212 Un sincero pentimento

Nelle notti insonni, così tanti ricordi tornano alla mente.

Nonostante i molti anni di fede nel Signore, seguivo ancora la tendenza del mondo.

I miei peccati venivano perdonati, eppure lasciavo ancora correre a briglie sciolte i desideri della carne.

Pensavo che, se avessi lavorato sodo, non sarei stato respinto dal Signore.

Udivo la voce di Dio e riconoscevo che il Signore era apparso.

E così pensavo che sarei stato sollevato dinanzi a Dio e che avrei ottenuto il mio posto nel Regno dei Cieli.

Non accettavo mai il giudizio e la rivelazione delle parole di Dio, né riflettevo su me stesso.

Agivo e seguivo i miei desideri con ostinazione, trattavo le parole di Dio con disprezzo.

Condividendo le parole di Dio, non parlavo che di dottrina e credevo di stare facendo bene.

Quando venivo sottoposto alla potatura e al trattamento , opponevo resistenza e accampavo scuse.

Quando ero afflitto dalle prove, volevo sempre fuggire; non conoscevo la salvezza di Dio.

Ora comprendo che non seguivo affatto la verità.

Mi sono allontanato molto dalle parole di Dio; sono caduto nell’oscurità infinita.

Incapace di percepire la presenza di Dio, provo paura e disagio nel cuore.

Impaurito e tremante, mi inchino dinanzi a Dio, timoroso di perderLo.

Leggo le parole di Dio e Lo prego, augurandomi che cambi idea.


Oh, Dio! Riesci a sentire il mio cuore che grida pentito?

Quanto oscura e dolorosa è la Tua assenza!

Nel mio cuore non c’è luce senza le Tue parole.

Vivo con un’indole corrotta e sono un giocattolo nelle mani di Satana.

Oh, Dio! Desidero pentirmi, ricominciare da capo.

Vorrei che Tu mi giudicassi e castigassi di più.

Anche se giungeranno un affinamento più severo e prove più dure,

finché posso vivere davanti a Te riuscirò a sopportare qualsiasi cosa.

Sono così profondamente corrotto, non posso essere purificato senza il Tuo giudizio.

Solo il giudizio può salvarmi da Satana.

Oh, Dio! Ho saggiato che il giudizio e il castigo sono amore.

Le Tue parole sono la via, la verità e la vita.

Seguirò da vicino i Tuoi passi fino alla fine.

Non importa quanto ardua sia la strada da percorrere,

ho intenzione di seguirTi e servirTi senza mai vacillare per il resto dei miei giorni!

Pagina precedente: 211 Ho un dolore nel profondo del cuore

Pagina successiva: 214 È nostra grande fortuna servire Dio

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro