Invitiamo tutti i ricercatori di verità a mettersi in contatto con noi

Ascolta la voce di Dio Ammira l’apparizione di Dio

Colori a tinta unita

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Larghezza pagina

Risultato della ricerca 0

La ricerca non ha prodotto risultati

`

La condivisione dell’uomo

Domanda 8: Voi testimoniate che il Dio che Si incarna negli ultimi giorni ha inaugurato l’Età del Regno, concludendo la vecchia epoca del dominio di Satana. Ciò che vorremmo chiedere è: come ha fatto l’opera di giudizio di Dio Onnipotente negli ultimi giorni a mettere fine all’epoca buia della fede dell’umanità in un Dio vago e del dominio di Satana? Per favore, presentate una condivisione dettagliata.

Risposta:

Nell’opera di giudizio di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, Egli ha espresso tutte le verità della purificazione e della salvezza dell’umanità. Ha anche svelato agli uomini tutti i misteri del Suo piano di gestione, la Sua volontà, le Sue disposizioni per la loro destinazione finale, e così via. Ciò ha colmato totalmente il divario tra Dio e l’uomo, permettendo all’umanità di essere come se si trovasse faccia a faccia con Dio. Tale opera di Dio Onnipotente ha davvero concluso l’epoca in cui le persone credevano in un Dio vago, e anche l’epoca delle tenebre e del male, in cui Satana dominava e corrompeva l’umanità. L’opera di Dio Onnipotente è davvero l’opera della conclusione di un’età e dell’inizio di una nuova epoca. Leggiamo qualche passo delle Sue parole: “Soltanto oggi, nel momento in cui Io vengo personalmente in mezzo all’umanità a proferire le Mie parole, l’uomo dimostra di conoscerMi un po’, rimuovendo l’immagine di ‘Me’ che si era fatto nei suoi pensieri e creando invece uno spazio per il Dio concreto nella sua coscienza. L’uomo ha delle nozioni ed è pieno di curiosità; chi non vorrebbe vedere Dio? Chi non vorrebbe incontrarLo? Tuttavia, l’unica cosa che occupa un posto ben definito nel cuore degli uomini è quel Dio che essi considerano vago e astratto. Chi se ne renderebbe conto se Io non glielo dicessi chiaramente? Chi crederebbe con sincerità che Io esisto realmente, sicuramente, senza ombra di dubbio? C’è una grossa differenza tra il ‘Me Stesso’ disegnato nei cuori degli uomini e il reale ‘Me’ e nessuno è in grado di fare un confronto tra i due. Se Io non Mi fossi fatto carne, l’uomo non Mi avrebbe mai conosciuto, e anche se fosse arrivato a conoscerMi, questa conoscenza non sarebbe stata comunque considerata una nozione? … Dal momento che l’uomo è stato tentato e corrotto da Satana, ed è stato assorbito dalle sue nozioni dei pensieri, Io Mi sono fatto carne per conquistare personalmente tutta l’umanità, rivelare le nozioni degli uomini e stroncare i loro pensieri. Di conseguenza, l’uomo non si pavoneggia più di fronte a Me, e non Mi serve più usando le sue nozioni personali, e quindi l’immagine di ‘Me’ presente nei suoi pensieri si è completamente dissolta” (“L’undicesimo discorso” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne).

Nell’edificazione del Regno, agisco direttamente nella Mia divinità e consento a tutti di sapere ciò che ho e che sono, in base alla conoscenza delle Mie parole, in definitiva consentendo loro di conseguire la conoscenza di Me nella carne. Così si pone fine alla ricerca del Dio vago da parte dell’intera umanità e al posto occupato dal Dio del cielo nel cuore dell’uomo, vale a dire, ciò consente all’uomo di conoscere i Miei atti nella Mia carne, ponendo così fine al Mio periodo in terra” (“L’ottavo discorso” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne).

Per tutti coloro che vivono nella carne, cambiare la propria indole richiede obiettivi da perseguire e conoscere Dio richiede la testimonianza delle Sue reali gesta e del Suo vero volto. Entrambi possono essere raggiunti solo dalla carne incarnata di Dio ed entrambi possono essere realizzati solo dalla carne normale e reale. Questo è il motivo per cui l’incarnazione è necessaria e ciò è necessario per tutti gli uomini corrotti. Dal momento che le persone sono tenute a conoscere Dio, le immagini delle divinità vaghe e soprannaturali devono essere scacciate dai loro cuori e, dal momento che sono tenute a gettare via la loro indole corrotta, devono prima conoscerla. Se l’uomo compisse solo il lavoro di dissipare le immagini delle vaghe divinità dal cuore della gente, non riuscirebbe a ottenere l’effetto corretto. Le immagini delle vaghe divinità nel cuore delle persone non possono essere svelate, gettate via o completamente rimosse solo con le parole. Così facendo, in ultima analisi, non sarebbe comunque possibile sradicare dalla gente queste cose profondamente radicate. Solo il Dio pratico e la Sua vera immagine sono in grado di sostituire queste cose vaghe e soprannaturali, per permettere alle persone di conoscerle a poco a poco, e solo in questo modo si può raggiungere l’effetto dovuto. L’uomo riconosce che il Dio che egli ha ricercato in tempi passati è vago e soprannaturale. Ciò che può ottenere questo effetto non è la guida diretta dello Spirito, né tantomeno gli insegnamenti di un certo individuo, bensì il Dio incarnato. Le concezioni dell’uomo sono messe a nudo quando il Dio incarnato compie ufficialmente la Sua opera, perché la Sua normalità e la Sua realtà sono l’antitesi del Dio vago e soprannaturale dell’immaginazione dell’uomo. Le concezioni originali dell’uomo possono essere rivelate solo attraverso il loro contrasto con il Dio incarnato. Senza il confronto con Lui, le concezioni dell’uomo non potrebbero essere rivelate; in altre parole, senza il contrasto con la realtà, le cose vaghe non potrebbero essere rivelate. Nessuno è in grado di usare le parole per compiere quest’opera e nessuno è in grado di articolare quest’opera utilizzando parole. Solo Dio Stesso può compiere la Sua opera e nessun altro può compierla in Sua vece. Non importa quanto ricca sia la lingua dell’uomo, egli è incapace di articolare la realtà e la normalità di Dio. L’uomo può conoscere Dio più praticamente e può vederLo più chiaramente solo se Egli opera personalmente tra gli uomini e rivela completamente la Sua immagine e il Suo essere. Questo effetto non può essere raggiunto da nessun uomo carnale. Naturalmente, anche lo Spirito di Dio non è in grado di raggiungerlo” (“L’umanità corrotta ha maggiormente bisogno della salvezza del Dio incarnato” in La Parola appare nella carne).

Quando tutti avranno una maggiore conoscenza di Me dopo aver accettato i Miei discorsi, sarà il momento in cui il Mio popolo vivrà in Me, sarà il momento in cui la Mia opera nella carne sarà portata a termine, e il momento in cui la Mia divinità sarà interamente vissuta nella carne. In quel momento, tutti cercheranno di conoscerMi nella carne e saranno veramente in grado di dire che Dio si manifesta nella carne, e questo sarà il frutto. … In definitiva, il popolo di Dio sarà in grado di offrire a Dio una lode autentica, non forzata, che sgorga dal cuore. È questo ciò che sta al centro dei 6.000 anni del piano di gestione di Dio, ossia la cristallizzazione di questo piano di gestione della durata di 6.000 anni: far conoscere a tutti il significato dell’incarnazione di Dio – far loro conoscere nella pratica il Dio divenuto carne, vale a dire, gli atti di Dio nella carne – in modo che rinneghino il Dio vago e conoscano il Dio che è di oggi e anche di ieri e, ancor più, di domani, che esiste realmente ed effettivamente dall’eternità all’eternità. Soltanto allora Dio troverà riposo!” (“Interpretazione del terzo discorso” in La Parola appare nella carne).

Prima che Dio Si facesse carne – cioè duemila anni fa – tutta l’umanità (ad eccezione degli israeliti) era completamente all’oscuro della Sua esistenza e del fatto che Egli avesse creato tutte le cose e regnasse su di esse. Molti credevano che fosse stata la natura a creare gli esseri umani. La maggior parte adorava vari spiriti malvagi e idoli, bruciava incenso e si prostrava, e ovunque c’erano templi che onoravano falsi dei. Le persone scambiavano ogni genere di spiriti malvagi e Satana per il vero Dio, al punto che l’umanità intera adorava e serviva Satana. Era tutta sotto il suo controllo e viveva interamente sotto il suo dominio. Cadde nelle tenebre e nel peccato; questo è un fatto ampiamente riconosciuto. Dopo che Dio ebbe completato la Sua opera dell’Età della Legge in Israele, gli israeliti cominciarono a adorare e a servire il vero Dio. Però Egli operava solo attraverso gli esseri umani e non Si era incarnato per compiere l’opera. Così, i risultati della Sua opera nell’Età della Legge furono conseguiti soltanto tra gli israeliti, ma l’intero mondo gentile adorava e serviva ancora Satana e continuava a vivere nelle tenebre e nel peccato; non riusciva a districarsi. Fu in questo contesto che Dio Si incarnò per la prima volta nel mondo, sotto forma del Signore Gesù, per compiere l’opera di redenzione dell’umanità. Predicò la via del pentimento: “Ravvedetevi, poiché il regno de’ cieli è vicino”. Espresse alcune verità, cosicché l’umanità potesse vedere l’apparizione del Salvatore, e solo allora essa iniziò a riconoscere che era stato Dio a creare i cieli e la terra e tutte le cose, e che Egli era il suo Sovrano. Fu solo allora che molte persone cominciarono a credere in Dio e a adorarLo, ma ce n’erano ancora molte, tra l’umanità corrotta, che Lo rinnegavano, che credevano negli spiriti malvagi e seguivano Satana. Quest’ultimo continuava ancora a ingannare e a corrompere l’umanità. Inoltre, quasi tutte le persone religiose credevano in Dio, ma non Lo conoscevano veramente ed erano molto lontane dalla vera obbedienza e adorazione di Dio. Nonostante ciò, l’apparizione e l’opera del Signore Gesù permisero agli uomini di vedere per la prima volta l’apparizione del Salvatore, come anche quella di Dio. Questo è un fatto che nessuno può negare. Negli ultimi giorni, Dio diventò di nuovo carne – Egli è Dio Onnipotente – e compì l’opera di giudizio degli ultimi giorni e, così facendo, alla fine guadagnò un gruppo di persone tra l’umanità che sono un cuore e una mente sola con Lui. Esse hanno acquisito un’autentica comprensione della giusta indole di Dio per aver sperimentato il Suo giudizio e il Suo castigo, e hanno sviluppato un cuore colmo di riverenza per Lui, diventando le persone che sono assolutamente obbedienti a Dio e che sono state da Lui guadagnate. Queste sono le prime persone che Dio ha guadagnato tra l’umanità corrotta, e i primi vincitori creati dalla Sua opera di giudizio degli ultimi giorni. Man mano che l’espressione di Dio Onnipotente – La Parola appare nella carne – veniva diffusa e disseminata in tutto il mondo, l’umanità ha iniziato a svegliarsi e ha sviluppato un interesse per le Sue parole. Ci sono molte persone che indagano la vera via e che cercano la verità, e tutta l’umanità corrotta sta a malapena cominciando a tornare gradualmente e ufficialmente dinanzi al trono di Dio. Questi sono tutti i risultati conseguiti dal Dio che Si è fatto carne e che ha pronunciato parole tra l’umanità. Le Sue parole faranno accadere tutte le cose, il che spiega perché Egli disse: “A seguito del compimento delle Mie parole, il Regno è gradualmente formato sulla terra e l’uomo è lentamente restituito alla normalità, e pertanto sulla terra è stabilito il Regno del Mio cuore. Nel Regno, tutto il popolo di Dio riacquista la vita dell’uomo normale. L’inverno gelido è scomparso, sostituito da un mondo fatto di città di primavera, dove la primavera dura tutto l’anno. Gli abitanti non devono più affrontare il mondo dell’uomo, scuro e miserabile, né sopportare più il suo brivido freddo. Le persone non combattono le une con le altre, le nazioni non vanno in guerra, non esiste più la carneficina e il sangue che da essa fluisce; tutti i territori sono pieni di felicità e dappertutto pullula il calore tra gli uomini” (“Il ventesimo discorso” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne).

Quando assumo formalmente il Mio potere e regno in qualità di Sovrano del regno, nel corso del tempo renderò perfetto tutto il Mio popolo. Quando tutte le nazioni del mondo saranno scombussolate, ebbene quello sarà il momento in cui il Mio regno sarà instaurato e plasmato, e Io Mi trasfigurerò e Mi rivolgerò verso l’intero universo. In quell’occasione, tutte le genti vedranno il Mio glorioso volto e la Mia vera espressione” (“Il quattordicesimo discorso” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne).

Alla fine, Egli brucerà tutto ciò che è impuro e ingiusto nell’uomo in tutto l’universo, per mostrargli che Egli non soltanto è un Dio di misericordia, di benevolenza, di saggezza, di meraviglia e di santità, ma, ancora di più, è un Dio che giudica l’uomo. Per il male dell’umanità, Egli è il rogo, il giudizio e la punizione; per coloro che devono essere resi perfetti, Egli è la tribolazione, il raffinamento e la prova, così come è il conforto, il sostegno, il nutrimento delle parole, il trattamento e la potatura. E per coloro che vengono eliminati, è la punizione, così come la retribuzione” (“Le due incarnazioni completano il significato dell’incarnazione” in La Parola appare nella carne).

Quando le nazioni e le genti del mondo torneranno davanti al Mio trono, allora prenderò tutta la generosità dei cieli e la sprigionerò sul mondo umano, cosicché, grazie a Me, esso si riempirà di una generosità senza pari. Ma finché continuerà ad esistere il vecchio mondo, Io scaglierò la Mia collera sulle sue nazioni, promulgando apertamente i Miei decreti amministrativi in tutto l’universo, e infliggerò un castigo a chiunque li violi:

Quando Io rivolgo il Mio volto verso l’universo per parlare, tutta l’umanità ascolta la Mia voce, e allora vede tutte le opere che ho fatto nell’universo. Coloro che sono contrari alla Mia volontà, vale a dire coloro che Mi osteggiano con le azioni dell’uomo, cadranno sotto il Mio castigo. Io prenderò le infinite stelle nei cieli e le creerò di nuovo, e grazie a Me il sole e la luna saranno rinnovati – i cieli non saranno più come prima, e le innumerevoli cose presenti sulla terra saranno rigenerate. Tutto diventerà perfetto attraverso le Mie parole. Le molte nazioni che si trovano nell’universo saranno nuovamente divise in parti e sostituite dalla Mia nazione, in modo tale che le nazioni sulla terra spariranno per sempre e diverranno una sola nazione che Mi adora; tutte le nazioni sulla terra saranno distrutte, e smetteranno di esistere. Tra gli esseri umani che abitano l’universo, tutti coloro che appartengono al diavolo saranno sterminati; tutti coloro che venerano Satana saranno abbattuti dal Mio fuoco ardente – in altre parole, fatta eccezione per quelli che adesso sono nel flusso, gli altri saranno ridotti in cenere. Quando Io castigo molti popoli, quelli che vivono nel mondo religioso in varia misura torneranno nel Mio regno e saranno conquistati dalle Mie opere, perché avranno assistito all’avvento del ‘Santo che cavalca una nuvola bianca’. Tutti gli uomini seguiranno i loro simili, e riceveranno castighi diversi in base alle loro azioni. Coloro che Mi si sono opposti periranno; coloro che hanno svolto azioni sulla terra senza coinvolgerMi, a causa del loro comportamento continueranno a esistere sulla terra sotto il governo dei Miei figli e del Mio popolo. Io Mi rivelerò alla miriade di genti e nazioni, facendo sentire con forza la Mia voce sulla terra per proclamare il completamento della Mia grande opera per l’intera umanità, affinché quest’ultima possa vederla con i suoi stessi occhi” (“Il ventiseiesimo discorso” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne).

Dalla parola di Dio Onnipotente possiamo dedurre tutti che la Sua apparizione e la Sua opera hanno davvero concluso l’epoca della fede dell’umanità in un Dio vago, così come l’epoca delle tenebre e del male di Satana che dominava e corrompeva l’umanità. Hanno inaugurato l’Età del Regno dell’apparizione personale e dell’opera di Dio, e il regno della Sua parola. Perché anche il mondo religioso è stato smascherato ed eliminato dall’opera di Dio negli ultimi giorni, e persino sottoposto alla Sua maledizione? Perché quasi tutte le persone al suo interno credono ancora in un Dio vago, nel Dio delle loro concezioni, ma nel loro cuore la vera immagine di Dio e la Sua vera indole non esistono. Così esse riescono a resistere a Dio incarnato, a condannarLo e a inchiodarLo di nuovo alla croce, il che spiega perché Egli li ha maledetti, dicendo: “guai a coloro che crocifiggono Dio” (“Il malvagio deve essere punito” in La Parola appare nella carne). L’apparizione e l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni hanno realizzato l’apparizione della Parola nella carne. L’indole di Dio è stata mostrata apertamente a tutta l’umanità, permettendole di vedere e di udire le parole di Dio e di vivere nella purificazione del Suo giudizio e del Suo castigo. Tra l’umanità, a prescindere che qualcuno creda in Dio oppure no e che appartenga a Dio o a Satana, tutte le persone vengono classificate secondo la specie attraverso la rivelazione delle parole di Dio. Tutti coloro che appartengono a Dio hanno iniziato a svegliarsi grazie alle Sue parole e Lo comprendono gradualmente dal sostentamento delle Sue parole, si trovano faccia a faccia con Lui, vedono che Dio governa ogni cosa e che decide il destino delle persone. Tutti hanno visto anche la Sua giustizia e la Sua santità, che non tollerano le offese degli uomini. Tutte le persone torneranno a Dio e le Sue parole compiranno tutte le cose. Ciò che è di Dio tornerà a Dio e ciò che è di Satana tornerà a Satana. Poco dopo, Dio ricompenserà il bene e punirà il male, e userà il disastro per cancellare tutti coloro che appartengono a Satana. Tutte le forze del male saranno inevitabilmente sovvertite dal Suo castigo e Dio condurrà nel Suo Regno tutti coloro che sono in grado di obbedire alla Sua opera e di volgersi veramente verso di Lui. Questa è la realtà di ciò che Dio porterà presto a termine. L’Età del Regno è l’epoca in cui l’indole di Dio viene rivelata apertamente all’umanità, e anche quella in cui l’umanità comincia a conoscere Dio. Inoltre, l’Età del Regno è l’epoca in cui Dio pronuncia parole e appare apertamente alle persone. Nessuna forza è capace di bloccare la realizzazione della Sua volontà sulla terra. Il Regno di Cristo è già apparso sulla terra e la profezia del libro dell’Apocalisse si è compiuta appieno: “Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini; ed Egli abiterà con loro, ed essi saranno suoi popoli, e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio; e asciugherà ogni lagrima dagli occhi loro e la morte non sarà più; né ci saran più cordoglio, né grido, né dolore, poiché le cose di prima sono passate” (Apocalisse 21:3-4). Dio Onnipotente dice: “Nel regno, la vita del popolo di Dio con Dio è incomparabilmente felice. Le acque danzano per la vita benedetta degli uomini, le montagne godono con gli uomini della Mia abbondanza. Tutti gli uomini si impegnano, lavorano duramente, dimostrano la loro lealtà nel Mio regno. Nel regno non vi è più ribellione, non vi è più resistenza; i cieli e la terra sono interdipendenti, l’uomo e Io siamo vicini e nutriamo sentimenti profondi, attraverso le felicità della vita, stringendoci assieme…” (“Uomini! Gioite!” de I discorsi del Dio incarnato durante l’adempimento del Suo ministero in La Parola appare nella carne). Nel Regno, Dio Si mostrerà al Suo popolo e guiderà i sopravvissuti dell’umanità nella loro vita sulla terra. Vivrà, dimorerà e gioirà con loro. Stando con Dio, le persone godranno anche di una vita felice e bellissima. Questo è ciò che Dio incarnato conseguirà negli ultimi giorni, ed è la più grande promessa e benedizione che Egli dà all’uomo.

Dal copione del film

Pagina precedente:Domanda 7: le due incarnazioni di Dio testimoniarono che Cristo è la verità, la via e la vita. Come possiamo comprendere che Cristo è la verità, la via e la vita?

Pagina successiva:Perché Dio compie l’opera di salvare l’umanità?

Potrebbero interessarti anche