3. Vedo che la Chiesa di Dio Onnipotente si limita a diffondere il vangelo e a testimoniare l’opera di Dio negli ultimi giorni, chiedendo alle persone di essere sincere e di percorrere la retta via della vita umana. Ma il PCC dissemina informazioni secondo cui lo scopo ultimo della Chiesa nel diffondere il vangelo è rovesciare il governo del PCC. Come faccio a sapere se le parole del PCC siano vere o false?

Parole di Dio attinenti:

Dio non prende parte alla politica dell’uomo, ma il destino di un paese o di una nazione sono controllati da Dio. Dio controlla questo mondo e l’intero universo. Il destino dell’uomo e il piano di Dio sono intimamente connessi e nessun uomo, paese o nazione è esente dalla sovranità di Dio. Se l’uomo desidera conoscere il proprio destino, deve presentarsi davanti a Dio. Dio farà prosperare coloro che Lo seguono e che Lo adorano, mentre porterà alla rovina e all’estinzione coloro che Gli oppongono resistenza e Lo rifiutano.

Tratto da “Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”

Qual è lo scopo di propagare il Vangelo? Come è stato detto continuamente da quando è iniziata questa fase dell’opera, questa volta Dio è arrivato a compiere la Sua opera per inaugurare una nuova era e mettere fine a quella vecchia. Questo fatto è stato visto in quelli di noi che sono qui ora e si è già compiuto. In altre parole, Dio sta compiendo una nuova opera e le persone qui l’hanno già accolta e sono già uscite dall’Età della Legge e dall’Età della Grazia, non leggendo più la Bibbia, non vivendo più sotto la croce, non urlando più il nome del Signore Gesù il Salvatore, ma allo stesso tempo pregando il nome del Dio odierno e accogliendo le parole che Egli esprime ora e prendendole come principi di sopravvivenza, come metodi e obiettivi della vita umana. In questo senso, le persone che sono qui non sono già entrate in una nuova era? In quale era, dunque, vivono i molti altri individui che non hanno accettato questo Vangelo e queste parole? Vivono ancora nell’Età della Grazia. Ora la vostra vocazione è portare queste persone fuori dall’Età della Grazia e farle entrare in questa nuova era. Puoi portare a termine questo incarico semplicemente pregando e urlando il nome di Dio? È sufficiente limitarsi a predicare alcune delle Sue parole? Sicuramente no; ciò impone a tutti voi di accollarvi la responsabilità del dovere di diffondere il Vangelo, di propagare le parole di Dio, e di continuare a diffonderle e ad estenderne la portata. Cosa significa “estenderne la portata”? Significa diffondere il Vangelo di Dio al di là delle persone che sono qui; significa rendere altre persone consapevoli della nuova opera di Dio, e poi predicare loro le Sue parole. Significa usare la vostra esperienza per rendere testimonianza all’opera di Dio e per portare anche costoro nella nuova era. Allora saranno uguali a voi. L’intenzione di Dio è assolutamente ovvia: Egli non vorrebbe che foste soltanto voi a sentire e accogliere le Sue parole e a iniziare a seguirLo nella nuova età; Egli vuole condurre l’intero genere umano nella nuova età. Questa è la Sua intenzione, e una verità che ogni persona che attualmente Lo segue dovrebbe capire. Dio non sta guidando nella nuova età una fetta o un piccolo gruppo di persone, bensì l’intera umanità. Per raggiungere questo obiettivo è necessario propagare il Vangelo e usare molti metodi e canali per farlo.

Tratto da “Cercano di conquistare le persone” in “Smascherare gli anticristi”

È necessario che tutte le persone capiscano lo scopo della Mia opera sulla terra, che capiscano, cioè, che cosa voglio ottenere alla fine e che livello devo raggiungere in quest’opera prima che possa considerarsi completa. Se, dopo aver camminato con Me fino a oggi, le persone non capiscono in che cosa consiste la Mia opera, non hanno forse camminato con Me invano? Le persone che Mi seguono dovrebbero conoscere la Mia volontà. Ho operato sulla terra per migliaia di anni e lo sto ancora facendo a tutt’oggi. Sebbene la Mia opera consista di numerosi progetti, il suo scopo rimane invariato. Ad esempio, sebbene Io sia prodigo di giudizi e di castighi verso l’uomo, lo faccio comunque al fine di salvarlo, per meglio diffondere il Mio Vangelo e per ampliare ulteriormente la Mia opera tra le nazioni dei Gentili una volta che l’uomo sarà stato reso completo. Così oggi, in un periodo in cui molte persone già da tempo sono piombate in uno stato di profondo scoramento, porto ancora avanti la Mia opera, opera che devo attuare per giudicare e castigare l’uomo. Nonostante l’uomo sia stufo di quello che dico e non abbia alcun desiderio di occuparsi della Mia opera, Io continuo ancora a compiere il Mio dovere, perché lo scopo della Mia opera rimane invariato e il Mio piano originale non verrà interrotto. La funzione del Mio giudizio è far sì che l’uomo Mi obbedisca maggiormente e quella del Mio castigo è permettergli un cambiamento più efficace. Anche se quello che faccio è per il bene della Mia gestione, non ho mai fatto nulla che non fosse vantaggioso anche per l’uomo. Questo perché desidero rendere i popoli di tutte le nazioni al di là di Israele obbedienti esattamente come gli Israeliti e trasformarli in veri esseri umani, in modo che Io possa avere un punto d’appoggio nei territori al di fuori di Israele. Questa è la Mia gestione, questa è l’opera che sto compiendo nelle nazioni dei Gentili. Persino ora, ci sono molte persone che ancora non capiscono la Mia gestione, perché non sono interessate a questioni simili e si preoccupano solo del loro futuro e della loro destinazione. Indipendentemente da quello che dico, restano indifferenti all’opera che compio e si concentrano invece esclusivamente sulle loro destinazioni future. Se le cose vanno così, come può estendersi la Mia opera? Come può il Mio Vangelo essere diffuso in tutto il mondo? Dovete sapere che quando la Mia opera si propagherà, Io vi disperderò e vi colpirò proprio come Jahvè colpì ognuna delle tribù d’Israele. Ciò avverrà affinché il Mio Vangelo possa diffondersi per tutta la terra, affinché esso possa arrivare nelle nazioni dei Gentili, affinché il Mio nome possa essere magnificato sia dagli adulti che dai bambini e il Mio santo nome possa essere esaltato sulle bocche di genti provenienti da ogni tribù e nazione. È così che, in questa epoca finale, il Mio nome potrà essere magnificato fra le nazioni dei Gentili, che le Mie azioni potranno essere viste dai Gentili ed essi Mi chiameranno l’Onnipotente in ragione delle Mie azioni, e che le Mie parole potranno presto avverarsi. Farò in modo che tutti sappiano che Io non sono solo il Dio degli Israeliti, ma il Dio di tutte le nazioni dei Gentili, persino di quelle che ho maledetto. Lascerò che tutte le genti vedano che Io sono il Dio di tutta la creazione. Questa è la Mia opera più grande, lo scopo del Mio piano di lavoro per gli ultimi giorni e l’unica opera che deve essere compiuta negli ultimi giorni.

Tratto da “L’opera di diffusione del Vangelo è anche l’opera di salvezza dell’uomo” in “La Parola appare nella carne”

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

Nella nostra fede in Dio agiamo secondo le Sue parole, la verità e le prescrizioni di Dio. Non ci dedichiamo alla politica, né partecipiamo ad attività politiche. Il minimo che Dio richieda a noi che crediamo in Lui è, prima di tutto, che ricerchiamo e mettiamo in pratica la verità e non seguiamo le tendenze malvagie del mondo esterno, né commettiamo il male come l’umanità corrotta; le nostre azioni devono essere di beneficio per gli altri, noi dobbiamo essere la luce e il sale. Per di più, in quanto creature di Dio dobbiamo seguire la Sua volontà, spenderci per Dio e compiere il nostro dovere. Poiché Dio ci ha offerto la grazia della salvezza, è nostra responsabilità e nostro obbligo diffondere il vangelo e testimoniare Dio, affinché tutti coloro che non credono in Dio, che ancora non Lo conoscono e continuano a vivere sotto il dominio di Satana possano presentarsi dinanzi a Dio per esaminare la vera via, accogliere e guadagnare la verità, eliminare la propria corruzione ed essere salvati da Dio. Questo è l’incarico da parte di Dio ed è il vero significato della nostra attività di evangelizzazione. Il nostro impegno per diffondere il vangelo e testimoniare Dio non ha nulla a che vedere con la politica: non vi sono intenzioni o motivazioni politiche in questa attività, che non viene svolta allo scopo di rovesciare un certo governo o partito politico. Viene svolta unicamente allo scopo di condurre dinanzi a Dio l’umanità corrotta, in modo che le persone possano accogliere l’opera di Dio negli ultimi giorni ed essere purificate e salvate, cosicché siano infine in grado di sottrarsi agli influssi tenebrosi e malvagi e di vivere nella luce, assistite, protette e benedette da Dio. Quando conduciamo le persone dinanzi a Dio in modo che possano accogliere la Sua opera e la salvezza da Lui offerta, non avanziamo richieste politiche; le parole di Dio non chiedono che i Suoi eletti insorgano e rovescino il PCC. Tutto ciò che Dio esprime è la verità, sono tutte parole che rivelano l’essenza corrotta dell’umanità, sono tutte parole che salvano, trasformano, perfezionano gli esseri umani consentendo loro di conoscere Dio e di obbedirGli. Tutto ciò che facciamo si basa sulle parole e sulle prescrizioni di Dio. La nostra Chiesa non ha mai partecipato ad attività politiche, né ha slogan politici. Vivere la vita della Chiesa non comporta altro che tenere condivisioni sulla verità e conoscere sé stessi, allo scopo di guadagnare la verità, obbedire a Dio, vivere le sembianze di autentici esseri umani e venire salvati da Dio. Inoltre noi non abbiamo il minimo interesse per la politica. La politica non è una cosa positiva, tanto meno è la verità. La politica non può offrire agli esseri umani la verità, né le benedizioni di Dio, tanto meno può consentire agli esseri umani di essere salvati; è sotto gli occhi di tutti come le cariche pubbliche rendano le persone soltanto più malvagie e corrotte. E così nella nostra fede in Dio non ci siamo mai occupati di politica, poiché ci è chiaro che solo la fede in Dio può far cambiare in meglio gli esseri umani e offrire loro in misura maggiore umanità, coscienza e buon senso. Se si crede veramente in Dio e si ricerca la verità, senza dubbio si potrà eliminare la propria corruzione e vivere le sembianze di autentici esseri umani, il che è precisamente il criterio per conseguire la salvezza nella propria fede in Dio.

Dio è il Creatore e soltanto Dio può salvare l’umanità corrotta. Noi diffondiamo il vangelo e testimoniamo Dio in modo che l’intera umanità possa conoscere il Creatore, presentarsi dinanzi a Lui e adorare l’unico vero Dio; questo è il cammino della benedizione dell’uomo e inoltre è il cammino della salvezza dell’uomo. Il mondo oggi si fa sempre più tenebroso e malvagio, l’umanità sempre più corrotta. Il mondo è in declino e la morale è in decadenza. Se l’umanità vuole affrontare tali questioni, deve credere in Dio, accogliere le Sue parole di Dio, la Sua opera, il giudizio e il castigo di Dio, e guadagnare la verità dalle parole di Dio. Solo così i problemi delle tenebre e della malvagità del mondo e della corruzione dell’umanità saranno risolti alla radice. Pertanto diffondere il vangelo è essenziale per la stabilità della società e la felicità del genere umano. Vi è un unico modo in cui l’umanità può conseguire vera felicità e la società può raggiungere la pace duratura, ed è accogliere l’opera di Dio e la salvezza da Lui offerta. Non vi è altro cammino oltre a questo. Non bisogna aspettarsi che qualche Paese o partito politico salvi l’umanità, tanto meno bisogna riporre le proprie speranze in un politico, uno scrittore o un pensatore; è una cosa che supera le capacità dell’umanità corrotta. Solo il Creatore, unico vero Dio, è pienamente in grado di salvare l’umanità. E così il nostro impegno per diffondere il vangelo e testimoniare Dio è del massimo beneficio per l’umanità, è ciò che necessitano l’umanità e la società ed è del tutto giusto. Non vi è nulla di più significativo. Confidiamo nel fatto che quanti possiedono coscienza, ragione e senso di giustizia sostengano la diffusione del vangelo da parte nostra e concordino col nostro punto di vista.

Proprio perché accogliamo le parole di Dio Onnipotente, capiamo la volontà di Dio di salvare l’umanità e sappiamo con certezza che Cristo è la verità, la via e la vita, abbiamo cominciato a diffondere il vangelo e a testimoniare l’opera di Dio negli ultimi giorni. Diffondendo il vangelo, condividiamo con gli altri il vero cammino verso la salvezza, in modo che anche loro possano accogliere la vera via ed essere salvati da Dio durante gli ultimi giorni. Questo è il nostro dovere di credenti in Dio ed è il nostro amore più sincero. Il vangelo del regno degli ultimi giorni che noi predichiamo è di massimo beneficio per l’uomo. Invece il PCC, in quanto partito al potere, non solo è incapace di fare alcunché di reale valore o di risolvere i problemi concreti della popolazione, offrendo pace e felicità, ma è anche negligente riguardo ai suoi obblighi, ci perseguita, ci arresta e usa violenza contro di noi, senza la minima coscienza. Questo non va forse contro il Cielo, non è un abominio perverso? Perché, anziché seguire la volontà del Cielo e il cuore delle persone, il PCC venera il male e si oppone alla giustizia? In questo non è forse privo di umanità? Nel diffondere il vangelo e nel compiere il proprio dovere, molti di noi eletti di Dio sono in grado di accantonare gli agi e i piaceri della carne. Sotto la sferza del vento e la pioggia battente, con freddo pungente e caldo torrido, continuano a diffondere il vangelo del regno di Dio; malgrado insulti dolorosi, pur venendo respinti, picchiati e maledetti dalle persone e pur venendo arrestati e perseguitati dal PCC, persistono nel diffondere il vangelo e nel compiere il proprio dovere. Fanno tutto ciò che possono essere chiamati a fare e, che le persone lo accettino o no, le trattano in maniera responsabile e compassionevole. La nostra coscienza non potrebbe essere in pace se conoscendo la vera via non la predicassimo e non la testimoniassimo; né questo sarebbe equo verso gli altri. E così non facciamo che diffondere il vangelo e testimoniare Dio, facendo conoscere agli altri la vera via e il cammino di salvezza negli ultimi giorni. La diffusione del vangelo da parte nostra assolutamente non è un impegno in politica, tanto meno un turbamento dell’ordine pubblico; è invece la preparazione di buone azioni, ha soltanto lo scopo di consentire all’umanità di presentarsi dinanzi a Dio e di accogliere la purificazione e la salvezza da Lui offerte, di sopravvivere alle grandi catastrofi e di accedere alla bellissima destinazione che Dio ha predisposto per l’uomo: questo è un dato di fatto.

Tratto dalla condivisione del Fratello

Pagina precedente: 2. Il PCC ha disseminato su Internet informazioni secondo cui, per diffondere il vangelo e testimoniare Dio, coloro che credono in Dio Onnipotente rinunciano alla famiglia e al lavoro. Alcuni perfino non si sposano per tutta la vita. Secondo il PCC, le vostre credenze distruggono le famiglie. È vero quello che dice il PCC?

Pagina successiva: 4. Anche se voi credete in Dio Onnipotente, leggete le parole di Dio Onnipotente e pregate il nome di Dio Onnipotente, il PCC sta disseminando informazioni secondo cui la Chiesa di Dio Onnipotente è stata creata da un uomo e voi fate tutto ciò che dice costui. Voi testimoniate che questa persona è un sacerdote, un uomo che è strumento di Dio ed è responsabile di tutte le questioni amministrative. Non capisco: chi di preciso ha fondato la Chiesa di Dio Onnipotente? Qual è la sua origine? Potete spiegarlo?

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro