289 Dio sperimenta le sofferenze degli uomini

1 Quando le acque inghiottono gli uomini tutti interi, Io li salvo da quelle acque stagnanti dando loro l’opportunità di ricominciare a vivere. Quando gli uomini perdono fiducia nella vita, Io li sottraggo al baratro della morte, concedendo loro il coraggio di andare avanti affinché possano utilizzarMi come fondamento della loro esistenza. Quando gli uomini Mi disobbediscono, faccio sì che Mi conoscano a partire dalla loro disobbedienza. Alla luce dell’antica natura dell’umanità e alla luce della Mia misericordia, anziché mettere a morte gli uomini Io consento loro di pentirsi e ricominciare da zero. Quando soffrono per una carestia, se anche resta loro un solo respiro in corpo Io li strappo alla morte, impedendo che cadano vittime degli inganni di Satana.

2 Quante volte gli uomini hanno visto la Mia mano; quante volte sono stati testimoni della Mia espressione gentile e del Mio volto sorridente, e quante volte hanno visto la Mia maestà e collera. Sebbene gli esseri umani non Mi abbiano mai conosciuto, Io non approfitto delle loro debolezze per essere deliberatamente provocatorio. Sperimentare le sofferenze dell’umanità Mi ha permesso di simpatizzare con la debolezza umana. È solo in risposta alla loro disobbedienza e ingratitudine che infliggo castighi in varia misura.

Adattato dal capitolo 14 di “Parole di Dio all’intero universo” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 288 Dio correggerà le ingiustizie del mondo umano

Pagina successiva: 290 Il progetto di Dio non è mai cambiato

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro