870 Dio soffre tormenti estremi per la salvezza dell’uomo

1 Questa volta, Dio Si è fatto carne per svolgere l’opera che non ha ancora completato, per portare il giudizio a questa età e concluderla, per salvare l’uomo dal mare della sofferenza, per conquistare completamente l’umanità, e per cambiare l’indole di vita delle persone. Dio ha sopportato molte notti insonni per liberare l’uomo dalla sofferenza e dalle forze oscure, nere come la notte, e per il bene dell’opera dell’umanità. Egli è sceso dal sommo al più infimo dei luoghi per vivere in questo inferno umano e trascorrere i Suoi giorni con l’uomo. Dio non Si è mai lamentato della meschinità degli uomini, né ha mai chiesto troppo a loro; al contrario, ha patito la massima vergogna mentre svolgeva la Sua opera. Affinché tutta l’umanità possa presto godere del riposo, Dio ha sopportato l’umiliazione e sofferto l’ingiustizia per venire sulla terra, ed è entrato personalmente nella tana della tigre per salvare l’umanità.

2 Quante volte Si è trovato sotto le stelle, così tante volte è partito all’alba ed è tornato al tramonto; ha sopportato un’agonia estrema ed è stato sottoposto agli attacchi e allo scempio della gente. Dio è venuto in questa terra di sporcizia, sopportando in silenzio e nell’anonimato la devastazione e l’oppressione dell’uomo, eppure non Si è mai ribellato né ha avanzato richieste eccessive alle persone! Egli ha svolto tutta l’opera necessaria all’umanità: ha insegnato, illuminato e rimproverato le persone, le ha affinate con le Sue parole, così come ha sollecitato la loro memoria e le ha esortate, confortate, giudicate e messe a nudo. Ogni passo che Egli compie è per il bene della vita delle persone e ha lo scopo di purificarle. Nonostante abbia tolto loro prospettive e destino, tutto ciò che Dio fa è per il bene degli uomini. Ogni passo che compie è per la loro sopravvivenza, in modo che possano avere una meravigliosa destinazione sulla terra.

Adattato da “Lavoro e ingresso” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 869 Dio soffre immensamente per salvare l’uomo

Pagina successiva: 871 L’umiltà di Dio è così amabile

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro