1011 Dio decide la fine delle persone secondo la loro essenza

Se qualcuno alla fine è in grado di sopravvivere

è perché ha soddisfatto le richieste di Dio.

Ma se uno non sa vivere nel riposo finale

è perché disobbedisce e non sa compiacere Dio.

Né gli atti malvagi né la rettitudine di un bambino

si possono riflettere sui suoi genitori.

E la malvagità o rettitudine dei genitori

non si condivide con nessuno dei loro figli.

C’è una destinazione che ogni persona merita,

che è decisa in base alla sua essenza.

La destinazione di un uomo

non ha nulla a che fare con gli altri uomini.

A ognuno i suoi peccati e benedizioni,

nessuno può sostituirsi a un altro.

Chi fa del bene è una persona retta,

e chi fa del male è una persona malvagia.

Chi fa del bene sopravviverà,

la distruzione attende chi fa il male.

Chi è santo non ha macchia su di sé.

Chi è sporco non avrà nulla di santo.

C’è una destinazione che ogni persona merita,

che è decisa in base alla sua essenza.

La destinazione di un uomo

non ha nulla a che fare con gli altri uomini.

I malvagi saranno distrutti,

la sopravvivenza attende invece i giusti,

anche se il figlio di un malvagio è retto

o i genitori di un uomo retto sono malvagi.

No, non c’è alcuna relazione

se un marito crede e la moglie no,

o se un figlio crede e non credono i suoi genitori.

Sono tipi di persone che non funzionano insieme.

C’è una destinazione che ogni persona merita,

che è decisa in base alla sua essenza.

La destinazione di un uomo

non ha nulla a che fare con gli altri uomini.

Quindi prima che qualcuno raggiunga il riposo

è circondato fisicamente dai parenti suoi.

Ma una volta raggiunto il riposo,

queste relazioni fisiche, non ci saranno più.

Chi fa il proprio dovere è nemico di chi non lo fa.

Chi ama Dio è nemico di chi Lo odia.

E chi entra nel riposo non si concilia con chi è distrutto.

C’è una destinazione che ogni persona merita,

che è decisa in base alla sua essenza.

La destinazione di un uomo

non ha nulla a che fare con gli altri uomini.

Adattato da “Dio e l’uomo entreranno nel riposo insieme” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 1010 I piani di Dio per i risultati di tutte le persone

Pagina successiva: 1012 I credenti e i non credenti sono semplicemente incompatibili

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Contenuti correlati

49 Il cielo qui è così blu

I Una fragranza deliziosa si diffonde in tutto il paese e l’aria è pulita.Dio Onnipotente Si è fatto carne e vive in mezzo a noi,esprimendo...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro

Connettiti con noi su Messenger