744 La prova della vittoria di Giobbe su Satana

Giobbe, obbediente verso Dio,

disse: “Nudo arrivai, così me ne andrò”.

Le sue parole provano che

aveva sconfitto Satana; e disse:

“Jahvè ha dato e Jahvè ha tolto.

Jahvè, benedetto sia il nome Suo”.

Le parole di Giobbe provano che

Dio osserva nelle profondità

del cuore dell’uomo e nella sua mente,

che la Sua approvazione di Giobbe

era priva di errori e che quest’uomo

che Dio approvò era giusto.

“Jahvè ha dato e Jahvè ha tolto.

Oh, Jahvè, benedetto, sì, benedetto sia il nome Suo”.

Queste parole di Giobbe sono testimonianza a Dio:

“Benedetto il nome Suo, Jahvè”.

Queste parole intimorirono Satana,

che si vergognò e fuggì nel panico:

fu incatenato e non gli restò nulla;

gli fecero provar la potenza,

la meraviglia degli atti di Dio,

le portentose azioni di Jahvè Dio.

“Jahvè ha dato e Jahvè ha tolto.

Oh, Jahvè, benedetto, sì, benedetto sia il nome Suo”.

Queste parole di Giobbe sono testimonianza a Dio:

“Benedetto il nome Suo”.

Queste parole mostrarono a Satana lo splendido carisma

di un uomo il cui cuore è guidato dalla via di Dio.

Gli mostrarono la vitalità potente

di un uomo così piccolo e comune

che continua a fuggire il male e a temere Dio,

fuggire il male e a temere Dio.

“Jahvè ha dato e Jahvè ha tolto.

Oh, Jahvè, benedetto, sì, benedetto sia il nome Suo”.

Queste parole di Giobbe sono testimonianza a Dio:

“Benedetto il nome Suo, Jahvè”.

Adattato da “L’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso II” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 743 Solo coloro che temono Dio vivono con dignità

Pagina successiva: 745 La testimonianza di Giobbe sconfisse Satana

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro

Connettiti con noi su Messenger