Capitolo 64

Non dovete travisare le Mie parole; dovete capirle in tutti i loro aspetti, cercare di approfondirle maggiormente e soppesarle più volte, non solo per un giorno o una notte. Non sapete dove risieda la Mia volontà né in che modo Io abbia pagato un prezzo gravoso; come fate a mostrare di avere a cuore la Mia volontà? Voi esseri umani siete fatti così: del tutto incapaci di immergervi nei dettagli, vi concentrate solo sulla superficie e siete solo capaci di imitare. Come si fa a chiamarla spiritualità? È soltanto entusiasmo umano, è qualcosa che non approvo e per di più detesto. Ti dico: tutte le cose che detesto devono essere eliminate, patire nelle catastrofi e soccombere al Mio fuoco e al Mio castigo. Altrimenti gli esseri umani non sapranno cosa significhi avere paura e saranno terribilmente dissoluti, vedendoMi sempre con occhi umani: come sono sciocchi! Avvicinarsi a Me e condividere con Me è il modo migliore per sbarazzarsi delle idee di Satana. Vorrei che tutti agiste secondo questa regola onde evitare di essere giudicati e di subire perdite nella vostra vita.

L’uomo è così difficile da trattare, sempre sotto il controllo di persone, eventi e cose esterne come pure delle proprie nozioni. Ne consegue che è incapace di renderMi una buona testimonianza e di collaborare in modo ottimale con Me. Sebbene Io vi sostenga continuamente e vi favorisca, voi proprio non sapete fare del vostro meglio per collaborare con Me. Tutte queste cose mostrano ampiamente la scarsa conoscenza che avete di Me. Quando arriverà il momento, quando non avrai più alcun dubbio riguardo a Me, nessuno potrà impedirti di percorrere la vera via, e nessuna nozione umana potrà dominarti. Perché dico così? Capisci realmente il significato delle Mie parole? Solo quando chiarisco parole come queste ne ricavate una certa comprensione. Gli esseri umani sono così stupidi e deboli d’ingegno. Solo quando l’ago tocca l’osso cominciano a sentire una parvenza di dolore. In altre parole, ti convinci del tutto solo quando le Mie parole evidenziano la fonte della tua malattia. Ciò nonostante, a volte siete ancora riluttanti a mettere in pratica le Mie parole o a conoscere voi stessi. Perché, a questo punto, non avete ancora compreso quanto l’uomo sia difficile da trattare? Forse le Mie parole non sono abbastanza evidenti o chiare? Ciò che voglio è che collaboriate con Me in modo serio e sincero; non importa che ti esprima o meno con parole dal suono gradevole: se sei disposto a collaborare con Me e sai adorarMi in modo sincero sarai messo sotto la Mia protezione. Anche se una persona di questo genere è molto ignorante, Io la illuminerò perché possa spogliarsi della sua ignoranza. Questo perché le Mie azioni sono necessariamente in linea con le Mie parole; Io sono il Dio Onnipotente che non fa mai una promessa che non possa mantenere.

Rivelerò subito la Mia volontà a tutte le Chiese e a tutti i primogeniti, e mai più rimarrà nascosto qualcosa, poiché è giunto il giorno in cui tutto viene rivelato. In altre parole, la parola “nascosto” d’ora in poi non verrà più usata, e tanto meno continuerà a esistere qualcosa di nascosto. Tutte le persone, gli eventi e le cose nascoste verranno certamente smascherate una per una. Io sono il Dio sapiente che esercita la piena autorità. Tutti gli eventi, tutte le cose e tutti gli uomini, fino all’ultimo, sono nelle Mie mani. Prendo i Miei provvedimenti per scoprirli e li scoprirò uno per uno, con ordine. Quanto a chiunque osi blandirMi o cercare di celarMi qualcosa, farò in modo che non si rialzi mai più. Interverrò in questa maniera affinché voi tutti possiate vederlo. Guardate bene! Il prezzo gravoso che ho pagato non è vano ma darà frutto. Chiunque non ascolti o non obbedisca andrà subito incontro al Mio giudizio. Chi ancora osa mettersi contro di Me? Dovete tutti obbedirMi. Ti dico: tutto ciò che dico e faccio, e tutte le azioni, le idee, i pensieri e i disegni che ho oggi sono assolutamente corretti e non lasciano all’uomo alcuno spazio per ulteriori riflessioni. Perché continuo a ripetervi che dovete soltanto seguire e non occorre pensarci più a lungo? È per questo motivo; avete ancora bisogno che ve lo chiarisca?

Le nozioni vi trattengono, eppure non lo attribuite al fatto di non esservi sforzati abbastanza ma ne cercate invece le cause in Me, dicendo che non vi ho illuminato: che razza di discorso è questo? Non vi assumete alcuna responsabilità, Mi riempite di lamentele. Vi avverto! Se andate avanti così, continuando a non pagare, sarete eliminati! Non parlo in grande tutto il giorno per minacciarvi. Questo è un fatto assodato: faccio quello che dico. Non appena le parole Mi escono di bocca, cominciano subito ad attuarsi. In precedenza le parole che pronunciavo si attuavano con lentezza, ma adesso le cose stanno diversamente e non avverranno più in modo così lento. Per dirla con chiarezza, Io ho smesso di incitarvi e lusingarvi, passando invece a spronarvi e trascinarvi. Per dirla in maniera ancora più semplice, coloro che riescono a stare al passo staranno al passo, mentre coloro che non riescono a stare al passo e non sono in grado di proseguire saranno eliminati. Un tempo cercavo di parlarvi con pazienza in tutti i modi, ma voi proprio non ascoltavate. Adesso che l’opera è proseguita fino a questa fase, che farete? Intendete davvero continuare a essere indulgenti con voi stessi? Individui del genere non possono essere resi completi e Io li eliminerò!

Pagina precedente: Capitolo 63

Pagina successiva: Capitolo 65

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Lavoro e ingresso (3)

Dio ha affidato molto agli uomini, e ha anche affrontato il discorso del loro ingresso in innumerevoli modi. Tuttavia, poiché la levatura...

Che cosa sai della fede?

Nell’uomo esiste solamente l’incerta parola della fede, eppure l’uomo non sa in cosa essa consista, e men che meno sa perché abbia fede....

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro