Capitolo 37

Mancate di fede in Mia presenza e spesso agite facendo affidamento su voi stessi. “Non potete fare nulla senza di Me!” Ma a voi, gente corrotta, le Mie parole entrano da un orecchio ed escono dall’altro. Al giorno d’oggi la vita è una vita di parole; senza parole non c’è vita, non c’è esperienza, men che meno c’è fede. La fede è nelle parole; solo immergendovi di più nelle parole di Dio potrete avere ogni cosa. Non preoccupatevi di non crescere; la vita cresce eccome, e non attraverso la preoccupazione degli uomini.

Siete sempre propensi all’ansia e a non ascoltare le Mie istruzioni. Volete sempre andare a un passo più spedito del Mio. Cos’è questa? È l’ambizione umana. Dovreste saper distinguere in modo chiaro cosa proviene da Dio e cosa da voi stessi. L’entusiasmo non sarà mai lodato in Mia presenza. Voglio che riusciate a seguirMi dal principio alla fine senza che mai la vostra lealtà abbia un cedimento. Credete che agire in questo modo voglia dire essere devoti a Dio. Ciechi che non siete altro! Perché invece di venire più spesso alla Mia presenza a cercare agite alla cieca? Dovete vedere con chiarezza! Colui il quale opera in questo momento non è certamente un essere umano, ma piuttosto il Sovrano di ogni cosa, l’unico vero Dio – l’Onnipotente! Non dovete lasciarvi andare, ma attenervi sempre a tutto ciò che avete, perché il Mio giorno è vicino. Davvero continuereste a non svegliarvi in un momento come questo? Non avete visto ancora con chiarezza? State ancora fraternizzando con il mondo senza riuscire a separarvi da esso. Perché? Davvero Mi amate? Riuscite a mettere il vostro cuore a nudo cosicché Io possa vederlo? Riuscite a offrirMi tutto il vostro essere?

Riflettete di più sulle Mie parole, e abbiatene sempre una chiara comprensione. Non siate confusi o poco convinti. Trascorrete più tempo alla Mia presenza: ricevete maggiormente le Mie parole pure senza fraintendere le Mie intenzioni. Cos’altro vorreste che vi dicessi? I cuori sono duri; gli uomini sono sovraccarichi di nozioni. Pensano sempre che sia sufficiente tirare avanti e scherzano sempre sulla loro vita. Figlioli insensati! È tardi ormai, il tempo di non far altro che giocare è finito. Dovete aprire gli occhi e vedere che ore sono. Il sole si appresta a incrociare l’orizzonte e illuminare la terra. Spalancate gli occhi e osservate, non siate noncuranti.

Questa è una questione importante e voi la prendete alla leggera in questo modo, la trattate in questo modo! Io sono ansioso, ma in pochi sono attenti al Mio cuore e in grado di sentire le Mie buone esortazioni e ascoltare il Mio consiglio! La missione è ardua, ma pochi fra voi riescono a condividere il carico per alleggerirMi il peso. Continuate a mantenere questo atteggiamento. Avete fatto progressi rispetto al passato, ma non potete restare indefinitamente a questo livello! I Miei passi avanzano veloci, mentre voi ancora procedete alla stessa andatura. Come fate a mantenervi in pari con la luce di oggi e con i Miei passi? Smettete di esitare! Ve l’ho ripetuto molte volte: il Mio giorno non tarderà più!

Poiché appartiene all’oggi, la luce di oggi non può essere paragonata alla luce di ieri e nemmeno alla luce di domani. Col passare di ogni giorno crescono più forti e luminose nuove rivelazioni e una nuova luce. Scuotetevi dal torpore, non siate più insensati, non siate più attaccati alle tradizioni, non ritardate più e non sprecate invano il Mio tempo.

State in guardia! State in guardia! RivolgeteMi più preghiere e trascorrete più tempo in Mia presenza, e otterrete certamente ogni cosa! Abbiate fede che così facendo otterrete infallibilmente ogni cosa!

Pagina precedente: Capitolo 36

Pagina successiva: Capitolo 38

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Capitolo 16

Vi è così tanto che desidero dire all’uomo, tante cose che devo raccontargli. Eppure egli manca di capacità di accettazione: non sa...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro