Dopo aver ascoltato tutte queste cose di cui ho appena parlato, non pensate che sia terrificante vivere in questo ambiente, in questo mondo e in mezzo a persone fatte in questo modo, in un mondo al cui interno Satana corrompe l’umanità? (Sì.) Vi siete mai sentiti miserevoli? Dovreste sentirvi un po’ così, ora, giusto? (Sì.) A giudicare dal tono in cui lo dite, sembra che stiate pensando: “Satana usa così tanti modi diversi per corrompere l’uomo. Coglie al volo ogni opportunità e si trova ovunque ci volgiamo. L’uomo può ancora essere salvato?” L’uomo può ancora essere salvato? C’è ancora speranza per il genere umano? Possono gli uomini salvare se stessi? (No.) Può l’imperatore di Giada salvare l’uomo? Può Confucio salvare l’uomo? Può la Bodhisattva Guan Yin salvare l’uomo? (No.) Allora chi può salvare l’uomo? (Dio.) Alcune persone, tuttavia, sentiranno nascere nel loro cuore domande come: “Satana ci danneggia in modo così crudele e frenetico da non lasciarci alcuna speranza di vivere la vita, e nessuna fiducia nel vivere la vita. Viviamo tutti in mezzo alla corruzione e ogni singola persona resiste comunque a Dio, e ora i nostri cuori non sono mai stati così pieni di sconforto Allora, mentre Satana ci sta corrompendo, dov’è Dio? Che cosa sta facendo Dio? Qualsiasi cosa Dio stia facendo per noi, non la percepiamo mai!” Alcune persone si sentono inevitabilmente abbattute e in qualche modo sfiduciate, giusto? In voi, tale sentimento è molto profondo poiché tutto ciò che vi ho detto è stato perché le persone giungessero lentamente a capire, a sentire sempre più di essere senza speranza, a sentire sempre più di essere state abbandonate da Dio. Ma non vi angustiate. L’argomento della nostra condivisione di oggi, “la malvagità di Satana”, non è il nostro tema effettivo. Per parlare dell’essenza della santità di Dio, tuttavia, dobbiamo prima parlare di come Satana corrompe l’uomo e della malvagità di Satana, per rendere più chiaro alla gente in che tipo di condizioni si trovi ora l’uomo. Uno scopo del parlare di questo è consentire alla gente di conoscere la malvagità di Satana, mentre l’altro è permetterle di comprendere più in profondità che cosa sia la vera santità.

Non vi ho forse esposto in maniera più dettagliata le cose che abbiamo appena discusso rispetto alla volta scorsa? La vostra comprensione è ora un po’ più approfondita? (Sì.) So che ora molte persone si aspettano che Io definisca esattamente che cosa è la santità di Dio, ma mentre parlo della santità di Dio, mi soffermerò in primo luogo sulle azioni che Egli compie. Vi invito ad ascoltare tutti con attenzione, poi vi chiederò cos’è esattamente la santità di Dio. Non ve lo dirò direttamente, bensì lascerò a voi cercare di dedurlo, vi darò spazio per far sì che possiate comprenderlo. Che ne dite di questo metodo? (Sembra buono.) Allora, ascoltate con attenzione.

Ogni qualvolta Satana corrompe l’uomo o gli infligge un danno smodato, Dio non resta lì a guardare, né ignora o finge di non vedere coloro che Egli ha scelto. Tutto ciò che Satana compie risulta perfettamente chiaro e comprensibile a Dio. Qualunque cosa Satana faccia, qualunque tendenza questi faccia insorgere, Dio conosce tutto ciò che Satana sta tentando di fare e non rinuncia a coloro che ha scelto, bensì, senza attirare su di Sé l’attenzione, in segreto e in silenzio, Dio compie tutto ciò che è necessario. Quando Dio comincia a operare su qualcuno, quando ha scelto qualcuno, non lo annuncia a nessuno, né lo proclama a Satana, né tanto meno compie gesti clamorosi. Si limita, in modo molto tranquillo e del tutto naturale, a fare ciò che è necessario. In primo luogo, Egli ti sceglie una famiglia; l’ambiente da cui proviene, i tuoi genitori, i tuoi antenati – tutto ciò, Dio lo stabilisce in anticipo. In altre parole, Dio non prende queste decisioni per capriccio, bensì intraprende quest’opera molto tempo prima. Una volta che Dio ti ha scelto una famiglia, sceglie anche la data in cui nascerai. Dopodiché, Dio assiste al momento in cui vieni al mondo piangendo. Osserva la tua nascita, ti guarda mentre pronunci le tue prime parole, ti guarda inciampare e muovere i primi passi mentre impari a camminare. Prima fai un passo e poi un altro… ed ecco che riesci a correre, a saltare, a parlare, a esprimere i tuoi sentimenti. Mentre crescete, lo sguardo di Satana è fisso su ciascuno di voi, come una tigre che ha adocchiato la preda. Ma nello svolgere la Sua opera, Dio non è mai stato soggetto ad alcun limite derivante da persone, eventi o cose, né ad alcun limite di spazio o di tempo; Egli fa ciò che dovrebbe e ciò che deve. Nel processo di crescita potresti incontrare molte cose che non sono di tuo gradimento, come malattie e frustrazioni, ma mentre percorri questo cammino, la tua vita e il tuo futuro sono rigorosamente sotto la cura di Dio. Dio ti dà un’autentica garanzia a vita, poiché Egli è proprio lì accanto a te, proteggendoti e prendendoSi cura di te. Inconsapevole di questo, cresci, cominci a entrare in contatto con nuove cose e cominci a conoscere questo mondo e questa umanità. Ogni cosa è fresca e nuova per te. Hai alcune cose che ti piace fare. Vivi nella tua umanità, vivi nel tuo spazio e non hai la benché minima percezione dell’esistenza di Dio. Ma Dio veglia su ogni tappa del tuo cammino mentre cresci, e osserva ogni passo avanti che fai. Persino mentre stai apprendendo conoscenza, o studiando scienze, Dio non Si allontana mai da te neanche di un passo. Sei esattamente come tutti gli altri, in questo: nel processo di conoscenza del mondo e nell’interagire con esso, hai stabilito i tuoi ideali, hai i tuoi passatempi, i tuoi interessi e nutri anche nobili ambizioni. Spesso mediti sul tuo futuro, spesso tracci una bozza di come il tuo futuro potrebbe essere ma, indipendentemente da ciò che avviene durante il percorso, Dio vede tutto molto chiaramente. Forse hai dimenticato il tuo stesso passato, ma per Dio nessuno può comprenderti meglio di Lui. Vivi sotto lo sguardo di Dio, crescendo, maturando. Durante tale periodo, il più importante compito di Dio è qualcosa che mai nessuno percepisce, qualcosa che nessuno conosce. Dio certamente non te ne parla. Dunque qual è questa cosa fondamentale? Si può dire che è la garanzia che Dio salverà una persona. Ciò significa che Dio vuole salvare questa persona, lo deve fare. Questo compito è di vitale importanza sia per l’uomo che per Dio. Sapete qual è? Sembra che non abbiate alcuna opinione o idea al riguardo, pertanto ve lo dirò Io. Dal momento in cui sei nato fino a ora, Dio ha svolto molta della Sua opera su di te, ma non ti fornisce un resoconto esaustivo di tutto ciò che ha fatto. Dio non ti permette di saperlo, né te lo dice. Tuttavia, per l’umanità, ogni cosa che Egli fa è importante. Per Dio, è qualcosa che Egli deve fare. Nel Suo cuore c’è qualcosa di importante che ha bisogno di fare, che supera di gran lunga qualsiasi altra cosa. Si tratta del fatto che, dal momento in cui l’uomo nasce fino a oggi, Dio deve garantire la sua salvezza. Quando ascoltate queste parole, potreste avere la sensazione di non comprendere pienamente, dicendo: “È dunque così importante questa salvezza?” Qual è il significato letterale di “salvezza”? Forse per voi significa pace, o forse significa non sperimentare mai alcun disastro né calamità, vivere bene, condurre una vita normale, ma nei vostri cuori dovete sapere che non è così semplice. Allora, che cosa è mai questa cosa di cui sto parlando e che Dio deve fare? Che cosa significa salvezza per Dio? È davvero una garanzia di “salvezza” intesa nel suo significato normale? No. Allora, cos’è che fa Dio? Questa salvezza significa che tu non sarai divorato da Satana. È così importante? Che tu non venga divorato da Satana riguarda la tua salvezza o no? Sì, riguarda la tua salvezza personale e non può esserci nulla di più importante. Una volta che vieni divorato da Satana, la tua anima e la tua carne non appartengono più a Dio. Dio non ti salverà più. Dio abbandona anime e persone che sono state divorate da Satana. Dico pertanto che la cosa più importante che Dio deve fare è garantire la tua salvezza, garantire che non verrai divorato da Satana. È abbastanza importante, no? Allora perché non riuscite a rispondere? Sembra non siate in grado di percepire l’enorme benevolenza di Dio!

Dio fa molto di più che garantire la salvezza delle persone col garantire che non verranno divorate da Satana. Egli svolge anche un’enorme quantità di lavoro preparatorio prima di scegliere e salvare qualcuno. In primo luogo, predispone con cura meticolosa quale tipo di carattere avrai, in quale tipo di famiglia nascerai, chi saranno i tuoi genitori, quanti fratelli e sorelle avrai, quale saranno la situazione, lo stato economico e le condizioni della famiglia in cui nascerai. Sapete in quale tipo di famiglia nasce la maggior parte delle persone scelte da Dio? Si tratta di famiglie in vista? Non possiamo dire con certezza che non ce ne sia nessuna nata in famiglie altolocate. Potrebbe essercene qualcuna, ma sono molto poche. Sono nate in famiglie eccezionalmente ricche, miliardarie o multimilionarie? No, non nascono quasi mai in questo tipo di famiglia. Allora, quale tipo di famiglia Dio predispone per molte di queste persone? (Famiglie comuni.) E quali si possono considerare “famiglie comuni”? Le famiglie di lavoratori, quelle che dipendono dallo stipendio per sopravvivere, che si possono permettere i beni di prima necessità e non sono eccessivamente abbienti; anche le famiglie di contadini. I contadini dipendono dal raccolto per il proprio sostentamento, hanno cereali da mangiare e di che vestirsi, e non patiscono la fame o il gelo. Ci sono poi alcune famiglie che conducono piccole attività commerciali e alcune in cui i genitori sono intellettuali, e anch’esse possono essere considerate famiglie comuni. Ci sono anche genitori che sono impiegati d’ufficio o funzionari governativi di livello inferiore, che non possono essere considerati come appartenenti a famiglie in vista. Per la maggior parte nascono in famiglie comuni e tutto ciò è preordinato da Dio. Vale a dire, prima di tutto, che l’ambiente in cui vivi non è la famiglia di mezzi notevoli che la gente potrebbe immaginare, bensì è una famiglia che Dio ha stabilito per te, e la maggioranza delle persone vivrà entro i limiti di questo tipo di famiglia. Allora, che dire dello stato sociale? Le condizioni economiche della maggioranza dei genitori sono nella media ed essi non hanno uno stato sociale elevato – per loro è più che sufficiente avere un lavoro. Ce ne sono alcuni che siano governatori? Qualcuno che sia presidente? No, giusto? Per lo più sono persone che conducono piccole imprese commerciali o titolari di piccole aziende. La loro classe sociale è media e le loro condizioni economiche sono nella media. Un altro fattore è l’ambiente in cui vive la famiglia. Prima di tutto, in queste famiglie non ci sono decisamente genitori che spingerebbero i loro figli a seguire il percorso della divinazione o della predizione del futuro; sono in pochi a dedicarsi a questo. La maggior parte dei genitori sono persone del tutto normali. Dio prepara questo tipo di ambiente per le persone nel momento stesso in cui le sceglie, e ciò è di grande beneficio per la Sua opera di salvezza. Dall’esterno, sembra che Dio non faccia nulla di particolarmente clamoroso per l’uomo; Egli Si limita a fare tutto in segreto, con umiltà e in silenzio. Di fatto, però, tutto ciò che Dio fa, lo fa per gettare le fondamenta della tua salvezza, per preparare la strada da percorrere e tutte le condizioni necessarie alla tua salvezza. Poi Dio riconduce ognuno al Proprio cospetto, ciascuno in un momento stabilito: è allora che senti la voce di Dio, è allora che giungi al Suo cospetto. Nel momento in cui ciò accade, alcune persone sono già divenute a loro volta genitori, mentre altre sono semplicemente figli di qualcuno. In altre parole, alcune persone si sono sposate e hanno avuto figli, mentre altre sono ancora celibi o nubili, e non hanno ancora messo su una propria famiglia. Ma indipendentemente dalla situazione personale, Dio ha già stabilito i tempi in cui verrai scelto e in cui il Suo Vangelo e le Sue parole ti raggiungeranno. Dio ha preordinato le circostanze, ha deciso tramite quale persona o contesto ti verrà trasmesso il Vangelo, così che tu possa ascoltare le parole di Dio. Dio ha già predisposto per te tutte le condizioni necessarie. In tal modo, sebbene sia inconsapevole di cosa stia accadendo, l’uomo giunge alla Sua presenza e ritorna alla famiglia di Dio. L’uomo, inoltre, segue Dio inconsapevolmente ed entra in ciascuna fase della Sua opera, accedendo a ogni fase del modo di operare di Dio che Egli ha predisposto per l’uomo. Che tipo di modi usa Dio quando fa le cose per l’uomo in quel momento? Innanzitutto, il minimo è la cura e la protezione di cui gode l’uomo. Inoltre, Dio predispone diverse persone, eventi e cose in modo che gli uomini, attraverso di essi, possano vedere la Sua esistenza e le Sue opere. Per esempio, alcune persone credono in Dio perché qualcuno nella loro famiglia è malato. Quando altri predicano loro il Vangelo, cominciano a credere in Dio, e questa fede in Dio nasce a causa della situazione. Dunque chi ha predisposto questa situazione? (Dio.) Nella malattia, ci sono famiglie in cui tutti sono credenti, mentre ce ne sono altre dove solo in pochi hanno la fede. Apparentemente, può sembrare che qualcuno nella tua famiglia abbia una malattia, ma di fatto è una condizione che ti è stata concessa perché tu possa giungere davanti a Dio; questa è la benevolenza di Dio. Poiché la situazione familiare è dura per alcune persone che non riescono a trovare pace, può presentarsi l’opportunità che qualcuno comunichi loro il Vangelo e dica: “Credi nel Signore Gesù e troverai la pace”. Inconsapevolmente, queste persone arrivano a credere in Dio in seguito a circostanze del tutto naturali – questo non è forse un tipo di condizione? E il fatto che la loro famiglia non sia in pace non è una grazia concessa da Dio? Poi ci sono alcuni che giungono a credere in Dio per altre ragioni. Ci sono diverse ragioni e diversi modi di credere, ma indipendentemente dalle ragioni che ti portano a credere in Lui, tutto è di fatto predisposto e guidato da Dio. All’inizio, Dio impiega vari modi per sceglierti e portarti nella Sua famiglia. Questa è la grazia che Dio dona a ogni singola persona.

Nell’attuale fase dell’opera di Dio in questi giorni, gli ultimi, Egli non elargisce più grazia e benedizioni all’uomo come faceva prima, né induce l’uomo a proseguire. Durante questa fase dell’opera, che cosa ha capito l’uomo da tutti gli aspetti dell’opera di Dio di cui ha fatto esperienza? Ha visto l’amore di Dio e il Suo giudizio e castigo. In questo periodo, Dio provvede, sostiene, illumina e guida l’uomo, così che giunga gradualmente a conoscere le Sue intenzioni, le parole che Egli pronuncia e la verità che Egli dona all’uomo. Quando l’uomo è debole, quando è scoraggiato, quando non ha nessuno a cui rivolgersi, Dio userà le Sue parole per confortare, consigliare e incoraggiare l’uomo, così che la sua scarsa levatura possa gradualmente rinforzarsi, crescere in positività ed essere disposta a collaborare con Dio. Ma quando l’uomo disobbedisce a Dio o Gli resiste, o quando l’uomo rivela la propria corruzione, Dio non mostrerà alcuna misericordia nel castigarlo e nel disciplinarlo. Tuttavia, Dio mostrerà tolleranza e pazienza verso la stupidità, l’ignoranza, la debolezza e l’immaturità dell’uomo. In tal modo, attraverso tutta l’opera che Dio compie per l’uomo, questi gradualmente matura, cresce e giunge a conoscere le intenzioni di Dio, a conoscere determinate verità, a conoscere quali cose sono positive e quali negative, a conoscere che cosa siano il male e le tenebre. Dio non adotta come unico approccio quello di castigare e disciplinare sempre l’uomo, né mostra sempre tolleranza e pazienza, bensì provvede a ciascuno in modo diverso, in momenti diversi, a seconda della statura e del calibro di ognuno. Egli fa molte cose per l’uomo e a caro prezzo; l’uomo non percepisce nulla di queste cose o del loro prezzo, eppure tutto ciò che Dio fa viene di fatto compiuto su ogni singola persona. L’amore di Dio è concreto: mediante la grazia di Dio l’uomo evita un disastro dopo l’altro, e per tutto il tempo Dio mostra più e più volte tolleranza per la debolezza dell’uomo. Il giudizio e il castigo di Dio permettono alle persone di giungere gradualmente a riconoscere la corruzione e l’essenza satanica del genere umano. Ciò che Dio provvede, la Sua illuminazione dell’uomo e la Sua guida, permettono al genere umano di conoscere sempre più l’essenza della verità e ciò di cui le persone hanno bisogno, quale strada devono intraprendere, per che cosa vivono, il valore e il significato delle loro vite, e come percorrere il cammino avanti a loro. Tutte queste cose che Dio compie sono inseparabili dal Suo proposito originario. Qual è, dunque, questo proposito? Perché Dio usa questi metodi per svolgere la Propria opera sull’uomo? Quali risultati vuole ottenere? In altre parole, cosa vuole vedere nell’uomo e cosa vuole ottenere da lui? Ciò che Dio vuole vedere è che il cuore dell’uomo possa riprendere vita. Questi metodi che Egli usa per operare sull’uomo sono un continuo sforzo per risvegliare il cuore e lo spirito dell’uomo, per consentirgli di capire da dove proviene, chi lo guida, lo sostiene e provvede a lui, e chi gli abbia permesso di vivere fino a oggi; sono strumenti per mettere l’uomo in grado di capire chi è il Creatore, chi dovrebbe adorare, che tipo di strada dovrebbe percorrere, e in quale modo dovrebbe presentarsi dinanzi a Dio; sono strumenti per rianimare gradualmente il cuore dell’uomo, così che l’uomo conosca il cuore di Dio, comprenda il cuore di Dio e la grande cura e l’attenzione che sono dietro all’opera di Dio per salvare l’uomo. Quando il suo cuore si rianima, l’uomo non desidera più vivere con un’indole degenerata, corrotta, bensì desidera perseguire la verità per soddisfare Dio. Quando il suo cuore si risveglia, l’uomo è in grado di staccarsi completamente da Satana. Non sarà più danneggiato da Satana, né controllato o preso in giro da lui. Invece, l’uomo potrà cooperare attivamente all’opera di Dio e alle Sue parole per soddisfare il cuore di Dio, arrivando così a temere Dio e a fuggire il male. Questo è lo scopo originario dell’opera di Dio.

La discussione che abbiamo appena tenuto sulla malvagità di Satana ha dato a tutti l’impressione che l’uomo viva in mezzo a una grande infelicità e che la sua vita sia afflitta da sventura. Ma come vi sentite ora che vi ho parlato della santità di Dio e dell’opera che Egli compie sull’uomo? (Molto felici.) Possiamo vedere ora che tutto ciò che Dio fa, tutto ciò che meticolosamente predispone per l’uomo, è immacolato. Tutto ciò che Dio fa è privo di errore, vale a dire che è impeccabile, senza necessità di correggere, consigliare o apportare qualche cambiamento. Tutto ciò che Dio fa per ogni individuo è oltre ogni dubbio; Egli conduce ciascuno per mano, Si prende cura di te in ogni momento e non ha mai lasciato il tuo fianco. Poiché la gente cresce in questo tipo di ambiente e in questo tipo di contesto, potremmo dire che la gente cresce nel palmo della mano di Dio? (Sì.) Allora, avvertite ancora un senso di perdita? Qualcuno si sente ancora scoraggiato? Qualcuno sente che Dio ha abbandonato l’umanità? (No.) Allora cosa ha fatto esattamente Dio? (Ha protetto il genere umano.) La grande attenzione e cura che Dio mette in ogni cosa che fa è fuori questione. Per di più, nel compiere la Sua opera, Dio non ha mai posto alcuna condizione. Non ha mai richiesto ad alcuno di voi di conoscere il prezzo che Egli paga per te, perché tu Gli sia profondamente grato. Dio ha mai preteso questo da te? (No.) Nel lungo corso della vita umana, quasi ogni individuo ha incontrato molte situazioni pericolose ed è stato sottoposto a molte tentazioni. Questo perché Satana è accanto a te, con gli occhi costantemente fissi su di te. Gode quando una sventura ti colpisce; quando le calamità si abbattono su di te, quando niente va per il verso giusto, quando resti impigliato nella sua rete, Satana ne trae immenso piacere. Quanto a Dio, Egli ti protegge in ogni momento, tenendoti lontano da una sventura dopo l’altra e da un disastro dopo l’altro. Ecco perché dico che tutto ciò che l’uomo ha – pace e gioia, benedizioni e sicurezza personale – sono di fatto sotto il controllo di Dio, ed Egli guida e decide il destino di ognuno. Ma Dio ha forse una concezione insuperbita della Propria posizione, come alcuni affermano? Vi dice forse: “Io sono il più grande di tutti. Sono Io che Mi prendo cura di voi. Tutti dovete implorarMi per ottenere la Mia misericordia, e la disobbedienza verrà punita con la morte”? Dio ha mai minacciato l’umanità in questo modo? (No.) Ha mai detto: “L’umanità è corrotta e pertanto non ha alcuna importanza il modo in cui tratto gli uomini, qualsiasi trattamento arbitrario andrà bene; non c’è bisogno che Io predisponga le cose con cura per loro”. Dio la pensa forse in tal modo? Ha mai agito in tal modo? (No.) Al contrario, il modo in cui Dio tratta ogni persona è coscienzioso e responsabile, più responsabile persino di quanto tu non sia nei confronti di te stesso. Non è così? Dio non parla a vanvera, né ostenta la Sua posizione elevata, né inganna sfacciatamente le persone. Invece, con onestà e senza clamore, compie ciò che Lui Stesso deve fare. Queste cose portano benedizioni, pace e gioia all’uomo. Portano l’uomo in pace e felicemente agli occhi di Dio e nella Sua famiglia; poi l’uomo vive al cospetto di Dio e accetta la Sua salvezza con normale buonsenso e raziocinio. Dio è mai stato ambiguo con l’uomo nella Sua opera? Ha mai mostrato una falsa benevolenza, prima ingannando l’uomo con dei contentini, e poi volgendogli le spalle? (No.) Ha mai detto una cosa per poi farne un’altra? Dio ha mai fatto promesse a vuoto o Si è mai vantato, dicendo alle persone di poter fare questo per loro o di poterle aiutare a fare altro, per poi svanire nel nulla? (No.) Non c’è inganno in Dio, né falsità. Dio è leale ed è vero in tutto ciò che fa. È l’Unico su cui la gente può contare; Egli è il Dio a cui le persone possono affidare la loro vita e tutto ciò che hanno. Dal momento che non c’è inganno in Dio, potremmo dire che Dio è il più sincero? (Sì.) Certo che possiamo! Per quanto la parola “sincero” sia troppo debole, troppo umana quando viene applicata a Dio, quale altro termine c’è che potremmo usare? Questi sono i limiti del linguaggio umano. Sebbene sia alquanto improprio definire Dio “sincero”, per il momento useremo lo stesso questa parola. Dio è leale e sincero. Allora, che cosa intendiamo parlando di questi aspetti? Intendiamo le differenze tra Dio e l’uomo e le differenze tra Dio e Satana? Sì, potremmo dire così. Questo perché l’uomo non può scorgere nemmeno una traccia dell’indole corrotta di Satana in Dio. Ho ragione quando dico questo? Posso avere un Amen per questo? (Amen!) Nulla dell’indole malvagia di Satana si rivela in Dio. Tutto ciò che Dio fa e rivela è a completo beneficio e ausilio dell’uomo, è compiuto interamente per provvedere all’uomo, è pieno di vita e offre all’uomo una via da seguire e una direzione da prendere. Dio non è corrotto, e inoltre, guardando ora a tutto ciò che Dio compie, possiamo dire che Dio è santo? Poiché Dio non ha nulla dell’indole corrotta del genere umano, né ha nulla di simile all’essenza satanica dell’umanità corrotta, da questo punto di vista possiamo decisamente affermare che Dio è santo. Dio non mostra alcuna corruzione e, durante lo svolgimento della Sua opera, Egli rivela la Sua essenza, che conferma pienamente che Dio Stesso è santo. Lo vedete? Per riconoscere la santa essenza di Dio, guardiamo per il momento a questi due aspetti: 1) non c’è traccia di indole corrotta in Dio; 2) l’essenza dell’opera di Dio sull’uomo permette all’uomo di vedere l’essenza propria di Dio e questa essenza è interamente positiva. Infatti le cose che ogni parte dell’opera di Dio apporta all’uomo sono tutte positive. In primo luogo, Dio chiede all’uomo di essere onesto – non è positivo? Dio dona all’uomo la saggezza – non è positivo? Dio rende l’uomo capace di distinguere tra bene e male – non è positivo? Egli permette all’uomo di comprendere il significato e il valore della vita umana – non è positivo? Egli permette all’uomo di guardare nell’essenza di persone, eventi e cose in accordo con la verità – non è forse positivo? Lo è. E il risultato di tutto ciò è che l’uomo non viene più ingannato da Satana, e non sarà più danneggiato e controllato da Satana. In altre parole, ciò permette alle persone di liberarsi completamente dalla corruzione di Satana e quindi di percorrere gradualmente il cammino del temere Dio e fuggire il male. Quanto ne avete percorso finora? Difficile dirlo, vero? Ma perlomeno avete ora un’iniziale comprensione di come Satana corrompa l’uomo, di quali cose siano malvagie e di quali cose siano negative? Perlomeno ora state percorrendo il giusto cammino di vita. Possiamo dirlo con certezza? Sì, assolutamente.

C’è qualcosa da condividere riguardo alla santità di Dio. In base a tutto ciò che avete sentito e ricevuto, chi tra voi sa dire cos’è la santità di Dio? A cosa si riferisce la santità di Dio di cui parlo? Pensateci un momento. Corrisponde alla veridicità di Dio? Corrisponde alla fedeltà di Dio? Corrisponde all’altruismo di Dio? Corrisponde alla Sua umiltà? Corrisponde all’amore di Dio per l’uomo? Dio concede gratuitamente verità e vita all’uomo – è questa la Sua santità? Sì, ognuna di queste cose lo è. Tutto ciò che Dio rivela è unico; non esiste all’interno dell’umanità corrotta, né può essere visto lì. Neppure la benché minima traccia di ciò può essere vista durante il processo di corruzione dell’uomo condotto da Satana, né nell’indole corrotta di Satana, né nell’essenza o nella natura di Satana. Tutto ciò che Dio ha ed è, è unico; solo Dio Stesso ha e possiede questo tipo di essenza. A questo punto della nostra discussione, c’è qualcuno tra voi che abbia visto nell’umanità una persona santa nel modo che ho appena descritto? (No.) C’è qualcuno di così santo tra gli idoli, le persone famose e i potenti dell’umanità che voi adorate? (No.) Allora quando affermiamo che la santità di Dio è unica, è forse un’esagerazione? Certo che non lo è. Inoltre, la santa unicità di Dio ha anche un lato pratico. C’è qualche discrepanza tra la santità di cui parlo ora e la santità che voi in precedenza pensavate e immaginavate? (Sì.) C’è una discrepanza molto grande. Che cosa intende spesso la gente, quando si parla di santità? (Alcuni comportamenti esteriori.) Quando le persone definiscono santo un comportamento o qualche altra cosa, lo dicono solo perché lo considerano puro o piacevole per i sensi. Tuttavia, a queste cose manca invariabilmente la reale essenza della santità. Questo è l’aspetto della dottrina. A parte questo, a cosa si riferisce l’aspetto concreto della “santità” concepito dalle menti degli uomini? È quello che immaginano o giudicano che sia? Per esempio, alcuni Buddisti muoiono mentre praticano, andandosene mentre siedono addormentati. Alcune persone dicono che sono diventati santi e c sono volati in cielo. Anche questo è un prodotto dell’immaginazione. Ci sono poi altri che pensano che una fata discesa dal cielo sia santa. In effetti, il concetto che ha la gente della parola “santo” è sempre stato una sorta di vuota fantasia e teoria, fondamentalmente privo di qualsiasi reale sostanza, non avendo per giunta nulla a che fare con l’essenza della santità. L’essenza della santità è autentico amore, ma più di questo è l’essenza della verità, della giustizia e della luce. Il termine “santo” è appropriato solo quando viene applicato a Dio; nulla nella creazione è degno di essere chiamato santo. L’uomo deve comprendere questo. D’ora in poi applicheremo la parola “santo” solo a Dio. È giusto? (Sì.)

Torniamo ora a parlare di quali mezzi Satana adoperi per corrompere l’uomo. Abbiamo appena parlato dei vari modi in cui Dio opera sull’uomo e che ognuno di voi può sperimentare per sé, pertanto non entrerò troppo nel dettaglio. Tuttavia, nei vostri cuori forse non avete chiaro quali trucchi e strategie utilizza Satana per corrompere l’uomo, o perlomeno non ne avete una comprensione precisa. Forse sarebbe utile che Io ve ne parli ancora? Desiderate comprenderlo? Forse qualcuno di voi chiederà: “Perché parlare ancora di Satana? Appena si fa menzione di Satana ci arrabbiamo, e quando ascoltiamo il suo nome ci sentiamo a disagio”. Non importa quanto vi metta a disagio, dovete affrontare la realtà. Queste cose vanno dette apertamente e chiarite a beneficio della vostra comprensione; altrimenti l’uomo non potrà davvero sfuggire all’influenza di Satana.

Abbiamo precedentemente parlato dei cinque modi in cui Satana corrompe l’uomo, trucchi compresi. I modi in cui Satana corrompe l’uomo sono soltanto lo strato superficiale; più subdoli sono i trucchi che si nascondono sotto la superficie e con i quali Satana raggiunge i propri obiettivi. Quali sono questi trucchi? Coraggio, riassumeteli. (Inganna, seduce e costringe.) Più ne elencate, più vi avvicinate. Sembra che siate stati profondamente danneggiati da Satana e abbiate forti sensazioni al riguardo. (Usa anche una retorica ingannevole. Influenza e occupa forzosamente le persone.) Occupazione forzosa: è un’immagine profondamente impressionante. Le persone temono l’occupazione forzosa di Satana, giusto? Qualche altro trucco? (Danneggia violentemente le persone, usa minacce e offerte allettanti, e mente.) Mentire è una delle cose che fa. Egli mente al fine di ingannarti. Qual è la natura del mentire? Non è lo stesso che ingannare? Il fine di raccontare bugie è in effetti quello di ingannarti. Ci sono altri trucchi? ParlateMi di tutti i trucchi di Satana che conoscete. (Induce in tentazione, danneggia, acceca e inganna.) La maggior parte di voi prova le stesse cose a proposito di questo inganno, vero? (Controlla l’uomo, ne prende il controllo, lo terrorizza e gli impedisce di credere in Dio.) Conosco il senso generale delle cose che Mi state dicendo, e questo è un bene. Tutti voi sapete qualcosa al riguardo, perciò facciamo un riassunto di questi trucchi.

Ci sono sei trucchi principali che Satana utilizza per corrompere l’uomo.

Il primo è controllo e coercizione, cioè Satana farà tutto il possibile per assumere il controllo del tuo cuore. Che cosa significa “coercizione”? Significa usare tattiche di minaccia e di persuasione perché tu gli dia ascolto, facendoti temere le conseguenze se non obbedisci. Ne sei spaventato e non osi sfidarlo, così ti sottometti.

Il secondo è imbrogliare e ingannare. Che cosa implica “imbrogliare e ingannare”? Satana imbastisce storie e bugie, e ti inganna facendotele credere. Non ti dice mai che l’uomo è stato creato da Dio, ma neppure ti dice apertamente che tu non sei stato creato da Dio. Non usa affatto la parola “Dio”, e invece usa qualcos’altro in sua sostituzione, lo fa per ingannarti, in modo che tu sostanzialmente non abbia alcuna idea dell’esistenza di Dio. Tale “inganno”, ovviamente, include molti aspetti, non solo questo.

Il terzo è l’indottrinamento forzato. Con cosa le persone vengono forzatamente indottrinate? L’indottrinamento forzato avviene per libera scelta dell’uomo? È fatto con il consenso dell’uomo? Decisamente no. Anche se non acconsenti, non c’è nulla che tu possa fare. Nella tua inconsapevolezza, Satana ti indottrina, instillando in te il suo pensiero, le sue regole di vita e la sua essenza.

Il quarto è intimidazione e lusinga, cioè Satana ricorre a vari trucchi per far sì che tu lo accetti, lo segua e lavori al suo servizio. Farà qualsiasi cosa per raggiungere i propri scopi. A volte ti concede piccoli favori, allettandoti per tutto il tempo a commettere peccato. Se non lo segui, ti farà soffrire e ti punirà, e utilizzerà vari modi per attaccarti e tramare contro di te.

Il quinto è inganno e paralisi. “Inganno e paralisi” è quando Satana instilla negli uomini parole e idee melliflue che sembrano plausibili e sono in sintonia con le loro nozioni, per far sembrare che sia attento ai bisogni della carne o alla vita e al futuro delle persone, quando in realtà il suo unico obiettivo è prenderti in giro. E poi ti paralizza, in modo che tu non sappia riconoscere cosa è giusto e cosa è sbagliato, così da essere involontariamente ingannato e finire sotto il suo controllo.

Il sesto è la distruzione del corpo e della mente. Che cosa distrugge Satana dell’uomo? Satana distrugge la tua mente, rendendoti incapace di resistere; vale a dire che, a poco a poco, il tuo cuore si volge a Satana, a dispetto di te stesso. Instilla queste cose in te ogni giorno, ogni giorno usa queste idee e culture per influenzarti e istruirti, minando a poco a poco la tua volontà, così che alla fine non desideri più essere una brava persona, non desideri più difendere ciò che chiami “giustizia”. Inconsapevolmente, non hai più la volontà di nuotare contro la corrente, e invece ti abbandoni a essa. “Distruzione” è quando Satana tormenta gli uomini al punto da farli diventare ombre di se stessi, non più umani. È in quel momento che Satana colpisce, afferrandoli e divorandoli.

Ognuno di questi trucchi che Satana utilizza per corrompere l’uomo rendono le persone incapaci di resistergli; ognuno di essi può essere fatale. In altre parole, qualsiasi cosa Satana faccia e qualsiasi mezzo utilizzi può causare la tua degenerazione, può portarti sotto il controllo di Satana e può farti affondare in un pantano di malvagità e peccato. Questi sono i trucchi che Satana utilizza per corrompere l’uomo.

Possiamo dire che Satana è malvagio, ma per confermarlo dobbiamo guardare a quali sono le conseguenze della corruzione dell’uomo da parte di Satana e a quali indoli ed essenze egli conduca l’uomo. Voi tutti ne sapete qualcosa, perciò tirate fuori la voce. Quali sono le conseguenze della corruzione delle persone da parte di Satana? Quali indoli corrotte esprimono e rivelano? (Arroganza e superbia, egoismo e spregevolezza, disonestà e falsità, ingannevolezza e cattiveria, e una totale mancanza di umanità.) Nel complesso, possiamo dire che manchino di umanità. Lasciate che siano altri fratelli e sorelle a parlare. (Una volta corrotti da Satana, gli uomini diventano tipicamente arroganti e presuntuosi, fieri e altezzosi, avidi ed egoisti. Penso che questi siano gli aspetti più gravi.) (Dopo essere state corrotte da Satana, le persone non si fermano davanti a nulla pur di ottenere beni materiali e ricchezza. Divengono persino ostili a Dio, resistono a Dio, disobbediscono a Dio e perdono la coscienza e la ragione che l’uomo dovrebbe possedere.) Tutto ciò che avete detto è fondamentalmente la stessa cosa, solo con qualche piccola differenza; alcuni di voi hanno semplicemente aggiunto dei dettagli secondari. Per riassumere, le cose che più risaltano nell’umanità corrotta sono arroganza, falsità, cattiveria ed egoismo. Tuttavia, avete tutti trascurato la stessa cosa. Le persone non hanno coscienza, hanno perso la ragione e non hanno alcuna umanità – c’è però un’altra cosa altrettanto importante che nessuno di voi ha menzionato. Si tratta del “tradimento”. L’estrema conseguenza di queste indoli che esistono in ogni uomo una volta che è stato corrotto da Satana è il tradimento di Dio. Indipendentemente da ciò che Dio dica alle persone o che Egli operi su di loro, esse non prestano attenzione a ciò che sanno essere la verità. In altre parole non riconoscono più Dio e Lo tradiscono; è questa la conseguenza della corruzione sull’uomo operata da Satana. Lo stesso vale per tutte le indoli corrotte dell’uomo. Tra i modi che Satana utilizza per corrompere l’uomo – la conoscenza che le persone acquisiscono, la scienza che conoscono, la comprensione delle superstizioni e delle culture tradizionali, così come le tendenze sociali – ce n’è qualcuno che l’uomo possa utilizzare per dire cosa sia giusto e cosa sia ingiusto? C’è qualcosa che possa aiutare l’uomo a comprendere cosa sia santo e cosa sia malvagio? Esistono degli standard per misurare queste cose? (No.) Non ci sono criteri né fondamenti che possano aiutare l’uomo. Per quanto le persone possano conoscere la parola “santo”, non c’è nessuno che in effetti sappia cosa sia santo. Queste cose che Satana porta all’uomo possono dunque permettergli di conoscere la verità? Possono aiutare l’uomo a vivere con più umanità? Possono aiutare l’uomo a vivere in modo da adorare di più Dio? (No.) È ovvio che non possono aiutare l’uomo a adorare Dio o a comprendere la verità, né possono aiutarlo a capire cosa siano la santità e il male. Al contrario, l’uomo degenera sempre più, si allontana sempre più da Dio. Questo è il motivo per cui sosteniamo che Satana è malvagio. Dopo aver analizzato così tanto della essenza malvagia di Satana, avete riscontrato qualche elemento di santità in Satana, nella sua essenza o nella vostra comprensione della sua essenza? (No.) Questo è certo. Avete riscontrato qualche aspetto dell’essenza di Satana che presenti qualche somiglianza con Dio? (No.) C’è una qualsiasi espressione di Satana che presenti qualche somiglianza con Dio? (No.) Allora, voglio chiedervi: esprimendovi con parole vostre, cos’è esattamente la santità di Dio? Prima di tutto, quali sono le parole dette con riferimento alla “santità di Dio”? Sono dette con riferimento all’essenza di Dio? O con riferimento ad alcuni aspetti della Sua indole? (Con riferimento all’essenza di Dio.) Dobbiamo chiaramente trovare un punto d’avvio dal quale accedere al nostro argomento. Queste parole sono dette con riferimento all’essenza di Dio. Prima di tutto, abbiamo usato la malvagità di Satana per mettere in risalto l’essenza di Dio, pertanto avete visto qualcosa dell’essenza di Satana in Dio? E qualcosa dell’essenza dell’umanità? (No, non l’abbiamo visto. Dio non è arrogante, non è egoista e non tradisce, e da questo vediamo rivelata la santa essenza di Dio.) C’è altro da aggiungere? (In Dio non c’è traccia dell’indole corrotta di Satana. Ciò che Satana ha è completamente negativo, mentre ciò che Dio ha non è altro che positivo. Possiamo vedere che Dio è stato sempre al nostro fianco, a vegliare su di noi e a proteggerci fin da quando eravamo molto piccoli, per tutta la nostra vita e fino a oggi, soprattutto quando eravamo confusi e avevamo smarrito la via. Non c’è falsità in Dio, nessun inganno. Egli parla chiaramente ed esplicitamente, e anche in questo consiste l’autentica essenza di Dio.) Molto bene! (Non è possibile riscontrare alcunché dell’indole corrotta di Satana in Dio, nessuna doppiezza, nessuna boria, nessuna vana promessa e nessun artificio. Dio è l’Unico in cui l’uomo può credere. Dio è leale e sincero. Dall’opera di Dio, possiamo vedere che Dio esorta le persone a essere oneste, dona loro saggezza, le rende capaci di distinguere il bene dal male e di avere discernimento di varie persone, eventi e cose. In questo possiamo vedere la santità di Dio.) Avete finito? Siete soddisfatti di quel che avete detto? Quanta comprensione di Dio c’è effettivamente nei vostri cuori? E fino a che punto comprendete la santità di Dio? So che ognuno di voi ha nel proprio cuore un certo livello di comprensione intuitiva, poiché ogni individuo può percepire l’opera di Dio su di sé e, a vari livelli, ottiene molte cose da Dio: grazia e benedizioni, rivelazione e illuminazione, giudizio e castigo di Dio, e in virtù di tali cose, l’uomo acquisisce una qualche semplice comprensione dell’essenza di Dio.

Sebbene la santità di Dio di cui stiamo discutendo oggi possa sembrare strana a molta gente, a prescindere da ciò abbiamo iniziato a trattare questo argomento, e raggiungerete una comprensione più approfondita durante il percorso. Ciò richiede che arriviate gradualmente a sentire e a comprendere durante la vostra personale esperienza. Per ora, la vostra comprensione intuitiva dell’essenza di Dio richiede ancora un lungo periodo di tempo di apprendimento, di conferma, di percezione e di sperimentazione, finché un giorno saprete, nel fondo del vostro cuore, che “la santità di Dio” significa che l’essenza di Dio è impeccabile, il Suo amore altruistico, che tutto ciò che Dio procura all’uomo è altruistico, e giungerete a riconoscere che la santità di Dio è pura e irreprensibile. Questi aspetti dell’essenza di Dio non sono solo parole che Egli usa per ostentare il Suo prestigio, bensì, Dio usa la Sua essenza per trattare ogni singolo individuo con sobria sincerità. In altre parole, l’essenza di Dio non è vuota, né teorica o dottrinale, e di certo non è un tipo di conoscenza. Non è un tipo di istruzione per l’uomo; piuttosto è l’autentica rivelazione delle azioni di Dio e l’essenza rivelata di ciò che Dio ha ed è. L’uomo dovrebbe riconoscere tale essenza e comprenderla, poiché ogni cosa che Dio fa e ogni parola che Egli dice è di grande valore e di grande importanza per ogni singola persona. Quando arrivi a comprendere la santità di Dio, puoi realmente credere in Dio; quando arrivi a comprendere la santità di Dio, puoi realizzare quindi l’autentico significato delle parole “Dio Stesso, l’Unico”. Non ti perderai più in fantasie, pensando che ci siano altre strade oltre a questa che puoi scegliere di percorrere, e non sarai più disposto a tradire ogni cosa che Dio ha prestabilito per te. Poiché l’essenza di Dio è santa, ciò significa che solo tramite Dio puoi percorrere la vita seguendo il giusto cammino di luce; solo tramite Dio puoi conoscere il significato della vita; solo tramite Dio puoi vivere un’umanità autentica, possedere e conoscere la verità. Solo tramite Dio puoi ottenere la vita dalla verità. Solo Dio Stesso può aiutarti a fuggire il male e a liberarti dal danno e dal controllo di Satana. Eccetto Dio, nulla e nessuno ti può salvare da questo mare di tribolazione, così che tu non soffra più. Questo è determinato dall’essenza di Dio. Solo Dio Stesso ti salva in modo così altruistico: solo Dio, alla fine, è responsabile del tuo futuro, del tuo destino e della tua vita, ed Egli predispone ogni cosa per te. Questo è qualcosa che nessun essere creato o non creato può realizzare. Poiché nulla di creato o non creato possiede un’essenza come quella di Dio, nessuna persona o cosa ha la capacità di salvarti o di guidarti. Questa è l’importanza dell’essenza di Dio per l’uomo. Forse sentite che queste parole che ho detto possono aiutarvi un po’, in linea di principio. Ma se cerchi la verità, se ami la verità, allora arriverai a sperimentare come tali parole non solo cambieranno il tuo destino, ma in più ti condurranno sul retto cammino della vita umana. Lo capisci questo, vero? Quindi, provate ora un qualche interesse nel conoscere l’essenza di Dio? (Sì.) È bello sapere che provate interesse. Per oggi, chiudiamo qui la nostra condivisione sull’argomento della conoscenza della santità di Dio.

Vorrei parlarvi di qualcosa che avete fatto oggi all’inizio della nostra assemblea, e che Mi ha sorpreso. Forse alcuni di voi nutrivano un senso di gratitudine, forse si sentivano riconoscenti, e così la vostra emozione ha provocato un simile effetto. Ciò che avete fatto non merita alcun rimprovero: non è né giusto né sbagliato. Ma vorrei che voi comprendeste qualcosa. Che cosa? In primo luogo, vorrei chiedervi che cosa avete fatto in questo preciso momento. Era prostrarsi o inginocchiarsi in adorazione? C’è qualcuno che può dirMelo? (Crediamo fosse prostrarsi.) Credete fosse prostrarsi, e allora qual è il significato del prostrarsi? (Adorazione.) E che cos’è allora l’inginocchiarsi per venerazione? Non ho condiviso questo con voi prima d’ora, ma oggi sento che è necessario farlo. Vi prostrate durante i vostri abituali raduni? (No.) Vi prostrate quando dite le vostre preghiere? (Sì.) Vi prostrate ogni volta che pregate, quando le condizioni lo consentono? (Sì.) Ciò è bene, ma quel che vorrei comprendeste oggi è che Dio accetta solo la genuflessione di due tipi di persone. Non abbiamo bisogno di consultare la Bibbia o i comportamenti di qualche figura spirituale. Invece vi dirò, qui e ora, qualcosa di vero. In primo luogo, il prostrarsi e l’inginocchiarsi per l’adorazione non sono la stessa cosa. Perché Dio accetta la genuflessione di coloro che si prostrano? È perché Dio chiama a Sé qualcuno e lo invita ad accettare il Suo incarico; perciò Dio gli consente di prostrarsi dinanzi a Lui. Questo è il primo tipo di persona. Il secondo tipo è chi si inginocchia per adorare perché teme Dio e fugge il male. Ci sono solo questi due tipi di persone. Quindi, a quale tipo appartenete voi? Me lo sapete dire? Questa è la verità, sebbene possa urtare un po’ i vostri sentimenti. Non c’è nulla da dire circa la genuflessione delle persone durante la preghiera – è un agire giusto e appropriato, poiché quando le persone pregano lo fanno per lo più per chiedere qualcosa, aprire il proprio cuore a Dio e trovarsi faccia a faccia con Lui. Si tratta di comunicazione e scambio, cuore a cuore con Dio. Inginocchiarsi in segno di adorazione non dovrebbe essere una mera formalità. Non intendo rimproverarvi per quel che avete fatto oggi. Voglio solo mettere le cose in chiaro, così che comprendiate questo principio – lo sapete, non è vero? (Sì, lo sappiamo.) Ve lo dico in modo che non succeda più. Le persone hanno dunque l’opportunità di prostrarsi e inginocchiarsi al cospetto di Dio? Non è che non ce ne sarà mai l’opportunità. Presto o tardi verrà il giorno, ma ora non è il momento. Capite? Ciò vi rattrista? (No.) Bene. Forse queste parole vi motiveranno o vi ispireranno, così che possiate conoscere nei vostri cuori l’attuale situazione problematica tra Dio e l’uomo e quale tipo di relazione esista attualmente tra loro. Sebbene abbiamo parlato di recente e scambiato a lungo opinioni, la comprensione che l’uomo ha di Dio è ancora ben lontana dall’essere sufficiente. L’uomo ha ancora un lungo tratto da percorrere su questa strada nel tentativo di comprendere Dio. Non è Mia intenzione spingervi a farlo con urgenza, né incitarvi a esprimere questo tipo di aspirazioni o sentimenti. Ciò che avete fatto oggi può rivelare ed esprimere i vostri autentici sentimenti, e Io l’ho percepito. Così, mentre lo facevate, ho voluto semplicemente restare in piedi e porgervi i Miei auguri di ogni bene, poiché auguro a voi tutti di stare bene. Così, in ogni Mia parola e azione faccio tutto il possibile per aiutarvi, guidarvi, in modo che abbiate la corretta comprensione e visione di tutte le cose. Riuscite a capirlo, vero? (Sì.) Bene. Per quanto le persone abbiano una certa comprensione delle varie indoli di Dio, degli aspetti di ciò che Dio ha ed è, e dell’opera che Egli svolge, la maggioranza di tale comprensione non va oltre la lettura di parole su una pagina, o la loro comprensione in linea di principio, o il semplice pensarci. Ciò che alla gente manca di più è la reale comprensione e visione che deriva dall’effettiva esperienza. Sebbene Dio utilizzi vari metodi per risvegliare i cuori degli uomini, c’è ancora un lungo tratto di strada da percorrere prima che questo possa realizzarsi. Non voglio vedere nessuno sentirsi come se Dio lo avesse lasciato al freddo, come se Dio lo avesse abbandonato o gli avesse voltato le spalle. Vorrei vedere tutti sulla strada alla ricerca della verità e della comprensione di Dio, avanzare marciando baldanzosi con volontà incrollabile, senza dubbi, senza alcun fardello. Indipendentemente da quanti errori tu abbia commesso, da quanto tu ti sia allontanato o da quanto tu abbia trasgredito in modo grave, non permettere che queste cose diventino un fardello o un ingombrante bagaglio da portare con te nella tua ricerca di comprendere Dio: continua ad avanzare marciando. In ogni momento Dio ha a cuore la salvezza dell’uomo; questo non muta mai. È la parte più preziosa dell’essenza di Dio. Non vi sentite un po’ meglio, ora? (Sì.) Spero che possiate adottare il corretto approccio a tutte le cose e a tutte le parole che vi ho detto. Terminiamo qui la nostra condivisione, allora. Arrivederci!

11 gennaio 2014

Pagina precedente: Dio Stesso, l’Unico V

Pagina successiva: Dio Stesso, l’Unico VII

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Dio Stesso, l’Unico VII

Dio è la fonte di vita per tutte le cose (I)Panoramica sull’autorità, sull’indole giusta e sulla santità di DioQuando avete finito di...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro