253 Ciò che Dio detesta di più è l'ostinazione e la recidività degli uomini

Qual è la forza

che sempre impedisce agli uomini di conoscere Dio?

Perché Lo tengono a distanza

e non rispettano la Sua volontà?

Perché scelgono di opporsi a Lui

agendo, invece, alle Sue spalle?

È questa la loro lealtà?

È questo il loro amore per Lui?

La natura degli uomini non cambia mai:

ciò che hanno nel cuore non rispetta la volontà,

non rispetta la volontà, la volontà di Dio;

non è di questo che Lui ha bisogno.

Ciò che Dio detesta di più

è l'ostinazione e la recidività degli uomini.

Perché gli uomini non riescono mai a pentirsi,

a pentirsi e a rinascere?

Perché scelgono di vivere

nella palude e non lontano dal fango?

Dio ha forse maltrattato persone?

Ha forse mostrato loro una strada sbagliata?

Potrebbe essere che Dio

li stia portando dritti all'inferno?

La natura degli uomini non cambia mai:

ciò che hanno nel cuore non rispetta la volontà,

non rispetta la volontà, la volontà di Dio;

non è di questo che Lui ha bisogno.

Ciò che Dio detesta di più

è l'ostinazione e la recidività degli uomini.

"L'inferno" è ciò che le persone preferiscono;

quando arriva la luce, i loro occhi si accecano,

poiché ciò che hanno viene dall'inferno.

Ma loro non lo capiscono mai:

si godono "le gioie dell'inferno"

e se le tengono strette al petto,

per paura che Dio se le porti via,

che tolga loro questa "fonte di vita".

La natura degli uomini non cambia mai:

ciò che hanno nel cuore non rispetta la volontà,

non rispetta la volontà, la volontà di Dio;

non è di questo che Lui ha bisogno.

Ciò che Dio detesta di più

è l'ostinazione e la recidività degli uomini.

Le persone hanno paura di Dio,

per questo, quando Dio scende sulla terra,

loro non si avvicinano a Lui.

Detestano andare in cerca di guai,

amano una vita tranquilla in famiglia

e si godono la "felicità" terrena,

la "felicità" terrena.

La natura degli uomini non cambia mai:

ciò che hanno nel cuore non rispetta la volontà,

non rispetta la volontà, la volontà di Dio;

non è di questo che Lui ha bisogno.

Ciò che Dio detesta di più

è l'ostinazione e la recidività degli uomini.

Adattato dal Capitolo 27 di "Parole di Dio all'intero universo"

in "La Parola appare nella carne"

Pagina precedente: 252 Le persone impenitenti e intrappolate nel peccato non possono essere salvate

Pagina successiva: 254 Chi non mette in pratica le parole di Dio sarà eliminato

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Chatta con noi su Messenger
Chatta con noi su WhatsApp

Contenuti correlati

9 Lodi sono giunte a Sion

Ⅰ Lodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! La dimora di Dio...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Linea Spazio

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro