La condivisione dell’uomo

Risposta:

Se le persone che credono in Dio comprendono davvero che Cristo è la verità, la via e la vita, ciò è assai utile e dimostra che hanno una vera comprensione dell’essenza di Cristo. Si può dire che solo tali persone conoscono veramente Dio. Cristo è il Dio concreto incarnato. Tutti coloro che conoscono Cristo e sono in grado di obbedirGli conoscono davvero Dio. Perché tutta la verità, la via e la vita vengono da Dio e dall’espressione di Cristo incarnato. Nessuno, oltre a Cristo, è la verità, la via e la vita. Questa verità può essere compresa da pochissimi. Il criterio in base al quale Dio esamina tutti coloro che credono in Lui è se le persone siano in grado di conoscere la Sua incarnazione oppure no. Questo è l’unico criterio in base al quale esse possono ottenere l’approvazione di Dio per aver creduto in Lui. Tutti coloro che sono in grado di ricevere l’incarnazione di Dio e di obbedirLe sono vincitori che sono stati condotti dinanzi a Lui e perfezionati per primi, mentre coloro che non ricevono Cristo e non Gli obbediscono verranno colpiti da disastri per essere raffinati, perché non conoscono l’incarnazione di Dio e sono tutti classificati come vergini stolte. Proprio come quando il Signore Gesù venne e condusse alla montagna le persone che amavano la verità, che erano in grado di accettare le Sue parole e che Lo seguivano davvero, e insegnò loro e le istruì, e ignorò le persone religiose e coloro che credevano nel Signore soltanto per il pane, perché credevano solo in un Dio vago e non accettavano Dio incarnato. Erano tutte persone cieche che non credevano in Dio. Pertanto, solo coloro che credono in Lui e sono in grado di accettare Cristo incarnato e di obbedirGli vengono approvati e perfezionati da Dio. Perché dire che soltanto Cristo è la verità, la via e la vita? Esaminiamo la parola di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “La via della vita non è una cosa che possa essere detenuta da chiunque, né è facilmente ottenibile da tutti. Questo perché la vita può provenire solo da Dio, vale a dire che soltanto Dio Stesso ne possiede la sostanza, senza di Lui non vi è alcuna via della vita, e quindi solo Egli è la fonte della vita e la sorgente inesauribile dell’acqua viva di vita. Da quando ha creato il mondo, Dio ha compiuto molte opere concernenti la vitalità della vita, opere che donano la vita all’uomo e ha pagato un prezzo elevato affinché l’uomo potesse acquisire la vita, poiché Egli Stesso è vita eterna ed Egli Stesso è la via attraverso cui l’uomo viene fatto risorgere” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”). “Soltanto Lui possiede la via della vita. Poiché la Sua vita è immutabile, è anche eterna; poiché solo Dio è la via della vita, Egli Stesso è anche la via della vita eterna” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”). Dalla parola di Dio Onnipotente possiamo vedere che la verità, la via e la vita vengono tutte da Lui e che solo Dio Stesso ha la via della vita. La Bibbia dice: “Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio” (Giovanni 1:1). La “Parola” è Dio, la “Parola” è parole e la “Parola” è la verità, la via e la vita. La “Parola” che diventa “carne” è l’incarnazione dello Spirito di Dio, cioè anche la verità, la via e la vita diventano tutte carne, proprio come disse Dio Onnipotente: “La Parola si è fatta carne e lo Spirito della verità è stato realizzato nella carne, che tutta la verità, la vita e la via è venuta nella carne e lo Spirito è davvero arrivato sulla terra e Si è incarnato” (“Pratica (4)” in “La Parola appare nella carne”). La testimonianza delle due incarnazioni di Dio è che Egli è la verità, la via e la vita. Ciò ha dato all’umanità una grande rivelazione, ossia che solo Cristo è la verità, la via e la vita e che la Sua opera, le Sue parole e tutto ciò che Egli ha ed è sono la verità, la via e la vita. È questa l’essenza di Cristo. La Sua espressione della parola di Dio è compiere l’opera di Dio attraverso l’identità di Dio; è iniziare un’epoca e concluderla; è l’opera dell’intera epoca ed è rivolta a tutta l’umanità. Le parole di Dio espresse da Cristo sono le parole complete di una fase dell’opera di Dio e sono in grado di esprimere completamente la Sua indole, tutto ciò che Egli ha ed è, i misteri del Suo piano di gestione e le Sue richieste e intenzioni per l’umanità. Queste parole sono tutta la verità e non solo possono fungere da vita delle persone, ma possono alimentarla. Come quando il Signore Gesù venne ed espresse tutta la verità di cui le persone avevano bisogno nell’Età della Grazia, e mise l’umanità in grado di confessarsi e di pentirsi e di tornare a Dio, di avere la facoltà di pregarLo, di venire dinanzi a Lui e di godere della Sua grazia e di vedere la Sua misericordia e il Suo amore. È questo il risultato dell’opera di redenzione. L’opera del Signore Gesù perdonò il peccato delle persone e le redense da esso. Il Signore Gesù svolse una fase dell’opera di redenzione dell’umanità, inaugurò l’Età della Grazia e concluse l’Età della Legge. Dio Onnipotente, il Dio incarnato degli ultimi giorni, venne ed espresse tutta la verità per purificare e salvare le persone, compì l’opera di giudizio iniziando dalla Sua famiglia, mostrò agli uomini la Sua giusta indole e la Sua onnipotenza e saggezza, purificò e cambiò l’indole della loro vita e li mise in grado di temere Dio e di rifuggire dal male, di liberarsi totalmente dell’influsso di Satana, di tornare davvero a Dio e di essere guadagnati da Lui. L’opera di Dio Onnipotente inaugurò l’Età del Regno e concluse l’Età della Grazia. Questo ci mostra che quanto fu rivelato da ciò che Cristo disse, fece ed espresse è la verità e che il cammino che Egli indicò all’umanità, l’alimento della vita e la grazia che Egli portò, non sono posseduti né possono essere espressi dall’umanità. Cristo è l’origine della vita dell’umanità, l’apparizione di Dio, la verità, la via e la vita, nonché l’unica redenzione e salvezza dell’umanità e, oltre a Lui, nessuno può possedere la verità, la via e la vita. Questo è un dato di fatto perfettamente ovvio per tutti!

Tratto da “Domande e risposte classiche sul Vangelo del Regno”

Pagina precedente : Domanda 6: nell’Età della Grazia, Dio Si incarnò per servire da sacrificio espiatorio per l’umanità, redimendola dal peccato. Negli ultimi giorni, Dio Si è nuovamente incarnato per esprimere la verità e compiere la Sua opera di giudizio, al fine di purificare e salvare completamente l’uomo. Perciò, perché Dio, per compiere l’opera di salvezza dell’umanità, deve incarnarSi due volte? E qual è il vero significato della Sua duplice incarnazione?

Pagina successiva : Domanda 8: Il Dio incarnato degli ultimi giorni ha inaugurato l’Età del Regno e concluso la vecchia epoca del dominio di Satana. Questo è un dato di fatto. Ma come fa l’opera di giudizio di Cristo negli ultimi giorni a mettere fine all’epoca della fede dell’umanità in un Dio vago, nonché all’epoca delle tenebre del dominio di Satana? Per favore, testimonia con noi.

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

5. Cosa significa vera fede in Dio? Come si dovrebbe credere in Dio al fine di ottenere la Sua lode?

Sebbene molte persone credano in Dio, poche capiscono cosa significhi avere fede in Lui e cosa debbano fare per seguire il Suo cuore. Questo perché, sebbene le persone conoscano la parola “Dio” e le espressioni “l’opera di Dio”, non conoscono Dio, né tantomeno la Sua opera. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che tutti coloro che non conoscono Dio credano in modo confuso. Le persone non prendono seriamente la fede in Dio, perché credere in Lui è del tutto insolito, del tutto strano per loro.

1. Qual è la Chiesa di Dio? Cos’è un gruppo religioso?

Ed egli gridò con voce potente, dicendo: Caduta, caduta è Babilonia la grande, ed è divenuta albergo di demoni e ricetto d’ogni spirito immondo e ricetto d’ogni uccello immondo e abominevole. Poiché tutte le nazioni han bevuto del vino dell’ira della sua fornicazione, e i re della terra han fornicato con lei, e i mercanti della terra si sono arricchiti con la sua sfrenata lussuria

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Linea Spazio

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro