Capitolo 101

Non sarò affatto indulgente nei confronti di chiunque interrompa la Mia gestione o cerchi di rovinare i Miei piani. Tutti dovrebbero capire che cosa intendo con le parole che dico, e avere le idee chiare riguardo a ciò di cui parlo. In considerazione della situazione attuale, ciascuno di voi dovrebbe esaminarsi: che ruolo stai interpretando? Vivi per Me oppure servi Satana? Ciascuna delle tue azioni viene da Me oppure viene dal demonio? Tutto questo dovrebbe esserti chiaro in modo da evitare di trasgredire ai Miei decreti amministrativi e incorrere così nella Mia ira violenta. Guardando al passato, gli uomini sono sempre stati sleali nei Miei confronti e indegni del nome di figli; sono stati privi di rispetto e, per di più, Mi hanno tradito. Per tali motivi, oggi queste persone affrontano il Mio giudizio. Sebbene io sembri solo un uomo, tutti coloro che non approvo (da questo dovresti comprendere ciò che intendo: non si tratta di essere di bell’aspetto o affascinante, ma piuttosto di essere stato predestinato e scelto da me) saranno oggetto della Mia eliminazione. Ciò è assolutamente vero. Io, infatti, posso assumere sembianze umane, ma tu devi guardare oltre la Mia umanità per percepire la Mia divinità. Come ho detto numerose volte: “La normale umanità e la completa divinità sono due elementi inseparabili del Dio Stesso completo”. Malgrado ciò, voi ancora non Mi comprendete, e tu attribuisci importanza solo a quel tuo Dio vago. Siete persone che non capiscono le questioni spirituali. Nondimeno, tali persone desiderano comunque essere i Miei figli primogeniti. Che impudenti! Non si rendono conto di quale sia la loro vera situazione! Non sono neppure in condizione di servire come Mio popolo, dunque come potrebbero essere i Miei figli primogeniti ed essere re insieme a Me? Persone siffatte non si conoscono; sono della specie di Satana, indegne di costituire i pilastri della Mia casa, men che meno di servire dinanzi a Me. Di conseguenza, Io le eliminerò una per una, e una dopo l’altra rivelerò i loro veri volti.

La Mia opera procede un passo dopo l’altro, senza impedimenti e senza il minimo ostacolo, perché ho ottenuto la vittoria e ho regnato quale Re nell’intero universo. (Ciò a cui Mi riferisco è che da quando ho sconfitto il diavolo Satana, ho recuperato nuovamente il Mio potere.) Mentre guadagno tutti i figli primogeniti, il vessillo della vittoria sorgerà sul Monte Sion. In altre parole, i Miei primogeniti sono il Mio vessillo della vittoria, la Mia Gloria, il Mio vanto; sono il segno che ho umiliato Satana e il metodo con il quale opero. (Attraverso un gruppo di persone che sono state corrotte da Satana dopo che Io le avevo predestinate, ma che sono nuovamente tornate al Mio fianco, Io umilio il gran dragone rosso e governo tutti i figli della ribellione.) I Miei primogeniti si trovano là dove è la Mia onnipotenza; sono il Mio grande, inalterabile e indiscutibile successo. È attraverso loro che completerò il Mio piano di gestione. Questo è ciò che intendevo in passato, quando ho detto: “È attraverso di voi che farò tornare tutte le nazioni e tutti i popoli davanti al Mio trono”. È anche ciò a cui Mi riferivo con l’espressione “il pesante fardello sulle vostre spalle”. È chiaro? Capite? I figli primogeniti sono la cristallizzazione del Mio intero piano di gestione; per tale motivo non ho mai trattato questo gruppo con benevolenza e l’ho sempre disciplinato severamente (una severa disciplina che consiste nella sofferenza patita nel mondo, nelle disgrazie delle famiglie e nell’abbandono da parte dei genitori, dei mariti, delle mogli e dei figli: in sintesi, nell’abbandono da parte del mondo e nell’essere ignorati dall’età) e questo è il motivo per cui avete la fortuna di comparire dinanzi a Me oggi. Questa è la risposta alla domanda a cui spesso avete pensato: “Per quale motivo altre persone non hanno accettato questo nome, e io invece sì?” Ora lo sapete!

Oggi nulla è come era in passato. Il Mio piano di gestione ha adottato nuovi metodi, la Mia opera è ancora più diversa di quanto non lo sia stata prima, e i Miei discorsi ora sono ancor più senza precedenti. Perciò ho ripetutamente sottolineato il fatto che dovreste renderMi servizio in modo adeguato (ciò è rivolto ai servitori). Non siate negativi nei confronti di voi stessi, ma perseguite seriamente un obiettivo. Non fa forse piacere ottenere una qualche grazia? È molto meglio che soffrire nel mondo. Ti avviso! Se non Mi rendi servizio con tutto il cuore e invece ti lamenti dicendo che sono stato ingiusto, domani scenderai nell’Ade e nell’inferno. Nessuno desidera una morte precoce, non è vero? Anche un solo giorno di vita in più è un giorno che conta, perciò ti offrirai completamente al Mio piano di gestione e poi aspetterai il Mio giudizio su di te, e che su di te scenda il Mio giusto castigo. Non supporre che quello che dico sia privo di senso; Io parlo in virtù della Mia giustizia e della Mia indole. Inoltre, agisco in virtù della Mia maestà e della Mia giustizia. Se le persone dicono che non sono giusto, è perché non Mi conoscono: è una chiara espressione della loro indole ribelle. Per Me non c’è emozione; c’è invece solo giustizia, maestà, giudizio e collera. Più passa il tempo, più vedrete la Mia indole. Il presente è una fase transitoria, e voi riuscite a vederne solo una piccola parte, solo alcune cose manifestate esternamente. Quando appariranno i Miei figli primogeniti, vi permetterò di vedere e comprendere ogni cosa. Ciascuno sarà convinto nel cuore e nelle parole. Io farò in modo che voi leviate la voce per renderMi testimonianza, lodarMi in eterno e in eterno esaltarMi. Ciò è inevitabile e non può essere modificato da nessuno. Le persone stentano a immaginarlo, tanto meno riescono a crederci.

Coloro che sono i primogeniti acquistano sempre maggior chiarezza riguardo alle visioni, e il loro amore per Me diventa sempre più grande. (Non si tratta dell’amore romantico, che costituisce la tentazione di Satana nei Miei confronti, qualcosa da cui non bisogna lasciarsi ingannare. Per questa ragione, in passato, ho accennato a coloro che mostravano il loro fascino dinanzi a Me. Individui del genere sono lacchè di Satana, convinti o che Mi sarei lasciato attrarre dal loro aspetto. Che svergognati! Infimi sciagurati che non sono altro!) Tuttavia coloro che non sono i primogeniti, attraverso le parole da Me pronunciate nell’arco di questo periodo, sono sempre più incerti riguardo alle visioni e perdono la fede nella persona che Io sono. Poi diventano gradualmente indifferenti e, alla fine, cedono. Non possono farne a meno. Questo è lo scopo di ciò che sto dicendo in questo periodo; tutti dovrebbero capirlo (sto parlando ai primogeniti) e, attraverso i Miei discorsi e le Mie azioni, dovrebbero scorgere la Mia magnificenza. Perché si dice che Io sono il Principe della Pace, il Padre Eterno, che sono il Magnifico, che sono il Consigliere? Spiegare tutto ciò a partire dalla Mia identità, dai Miei discorsi o da quel che faccio sarebbe oltremodo superficiale: non varrebbe nemmeno la pena di essere menzionato. Il motivo per chiamarMi Principe della Pace deriva dal Mio potere di rendere completi i figli primogeniti, dal Mio giudizio su Satana, e dalle infinite benedizioni che ho accordato ai figli primogeniti. In altre parole, solo i primogeniti possono chiamarMi Principe della Pace, perché Io amo i Miei primogeniti, e l’appellativo “Principe della Pace” dovrebbe uscire dalle loro bocche. Per loro, Io sono il Principe della Pace. Per i Miei figli e il Mio popolo, sono il Padre Eterno. Data l’esistenza dei Miei figli primogeniti, e poiché essi possono detenere il potere della regalità insieme a Me e governare tutte le nazioni e tutti i popoli (cioè i figli e il popolo), i figli e il popolo dovrebbero quindi chiamarMi Padre Eterno, intendendo con ciò Dio Stesso, il Quale è al di sopra dei figli primogeniti. Io sono il Magnifico per coloro che non sono i figli, il popolo e i primogeniti. Data la magnificenza della Mia opera, i non credenti non possono affatto vederMi (poiché ho velato i loro occhi), e non hanno alcuna chiara visione della Mia opera; dunque, per loro Io sono il Magnifico. Per tutti i diavoli e per Satana, Io sono il Consigliere perché tutto quello che faccio serve a svergognarli, e tutte le Mie azioni sono per i Miei figli primogeniti. Ogni passo che compio avviene senza intoppi, e a ogni passo ottengo la vittoria. Inoltre, sono in grado di vedere al di là delle macchinazioni di Satana e di usarle per servire Me, rendendole uno strumento volto a perseguire i Miei obiettivi dal lato negativo. È questo ciò che intendo nel mio ruolo di Consigliere, che nessuno può mutare né comprendere appieno. Tuttavia, per quanto attiene alla Mia persona, Io sono il Principe della Pace e il Padre Eterno, come pure il Consigliere e il Magnifico. Non c’è nulla in questo che non sia vero. Si tratta di una verità inconfutabile e immutabile!

Ho molto da dire, e non c’è analogia che tenga. Di conseguenza, vi chiedo di essere pazienti e di attendere. Qualunque cosa facciate, non andate via per puro capriccio. Poiché quello che avete compreso in passato è ormai superato e non più applicabile, e poiché il presente è un momento di cambiamento, come una transizione fra dinastie, è necessario che modifichiate il vostro modo di pensare e abbandoniate le vostre vecchie nozioni. Questo è il vero significato di “indossare la sacra veste della giustizia”. Solo Io posso spiegare le Mie stesse parole, e solo Io so che cosa Mi sono impegnato a fare. Per tale motivo, solo le Mie parole sono senza impurità ed esprimono interamente ciò che intendo, e dunque questo è indossare la sacra veste della giustizia. La comprensione della mente umana è mera immaginazione, è impura e non è in grado di realizzare le Mie intenzioni. Per questo Io Stesso parlo, e Io Stesso spiego, e questo è ciò che intendevo quando ho detto: “Io Stesso svolgo l’opera”. Si tratta di una parte indispensabile del Mio piano di gestione, e tutti devono glorificarMi e lodarMi. Quanto alla comprensione delle Mie parole, non ho mai dato questo potere agli esseri umani, né essi possiedono la benché minima facoltà a tale fine. Questo è uno dei Miei metodi per umiliare il diavolo. (Se gli esseri umani comprendessero i Miei discorsi e fossero in grado di sondare le Mie intenzioni a ogni passo, Satana potrebbe possedere le persone in qualsiasi momento, e di conseguenza esse si rivolterebbero contro di Me e Mi impedirebbero di conseguire l’obiettivo di scegliere i figli primogeniti. Se Io capissi ogni mistero, e la persona che Io sono potesse tenere discorsi che nessuno è in grado di afferrare, anche Io potrei essere posseduto da Satana. È questo il motivo per cui quando sono incarnato non sono affatto soprannaturale.) È necessario che tutti comprendano con chiarezza il significato di queste parole e seguano la Mia guida. Non cercate di comprendere da soli parole e dottrine profonde.

Pagina precedente: Capitolo 100

Pagina successiva: Capitolo 102

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Dio Stesso, l’Unico IV

La santità di Dio (I)Durante il nostro ultimo incontro abbiamo avuto un’ulteriore condivisione sull’autorità di Dio e, per il momento, non...

L’esperienza

Le esperienze di Pietro si sono svolte tra mille prove. Gli uomini di oggi, pur essendo a conoscenza del termine “prova”, non hanno...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro