Domanda 14: Molti fratelli e sorelle venerano profondamente i pastori e gli anziani. Non capiscono perché, anche se i pastori e gli anziani interpretano ed esaltano spesso la Bibbia, odiano ancora la verità e resistono e condannano Dio Onnipotente incarnato. Interpretare ed esaltare la Bibbia equivale a rendere testimonianza al Signore e a esaltarLo?

Risposta: Fratelli e sorelle, si avverte un clima crescente nella comunità religiosa. Coloro che sanno interpretare la Bibbia al meglio, coloro che possiedono la migliore teoria biblica sono ampiamente lodati e venerati. Le persone che sono in grado di interpretare i misteri della Bibbia e le profezie sono le più adorate. Perciò, molte persone adorano i pastori e gli anziani nella chiesa. Per tutti loro, interpretare la Bibbia ed esaltare la Bibbia è lo stesso che rendere testimonianza al Signore ed esaltare il Signore. Quando vedono i pastori e gli anziani resistere e condannare l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, la maggior parte di loro si sente combattuta e confusa. Da un lato pensano che siccome i pastori e gli anziani interpretano ed esaltano la Bibbia, ciò equivalga a rendere testimonianza al Signore. D’altro canto, tutto ciò che Dio Onnipotente esprime è la verità, ma perché i pastori e gli anziani Gli resistono e Lo condannano? Condannano Dio Onnipotente perché il Suo nome non è Signore Gesù? In ogni caso, tutto ciò che Dio Onnipotente esprime è la verità, pertanto Egli non dovrebbe essere condannato! Allora perché i pastori e gli anziani resistono e condannano fanaticamente Dio Onnipotente, Colui che esprime la verità? Molte persone non lo capiscono. In realtà il problema non è difficile da spiegare. Se ripensate a quando il Signore Gesù venne a svolgere la Sua opera, gli scribi, i farisei e i sommi sacerdoti giudei non resistettero forse e condannarono fanaticamente il Signore Gesù nello stesso modo? Non crocifissero forse il Signore Gesù? Ciò non accadde perché il Signore Gesù non era stato chiamato Messia? Non fu forse perché Egli espresse molte verità? Videro che le parole del Signore Gesù avevano autorità e potere; essi videro che Egli poteva rivelare cose miracolose. Videro che migliaia di persone Lo seguirono. Questo scosse l’intera Giudea. Se avessero permesso che il Signore Gesù diffondesse la Sua opera, il giudaismo stesso sarebbe stato sovvertito. Le conseguenze per il giudaismo sarebbero state inimmaginabili! Pertanto, svilupparono un odio per il Signore Gesù e il desiderio di ucciderLo. Ecco come il Signore Gesù finì inchiodato da loro sulla croce. A quei tempi, i sommi sacerdoti, gli scribi e i farisei, non interpretavano forse ed esaltavano tutti la Bibbia? Allora perché crocifissero il Signore Gesù? In poche parole, non fu forse perché i farisei odiavano la verità e l’opera di Dio? Per proteggere le loro posizioni e i loro mezzi di sussistenza, furono crudeli e spietati verso il Dio che esprime la verità Come si può vedere, erano disposti a svolgere qualsiasi azione malvagia per resistere a Dio! Non è difficile vedere che la vera natura dei sommi sacerdoti, scribi e farisei è di odio verso la verità e di resistenza a Dio! Interpretarono ed esaltarono la Bibbia in vista delle proprie posizioni e mezzi di sussistenza. Erano pieni di odio verso Dio e verso la verità. Pertanto, quando il Signore Gesù espresse la verità e svolse la Sua opera, la loro vera natura che odia la verità e resiste a Dio fu completamente messa a nudo. Come si può vedere, il fatto che le persone possano resistere a Dio o meno, non ha a che fare con il modo in cui interpretano la Bibbia; ha a che fare con la loro natura. Per le persone con una natura che odia la verità e resiste a Dio, a prescindere da quanto bene possano interpretare la Bibbia, la loro intima natura odiosa della verità e resistente a Dio non può essere modificata. I farisei non utilizzarono forse le loro interpretazioni della Bibbia per condannare e resistere al Signore Gesù? Questo fu rivelato da Dio molto tempo fa mediante la Sua opera. Davvero ancora non riusciamo a vederlo?

Sia i farisei, sia i pastori e gli anziani, interpretano ed esaltano la Bibbia. Tuttavia, come possono ancora resistere e condannare Dio incarnato? Dobbiamo capire ancora un’altra verità: la Bibbia è solo testimonianza di Dio. è un registro dell’opera di Dio durante l’Età della Legge e l’Età della Grazia. Dio esprime alcune verità durante ogni fase della Sua opera. Nelle Sue parole, le persone incontrano la Sua indole e tutto ciò che Egli ha ed è. Pertanto, ogni volta che le persone sperimentano una fase dell’opera di Dio, sono in grado di comprendere alcune verità e sapere di più su Dio. Durante le tre fasi della Sua opera nel Suo piano di gestione, Dio rivela progressivamente la Sua indole intrinseca, tutto ciò che Egli ha ed è. Durante l’Età del Regno, Dio rivela pienamente la Sua indole giusta, onnipotenza, saggezza, autorità e gloria intrinseche. Se noi conosciamo Dio solo in base alla Sua opera durante l’Età della Legge e l’Età della Grazia, è una conoscenza di Dio del tutto limitata. È come durante l’Età della Legge quando i credenti riconobbero la reale esistenza di Dio e le Sue sagge opere attraverso l’opera di Jahvè Dio. Arrivarono a capire che le leggi di Jahvè Dio non potevano essere violate. Nell’Età della Grazia, quando i credenti videro l’opera del Signore Gesù, seppero che Egli era il Redentore dell’umanità, il Dio compassionevole e misericordioso. Tuttavia non compresero la sostanza di Dio o la sua intrinseca indole giusta. Non raggiunsero la vera conoscenza di Dio. Pertanto è possibile vedere che se conosciamo Dio solo in base alla Sua opera e alle Sue parole dell’Età della Legge e l’Età della Grazia, la nostra conoscenza di Dio sarà troppo unilaterale. Conosceremo solo una parte della Sua indole e di ciò che Egli ha ed è. Non saremo in grado di raggiungere il livello della vera conoscenza di Dio. Fratelli e sorelle, quando le persone che non conoscono Dio interpretano la Bibbia, sono molto suscettibili a definirLo e a resisterGli. Non è vero? Pertanto gli scribi, i farisei e i sommi sacerdoti giudei non solo non conoscevano Dio, ma soprattutto avevano una natura satanica: odiavano la verità e resistevano a Dio. Questo fu il loro errore fatale! Se i loro cuori fossero stati buoni, non avrebbero crocifisso l’amorevole Signore Gesù, Redentore dell’umanità, pur non conoscendoLo. Ora possiamo vedere che Dio non ebbe alcun posto nei cuori dei farisei. Le loro posizioni e mezzi di sussistenza erano più importanti di tutto il resto. Pertanto, quando l’opera di Dio minacciò le loro posizioni e mezzi di sussistenza, essi considerarono Dio loro nemico e Lo uccisero. Come potete vedere, i loro cuori e la loro natura ed essenza erano davvero pieni di veleno! Nessuna meraviglia che Dio li abbia definiti una razza di vipere! Sebbene i capi delle comunità religiose non conoscano Dio, ciò nonostante, coloro che fanaticamente condannano e resistono a Dio saranno comunque rivelati come anticristi. Naturalmente, alcuni capi religiosi hanno le loro concezioni dell’opera di Dio, ma il loro cuore timoroso di Dio gli impedisce di resistere a Dio o di condannarLo con le parole. Prendiamo ad esempio, quando il Signore Gesù compì la Sua opera, Gamaliele, un dottore della legge, non condannò il Signore Gesù. Questi sono tutti fatti registrati nella Bibbia. Come si può vedere, se le persone credono in Dio ma non Lo conoscono o non hanno un cuore timoroso di Dio, quando servono Dio, sono anche portate a resisterGli. Se le persone con una natura che odia la verità e un cuore avvelenato diventano dei capi religiosi, prima o poi saranno smascherate come anticristi. Questo è un fatto che nessuno può negare! Questo vi è chiaro, adesso? A quei tempi, il Signore Gesù rivelò severamente e maledisse l’ipocrisia dei Farisei Negli ultimi giorni, Dio Onnipotente ha smascherato, giudicato e condannato i pastori e gli anziani dalla natura anticristiana con cui ingannano gli altri, tramite le loro interpretazioni della Bibbia e la loro resistenza a Dio. Leggiamo altri due passaggi delle parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “Quelli che leggono la Bibbia in grandi chiese, recitano la Bibbia tutti i giorni ma non capiscono lo scopo dell’opera di Dio. Non uno è in grado di conoscere Dio; inoltre, nessuno è in sintonia con il cuore di Dio. Sono tutti uomini meschini e privi di valore, così boriosi da voler insegnare a Dio. Anche se brandiscono il nome di Dio, Gli si oppongono ostinatamente. Anche se si fregiano della definizione di credenti in Dio, sono quelli che mangiano la carne e bevono il sangue dell’uomo. Tutti questi uomini sono diavoli che divorano l’anima dell’uomo, capi demoni che deliberatamente intralciano chi sta tentando di percorrere la strada giusta, sono pietre di inciampo che impediscono il cammino di quanti cercano Dio. Anche se sono ‘fortemente carnali’, come fanno i loro seguaci a sapere che sono anticristi che guidano l’uomo a opporsi a Dio? Come fanno a sapere che sono diavoli vivi che cercano espressamente di anime da divorare?” (“Tutti coloro che non conoscono Dio sono persone che si oppongono a Dio” in “La Parola appare nella carne”).

Una persona simile conserva sempre un atteggiamento ostile verso la nuova opera di Dio, non ha mai mostrato la minima intenzione di sottomettersi e non ha mai obbedito volentieri o umiliato sé stesso. Esalta sé stesso davanti agli altri e non dà mai segni di remissività. Davanti a Dio, si considera il più esperto nel predicare la Parola e il più competente nell’operare sugli altri. Non rinunciano mai ai ‘tesori’ in loro possesso, ma li trattano come cimeli di famiglia da adorare, da predicare agli altri, e li usano per fare lezione a quegli sciocchi che li adorano. […] Pensano che predicare la parola (dottrina) sia il loro dovere più alto. Un anno dopo l’altro e una generazione dopo l’altra, essi si adoperano con vigore avvalorando il loro ‘sacro e inviolabile’ dovere. Nessuno osa toccarli e nessuno osa rimproverarli apertamente. Diventano ‘re’ nella casa di Dio e si lasciano trasportare mentre tiranneggiano gli altri attraverso i secoli. Questo branco di demoni cerca di unire le forze e demolire la Mia opera; come posso permettere a questi diavoli viventi di esistere davanti ai Miei occhi?” (“Coloro che obbediscono a Dio con cuore sincero saranno certamente guadagnati da Lui” in “La Parola appare nella carne”). Le parole di Dio Onnipotente rivelano chiaramente l’essenza dei pastori e degli anziani: interpretano la Bibbia e resistono a Dio. I pastori e gli anziani non conoscono Dio; invece, definiscono Dio e Gli resistono. Questo è particolarmente vero per coloro che condannano o bestemmiano Dio Onnipotente; La loro natura e la loro essenza sono uguali a quelle dei farisei che crocifissero il Signore Gesù. Sono tutte persone sataniche, velenoso, che odiano la verità. Sono tutti anticristi smascherati dall’opera di Dio; sono tutte persone che hanno crocifisso Dio un’altra volta. Sono tutti maledetti da Dio!

Fratelli e sorelle, testimoniare ed esaltare veramente il Signore non ha a che fare con il modo in cui gli uomini interpretano la Bibbia. Il punto è se sanno mettere in pratica le parole di Dio e sperimentare la Sua opera. Se gli uomini amano la verità, otterranno l’illuminazione dello Spirito Santo e una esperienza e conoscenza vera della parola di Dio. Questa conoscenza si raggiunge mediante la pratica e l’esperienza delle parole di Dio. Questo è conoscere veramente Dio. Comunicare queste esperienze e testimonianze autentiche significa esaltare Dio e renderGli veramente testimonianza! La vera conoscenza di Dio di cui parlano coloro che Lo esaltano e Gli rendono testimonianza non proviene dalle loro concezioni, dalla loro immaginazione o logica; sicuramente non proviene dalla loro interpretazione letterale delle parole di Dio. Coloro che esaltano e rendono testimonianza a Dio si concentrano sulla comunicazione delle parole di Dio nella Bibbia, sulla comunicazione della volontà di Dio, delle Sue richieste nei confronti delle persone, della Sua indole e di tutto ciò che Egli ha ed è, consentendo alle persone di comprendere la volontà di Dio e la Sua indole e di conoscere veramente Dio. È così che le persone riescono realmente a temere e obbedire a Dio. Questi tipi di interpretazioni bibliche e di comunicazioni circa le parole di Dio sono il modo in cui possono veramente esaltare Dio e renderGli testimonianza. Tuttavia, quando i pastori e gli anziani interpretano la Bibbia, possono realmente comunicare l’essenza della verità presente nelle parole di Dio? Possono comunicare la volontà di Dio? Possono rendere testimonianza all’indole di Dio? Possono far sì che gli altri conoscano, obbediscano o temano Dio? I fatti ci hanno dimostrato che la maggior parte dei pastori e degli anziani nella comunità religiosa odia la verità e resiste a Dio; questa è la loro vera natura. Essi non mettono in pratica le parole di Dio né sperimentano la Sua opera. Non capiscono affatto la Sua volontà o le Sue richieste, e certamente non capiscono la Sua indole, tutto ciò che Egli ha o tutto ciò che Egli è. Pertanto non possono comunicare la vera conoscenza di Dio, e non sono in grado di dare testimonianza della divina essenza o delle amabili qualità del Signore Gesù. Si limitano interpretare la conoscenza biblica e la teoria teologica o alcune storie dei personaggi biblici, insieme ai retroscena storici per fare sì che le persone li ammirino e li considerino con rispetto. Non solo, ma il più delle volte i pastori e gli anziani stanno interpretando le parole dell’uomo, come le parole di Paolo nella Bibbia. Secondo Paolo, “Ogni scrittura è ispirata da Dio”, loro considerano le parole della Bibbia come se fossero le parole di Dio. Come conseguenza, l’intera comunità religiosa considera le parole degli apostoli come le parole di Dio e dice ai credenti di metterle in pratica e di rispettarle. Citano le parole degli apostoli sempre più frequentemente durante i loro sermoni, le loro comunicazioni o testimonianze. Tuttavia, citano sempre di meno Dio e il Signore Gesù. Il risultato finale è che le parole di Dio e del Signore Gesù nella Bibbia sono state tutte sostituite e annullate. Il posto del Signore Gesù nel cuore della gente si riduce sempre più, mentre il posto di Paolo e degli altri continua ad aumentare nei loro cuori. Questo ha permesso che le parole di Paolo, assieme alle parole di altri uomini nella Bibbia, occupassero il cuore degli uomini. Le persone credono nel Signore Gesù nominalmente, ma in realtà stanno solo procedendo secondo le parole dell’uomo nella Bibbia, come le parole di Paolo. Stanno seguendo un proprio cammino di fede in Dio. Chi crede in Dio in questo modo non potrà che allontanarsi dalla via del Signore? Come può questo tipo di servizio essere in conformità con la volontà di Dio? Per esempio, il Signore Gesù disse una volta, riguardo all’ingresso nel Regno dei Cieli: “ma chi fa la volontà del Padre mio che è ne’ cieli” (Matteo 7:21). Tuttavia, i pastori e gli anziani parlano della salvezza e dell’ingresso nel Regno dei Cieli in base alle parole di Paolo. Questo è un completo tradimento delle parole del Signore Gesù. Il risultato è che la maggior parte dei credenti non sa come seguire la volontà di Dio. Ancor di meno sanno che tipo di persone può entrare nel Regno dei Cieli. La gente usa le parole di Paolo come loro motto: “Io ho combattuto il buon combattimento, ho finito la corsa, ho serbato la fede; del rimanente mi è riservata la corona di giustizia […]” (2 Timoteo 4:7-8). I pastori e gli anziani insegnano agli altri che se si adoperano per il Signore così come fece Paolo e sopportano la sofferenza, possono accedere al Regno dei Cieli. Sostituiscono le parole di Dio con le parole degli uomini; escludono le parole di Dio. Il risultato è che fuorviano le persone. Quando interpretano la Bibbia in questo modo, stanno esaltando Dio e rendendo testimonianza a Dio? Penso che siano in contrasto diretto con Dio! Questo problema è molto grave! I pastori e gli anziani religiosi spesso sostituiscono le parole di Dio con quelle dell’uomo nella Bibbia. A questo punto dovremmo capire bene le conseguenze di ciò, giusto? Fratelli e sorelle, riflettiamo su una cosa. Come possono molte persone credere nel Signore per anni e non conoscerLo ancora? Perché non sperimentano mai veramente le parole del Signore? Come possono raggiungere mai la verità o la vita coloro che credono nel Signore in questo modo? Non è forse perché i pastori e gli anziani interpretano e testimoniano continuamente le parole degli uomini nella Bibbia e spingono i loro seguaci a osservare tali parole? Come possono esaltare il Signore o renderGli testimonianza interpretando la Bibbia in questo modo? Come può questo tipo di servizio essere in conformità con la volontà di Dio? Non sono diversi dai farisei ipocriti; entrambi seguono un percorso di servizio a Dio e allo stesso tempo Gli resistono. Durante gli ultimi giorni, quando Dio incarnato appare e svolge la Sua opera, essi cominciano a resistere senza scrupoli e a condannare l’opera di Dio, che denuncia la loro celata natura satanica: Essi odiano la verità e resistono a Dio. Alla fine, saranno maledetti e puniti da Dio. Proprio come Dio Onnipotente dice: “Basta guardare i capi di ogni confessione – sono tutti arroganti e presuntuosi e interpretano la Bibbia fuori contesto e secondo la loro immaginazione. Fanno tutti affidamento su doni e cultura per svolgere il loro lavoro. Se non fossero capaci di predicare alcunché, quelle persone li seguirebbero? Essi possiedono, dopo tutto, una certa conoscenza, e sanno predicare un po’ di dottrina, o sanno come persuadere altri o come usare certi stratagemmi. Li usano per portare le persone al proprio cospetto e ingannarle. Di nome, queste persone credono in Dio, ma di fatto seguono i loro leader. Se incontrano qualcuno che predica la vera via, alcuni di loro dicono: ‘Dobbiamo consultare il nostro leader circa la nostra fede’. La loro fede deve essere approvata da un essere umano; non è questo un problema? Che cosa sono diventati, dunque, quei leader? Non sono diventati dei farisei, falsi pastori, anticristo e ostacoli all’accettazione della vera via da parte delle persone?” (“Solo la ricerca della verità è vera fede in Dio” in “Registrazione dei discorsi di Cristo”). Dio Onnipotente ha chiaramente rivelato l’essenza di opposizione a Dio di pastori e anziani. I veri credenti e i veri ricercatori della verità dovrebbero comprendere la verità: I pastori e anziani religiosi citano la Bibbia fuori contesto e la interpretano male resistendo a Dio. In questo modo saremo in grado di sottrarci al loro inganno e controllo e ritornare dinanzi al trono di Dio.

Fratelli e sorelle, l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni ha smascherato questi pastori e anziani, questi demoni anticristi nella comunità religiosa. Altrimenti, nessuno sarebbe in grado di vedere che le loro esaltazioni e interpretazioni della Bibbia sono in realtà i loro modi subdoli per ingannare e controllare le persone, e nessuno sarebbe in grado di scorgere la verità: stanno ovviamente stabilendo il loro regno indipendente come nemici di Dio. Ai loro tempi, i Farisei esaltarono e resero testimonianza alla Bibbia; essi confinarono Dio entro i limiti della Bibbia. Non cercarono mai la verità né provarono a seguire le orme di Dio. Come risultato, inchiodarono il Signore Gesù sulla croce, giustificandosi con il Suo rifiuto di seguire il Vecchio Testamento. Commisero un gravissimo peccato! I pastori e gli anziani negli ultimi giorni sono proprio come erano i farisei. Esaltano e testimoniano la Bibbia; confinano Dio alla Bibbia. Inoltre diffondono falsità, dicendo: “Nessuna delle parole o opere di Dio esiste al di fuori della Bibbia”, “Credere nella Bibbia è credere in Dio. La Bibbia rappresenta Dio; se abbandoni la Bibbia, non credi più in Dio”. Utilizzano questi detti per indurre la gente a credere nella Bibbia e venerarla. Considerano la Bibbia come se fosse Dio. Sostituiscono Dio con la Bibbia. I pastori e gli anziani stanno utilizzando questi metodi subdoli e nascosti per rubare le persone a Dio, e condurle dinanzi alla Bibbia. Questo fa sì che la gente inconsciamente perda il proprio rapporto con Dio. Le persone che una volta credevano in Dio ora credono solo nella Bibbia. La Bibbia diventa il Signore nei loro cuori, Dio nei loro cuori. Pertanto la loro fede e venerazione incondizionata della Bibbia li porta a venerare e seguire i biblisti: i pastori e gli anziani. Come per i pastori e gli anziani, usano la Bibbia come uno strumento per controllare la comunità religiosa e per realizzare le proprie ambizioni. Esaltano la Bibbia e la interpretano fuori contesto per ingannare, accalappiare e controllare le persone. Inconsciamente guidano le persone lungo un cammino di adorazione di uomini, di obbedienza a uomini, resistendo a Dio e diventando nemici di Dio. Ingannano le persone facendo credere loro che adorare la Bibbia e attenersi alla Bibbia significhi credere in Dio, e avere la presenza di Dio. Pertanto, queste persone non cercano né studiano l’opera di Dio negli ultimi giorni, perdendo così la loro ultima possibilità di salvezza. Questo è davvero il piano più subdolo e astuto di Satana. È davvero pericoloso! Quindi, possiamo vedere che i pastori e gli anziani nella comunità religiosa sono un gruppo di veri ciarlatani e farisei! Sono falsi pastori e anticristi che ingannano e controllano gli eletti di Dio! La comunità religiosa è controllata da un gruppo di farisei e demoni anticristi che resistono a Dio. Da tempo ha smesso di essere un luogo dove Dio poteva svolgere la Sua opera. È diventata una fazione satanica che tratta Dio come suo nemico. È diventata la grande città di Babilonia di tanto tempo fa! Come può la Babilonia religiosa non incorrere nell’ira di Dio?!

La storica resistenza a Dio della comunità religiosa risale almeno alla fine dell’Età della Legge. Quando Dio Si fece carne e svolse la Sua opera per la prima volta durante l’Età della Grazia, la comunità religiosa era già stata presa in consegna dai farisei e anticristi da molto tempo. Essa divenne la forza di opposizione all’opera di redenzione del Signore Gesù. Quando Dio Onnipotente, Cristo degli ultimi giorni, Si manifesta e svolge la Sua opera, i membri della comunità religiosa continuano ancora a essere nemici dell’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni. Oltre a condannare e bestemmiare fanaticamente contro Dio Onnipotente, collaborano con il regime satanico del PCC per perseguitare e sopprimere la Chiesa di Dio Onnipotente. Hanno commesso l’efferato crimine di crocifiggere Dio un’altra volta. Non solo il Signore Gesù maledisse i farisei, rivelando le tenebre nella comunità religiosa, ma quando Dio Onnipotente svolge la Sua opera di giudizio negli ultimi giorni, ha smascherato ancora la vera essenza dei pastori e degli anziani: la loro resistenza a Dio. E inoltre, ha maledetto gli anticristi che ancora una volta hanno crocifisso Dio. Questo fa davvero riflettere! Entrambe le volte in cui Dio Si è incarnato, Egli ha condannato e maledetto la comunità religiosa. Che cosa significa? Gli eletti di Dio finalmente capiscono che la comunità religiosa, Babilonia la grande, è destinata a cadere. La comunità religiosa crede in Dio solo formalmente, ma non esalta mai Dio o Gli rende testimonianza veramente. Sicuramente non eseguono la Sua volontà. Non possono portare gli eletti di Dio fino al Suo trono. Certamente non possono guidarli verso la giusta via, così che siano in grado di capire la verità e conoscere Dio praticando e sperimentando le Sue parole. I capi religiosi vanno completamente contro la volontà di Dio. Non praticano la verità loro stessi, ma predicano la conoscenza biblica e la teoria teologica per mettersi in mostra, e farsi ammirare e adorare dalle persone. Conducono i credenti sul percorso ipocrita dei farisei. Feriscono e rovinano i prescelti da Dio. I capi religiosi sono diventati tutti strumento di Satana, veri anticristi. Durante le tre fasi della Sua opera per salvare l’umanità, Dio Si è incarnato due volte per redimere l’umanità e salvarla. Tutta la comunità religiosa è nemica di Cristo; sono diventati pietre d’inciampo all’opera di salvezza di Dio. Hanno offeso l’indole di Dio e come conseguenza sono stati maledetti e puniti da Lui. Proprio come dicono le profezie: “Caduta, caduta è Babilonia la grande, ed è divenuta albergo di demoni e ricetto d’ogni spirito immondo […]” (Apocalisse 18:2). “Caduta, caduta è Babilonia la grande, che ha fatto bere a tutte le nazioni del vino dell’ira della sua fornicazione” (Apocalisse 14:8). “Ahi! ahi! Babilonia, la gran città, la potente città! il tuo giudizio è venuto in un momento!” (Apocalisse 18:10).

Vediamo come Dio Onnipotente condanna questi anticristi che fanaticamente resistono a Dio e la comunità religiosa controllata dagli anticristi. Dio Onnipotente dice: “Cristo viene negli ultimi giorni affinché tutti coloro che veramente credono in Lui possano essere dotati di vita. […] Se sei incapace di riconoscerLo, e invece Lo condanni, Lo bestemmi o perfino Lo perseguiti, sei destinato a bruciare per l’eternità e non entrerai mai nel Regno di Dio. Infatti questo Cristo è Egli Stesso espressione dello Spirito Santo, espressione di Dio, Colui a cui Dio ha affidato la Sua opera in terra. Per questo, dico che, se non riesci ad accettare tutto ciò che viene fatto dal Cristo degli ultimi giorni, tu bestemmi lo Spirito Santo. La giustizia divina a cui andranno incontro coloro che bestemmiano lo Spirito Santo è evidente a tutti. […] Infatti ciò a cui ti opponi non è un uomo, ciò che rinneghi non è un qualche essere insignificante, ma Cristo Stesso. Sei consapevole di questa conseguenza? Non hai commesso un piccolo errore, ma un crimine atroce” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”).

Ci si rammenti di che cosa accadde dopo che i giudei inchiodarono Gesù alla croce, duemila anni fa. I giudei vennero espulsi da Israele e si dispersero in diversi paesi in tutto il mondo. Molti vennero uccisi e l’intera nazione giudaica andò incontro a una distruzione senza precedenti. Avevano inchiodato Dio alla croce – commesso un orrendo crimine – e provocato l’indole di Dio. Gli venne fatto pagare ciò che avevano commesso, gli vennero fatte scontare le conseguenze delle loro azioni. Avevano condannato Dio, rifiutato Dio, e pertanto non potevano che avere un unico destino: esser puniti da Dio. Questa è l’amara conseguenza e la catastrofe che quei governanti imposero al proprio paese e alla propria nazione” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”).

Crediamo fermamente che nessun paese né potenza possa impedire a Dio di ottenere ciò che desidera. Coloro che ostacolano l’opera di Dio, che fanno resistenza alla parola di Dio, che disturbano e danneggiano il piano di Dio, saranno alla fine puniti da Dio. Colui che contrasta l’opera di Dio, verrà mandato all’inferno; qualsiasi paese che contrasti l’opera di Dio verrà distrutto; qualunque nazione che si levi per contrastare l’opera di Dio verrà cancellata dalla faccia della Terra e cesserà di esistere” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”).

Ma finché continuerà a esistere il vecchio mondo, Io scaglierò la Mia ira sulle sue nazioni, promulgando apertamente i Miei decreti amministrativi in tutto l’universo, e infliggerò un castigo a chiunque li violi.

Quando rivolgo il Mio volto verso l’universo per parlare, tutta l’umanità ascolta la Mia voce, e allora vede tutte le opere che ho compiuto nell’universo. Coloro che sono contrari alla Mia volontà, vale a dire coloro che Mi osteggiano con le azioni dell’uomo, subiranno il Mio castigo. […] Le molte nazioni che si trovano nell’universo saranno nuovamente ripartite e sostituite dal Mio Regno, in modo tale che le nazioni sulla terra spariranno per sempre e tutte diverranno un Regno che Mi adora; tutte le nazioni sulla terra saranno distrutte, e smetteranno di esistere. Tra gli esseri umani che abitano l’universo, tutti coloro che appartengono al diavolo saranno sterminati; tutti coloro che venerano Satana saranno abbattuti dal Mio fuoco ardente – in altre parole, fatta eccezione per quelli che adesso sono nel giusto corso, gli altri saranno ridotti in cenere. Quando Io castigo i molti popoli, quelli che vivono nel mondo religioso in varia misura torneranno nel Mio Regno e saranno conquistati dalle Mie opere, perché avranno assistito all’avvento del Santo che cavalca una nuvola bianca. Tutti gli uomini seguiranno i loro simili, e riceveranno castighi diversi in base alle loro azioni. Coloro che Mi si sono opposti periranno; coloro che hanno svolto azioni sulla terra senza coinvolgerMi, a causa del loro comportamento continueranno a esistere sulla terra sotto il governo dei Miei figli e del Mio popolo. Io Mi rivelerò alla miriade di genti e nazioni, facendo sentire con forza la Mia voce sulla terra per proclamare il completamento della Mia grande opera per l’intera umanità, affinché quest’ultima possa vederla con i suoi stessi occhi” (Capitolo 26 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

Il mondo sta crollando! Babilonia è nella paralisi! Il mondo religioso – come potrebbe non essere distrutto dalla Mia autorità sulla terra? Chi ha ancora il coraggio di disobbedirMi e osteggiarMi? Gli scribi? Tutti i funzionari religiosi? I governanti e le autorità presenti sulla terra? Gli angeli? Chi non celebra la perfezione e la pienezza del Mio corpo? Tra tutte le persone, chi non canta senza sosta le Mie lodi, chi non è immancabilmente felice? […] Come potrebbero i paesi della terra non essere distrutti? Come potrebbero non crollare? Come potrebbe il Mio popolo non esultare? Come potrebbe non cantare di gioia?” (Capitolo 22 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

Ogni frase delle parole di Dio Onnipotente è la verità; hanno autorità e potere; evidenziano completamente la giustizia, la maestà, l’ira e l’inoffensibile indole di Dio. Coloro che resistono a Dio, ostacolano o disturbano l’opera di Dio riceveranno sicuramente la punizione e la retribuzione di Dio. Nell’Età della Legge, i cittadini di Sodoma negarono pubblicamente Dio e resistettero a Lui. Adirarono la Sua indole e furono tutti distrutti da Dio; furono ridotti a nulla. Nell’Età della Grazia, gli scribi, i farisei e i sommi sacerdoti giudei pubblicamente resistettero e condannarono il Signore Gesù. Si unirono al governo romano per crocifiggere il Signore Gesù. Commisero un grave peccato che adirò l’indole di Dio. L’intera nazione ebraica fu sottoposta a una distruzione senza precedenti. Negli ultimi giorni, i capi religiosi giudicano, resistono e condannano arbitrariamente Dio Onnipotente. Essi addirittura cooperano e cospirano con il demone PCC per sopprimere, arrestare e perseguitare i fratelli e le sorelle che diffondono il Vangelo del Regno. Hanno commesso odiosi peccati di bestemmia contro lo Spirito Santo, crocifiggendo nuovamente Dio molto tempo fa. La loro cattiva condotta è anche peggiore di quella degli uomini di Sodoma. È incomparabilmente peggiore di quella del popolo dei giudei farisei. Essi sono gli anticristi rivelati dall’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni. Sono la maligna forza religiosa che ha resistito a Dio in modo più severo e più fanatico rispetto a qualsiasi altra nella storia! La comunità religiosa è composta interamente da forze malvagie che resistono a Dio. È un nido di demoni anticristi. È uno strenuo bastione che cerca di stare al pari con il Regno di Cristo. Sono un fronte satanico di nemici giurati di Dio che si ostina a ribellarsi contro di Lui! La giusta indole di Dio non può essere offesa. La santità di Dio non può essere macchiata! L’opera di Dio negli ultimi giorni è il sorgere di una nuova era e la fine di un’era antica. La comunità religiosa che è controllata da tutti i tipi di demoni anticristi, così come pure questo mondo malvagio saranno presto distrutti dai disastri di Dio negli ultimi giorni. Il giusto castigo di Dio è già alle porte! Proprio come Dio Onnipotente dice, “Il mondo sta crollando! Babilonia è nella paralisi! Il mondo religioso – come potrebbe non essere distrutto dalla Mia autorità sulla terra?” (Capitolo 22 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

Tratto dal copione del film “La città sarà rovesciata”

Pagina precedente: Domanda 13: Tramite la lettura della Bibbia, tutti noi sappiamo che i farisei ebraici condannarono e resistettero al Signore Gesù. Quando il Signore Gesù fece la Sua opera, i farisei sapevano che le Sue parole avevano autorità e potere. Tuttavia, continuavano fanaticamente a resistere e a condannare il Signore Gesù. Lo inchiodarono alla croce. Non si capisce qual è esattamente la loro natura ed essenza?

Pagina successiva: Domanda 3: Voi testimoniate che il Lampo da Levante è la vera via, ma il governo comunista cinese lo condanna come setta. Qual è la differenza tra una religione vera e propria e una setta?

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro

Connettiti con noi su Messenger