243 Il mio cuore non chiede nient’altro

1 Dio Si è fatto carne e ha espresso la verità, donando la vita all’uomo. Ha sopportato ogni sorta di umiliazione e sofferenza per salvare l’umanità, eppure è stato rifiutato da questa età. Il Suo amore è così grande e così reale: ha messo salde radici nel mio cuore. Come posso io, una persona con un cuore e uno spirito, diventare negativo e ribelle, ferendo il cuore di Dio? Un tempo ero immaturo, sciocco e ignorante, non prendevo mai in considerazione la volontà di Dio. Anche se compivo il mio dovere, senza la verità non potevo neanche lontanamente rendere testimonianza a Dio. Ora che ho visto il grosso prezzo che Egli ha pagato per salvare l’umanità, desidero dedicare tutte le mie forze a perseguire la verità e a compiere il mio dovere per soddisfare Dio.

2 Il giudizio e il castigo sono benedizioni di Dio: mi fanno ottenere così tanto. Molte volte sono stato debole e negativo, e sono state le Sue parole a guidarmi e confortarmi. Molte volte sono inciampato e caduto, e sono state le parole di Dio ad aiutarmi a rialzarmi. Negli anni dell’affinamento, Dio mi ha dato un amore troppo grande perché io possa dimenticarlo. Accettando il giudizio di Dio, sono arrivato a conoscere la mia indole corrotta. Nelle difficoltà ho imparato a sottomettermi, e la mia indole è cambiata. Ho avuto un assaggio di quanto siano meravigliosi tutti i banchetti che Dio ha preparato per me. Se oggi sono in grado di vivere un minimo di sembianza umana, lo devo interamente alla salvezza di Dio.

3 Il giudizio e il castigo di Dio mi hanno purificato, e sono determinato a ripagare il Suo amore. Sono così fortunato a conoscere Dio; è davvero la più grande benedizione che ci sia in questa vita. Dio mi ha guidato passo dopo passo sul giusto e luminoso cammino della vita. Avere la fortuna di ricevere il giudizio e il castigo di Dio è la cosa più preziosa. La giustizia e la santità di Dio sono degne di lode; non potrò mai amarle abbastanza. Desidero ricevere ancor di più il giudizio di Dio: possa restare con me mentre servirò Dio per il resto della vita. Il Suo giudizio mi ha salvato, e ho vissuto una sembianza umana. Renderò sempre grazie a Dio e Lo amerò per sempre.

Pagina precedente: 242 Ho goduto tanto dell’amore di Dio

Pagina successiva: 244 La salvezza che Dio dona all’uomo è così reale

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro