Il cammino… (3)

Nella Mia vita sono sempre disposto a donarmi interamente a Dio, corpo e mente. In tal modo, non vi sono colpe nella Mia coscienza e Io posso conseguire un po’ di pace. Chi persegue la vita deve prima donare interamente il proprio cuore a Dio; è un requisito indispensabile. Vorrei che i Miei fratelli e le Mie sorelle pregassero Dio con Me: “O Dio! Possa il Tuo Spirito in cielo concedere la grazia alle persone in terra, affinché il Mio cuore possa rivolgersi interamente a Te, il Mio Spirito possa essere toccato da Te e Io possa vedere la Tua bellezza nel Mio cuore e nel Mio Spirito, affinché coloro che sono in terra siano benedetti e vedano la Tua bellezza. Dio! Possa il Tuo Spirito ancora una volta toccare il nostro spirito affinché il nostro amore sia eterno e immutabile!” In tutti noi, Dio prima mette alla prova il nostro cuore e poi, quando noi riversiamo il nostro cuore in Lui, comincia a toccare il nostro spirito. Soltanto nello spirito si può vedere la bellezza, la supremazia e la grandezza di Dio. Questo è il cammino dello Spirito Santo negli esseri umani. Hai questo genere di vita? Hai sperimentato la vita dello Spirito Santo? Il tuo spirito è stato mosso da Dio? Hai visto come opera lo Spirito Santo nelle persone? Hai affidato interamente tutto il tuo cuore a Dio? Quando doni interamente il cuore a Dio, sei in grado di sperimentare direttamente la vita dello Spirito Santo, e la Sua opera ti può essere continuamente manifestata. In quel momento, puoi diventare una persona che viene utilizzata dallo Spirito Santo. Sei disposto a diventare una persona del genere? Ricordo come, quando sono stato toccato dallo Spirito Santo e per la prima volta ho donato il Mio cuore a Dio, Mi sono prostrato davanti a Lui e ho gridato: “O Dio! Tu Mi hai aperto gli occhi perché Io potessi conoscere la Tua salvezza. Desidero donare interamente a Te il Mio cuore, e tutto ciò che chiedo è che sia fatta la Tua volontà. Tutto ciò che desidero è che il Mio cuore acquisti la Tua approvazione in Tua presenza, e che sia fatta la Tua volontà”. Questa preghiera per Me è davvero indimenticabile; ero profondamente commosso e piangevo intensamente davanti a Dio. Questa è stata la Mia prima preghiera compiuta in presenza di Dio da quando sono stato salvato, ed era questo il primo desiderio del Mio cuore. Dopo di che, sono stato di frequente toccato dallo Spirito Santo. Hai avuto questo genere di esperienza? Come ha operato in te lo Spirito Santo? Ritengo che quanti cercano di amare Dio abbiano tutti questo genere di esperienza, in misura maggiore o minore, ma se ne dimenticano. Se uno dice di non aver avuto questo genere di esperienza, ciò dimostra che non è stato salvato ed è ancora sotto il dominio di Satana. L’opera che lo Spirito Santo compie in ognuno di noi è il cammino dello Spirito Santo ed è anche il cammino di chi crede in Dio e Lo ricerca. La prima fase dell’opera che lo Spirito Santo compie sulle persone è di toccare il loro spirito. Dopo di ciò, esse cominceranno ad amare Dio e a perseguire la vita; tutti coloro che sono su questo cammino si trovano nella corrente dello Spirito Santo. Questa è la dinamica dell’opera di Dio non soltanto nella Cina continentale ma anche nell’intero universo. Dio opera così in tutti. Se uno non è stato toccato nemmeno una volta, ciò dimostra che è al di fuori di questa corrente di recupero. Prego Dio incessantemente nel Mio cuore, chiedendoGli di toccare tutti, affinché ciascuno, senza eccezione, possa essere toccato da Lui e percorrere questo cammino. Forse è una richiesta insignificante che Io faccio a Dio, ma ritengo che Egli la esaudirà. Spero che tutti i Miei fratelli e le Mie sorelle pregheranno per questo, affinché venga fatta la volontà di Dio e la Sua opera possa concludersi presto, in modo che il Suo Spirito in cielo possa trovare riposo. Questa è la Mia piccola speranza.

Essendo Dio in grado di compiere la Sua opera in una cittadella di demoni, ritengo che sarà certamente in grado di compierla in innumerevoli altre in tutto l’universo. Quanti di noi vivono nell’ultima età certamente vedranno il giorno della gloria di Dio, proprio come quando si dice: “coloro che seguono fino alla fine saranno salvati”. Nessuno può sostituire Dio in questa fase della Sua opera: solo Dio Stesso può compierla, poiché è qualcosa di straordinario; è una fase dell’opera di conquista, e gli esseri umani non possono conquistare altri esseri umani. Solo le parole provenienti dalla bocca di Dio e le cose che Egli fa personalmente possono conquistare l’umanità. Dell’intero universo, Dio sta usando come campo di prova il paese del gran dragone rosso, dopo di che intraprenderà la Sua opera in tutto l’universo. Egli, pertanto, compirà un’opera ancora più grande in tutto l’universo, e tutte le persone dell’universo riceveranno l’opera di conquista di Dio. Le persone di ogni religione e di ogni confessione devono accettare questa fase dell’opera. È un cammino che deve essere intrapreso: nessuno può sfuggirvi. Sei disposto ad accettare ciò che ti viene affidato da Dio? Ho sempre ritenuto che sia una cosa splendida accettare l’incarico da parte dello Spirito Santo. Per come la vedo, questo è il massimo incarico che Dio possa affidare all’umanità. Spero che i Miei fratelli e le Mie sorelle lavorino sodo accanto a Me e accettino questo incarico da parte di Dio, affinché Dio possa essere glorificato nell’intero universo e nel regno superiore, e la nostra vita non sia vana. Dovremmo fare qualcosa per Dio, o dovremmo pronunciare un giuramento. Se uno crede in Dio ma non ha un obiettivo da perseguire, la sua vita non vale nulla; e, quando arriverà l’ora della sua morte, potrà guardare soltanto il cielo azzurro e la terra polverosa. È una vita che ha senso? Se sei in grado di soddisfare i requisiti di Dio mentre vivi, non è forse una cosa bellissima? Perché vai sempre in cerca di guai e sei depresso? In questo modo, hai ottenuto forse qualcosa da Dio? E Dio può ottenere forse qualcosa da te? Nell’ambito del giuramento che ho fatto a Dio, c’era solo la promessa del Mio cuore; non stavo cercando di ingannarLo con le Mie parole. Non farei mai una cosa simile: desidero soltanto confortare il Dio che amo con tutto il cuore, affinché il Suo Spirito in cielo sia confortato. Il cuore potrà aver valore, ma l’amore è più prezioso. Sono disposto a donare a Dio l’amore più prezioso che ho nel cuore, affinché Egli possa godere della cosa più bella che possiedo e possa essere appagato dall’amore che Gli offro. Sei disposto a donare a Dio il tuo amore perché Egli possa goderne? Sei disposto a farne il tuo capitale di sopravvivenza? Ciò che ho capito dalla Mia esperienza è che più amore dono a Dio, più sento di vivere con gioia e possiedo forza illimitata, offro volentieri tutto il Mio corpo e la Mia mente e ho la costante sensazione di non poter mai amare abbastanza Dio. Il tuo amore è, dunque, trascurabile oppure infinito, immenso? Se veramente vuoi amare Dio, avrai sempre dell’altro amore da donarGli. Se è così, quale persona e quale cosa potrà mai essere d’intralcio al tuo amore per Dio?

Dio considera prezioso l’amore di ogni uomo. Riversa ancor più le Sue benedizioni su tutti coloro che Lo amano. Questo perché l’amore dell’uomo è tanto difficile da trovare, ce n’è così poco, ed è quasi impercettibile. In tutto l’universo, Dio ha cercato di chiedere alle persone di ricambiare il Suo amore, ma in tutte le età fino a oggi, sono pochi coloro che hanno ricambiato Dio con un amore autentico: il loro numero è esiguo. Per quanto Io possa ricordare, Pietro era uno di questi, ma era guidato personalmente da Gesù e solo nel momento della morte donò a Dio tutto il suo amore, poi la sua vita si concluse. E, dunque, in condizioni così mostruose, Dio ha ristretto la portata della Sua opera nell’universo e ha usato il paese del gran dragone rosso come area di dimostrazione, concentrando tutta la Sua energia e i Suoi sforzi in un unico luogo, in modo che la Sua opera sia più efficace e sia di maggiore beneficio alla Sua testimonianza. Nell’ambito di queste due condizioni, Dio ha trasferito la Sua opera dall’intero universo a queste persone di minima levatura della Cina continentale e ha avviato la Sua opera amorevole di conquista. E, dopo aver fatto sì che tutte queste persone Lo amino, Egli compirà la fase successiva della Sua opera, che è il piano di Dio. In questo modo, la Sua opera avrà il massimo effetto. La portata della Sua opera ha sia un nucleo centrale che dei limiti. È chiaro come Dio abbia pagato un alto prezzo e lo sforzo enorme che ha esercitato per compiere la Sua opera in noi affinché giungesse il nostro momento. Questa è la nostra benedizione. Allora, ciò che confonde le concezioni umane è il fatto che gli occidentali ci invidiano perché siamo nati in un bel posto, ma noi tutti ci consideriamo modesti e umili. Non è forse vero che Dio ci innalza? I discendenti del gran dragone rosso che sono sempre stati calpestati vengono guardati con ammirazione dagli occidentali: questa è davvero la nostra benedizione. Quando ci penso, vengo sopraffatto dalla benevolenza di Dio, dal Suo affetto e dalla Sua vicinanza. Questo dimostra che ciò che Dio fa è del tutto incompatibile con le concezioni umane. Sebbene tutte queste persone siano maledette, Egli non è limitato dalle restrizioni della legge e ha intenzionalmente spostato il centro della Sua opera in questa zona della terra. Ecco perché Io Mi rallegro, perché Mi sento immensamente felice. In quanto investito di un ruolo di guida in quest’opera, proprio come i capi dei sacerdoti degli Israeliti, Io sono in grado di attuare direttamente l’opera dello Spirito e servire direttamente lo Spirito di Dio; questa è la Mia benedizione. Chi oserebbe immaginare una cosa del genere? Ma oggi tutto questo è inaspettatamente sceso su di noi. È davvero una gioia enorme che merita la nostra celebrazione. Spero che Dio continui a benedirci e a innalzarci per poter fare ottimo uso di quanti di noi sono nel letamaio, permettendoci così di ricambiare il Suo amore.

Ricambiare l’amore di Dio è il cammino che sto ora intraprendendo, ma ho la costante sensazione che questa non sia la volontà di Dio, né sia il cammino che io dovrei percorrere. La volontà di Dio è poter fare ottimo uso di Me: questo è il cammino dello Spirito Santo. Forse Mi sbaglio, ma penso che questo sia il Mio cammino, in quanto, molto tempo fa, ho giurato a Dio di volere che Mi guidasse, di poter intraprendere il cammino che dovrei percorrere in tutta fretta e di soddisfare la volontà di Dio il più presto possibile. Qualunque cosa pensino gli altri, ritengo che seguire la volontà di Dio abbia la massima rilevanza. Niente è più importante nella Mia vita e nessuno può privarMi di questo diritto. Questa è la Mia opinione personale e forse alcuni non riescono a capirla, ma ritengo di non doverMi giustificare con nessuno. Intraprenderò il cammino che devo percorrere: quando riconoscerò il cammino che devo percorrere, lo intraprenderò e non Mi tirerò indietro. Perciò ritorno su queste parole: Mi impegno con tutto il cuore a fare la volontà di Dio. Mi aspetto che i Miei fratelli e le Mie sorelle non Mi critichino! Nel complesso, per come la vedo personalmente, gli altri possono dire ciò che vogliono, ma ritengo che fare la volontà di Dio sia cruciale e che non dovrei essere assoggettato a limitazioni in proposito. Non posso sbagliare quando seguo la Sua volontà! E non si tratta di agire in base agli interessi personali! Ritengo che Dio abbia guardato dentro il Mio cuore! Allora, come dovresti intendere tu questa cosa? Sei disposto a offrire te stesso a Dio? Sei disposto a essere utilizzato da Dio? La tua decisione è seguire la volontà di Dio? Spero che i Miei fratelli e le Mie sorelle possano tutti trarre un certo aiuto dalle Mie parole. Anche se il Mio punto di vista non è particolarmente profondo, ve ne parlo comunque affinché possiamo condividere i nostri sentimenti più profondi, senza barriere che ci separano, in modo che Dio rimanga per sempre fra noi. Queste sono parole che Mi vengono dal cuore. Bene! Questo è tutto per oggi riguardo alle Mie sentite parole. Spero che i Miei fratelli e le Mie sorelle continuino a lavorare sodo e spero che lo Spirito di Dio ci assista sempre!

Pagina precedente: Il cammino… (2)

Pagina successiva: Il cammino… (4)

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Lavoro e ingresso (2)

La vostra opera e il vostro ingresso sono alquanto scarsi; l’uomo non attribuisce importanza all’opera, ed è ancor più approssimativo per...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro