753 Le disposizioni di Dio in merito alla fine dell'uomo

L'uomo giudica l'uomo dalla condotta:

chi fa il bene è giusto; chi fa il male è malvagio.

C'è chi spera nelle buone azioni per ottenere un buon futuro.

C'è chi usa belle parole per ottenere l'esito voluto.

Sbagliano a credere che Dio decida la loro sorte

osservando la loro condotta o ascoltando i loro discorsi.

Molti usano belle parole o buone azioni,

sperando di ingannare Dio per avere favore momentaneo.

Dio giudica l'uomo dalla sua essenza,

dal fatto che si sottometta a Lui o no.

Chi si arrende a Dio è una persona giusta,

chi non lo fa è un nemico malvagio,

che la sua condotta sia buona o cattiva,

che i suoi discorsi siano giusti o sbagliati.

Dio giudica l'uomo dalla sua essenza,

dal fatto che si sottometta a Lui o no.

Quanti sopravviveranno in uno stato di riposo

avranno sopportato la tribolazione

e avranno testimoniato Dio.

Avranno compiuto il loro dovere,

scegliendo di sottomettersi a Dio.

Chi desidera solo rendere un servizio

ma non pratica la verità, non potrà rimanere.

Dio ha i criteri giusti per valutare l'esito di ognuno,

non basati su umane parole, azioni o condotte.

Non si sfugge alla punizione per la malvagità.

Nessuno può celare il male compiuto per sfuggire alla distruzione.

L'empio non può sopravvivere per l'eternità,

né entrare nel riposo.

Solo i giusti hanno diritto al riposo.

Quando l'uomo sarà sulla retta via, avrà una vita normale.

Compirà i propri doveri, fedele a Dio.

Libero dalla disobbedienza e dall'indole corrotta,

vivrà per Dio solamente, senza resistenza.

Sarà in grado di arrendersi a Dio,

questa è la vita di Dio e dell'uomo.

Sarà la vita del Regno, vita di riposo e pace.

Dio giudica l'uomo dalla sua essenza,

dal fatto che si sottometta a Lui o no.

Chi si arrende a Dio è una persona giusta,

chi non lo fa è un nemico malvagio,

che la sua condotta sia buona o cattiva,

che i suoi discorsi siano giusti o sbagliati.

Dio giudica l'uomo dalla sua essenza,

dal fatto che si sottometta a Lui o no.

Adattato da "Dio e l'uomo entreranno nel riposo insieme"

in "La Parola appare nella carne"

Pagina precedente: 752 Credere in Dio ma non guadagnare la vita porta alla punizione

Pagina successiva: 754 Dio non salva gli operatori di iniquità

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Chatta con noi su Messenger
Chatta con noi su WhatsApp

Contenuti correlati

43 Duemila anni di brama

Ⅰ Dio che Si fa carne scuote il mondo religioso, turba il suo ordine e smuove le anime di chi brama la Sua apparizione. Chi non si...

944 Chi venera Dio ha dignità

Ⅰ Se non hai un cuore che teme e obbedisce a Dio, e se poi non comprendi la verità, quando agisci, sei confuso ed estraneo ai principi, sei...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Linea Spazio

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro