La Parola appare nella carne

Contenuti

Il cammino… (7)

Tutti noi possiamo vedere nelle nostre esperienze pratiche che in molte occasioni Dio ha personalmente aperto un cammino per noi, cosicché percorriamo un cammino più saldo, più realistico. Questo perché tale cammino è quello che Dio ha aperto per noi sin dal principio del tempo e dopo decine di migliaia di anni è stato tramandato fino alla nostra generazione. Così succediamo ai nostri predecessori che non hanno percorso il cammino fino al termine; noi siamo coloro che sono stati prescelti da Dio per percorrere l’ultimo tratto di questa strada. Perciò è stato predisposto in particolare per noi e, che riceviamo benedizioni o subiamo sventure, nessun altro può percorrere questo cammino. Io aggiungo la Mia intuizione in proposito: non fare progetti per fuggire in qualche altro luogo o trovare un’altra direzione, bramando prestigio o istituendo un tuo regno; sono tutte illusioni. Se hai qualche pregiudizio verso queste parole, ti consiglio di non andare in confusione. È meglio se ci pensi su, non cercare di essere troppo bravo e non mancare di distinguere fra giusto e sbagliato. Quando il progetto di Dio sarà compiuto, te ne pentirai. Vale a dire, quando verrà il regno di Dio Egli farà a pezzi le nazioni della terra, e in quel momento tu vedrai che anche i tuoi progetti sono stati distrutti e coloro che sono stati castigati sono coloro che vengono annientati. In quel momento Dio rivelerà completamente la Sua indole. Immagino di dovertene parlare poiché sono ben consapevole di tale questione, in modo che in futuro tu non ti lamenti di Me. Il fatto che siamo stati in grado di percorrere questo cammino fino a oggi è stato predisposto da Dio, perciò non pensare di essere straordinario o di essere sfortunato: nessuno può fare asserzioni riguardo all’attuale opera di Dio, altrimenti verrà fatto a pezzi. La luce è giunta a Me attraverso l’opera di Dio, e qualunque cosa succeda, Dio renderà completo questo gruppo di persone, e la Sua opera non può mai essere modificata: Egli porterà queste persone fino al termine della strada e completerà la Sua opera in terra. È una cosa che tutti noi dobbiamo capire. Per la maggior parte gli esseri umani guardano al futuro e sono insaziabili; a tutti manca la comprensione dell’attuale ansioso intento di Dio, perciò tutti nutrono pensieri di fuga. Vogliono sempre uscire nel deserto per vagare come un cavallo selvaggio che abbia gettato via le redini, ma è raro che vi siano persone desiderose di stabilirsi nella buona terra di Canaan per ricercare la via della vita umana: quando saranno entrati nel luogo in cui scorrono latte e miele, non penseranno forse solo a goderselo? Per essere sincero, al di fuori della buona terra di Canaan, dappertutto vi è deserto. Perfino quando le persone sono entrate nel luogo di riposo sono incapaci di sostenere il proprio dovere; non sono soltanto meretrici? Se hai perduto l’occasione di farti perfezionare da Dio in quell’ambiente, sarà una cosa di cui ti pentirai per il resto dei tuoi giorni; ti sentirai immensamente rammaricato. Finirai come Mosè che poté soltanto osservare la terra di Canaan ma non goderne, stringendo i pugni vuoti e morendo pieno di rimpianti: non pensi che sia una cosa vergognosa? Non pensi che essere deriso dagli altri sia una cosa imbarazzante? Sei disposto a essere umiliato dagli altri? Non hai cuore di sforzarti di far bene per te stesso? Non sei disposto a essere una persona onorevole e retta che viene perfezionata da Dio? Sei realmente uno a cui manca ogni determinazione? Non intendi intraprendere gli altri cammini ma non intendi nemmeno intraprendere il cammino che Dio ha predisposto per te? Osi andare contro la volontà del Cielo? Per quanto grande sia la tua abilità, puoi realmente offendere il Cielo? Io credo che sia meglio per noi conoscere bene noi stessi; un piccolo brano della parola di Dio può trasformare il cielo e la terra, perciò che cos’è agli occhi di Dio un essere minuscolo e insignificante?

Guardando dalla Mia esperienza, più sei polemico con Dio, più Dio ti mostrerà la Sua indole maestosa e più grave sarà il castigo che Egli ti “servirà”. Più Gli obbedisci, più ti amerà e ti proteggerà. Proprio come l’indole di Dio è simile a uno strumento di tortura, se obbedisci sarai sano e salvo, ma se non obbedisci e vuoi sempre essere alla ribalta e giocare d’astuzia, la Sua indole si trasformerà all’istante, proprio come il sole in una giornata nuvolosa; Si nasconderà a te e ti mostrerà la Sua ira. È anche come il tempo di giugno, con un cielo limpido per chilometri e onde azzurre a increspare la superficie dell’acqua, finché improvvisamente non comincia ad agitarsi, formando enormi onde. Data questa indole di Dio, osi comportarti in maniera sfrenata e ostinata? La maggior parte dei fratelli e delle sorelle hanno constatato nelle loro esperienze che quando lo Spirito Santo opera durante il giorno loro sono pieni di fiducia, ma poi lo Spirito di Dio all’improvviso li abbandona senza che sappiano quando, lasciandoli inquieti e insonni durante la notte, a cercare la direzione in cui è scomparso il Suo Spirito, ma qualunque cosa succeda sono incapaci di scoprire dove sia finito il Suo Spirito, ed Egli Si manifesta loro di nuovo senza che sappiano quando, proprio come quando Pietro all’improvviso rivide il suo Signore Gesù ed era estasiato e sembrava urlare di gioia sfrenata. Puoi mai dimenticare di avere avuto questa esperienza, dopo tante volte? Il Signore Gesù Cristo, che Si fece carne, fu inchiodato alla croce e poi risuscitò e ascese al cielo, ti rimane sempre nascosto per un certo tempo, poi per un certo tempo ti appare. Ti Si rivela per via della tua rettitudine e Si adira e Si allontana da te per via dei tuoi peccati, perché quindi non Lo supplichi di più? Non sapevi che dopo la Pentecoste il Signore Gesù Cristo ha un’altra missione in terra? Tutto ciò che sai è il Signore Gesù Cristo per certo Si fece carne, scese in terra e fu inchiodato alla croce, ma non ti sei mai reso conto che il Gesù in cui credevi prima, molto tempo fa ha affidato l’opera a qualcun altro. La Sua opera fu completata molto tempo fa, così lo Spirito del Signore Gesù Cristo è ritornato in terra in forma umana per compiere un’altra parte della Sua opera. Desidero inserire qui una cosa: malgrado il fatto che voi attualmente vi troviate in questa corrente, oso dire che pochi fra voi credono che questa persona sia Colui che vi è stato elargito dal Signore Gesù Cristo. Tutto ciò che sapete fare è godere di Lui ma non riconoscete che lo Spirito di Dio è ritornato nuovamente sulla terra e non riconoscete che il Dio di oggi è il Gesù Cristo di migliaia di anni fa. Ecco perché dico che tutti voi camminate con gli occhi chiusi. Vi limitate ad accettare qualsiasi destinazione: non prendete affatto seriamente la cosa. È per questo motivo che credete in Gesù a parole, ma osate opporre una sfacciata resistenza a Colui che oggi è testimoniato da Dio. Non sei forse sciocco? Il Dio di oggi non Si cura dei tuoi errori; non ti condanna. Tu dici di credere in Gesù, e pertanto il tuo Signore Gesù Cristo ti lascerebbe impunito? Pensi che Dio sia il luogo in cui sfogarsi o mentire? Quando il tuo Signore Gesù Cristo Si rivelerà di nuovo, stabilirà la tua rettitudine o malvagità in base a come ti comporti adesso. La maggior parte delle persone finisce col farsi delle idee riguardo alle parole “i Miei fratelli e le Mie sorelle” pronunciate da Me; ritengono che il modo di operare di Dio cambierà. Queste persone non stanno forse corteggiando la morte? Dio può forse testimoniare Satana come Dio Stesso? Non stai forse condannando Dio? Pensi che qualcuno possa agire con noncuranza come Dio Stesso? Se ne avessi realmente conoscenza, non elaboreresti simili concetti. Nella Bibbia vi è questo passo: “Lui, per il quale e mediante il quale sono tutte le cose, nel condurre alla gloria molti figli, Egli è il nostro capo. … per questo non si vergogna di chiamarli fratelli”. Forse capisci queste parole meglio di Me e puoi perfino recitarle a memoria, ma non capisci che cosa significhino effettivamente; non stai forse credendo in Dio con gli occhi chiusi?

Credo che la nostra generazione abbia ricevuto la benedizione di essere in grado di riprendere il cammino lasciato incompiuto dalle generazioni precedenti e di essere in grado di contemplare il riapparire di Dio dopo diverse migliaia di anni: Dio che è qui in mezzo a noi e inoltre riempie tutte le cose. Non avresti mai pensato di poter percorrere un simile cammino: puoi farlo? Questo cammino è guidato direttamente dallo Spirito Santo, è guidato dal sette volte intensificato Spirito del Signore Gesù Cristo, ed è il percorso che ti è stato aperto dal Dio di oggi. Neppure nel più audace dei tuoi sogni avresti potuto immaginare che il Gesù di diverse migliaia di anni fa sarebbe apparso di nuovo davanti ai tuoi occhi. Non ti senti onorato? Chi è in grado di stare faccia a faccia con Dio? Spesso prego affinché il nostro gruppo riceva maggiori benedizioni da Dio così che possiamo essere favoriti da Dio e guadagnati da Lui, ma ci sono state anche innumerevoli volte in cui ho sparso lacrime amare per noi, chiedendo che Dio ci illuminasse e ci permettesse di contemplare le più significative rivelazioni. Quando vedo che le persone cercano sempre di ingannare Dio e sono prive di determinazione, si abbandonano alla carne o lottano per acquisire fama e fortuna e rendersi protagonisti, come potrei non sentirMi tanto addolorato nel cuore? Come mai le persone sono tanto insensate? Forse ciò che faccio non dà frutto? Se i tuoi figli fossero tutti ribelli e non provassero per te affetto filiale, non avessero coscienza, pensassero solo a se stessi, non avessero mai compassione per i tuoi sentimenti e ti scacciassero di casa una volta diventati adulti, come ti sentiresti a quel punto? Non saresti traboccante di lacrime, rammentando l’alto prezzo pagato per crescerli? Ecco perché ho pregato Dio innumerevoli volte: “Dio amato! Tu solo sai se io sopporti o no qualche fardello nella Tua opera. Ovunque le Mie azioni non siano in linea con la Tua volontà, Tu Mi disciplini, Mi perfezioni e Mi rendi consapevole. La Mia unica richiesta nei Tuoi confronti è che Tu tocchi maggiormente queste persone, affinché Tu possa presto acquisire la gloria e queste persone possano essere da Te guadagnate, e la Tua opera possa conseguire ciò che è la Tua volontà e Tu possa presto portare a termine il Tuo progetto”. Dio non vuole conquistare le persone tramite il castigo; non vuole trascinarle per il naso. Vuole che le persone obbediscano alla Sua parola e alla Sua opera in maniera disciplinata e in tal modo soddisfino la Sua volontà. Ma le persone non hanno vergogna e si ribellano continuamente a Lui. Credo che sia meglio per noi trovare il modo più semplice di soddisfarLo, ossia obbedire a tutte le Sue disposizioni, e se riesci veramente a realizzarlo sarai perfezionato. Non è forse una cosa facile e gioiosa? Intraprendi il cammino che devi intraprendere senza badare a ciò che gli altri dicono e senza pensare troppo. Il tuo futuro e il tuo destino sono nelle tue mani? Scappi sempre e vuoi intraprendere un cammino mondano, ma perché non puoi andartene? Perché tentenni per molti anni a un crocevia e poi finisci con lo scegliere di nuovo questo cammino? Dopo aver vagato per molti anni, perché adesso sei ritornato in questa casa tuo malgrado? È forse una questione soltanto tua? Per coloro fra voi che si trovano in questa corrente, se non credete in questo, ascoltateMi semplicemente dire quanto segue: se progettate di andarvene, aspettate di vedere se Dio ve lo consente, e di vedere in che modo lo Spirito Santo vi muove; sperimentatelo da soli. Per parlare con franchezza, anche se vai incontro a sventure, devi subirle in questa corrente, e se vi è sofferenza, devi soffrire qui oggi e non puoi andare altrove. Lo vedi chiaramente? Dove andresti? Questo è il decreto amministrativo di Dio. Pensi che sia privo di senso per Dio scegliere questo gruppo di persone? Nell’opera di Dio oggi, Egli non Si adira facilmente, ma se le persone vogliono sconvolgere il Suo progetto Egli può cambiare volto all’istante e passare da luminoso a rabbuiato. Perciò ti consiglio di calmarti e rispettare i propositi di Dio, consentirGli di renderti completo. È l’unico modo per essere una persona accorta.