La Parola appare nella carne

Contenuti

Solo l’uomo portato a perfezione può vivere una vita densa di significato

In verità, il lavoro che viene svolto in questo momento è far sì che le persone rinneghino Satana, rinneghino il loro vecchio antenato. Tutti i giudizi emessi dalla parola mirano a smascherare l’indole corrotta dell’umanità e a permettere alle persone di comprendere l’essenza della vita. Tutti questi ripetuti giudizi trapassano il cuore delle persone. Ogni giudizio ha un diretto impatto sul loro destino e ha lo scopo di ferire i loro cuori, così che possano liberarsi da tutte quelle cose e arrivare a scoprire, in tal modo, la vita, conoscere questo mondo corrotto e conoscere la saggezza e l’onnipotenza di Dio, nonché questo genere umano corrotto da Satana. Maggiore il numero di questo tipo di castighi e di giudizi, maggiore la possibilità che il cuore dell’uomo venga ferito e che il suo spirito si possa risvegliare. Il risveglio dello spirito di questo genere di persone estremamente corrotte e profondamente ingannate è lo scopo di tale tipo di giudizio. L’uomo non ha spirito, cioè, il suo spirito è morto molto tempo fa ed egli non sa che esiste un paradiso, non sa che esiste un Dio, e certamente non sa che si sta struggendo nell’abisso della morte; come potrebbe mai sapere di stare vivendo in questo malvagio inferno sulla terra? Come potrebbe mai sapere che questo suo putrido cadavere è caduto, grazie alla corruzione di Satana, nell’Ade della morte? Come potrebbe mai sapere che tutto ciò che appartiene alla terra è stato da lungo tempo corrotto oltre ogni possibilità di rimedio da parte dell’umanità? E come potrebbe mai sapere che il Creatore è tornato sulla terra oggi alla ricerca di un gruppo di persone corrotte che Egli possa salvare? Persino dopo aver sperimentato ogni possibile processo di raffinamento e di giudizio, l’ottusa coscienza dell’uomo reagisce ancora a stento e si dimostra praticamente insensibile. L’umanità è così degenerata! Sebbene questo tipo di giudizi sia come grandine crudele che cade dal cielo, esse sono di enorme beneficio per l’uomo. Se non fosse per questo tipo di giudizio, non ci sarebbero risultati di sorta e sarebbe del tutto impossibile salvare le persone dall’abisso della miseria. Se non fosse per questo lavoro, sarebbe estremamente difficile per le persone emergere dall’Ade poiché i loro cuori sono morti molto tempo fa e il loro spirito è stato, molto tempo fa, calpestato da Satana. Salvare voi che siete caduti nella più profonda voragine della degenerazione richiede uno strenuo richiamo, uno strenuo giudizio, e solo allora i vostri cuori di ghiaccio potranno essere risvegliati. La vostra carne, i vostri lussuosi desideri, la vostra avidità, la vostra lussuria sono troppo profondamente radicati in voi. Tali cose sono così costantemente in controllo dei vostri cuori, che voi siete assolutamente incapaci di liberarvi dal giogo di questi pensieri selvaggi e degenerati. Voi non anelate a modificare la vostra attuale situazione, né a sfuggire all’influenza delle tenebre. Siete semplicemente avvinti da tali cose. Anche se sapete come tale vita sia estremamente penosa e tale mondo estremamente tenebroso, purtuttavia, assolutamente nessuno di voi ha ancora avuto il coraggio di cambiare una vita simile. Sperate solo di sfuggire a questo tipo di vita reale, di far uscire le vostre anime dal purgatorio per vivere in un ambiente tranquillo, felice, paradisiaco. Non siete disposti a sopportare le avversità per modificare la vostra vita attuale; né vi va di cercare all’interno di questo giudizio e castigo la vita cui dovreste accedere. Invece, coltivate sogni del tutto irrealistici su un meraviglioso mondo oltre la carne. La vita cui anelate è una vita che potete ottenere senza sforzo, senza dover sopportare sofferenza alcuna. Ciò è completamente assurdo! Poiché ciò che voi sperate non è di vivere una vita colma di significato nella carne e di raggiungere la verità nel corso della vostra vita, cioè, vivere per la verità e lottare per la giustizia. Questa non è quella che considerereste una vita radiosa, abbagliante. Vi rendete conto che questa non sarebbe una vita radiosa, densa di significato. Secondo voi, una simile vita sarebbe davvero un darsi via per poco! Sebbene accettiate tale castigazione oggi, tuttavia quello che state perseguendo non è arrivare a conoscere la verità o vivere la verità nel presente, bensì piuttosto essere in grado di accedere ad una vita felice oltre la carne, in futuro. Non siete alla ricerca della verità, né state rendendo testimonianza alla verità e certamente non state conducendo un’esistenza votata alla verità. Non state perseguendo l’ingresso in tale realtà oggi, ma state costantemente pensando che verrà un giorno in cui guarderete a un cielo azzurro e verserete amare lacrime, nell’attesa di essere portati in cielo. Non sapete che questo vostro modo di pensare è già privo di ogni contatto con la realtà? Continuate a pensare che il Salvatore, nella Sua infinita misericordia e compassione, verrà senza dubbio un giorno a prenderti con Sé, tu che hai sopportato travagli e sofferenze in questo mondo, e che Egli senza dubbio esigerà vendetta per te che sei stato vittimizzato ed oppresso. Non sei forse colmo di peccato? Sei tu forse l’unico che ha sofferto a questo mondo? Tu stesso ti sei gettato in balia di Satana e hai sofferto, e tuttavia hai ancora bisogno che Dio ti vendichi? Coloro che non sono in grado di soddisfare le richieste di Dio—non sono forse tutti nemici di Dio? Coloro che non credono nel Dio incarnato—non sono forse l’anticristo? A che cosa valgono le tue buone azioni? Possono prendere il posto di un cuore che venera Dio? Non puoi ricevere la benedizione di Dio, semplicemente facendo qualche buona azione, e Dio non vendicherà i torti che ti sono stati fatti perché sei stato vittimizzato e oppresso. Coloro che credono in Dio pur non conoscendo Dio, ma compiono buone azioni—non vengono anch’essi tutti castigati? Tu ti limiti a credere in Dio, ti limiti a volere che Dio ti ripaghi e vendichi i torti che hai subito, e vuoi che Dio ti fornisca una via di fuga dalla tua misera situazione. Però ti rifiuti di prestare attenzione alla verità; e non aneli a vivere secondo la verità. Ancor meno sei in grado di sfuggire a questa dura e vuota esistenza. Invece, pur vivendo la tua vita nella carne e la tua vita di peccato, guardi ansioso a Dio, perché faccia giustizia delle tue afflizioni e dissipi la nebbia della tua esistenza. Come è possibile? Se possiedi la verità, sei in grado di seguire Dio. Se hai di che vivere, puoi essere una manifestazione della parola di Dio. Se hai vita, puoi godere della benedizione di Dio. Coloro che possiedono la verità possono godere della benedizione di Dio. Dio assicura che ripagherà coloro che Lo amano con tutto il cuore e sopportano tribolazioni e sofferenze, non coloro che amano solo se stessi e sono caduti preda delle insidie di Satana. Come può esserci bontà in coloro che non amano la verità? Come può esserci giustizia in coloro che amano solo la carne? Non sono forse la giustizia e la bontà tali solo in relazione alla verità? Non sono esse riservate a coloro che amano Dio con tutto il cuore? Coloro che non amano la verità e non sono che cadaveri in putrefazione—non sono forse queste le persone che albergano il male? Coloro che non sono in grado di vivere la verità—non sono forse tutti nemici della verità? E che Mi dite di voi?

Se puoi sfuggire a questa influenza delle tenebre e separarti da tali impurità, se puoi diventare santo, significa che possiedi la verità. Non è che la tua natura sia cambiata, ma solo che sei in grado di mettere in pratica la verità e rinnegare la carne. Questo è quello che hanno coloro che sono stati purificati. Lo scopo principale del lavoro di conquista è la purificazione dell’umanità così che l’uomo possa possedere la verità, perché l’uomo al momento possiede troppo poca verità! Eseguire il lavoro di conquista su queste persone è di estrema importanza. Siete caduti sotto l’influenza delle tenebre e siete stati profondamente danneggiati. Lo scopo di questo lavoro, pertanto, è quello di farvi conoscere l’umana natura e, di conseguenza, vivere la verità. Essere portati a perfezione è qualcosa che tutte le creature dovrebbero accettare. Se il lavoro in questa fase consistesse solo nel portare a perfezione le persone, allora potrebbe essere svolto in Inghilterra, in America, in Israele; potrebbe essere svolto su persone di qualsiasi nazione. Ma il lavoro di conquista è selettivo. La prima fase del lavoro di conquista è a breve termine; inoltre, servirà ad umiliare Satana e conquistare l’intero universo. Questo è l’iniziale lavoro di conquista. Si potrebbe dire che qualsiasi creatura che creda in Dio può essere portata a perfezione, poiché essere portato a perfezione è qualcosa che può essere realizzato solo dopo un cambiamento a lungo termine. Ma essere conquistato è una cosa diversa. L’esemplare da conquistare deve essere quello rimasto più indietro, che vive nelle tenebre più profonde, il più degradato, colui che è più restio ad accettare Dio, colui che maggiormente Gli disobbedisce. Questo è il tipo di persona che può testimoniare di essere stata conquistata. Lo scopo principale del lavoro di conquista è la sconfitta di Satana. Lo scopo principale di portare le persone a perfezione, d’altro canto, è di acquistare le persone. È per permettere alle persone di offrire testimonianza dopo essere state conquistate che questo lavoro di conquista è stato messo in atto qui, su persone come voi. Lo scopo è quello di avere persone che rendano testimonianza dopo essere state conquistate. Queste persone conquistate verranno usate per ottenere lo scopo di umiliare Satana. Quindi, qual è il miglior metodo di conquista? Castigo, giudizio, scagliare maledizioni, e rivelazione—utilizzando la retta indole per conquistare le persone così che esse ne siano del tutto convinte, piene di convinzione nel proprio cuore e sulle labbra a motivo della retta indole di Dio. Utilizzare la realtà della parola e utilizzare l’autorità della parola per conquistare le persone e convincerle interamente—questo è ciò che significa essere conquistati. Coloro che sono stati portati a perfezione sono in grado non solo di fare propria l’obbedienza dopo essere stati conquistati, ma anche di averne conoscenza e modificare la propria indole. Essi conoscono Dio, fanno esperienza del sentiero dell’amore per Dio, e sono ricolmi di verità. Essi sanno come fare esperienza dell’opera di Dio, sono capaci di soffrire per Dio e hanno una volontà propria. Coloro che sono stati portati a perfezione sono coloro che hanno un’effettiva comprensione della verità grazie al fatto che hanno fatto esperienza della verità. Coloro che sono stati conquistati sono coloro che conoscono la verità, ma non hanno accettato il reale significato della verità. Dopo essere stati conquistati, obbediscono, ma la loro obbedienza è il risultato del giudizio che hanno ricevuto. Non hanno assolutamente alcuna comprensione del reale significato di molte verità. Riconoscono la verità a parole, ma non hanno avuto accesso alla verità; comprendono la verità, ma non ne hanno fatto esperienza. Il lavoro che viene fatto su coloro che vengono portati a perfezione include castigo e giudizio, insieme a elargizione della vita. Una persona che dà valore all’accedere alla verità è una persona da portare a perfezione. La differenza tra quelli da portare a perfezione e quelli conquistati sta nel fatto che abbiano avuto accesso o meno alla verità. Coloro che comprendono la verità, hanno avuto accesso alla verità, e stanno vivendo la verità, sono i portati a perfezione; coloro che non comprendono la verità, non hanno accesso alla verità, cioè, coloro che non vivono la verità, sono persone che non possono essere portate a perfezione. Se tali persone sono ora in grado di obbedire completamente, allora sono state conquistate. Se i conquistati non cercano la verità—se seguono ma non vivono la verità, se sono in grado di vedere e sentire la verità, ma non danno valore al vivere la verità—non possono essere portati a perfezione. Coloro che devono essere portati a perfezione praticano la verità secondo il sentiero della perfezione, cioè praticano la verità fondata sul sentiero della perfezione. Attraverso questo, compiono la volontà di Dio e vengono portati a perfezione. Chiunque segua fino alla fine, prima che il lavoro di conquista si concluda, è un conquistato, ma non può essere definito come portato a perfezione. Essere portato a perfezione si riferisce a coloro che, dopo che il lavoro di conquista sarà giunto al termine, saranno in grado di perseguire la verità e saranno acquistati da Dio. Si riferisce a coloro che, dopo che il lavoro di conquista sarà giunto al termine, rimarranno saldi nella tribolazione e vivranno della verità. Ciò che distingue l’essere conquistato dall’essere portato a perfezione sono le differenze nelle fasi di lavoro e le differenze nel grado di possesso della verità. Tutti coloro che non hanno intrapreso il sentiero della perfezione, vale a dire coloro che non possiedono la verità, verranno comunque, alla fine, eliminati. Solo coloro che possiedono la verità e che vivono la verità possono essere completamente acquistati da Dio. Cioè, coloro che vivono a immagine di Pietro sono quelli portati a perfezione, mentre gli altri sono i conquistati. Il lavoro che viene compiuto per tutti quelli che vengono conquistati consiste semplicemente nell’inviare maledizioni, castigazioni e manifestazioni di ira, e ciò che giunge loro sono semplicemente rettitudine e maledizioni. Lavorare con una tale persona significa rivelare senza mezzi termini—rivelare la sua corrotta indole interiore così che sia in grado di riconoscerla e ne sia pienamente convinta. Una volta che l’uomo sia stato reso completamente obbediente, il lavoro di conquista ha termine. Sebbene la maggior parte delle persone ancora non stia cercando di comprendere la verità, il lavoro di conquista avrà avuto termine.

Ci sono dei criteri da perfezionare, se sei tra coloro che vengono portati a perfezione. Mediante la tua risoluzione, la tua perseveranza, la tua coscienza e la tua ricerca, sarai in grado di sperimentare la vita e di compiere la volontà di Dio. Questo è il tuo ingresso, e ciò che è richiesto lungo il sentiero verso la perfezione. Il lavoro di perfezione può essere svolto su tutte le persone. Chiunque segua Dio può essere portato a perfezione e ha l’opportunità e i requisiti necessari per essere portato a perfezione. Qui non vale la regola dell’arduo ma veloce. Il fatto che si possa essere portati a perfezione dipende da ciò che si persegue. Le persone che amano la verità e sono in grado di vivere la verità, sono certamente in grado di essere portate a perfezione. E le persone che non amano la verità e non sono commendate da Dio non possiedono una vita conforme alle divine richieste. Queste persone non sono in grado di essere portate a perfezione. Il lavoro di perfezione ha come unico interesse quello di acquistare le persone, non è una fase della lotta a Satana; il lavoro di conquista ha come unico interesse la lotta a Satana, il che significa usare la conquista dell’uomo per sconfiggere Satana. Quest’ultimo è il lavoro principale, il lavoro più nuovo che sia mai stato svolto in tutte le epoche. Si potrebbe dire che lo scopo di questa fase di lavoro sia principalmente la conquista di tutte le persone, così che Satana venga sconfitto. Il lavoro di portare a perfezione le persone—quello non è un lavoro nuovo. Tutto il lavoro svolto durante il periodo in cui Dio lavora nella carne ha come proprio scopo principale la conquista delle persone. Così stanno le cose nell’Età della Grazia. La redenzione dell’intera umanità attraverso la crocifissione ne ha costituito il lavoro principale. “Acquistare le persone” è un lavoro aggiuntivo al lavoro nella carne ed è stato svolto solo dopo la crocifissione. Quando Gesù venne sulla terra per svolgere il Proprio lavoro, il Suo scopo fu principalmente quello di usare la Sua crocifissione per trionfare sopra il vincolo della morte e dell’Ade, di trionfare sull’influsso di Satana, vale a dire sconfiggere Satana. Fu solo dopo che Gesù venne crocifisso che Pietro intraprese un passo alla volta il proprio percorso sul sentiero verso la perfezione. Certo, egli era uno di coloro che seguirono Gesù durante la Sua missione, ma non venne portato a perfezione in quel periodo. Bensì, fu dopo che Gesù ebbe completato il Proprio lavoro che Pietro gradualmente comprese la verità e quindi venne portato alla perfezione. Il Dio incarnato viene sulla terra solo per completare uno stadio chiave, cruciale del lavoro per un breve periodo di tempo, non per vivere a lungo termine tra le persone sulla terra e intenzionalmente portarle a compimento. Egli non svolge un tale lavoro. Egli non attende il momento in cui l’uomo sarà giunto a completa perfezione per concludere il Proprio lavoro. Non è questo lo scopo e il significato della Sua incarnazione. Egli viene solo per svolgere il lavoro a breve termine di salvare l’umanità, non per svolgere il lavoro a lungo termine di portare a perfezione l’umanità. Il lavoro di salvare l’umanità è rappresentativo, capace di dare inizio a una nuova era, e può essere portato a termine in un breve periodo di tempo. Portare a perfezione l’umanità, invece, richiede il condurre l’uomo fino a un certo livello, ed è un lavoro che richiede molto tempo. Questo lavoro deve essere svolto dallo Spirito di Dio, ma viene svolto sulle fondamenta della verità da Dio proclamata durante il Suo lavoro nella carne. O, in aggiunta, Egli incarica gli apostoli, di compiere il lavoro pastorale a lungo termine, al fine di raggiungere il Proprio scopo di portare l’umanità a perfezione. Il Dio incarnato non svolge questo lavoro. Egli si limita a parlare della via della vita, così che le persone capiscano, e si limita a dare all’umanità la verità, anziché accompagnare ininterrottamente l’uomo nella pratica della verità, poiché ciò non rientra nel Suo ministero. Pertanto, Egli non accompagnerà l’uomo fino al giorno in cui l’uomo completamente comprenderà la verità e completamente otterrà la verità. Il Suo lavoro nella carne si conclude quando l’uomo formalmente accede al retto percorso della verità della vita, quando l’uomo prende il retto sentiero dell’essere portato a perfezione. Questo è ovviamente anche il momento in cui Egli avrà definitivamente sbaragliato Satana e avrà trionfato sul mondo. Egli non Si cura se l’uomo abbia o meno avuto definitivamente accesso alla verità a quel punto, né Si cura che la vita dell’uomo sia grande o piccola. Nulla di tutto ciò rientra in ciò che Egli, nella carne, è tenuto a gestire; nulla di tutto questo rientra nel ministero del Dio incarnato. Una volta che Egli avrà portato a termine il Proprio lavoro, Egli concluderà il Suo lavoro nella carne. Pertanto, il lavoro che il Dio incarnato svolge è solo il lavoro che lo Spirito di Dio non può svolgere direttamente. Si tratta inoltre del lavoro a breve termine della salvazione, non il lavoro a lungo termine sulla terra.

Elevare il vostro calibro non rientra nell’ambito del Mio lavoro. Vi chiedo di farlo solo perché il vostro calibro è troppo basso. In verità, ciò non fa parte del lavoro di perfezione; bensì è un lavoro aggiuntivo che viene fatto su di voi. Il lavoro che viene portato a compimento oggi su di voi viene svolto in relazione a ciò di cui avete bisogno. È individualizzato, non un percorso cui dovrebbe accedere chiunque venga portato a perfezione. Poiché il vostro calibro è inferiore a quello di chiunque altro sia stato portato a perfezione nel passato, questo lavoro, quando si tratta di voi, è destinato a scontrarsi con troppe ostruzioni. Io sono in mezzo a voi a svolgere questo lavoro aggiuntivo, poiché gli obiettivi di perfezione sono differenti. Normalmente, quando Dio viene sulla terra, Egli resta in ambiti ristretti a svolgere il Proprio lavoro, senza preoccuparsi troppo di altre questioni. Non si immischia in questioni riguardanti la famiglia, né partecipa alla vita delle persone. Egli non Si preoccupa minimamente di tali aspetti ordinari; essi non fanno parte del Suo ministero. Ma il vostro calibro è talmente inferiore rispetto a quello da Me richiesto—non c’è assolutamente confronto—da porre sfide estreme per il lavoro. Inoltre, tale lavoro deve essere svolto tra le persone di questa terra che è la Cina. Voi mancate a tal punto di ogni educazione convenzionale che non Mi resta altra scelta di quella di chiedere che vi educhiate. Vi ho detto che si tratta di un lavoro aggiuntivo, ma si tratta anche di qualcosa che dovete avere, qualcosa che favorirà il vostro essere portati a perfezione. In realtà, dovreste prima acquisire un’educazione, la conoscenza delle elementari norme di comportamento e una conoscenza basilare della vita; Io non dovrei dovervi parlare di queste cose. Ma dal momento che non avete tali cose, non Mi resta altra scelta che quella di svolgere il lavoro di aggiungerle a voi dopo il fatto. Sebbene possiate nutrire una certa considerazione nei Miei confronti, tuttavia insisto nel chiedere questo da parte vostra, insisto che eleviate il vostro calibro. Non è Mia intenzione venire a svolgere questo lavoro, perché il Mio lavoro consiste solo nel conquistarvi, solo per ottenere la vostra completa convinzione, mediante la formulazione di un giudizio su di voi, e in tal modo indicarvi il percorso di vita cui dovreste accedere. Per dirla in un altro modo, quanto voi siate educati e se siate informati o meno riguardo alla vita, sono cose che non hanno nulla a che fare con Me, se non fosse per il fatto che il Mio compito è quello di conquistarvi con la Mia parola. Tutto questo viene aggiunto per assicurare il risultato del lavoro di conquista e al solo fine del vostro successivo perfezionamento. Non si tratta di una fase del lavoro di conquista. Poiché siete di basso calibro e siete pigri, e negligenti, e stolti, e ottusi, e testardi, e sciocchi —poiché siete estremamente anomali—vi faccio la richiesta che prima alziate il vostro calibro. Chiunque voglia essere portato a perfezione deve rispondere a determinati criteri. Per essere portati a perfezione, bisogna essere di mente chiara e sobria e desiderare una vita piena di significato. Se non vuoi vivere una vita vuota, se sei in cerca della verità, se sei una persona seria in tutto ciò che fa, e una persona di umanità eccezionalmente normale, allora sei qualificato per esser portato a perfezione.

Questo lavoro in mezzo a voi viene svolto a seconda di ciò che c’è bisogno di fare. Dopo la conquista di questi individui, un gruppo di persone verrà portato a perfezione. Pertanto molto del lavoro presente è anche in preparazione dello scopo di portarvi a perfezione, poiché ci sono molti affamati di verità che possono essere portati a perfezione. Se viene svolto su di voi il lavoro di conquista e in seguito non viene più svolto alcun ulteriore lavoro, allora non è forse il caso che alcuni che anelano alla verità non l’ottengano? Il lavoro presente ha lo scopo di aprire un sentiero per il successivo perfezionamento delle persone. Sebbene il Mio lavoro sia solo di conquista, la via della vita di cui parlo è nondimeno in preparazione del successivo perfezionamento delle persone. Il lavoro che viene dopo la conquista è centrato sul perfezionamento delle persone, e pertanto la conquista vien compiuta per gettare le fondamenta del perfezionamento. L’uomo può essere portato a perfezione solo dopo essere stato conquistato. In questo preciso momento lo scopo principale è la conquista; in seguito coloro che ricercano e anelano alla verità verranno portati a perfezione. Essere portati a perfezione implica il sussistere di aspetti positivi delle persone al loro ingresso: Hai un cuore che ama Dio? Quale è stata la profondità dell’esperienza da te compiuta durante il percorso su questo sentiero? Quanto è puro il tuo amore per Dio? Quanto è precisa la tua pratica della verità? Per esser portato a perfezione, occorre avere la conoscenza di base di tutti gli aspetti dell’umanità. Si tratta di un requisito fondamentale. Tutti coloro che non possono essere portati a perfezione dopo essere stati conquistati divengono oggetti di servizio e saranno comunque destinati ad essere infine gettati nel lago di fuoco e di zolfo, e cadranno comunque nel pozzo senza fondo, poiché la loro indole non è mutata ed essi ancora appartengono a Satana. Se un uomo manca dei requisiti per la perfezione, allora è privo di qualsiasi utilità—è un rifiuto, uno strumento, qualcosa che non può reggere la prova del fuoco! Quant’è grande in questo preciso momento il tuo amore per Dio? Quant’è grande il disprezzo che nutri per te stesso? Quanto a fondo realmente conosci Satana? Avete consolidato la vostra risoluzione? La vostra vita nell’umanità è ben regolata? La vostra vita è cambiata? State vivendo una nuova vita? Il vostro stile di vita si è trasformato? Se queste cose non sono cambiate, non puoi essere portato a perfezione anche se non ti tiri indietro; sei stato semplicemente conquistato. Quando viene il momento di essere messo alla prova, manchi di verità, la tua umanità è anomala e sei sullo stesso livello di una bestia bruta. Sei stato semplicemente conquistato, sei solo uno di quelli conquistati da Me. Proprio come, dopo aver sperimentato la frusta del padrone, un asino si fa timoroso e si spaventa ogni volta che vede il suo padrone; allo stesso modo, sei come questo asino sottomesso. Se una persona manca di questi aspetti positivi ed è invece passiva e timorosa, timida ed esitante in ogni cosa, incapace di distinguere chiaramente una qualsiasi cosa, incapace di accettare la verità, ancora priva di un percorso di pratica o, ancor peggio, priva di un cuore che ama Dio—se una persona non ha alcuna comprensione di come amare Dio, di come vivere una vita piena di significato, di come divenire una persona autentica—come può una persona simile dare testimonianza a Dio? Questo serve a dimostrare che la tua vita ha scarso valore e non sei che un asino sottomesso. Sei stato conquistato, ma ciò significa solamente che hai rinunciato al gran dragone rosso e ti rifiuti di obbedirti al suo dominio; significa che credi che ci sia un Dio, che vuoi obbedirti ai disegni di Dio, e non hai lamentele da fare. E che cosa dire degli aspetti positivi? La capacità di vivere la parola di Dio, la capacità di manifestare Dio—non hai alcunché di questo, il che significa che non sei stato guadagnato da Dio, e non sei che un asino sottomesso. Ma non c’è nulla di desiderabile in te e lo Spirito Santo non è all’opera in te. La tua umanità è troppo carente ed è impossibile per Dio utilizzarti. Devi essere approvato da Dio ed essere cento volte meglio delle bestie incredule e dei morti che camminano—solo coloro che giungono a questo livello sono qualificati per essere portati a perfezione. Solo se si possiede umanità e se si ha una coscienza, si è adatti ad essere utilizzati da Dio. Solo quando siete stati portati a perfezione, potete essere considerati umani. Solo coloro che vengono portati a perfezione sono persone che vivono una vita piena di significato. Solo tali persone possono rendere testimonianza in modo ancor più significativo a Dio.