255 Colui che ha sovranità su tutte le cose

I

Nella vasta distesa dell’universo,

quante creature vivono e procreano,

seguendo la legge della vita continuamente,

rispettando una regola costante.

Chi muore porta con sé le storie dei vivi,

che ripetono la stessa tragica storia dei morti.

E allora l’umanità dovrà pur chiedersi:

perché mai viviamo? E perché dobbiamo morire?

Chi è al comando di questo mondo?

E chi ha creato questo genere umano?

Veramente Madre Natura ha creato l’umanità?

Ha davvero l’umanità il controllo del proprio destino?

II

No, l’uomo non sa chi è il Sovrano dell’universo,

e nemmeno conosce l’inizio e il futuro dell’umanità.

Vive solo, per forza, in mezzo a questa legge.

Mai nessuno può evitarla e nessuno può modificarla,

perché esiste Uno solo che da sempre e per l’eternità

regna su tutte le cose dell’universo.

III

Egli è Colui che non è mai stato guardato dall’uomo,

Colui che l’umanità non ha conosciuto mai.

L’umanità non ha creduto mai nell’esistenza Sua,

Egli è Colui che ha soffiato la vita negli avi dell’umanità.

Egli è Chi nutre e guida

e da cui dipende

l’umanità.

IV

Egli è il sovrano di tutto,

e governa le creature dell’universo.

Domina le stagioni e fa cominciare la pioggia, il vento e la neve.

Egli dona il sole a tutta l’umanità

e porta la notte.

Egli dispose i cieli e la terra, dando all’uomo laghi,

monti e fiumi e tutte le creature.

V

La Sua opera è ovunque, come pure il Suo potere,

la saggezza Sua, la Sua autorità sono in ogni luogo.

Queste leggi e regole sono l’attuazione della Sua opera

e ognuna di esse rivela la Sua saggezza e la Sua autorità.

Chi può esentarsi dalla sua sovranità?

E chi può esonerarsi dai progetti Suoi?

Le cose esistono sotto il Suo sguardo,

vivono sotto la Sua sovranità.

Le Sue opere e il Suo potere lasciano una sola scelta da fare:

riconoscere il fatto che Dio esiste

e che detiene il potere su tutte le cose.

VI

Vive e muore l’umanità sotto gli occhi di Dio,

per la Sua gestione.

Mille volte l’uomo avanti e indietro va.

Senza alcuna eccezione, tutto è parte della sovranità,

della gestione di Dio, che va avanti

rendendo gli uomini consci della Sua esistenza e della Sua sovranità,

così che osservino la Sua opera e tornino al Suo Regno.

Questo è il Suo piano e l’opera che Egli svolge da migliaia di anni.

Questo è il Suo piano e l’opera che Egli svolge da migliaia di anni.

Adattato da “L’uomo può essere salvato solamente nell’ambito della gestione di Dio” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 254 Come accoglierai il ritorno di Gesù?

Pagina successiva: 256 Come Dio regna su ogni cosa

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

210 Come cercare le orme di Dio

IPer trovare le orme di Dio,dobbiamo cercare la Sua volontà,cercar le parole e i discorsi di Dio.Dove ci son le Sue nuove parole,là c’è la...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro