160 Il cammino tumultuoso mi rende ancor più deciso

1 Per coloro che in Cina seguono Cristo la strada è tumultuosa. Sono fuggito di città in città, non riuscendo a trovare un luogo sicuro in cui fermarmi. Ho visto le luci di innumerevoli finestre, tutte ardenti di calore, ma non posso ritornare a casa mia. Disprezzo i demoni che sfruttano la loro potenza per dare la caccia a Cristo e sono malefici e rabbiosi nel perseguitare i cristiani, costringendomi a fuggire qua e là. Ogni giorno, in ogni momento, rischio di essere arrestato, gettato in prigione e ucciso. Dov’è la libertà? Dov’è la giustizia? Dove sono i diritti umani? In ogni strada che percorro non oso mai fermarmi né parlare della mia fede; reprimendo ogni respiro, a ogni passo lungo il cammino sono accompagnato dall’ansia e dalla paura. Tutte quelle telecamere di sorveglianza vigilano, tutti quei poliziotti in borghese compiono indagini segrete, e io non ho idea di dove sarò da un momento all’altro. Trascorro i miei giorni nella tana del diavolo; ogni giorno e ogni notte sono un tormento e io desidero ancor più che giunga presto il Regno di giustizia di Cristo.

2 Ho sopportato tanti patimenti per le avversità e le prove, eppure mi sento ancora tanto fortunato perché posso seguire Cristo e capire molte verità. Dopo avere sperimentato il giudizio delle parole di Dio vedo la profondità della mia corruzione; capisco la verità della fede in Dio, ho conosciuto un autentico pentimento e cambiamento, adesso sono calmo e in pace. Seguendo Cristo, ho trascorso tanti anni correndo qua e là, ma sono orgoglioso di avere guadagnato la verità e la vita e non avrò mai rimpianti, nemmeno se sarò arrestato e incarcerato e subirò il martirio per Dio. È per me la massima benedizione sperimentare il giudizio di Dio, essere purificato e intraprendere la via della salvezza. Poiché non dubito che Cristo sia la verità, la via e la vita, seguendo Lui lungo questa strada tumultuosa ho il coraggio di proseguire. Ogni volta che subisco avversità e persecuzioni, in ogni momento in cui sono messo alla prova o sono in pericolo, la mia vita cresce. Anche se subirò gravi tormenti o dovrò dare la vita, giuro di rimanere fedele a Dio sino alla fine e di rendere una testimonianza forte e risonante.

Pagina precedente: 159 Soffrendo per la giustizia

Pagina successiva: 161 Le parole nei cuori dei cristiani

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro