159 Soffrendo per la giustizia

1 Seguendo Cristo, sono stato perseguitato dal PCC, affrontando a ogni passo pericoli e sofferenze e correndo continuamente il rischio di essere arrestato, incarcerato e torturato. Tuttavia il mio cuore era preparato da tempo; se anche subissi il martirio, non avrei rimpianti: sono fortunato a seguire Cristo negli ultimi giorni; sono stato veramente innalzato da Dio. Avendo udito la voce di Dio ed essendo giunto a capire molte verità, sono soddisfatto; potendo diffondere e testimoniare il Vangelo del Regno di Dio, non ho vissuto invano questa vita. Dio Onnipotente, sei estremamente amorevole, e io Ti seguirò e Ti testimonierò per l’eternità! Anche se il cammino verso il Regno dei Cieli è pericoloso, tumultuoso e colmo di pericoli e avversità, io cercherò ugualmente di amarTi. Come posso diventare un vincitore se provo attaccamento per la carne e mi preoccupo per la mia vita?

2 Proprio nel momento in cui sono stato arrestato e incarcerato, ho lasciato nelle mani di Dio la decisione sulla mia vita o sulla mia morte. Hanno infierito su di me con strumenti di tortura che erano come animali rabbiosi. Il tormento era insopportabile. Le parole di Dio mi hanno illuminato e guidato. Perdere la vita per Lui significa conquistare la vita. Durante prove e tribolazioni ho assaporato quanto Dio sia amorevole, e il mio cuore si è avvicinato a Lui. Ho visto il volto orribile del PCC, questo demone malvagio, e ho del tutto rinunciato al gran dragone rosso e mi sono dedicato con tutto il cuore al rendere a Dio una testimonianza risonante! Dio Onnipotente, sei estremamente amorevole, e io Ti seguirò e Ti testimonierò per l’eternità! Per quanto lunga e ardua sia la notte buia, mi sottometterò di buon grado alle Tue disposizioni; potere svergognare Satana e apportare gloria a Te vale qualsiasi sofferenza.

Questo significa subire la persecuzione a beneficio della giustizia ed è una scelta di cui non mi pento! Avendo gioito dell’amore di Dio in così grande misura, devo dedicare la mia vita ad amarLo. Devo intraprendere la mia missione e testimoniarLo. Per quanto grandi siano le difficoltà, non indietreggerò e sopporterò di buon grado la mia parte di sofferenze, tutto per compiacere Lui. Questo significa subire la persecuzione a beneficio della giustizia ed è una scelta di cui non mi pento! Avendo gioito dell’amore di Dio in così grande misura, devo dedicare la mia vita ad amarLo. La luce dell’alba è arrivata, il gran dragone rosso è stato distrutto da Dio, e io canto una lode risonante alla giustizia di Dio. Il Regno di Cristo è arrivato.

Pagina precedente: 158 Chi è rispettoso del cuore di Dio?

Pagina successiva: 160 Il cammino tumultuoso mi rende ancor più deciso

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro