221 Ricominciare come persona nuova

1 Se penso alla mia fede in Dio nel passato, il mio cuore si sente molto in debito. Ho così tanti rimorsi per non aver seguito la verità. Dio mi ha elevato per poter compiere il mio dovere, ma non sapevo come rispettare la Sua volontà. Ho lavorato e predicato solamente per competere con gli altri. Mi piaceva essere ammirato e idolatrato dagli altri. Ho servito Dio a parole, ma in realtà stavo facendo valere me stesso. Le parole di Dio mi hanno allertato e ammonito ma io non vi ho prestato ascolto. Irremovibile, mi affannavo solo in cerca di ricompense, di una corona. La mia lotta per la reputazione e il prestigio era ripugnante per Dio.

2 Dio ha nascosto il Suo volto e io sono precipitato nell’oscurità senza sapere dove rivolgermi. Simile a un cadavere ambulante, ho vissuto giorni che sono sembrati anni. Nelle prove, ho accettato il giudizio di Dio e ho riflettuto su me stesso, e solo allora mi sono reso conto di quanto ero arrogante e di avere perso totalmente la ragione. Non avevo la verità e mi mettevo in mostra; che vergogna! La mia natura, al pari di quella dell’arcangelo, dovrebbe essere maledetta da Dio. Tremante di paura, sono caduto davanti a Dio invaso dal rimorso. Così ribelle e avverso a Dio, come potevo essere degno di esser chiamato umano? Desideravo accettare il giudizio di Dio e arrivare a cambiare la mia indole.

3 Tramite il giudizio di Dio, sono giunto a comprendere che la Sua indole è giusta. Nel mio cuore Lo riverisco e Gli obbedisco e vivo in una certa misura come un vero umano. Adesso finalmente so che senza un cambiamento dell’indole, sono indegno di servire Dio. Rendo grazie al tempestivo giudizio di Dio che mi ha condotto sotto la Sua protezione. Ora ho assaporato il Suo amore, ed è proprio vero e reale. O Dio, non mi ribellerò più a Te né Ti causerò dolore. Voglio solo apprezzare queste ultime ore e diventare una persona nuova, e non cercare la stima degli altri ma soltanto soddisfare la Tua volontà, vivere secondo le Tue parole, esaltarTi e testimoniarTi in tutto e per tutto.

Pagina precedente: 220 Detesterei ricadere nelle mie vecchie abitudini e far soffrire Dio

Pagina successiva: 222 Ho visto l’amabilità di Dio

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

4 Lodi sono giunte a Sion

ILodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Lodi sono giunte a Sion! Sono giunte a Sion!Lodi sono giunte a Sion! La dimora di Dio è...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro