Dovresti mantenere la devozione a Dio

Come opera attualmente lo Spirito Santo nella Chiesa? Hai afferrato bene la domanda? Quali sono le maggiori difficoltà dei tuoi fratelli e delle sorelle? In cosa sono più carenti? Al momento ci sono persone che quando vengono sottoposte alle prove entrano in uno stato di negatività, e alcuni addirittura si lamentano. Altre hanno smesso di progredire perché Dio ha finito di parlare. Gli uomini non hanno imboccato la retta via della fede in Dio. Non sono capaci di vivere in autonomia né di mantenere la propria vita spirituale. Alcuni seguono, investono energia e sono disposti a praticare finché Dio parla, ma quando non parla i loro progressi si interrompono. Gli uomini non hanno ancora compreso in cuor loro la volontà di Dio e non provano un amore spontaneo verso di Lui; in passato L’hanno seguito forzatamente. Adesso ce ne sono alcuni che sono stanchi della Sua opera. Queste persone non sono forse in pericolo? Molti non fanno altro che barcamenarsi. È vero che si nutrono delle parole di Dio e Gli rivolgono preghiere, ma lo fanno debolmente, senza più la spinta di un tempo. La maggioranza di loro non è interessata all’opera di affinamento e di perfezionamento di Dio e in effetti è come se fossero costantemente svuotati di qualsiasi spinta interiore. Quando sono sopraffatti dalle trasgressioni non si sentono in debito con Dio, né hanno la consapevolezza che li porterebbe a provare rimorso. Non perseguono la verità, oppure abbandonano la Chiesa ricercando solo piaceri fuggevoli. Sono degli idioti, proprio degli stupidi! Quando giungerà il momento verranno tutti scacciati e non se ne salverà uno! Pensi che chi è stato salvato una volta lo sarà sempre? Crederlo è puro autoinganno! Tutti coloro che non perseguono l’ingresso nella vita saranno castigati. La maggior parte degli uomini non ha alcun interesse ad accedere alla vita, alle visioni o a mettere in pratica la verità. Non si adoperano per accedere e certo non si adoperano per entrare più in profondità. Non si stanno rovinando? Proprio in questo momento vi è una parte di loro le cui condizioni vanno migliorando sempre più. Più opera lo Spirito Santo, più acquisiscono sicurezza; più sperimentano, più percepiscono il mistero profondo dell’opera di Dio. Più in profondità entrano, più comprendono. Avvertono che l’amore di Dio è immenso e si sentono saldi e illuminati interiormente. Comprendono la Sua opera. È in loro che lo Spirito Santo sta operando. Alcuni affermano: “Sebbene Dio non abbia pronunciato nuove parole, devo comunque cercare di entrare nella verità in modo più approfondito, devo essere sincero su tutto ciò che rientra nella mia effettiva esperienza e accedere alla realtà delle Sue parole”. È questo il genere di persone che possiedono l’opera dello Spirito Santo. Sebbene Dio non mostri il Suo volto e Si celi a ogni uomo, non pronunci una parola e vi siano momenti in cui gli uomini sperimentano un certo affinamento interiore, Egli non li ha abbandonati del tutto. Chi non riesce a tenere a mente la verità che deve adempiere non avrà l’opera dello Spirito Santo. Durante il periodo di affinamento, il periodo in cui Dio non Si mostra, se arretri anziché avere fiducia, se non ti concentri sullo sperimentare le Sue parole, significa che sei in fuga dalla Sua opera e un giorno sarai tra coloro che verranno scacciati: coloro che non cercano di entrare nella parola di Dio non hanno alcuna possibilità di essere Suoi testimoni. Chi è in grado di rendere testimonianza di Dio e di soddisfare la Sua volontà fa completamente assegnamento sulla propria motivazione a perseguire le Sue parole. L’opera che Dio compie negli uomini mira anzitutto a metterli nelle condizioni di acquisire la verità; farti ricercare la vita è finalizzato a perfezionarti, e lo scopo di tutto questo è renderti adatto a servire a Dio. Attualmente non persegui altro che l’ascolto dei misteri e delle parole di Dio, l’appagamento della vista, guardarti intorno in cerca di novità o nuove tendenze soddisfacendo così la tua curiosità. Se è questa l’intenzione racchiusa nel tuo cuore, non c’è modo per te di soddisfare i requisiti di Dio. Coloro che non perseguono la verità non possono seguire sino all’ultimo. In questo momento non si può dire che Dio non stia facendo nulla: sono invece gli uomini a non collaborare con Lui, poiché sono stanchi della Sua opera. Desiderano solo ascoltare le parole che pronuncia per elargire benedizioni e non sono disposti ad ascoltare le parole del Suo giudizio e castigo. Qual è il motivo? Il motivo è che il loro desiderio di ottenere benedizioni non è stato esaudito e di conseguenza sono diventati negativi e deboli. Non si può dire che Dio faccia apposta a non permettere agli uomini di seguirLo e neppure che faccia apposta a sferrare dei colpi contro gli uomini. Se questi ultimi sono negativi e deboli è soltanto perché le loro intenzioni sono inadeguate. Dio è il Dio che dà la vita all’uomo, e non può portare l’uomo alla morte. Sono gli uomini stessi a causare da soli, per mano loro, negatività, debolezza e ricadute.

L’opera attuale di Dio provoca un certo affinamento negli uomini e solo chi riesce a rimanere saldo nel ricevere l’affinamento otterrà l’approvazione di Dio. Non importa come Egli Si nasconda, se lo faccia non parlando o non operando: puoi comunque proseguire con vigore. Lo seguiresti comunque, anche se affermasse di volerti rifiutare. Questo è essere testimoni di Dio. Smettere di seguirLo se Si sottrae alla tua vista significa forse esserGli testimoni? Se non entrano davvero, gli uomini non hanno un’autentica levatura e quando verrà il momento di una prova davvero grande metteranno il piede in fallo. Quando Dio non parla o ciò che fa non è in linea con le tue nozioni, tu vai a pezzi. Se Dio stesse agendo secondo le tue nozioni, se stesse appagando la tua volontà e tu fossi in grado di alzarti e di perseguire l’obiettivo con energia, quale sarebbe allora il fondamento del tuo vivere? Io dico che molti vivono in una maniera basata del tutto sulla curiosità umana. In cuor loro non intendono affatto perseguire l’ingresso. Tutti coloro che non perseguono l’ingresso nella verità ma vivono confidando nella propria curiosità sono individui spregevoli, e sono in pericolo! Gli svariati modi che Dio ha di operare sono tutti volti a perfezionare l’umanità. Tuttavia, gli uomini sono sempre curiosi; a loro piace indagare sulle dicerie, si interessano di attualità estera (per esempio vogliono scoprire cosa succede in Israele o se c’è stato un terremoto in Egitto), sono sempre alla ricerca di novità con cui soddisfare i loro desideri egoistici. Non perseguono la vita, e neppure il perfezionamento. Cercano solo di far sì che il giorno di Dio giunga prima, per vedere realizzati il loro splendido sogno e i loro stravaganti desideri. Le persone di questo non sono concrete: sono individui dotati di una prospettiva inadeguata. Solo la ricerca della verità è il fondamento della fede dell’uomo in Dio, e se gli uomini non perseguono l’ingresso nella vita, se non cercano di appagare Dio, saranno soggetti a punizioni. Devono essere puniti coloro che non hanno ricevuto l’opera dello Spirito Santo durante il tempo dell’opera di Dio.

In che modo si dovrebbe collaborare con Dio durante questa fase della Sua opera? Attualmente, Dio sta mettendo gli uomini alla prova: non pronuncia una parola, Si nasconde e non entra in contatto diretto con loro. Dall’esterno non Si direbbe, ma la verità è che sta ancora operando nell’uomo. Chiunque persegua l’ingresso nella vita ha una visione della propria ricerca della vita, e non nutre dubbi anche se non comprende appieno l’opera di Dio. Nel mezzo delle prove, anche quando non sai cosa Dio voglia fare e che opera desideri realizzare, dovresti sapere che le Sue intenzioni per l’umanità sono sempre benevole. Se Lo cerchi con cuore sincero non ti abbandonerà mai, e alla fine certamente ti perfezionerà e porterà gli uomini a una destinazione adeguata. A prescindere dal modo in cui Dio mette alla prova gli uomini adesso, verrà il giorno in cui darà loro uno sbocco adeguato e un’adeguata ricompensa in base a ciò che avranno fatto. Dio non condurrà gli uomini fino a un certo punto per poi metterli da parte e ignorarli. Questo perché Dio è affidabile. In questa fase, lo Spirito Santo sta compiendo l’opera di affinamento. Sta affinando gli uomini uno per uno. Nelle fasi dell’opera che consistevano nella prova della morte e della prova del castigo, l’affinamento avveniva attraverso le parole. Per poter sperimentare l’opera di Dio, gli uomini devono prima comprendere la Sua opera attuale e il modo in cui devono collaborare. È una cosa che proprio tutti dovrebbero capire. Qualunque cosa Dio faccia, che sia affinamento o anche non parlare, non c’è neppure una fase della Sua opera che collimi con le nozioni dell’uomo. Ogni fase della Sua opera manda in frantumi e vince le nozioni degli uomini. Così è la Sua opera. Ma tu devi credere che, poiché la Sua opera ha raggiunto un certo stadio di avanzamento, Egli non metterà a morte l’intera umanità comunque vada. Egli elargisce all’uomo sia promesse che benedizioni, e tutti coloro che Lo ricercano riusciranno a ottenere le Sue benedizioni, ma coloro che non lo faranno saranno da Lui gettati in un angolo. Questo dipende dal tuo perseguire. Senza badare a nient’altro, devi credere che, quando l’opera di Dio si sarà conclusa, ogni uomo, nessuno escluso, avrà una destinazione adeguata. Dio ha fornito agli uomini bellissime aspirazioni, ma se non vengono perseguite non possono essere ottenute. Adesso dovresti essere in grado di capirlo: l’affinamento e il castigo degli uomini da parte di Dio sono la Sua opera ma gli uomini, da parte loro, devono sempre perseguire un cambiamento dell’indole. Nella tua esperienza pratica, devi innanzitutto saperti nutrire delle parole di Dio; nelle Sue parole devi trovare il punto in cui entrare e quali sono le tue mancanze, cercare l’accesso alla tua esperienza pratica, individuare la parte delle parole di Dio che deve essere messa in pratica e farlo. Nutrirsi delle parole di Dio è un aspetto. A ciò si aggiunge il dovere di mantenere la vita della Chiesa, di avere una vita spirituale normale e di saper consegnare ogni proprio stato attuale a Dio. Comunque si trasformi la Sua opera, la tua vita spirituale dovrebbe rimanere normale. Una vita spirituale può mantenere il tuo normale ingresso. Qualunque cosa faccia Dio, dovresti proseguire la tua vita spirituale senza interruzioni e compiere il tuo dovere. È questo che gli uomini dovrebbero fare. È tutta opera dello Spirito Santo, ma per chi ha una condizione normale si tratta del perfezionamento, mentre invece per coloro che si trovano in una condizione anomala si tratta di una prova. Nella fase attuale dell’opera di affinamento dello Spirito Santo, alcuni affermano che l’opera di Dio è immensa e che gli uomini hanno assolutamente bisogno di essere affinati, altrimenti la loro levatura sarà troppo scarsa e non avranno modo di realizzare la volontà di Dio. Tuttavia, per quelli che non godono di una buona condizione, questo diventa un motivo per non perseguire Dio, non partecipare alle riunioni e non nutrirsi della Sua parola. Nell’opera di Dio, a prescindere da quello che Egli fa o dai cambiamenti che sortisce, gli uomini devono mantenere una forma basilare di vita spirituale normale. Forse non sei stato lassista in questa attuale fase della tua vita spirituale, ma comunque non hai ottenuto molto, e non hai mietuto un grande raccolto. In questa situazione devi comunque seguire le regole; devi attenerti a queste regole in modo da non subire perdite nella tua vita e soddisfare la volontà di Dio. Senza una vita spirituale normale non puoi comprendere l’opera attuale di Dio, e invece hai la continua sensazione che sia del tutto incompatibile con le tue nozioni e malgrado tu voglia seguirLo ti manca la spinta interiore. Dunque, qualunque cosa Dio stia facendo adesso, gli uomini devono collaborare, altrimenti lo Spirito Santo non può compiere la Sua opera, e se gli uomini non hanno a cuore di collaborare le loro possibilità di guadagnare l’opera dello Spirito Santo sono poche. Se vuoi avere l’opera dello Spirito Santo in te e vuoi ottenere l’approvazione di Dio, devi mantenere la tua devozione originaria al cospetto di Dio. Ora, non occorre che tu abbia una comprensione più profonda, una teoria più complessa o simili: basta solo che tu sostenga la parola di Dio sul fondamento originario. Se gli uomini non collaborano con Dio e non perseguono un ingresso più profondo, Egli porterà via tutte le cose che un tempo sono loro appartenute. Interiormente sono sempre avidi di benessere e preferirebbero godere di ciò che è già disponibile. Vogliono ottenere le promesse di Dio senza pagare alcun prezzo. Questi sono i pensieri bizzarri tipici dell’uomo. Ottenere la vita stessa senza pagare un prezzo: è mai stato così facile ottenere qualcosa? Quando si crede in Dio, si cerca di entrare nella vita e si persegue un cambiamento della propria indole, si deve pagare un prezzo, e si deve raggiungere uno stato in cui si seguirà sempre Dio a prescindere da ciò che Egli fa. È una cosa che gli uomini devono fare. Anche se è tua consuetudine seguire tutto questo, devi sempre tenerlo alto e, per grandi che siano le prove, non devi abbandonare la tua normale relazione con Dio. Dovresti essere capace di pregare, di mantenere la tua vita di Chiesa e di non lasciare mai i fratelli e le sorelle. Quando Dio ti mette alla prova, dovresti comunque cercare la verità. È il requisito minimo per una vita spirituale. Avere sempre il desiderio di ricercare e sforzarsi di collaborare, applicare tutta la tua energia: è fattibile? Assumendo tutto questo come fondamento, gli uomini riusciranno a ottenere il discernimento e l’ingresso nella realtà. È facile accettare la parola di Dio quando si è in uno stato normale. In simili circostanze non si ha la sensazione che sia difficile praticare la verità, e si sente che l’opera di Dio è grandiosa. Ma se la tua condizione è inadeguata, per grandiosa che sia l’opera di Dio e per bene che uno parli, tu non ne terrai conto. Quando la condizione di un uomo non è normale, Dio non può operare in lui e lui non può ottenere cambiamenti dell’indole.

Se non si ha fiducia non è facile continuare a seguire questo cammino. Adesso tutti sono in grado di capire che l’opera di Dio non è affatto allineata con le nozioni dell’uomo. Dio ha fatto tanto e pronunciato tante parole che sono completamente disallineate rispetto alle nozioni umane. Pertanto gli uomini devono avere la fiducia e la forza di volontà di restare fedeli a quanto hanno già visto e già ottenuto dalle loro esperienze. Qualunque cosa Dio faccia negli uomini, essi devono tenere alto ciò che possiedono, essere sinceri davanti a Lui e restarGli devoti fino all’ultimo. Il dovere dell’umanità è questo. Si deve difendere e sostenere ciò che si ha il dovere di fare. La fede in Dio richiede obbedienza a Lui ed esperienza della Sua opera. Dio ha compiuto un’opera immensa; si può dire che per gli uomini sia tutta perfezionamento, affinamento e, soprattutto, castigo. Non vi è stata una singola fase dell’opera di Dio che fosse allineata con le nozioni umane; ciò che gli uomini hanno goduto sono le Sue parole severe. Alla venuta di Dio, gli uomini dovrebbero godere della Sua maestà e della Sua ira e invece, per quanto severe siano le Sue parole, Egli giunge per salvare e perfezionare l’umanità. In quanto creature, gli uomini dovrebbero compiere i doveri di loro competenza e nel pieno dell’affinamento rendere testimonianza di Dio. In ogni prova dovrebbero tenere alta la testimonianza che spetta loro rendere e farlo in modo risonante per amore di Dio. Chi agisce così è un vincitore. Per quanto Dio ti affini, tu resti colmo di fiducia e non smetti mai di confidare in Lui. Fai ciò che l’uomo deve fare. È questo che Dio richiede all’uomo, e il cuore dell’uomo dovrebbe essere in grado di ritornare pienamente a Lui e volgersi a Lui in ogni istante. Così è fatto un vincitore. Coloro che Dio definisce “vincitori” sono quanti riescono comunque a recare testimonianza e mantenere la fiducia e la devozione a Lui quando sono sotto l’influsso di Satana e assediati da lui, ossia quando si trovano tra le forze delle tenebre. Se sei ancora in grado di mantenere un cuore puro al cospetto di Dio e un amore sincero per Dio a prescindere da tutto, significa che stai rendendo testimonianza dinanzi a Lui, ed è questo che Egli definisce essere “vincitori”. Se la tua ricerca è ottima quando Dio ti benedice ma in mancanza delle Sue benedizioni ti tiri indietro, è forse purezza questa? Poiché sei certo che questa sia la vera via, devi seguirla sino in fondo; devi mantenere la tua devozione nei confronti di Dio. Poiché hai visto che Dio Stesso è giunto sulla terra per perfezionarti, dovresti donare il tuo cuore interamente a Lui. Se riesci comunque a seguirLo qualunque cosa Egli faccia, anche qualora in ultimo stabilisca per te un esito sfavorevole, questo è mantenere la tua purezza dinanzi a Dio. Offrire un corpo spirituale santo e una vergine pura a Dio significa mantenere un cuore sincero al Suo cospetto. Per l’umanità, la sincerità è purezza, e poter essere sinceri verso Dio significa mantenere la purezza. Questo è ciò che dovresti mettere in pratica. Quando dovresti pregare, preghi; quando dovresti riunirti in condivisione, lo fai; quando dovresti intonare gli inni, intoni gli inni; e quando dovresti abbandonare la carne, abbandoni la carne. Quando compi il tuo dovere, non cerchi di cavartela in qualche modo; quando ti si presentano delle prove, resti saldo. Questa è devozione a Dio. Se non tieni fede a quello che si dovrebbe fare, tutte le tue sofferenze e i tuoi propositi precedenti sono stati inutili.

Ad ogni fase dell’opera di Dio corrisponde un modo di collaborare degli uomini. Dio affina gli uomini affinché abbiano fiducia mentre subiscono gli affinamenti. Dio perfeziona gli uomini in modo che siano fiduciosi di essere perfezionati da Lui e siano disposti ad accettare i Suoi affinamenti ed essere trattati e potati da Lui. Lo Spirito di Dio opera negli uomini per dare loro luce e rivelazione, farli collaborare con Lui e praticare. Dio non parla durante gli affinamenti. Sebbene Egli non dica niente a voce, per gli uomini vi è comunque lavoro da svolgere. Dovresti difendere ciò che già hai, dovresti essere ancora capace di pregare Dio, esserGli vicino e testimoniare al Suo cospetto; così facendo compirai il tuo dovere. Tutti voi dovreste vedere chiaramente, in base all’opera di Dio, che le Sue prove di fiducia e amore rivolte agli uomini richiedono che essi Lo preghino di più e che assaporino più spesso le Sue parole innanzi a Lui. Se Dio ti illumina e ti fa comprendere la Sua volontà ma tu non la metti affatto in pratica, non otterrai nulla. Nel mettere in pratica le parole di Dio dovresti essere comunque in grado di pregarLo, e quando assapori le Sue parole dovresti presentarti al Suo cospetto, essere alla ricerca e pieno di fiducia in Lui, senza traccia di scoramento o freddezza. Coloro che non mettono in pratica le parole di Dio sono pieni di energia durante le riunioni, ma precipitano nell’oscurità quando rientrano a casa propria. Alcuni non vogliono nemmeno partecipare alle riunioni. Pertanto, devi avere chiaro qual è il dovere che gli uomini sono chiamati ad adempiere. Può darsi che tu non conosca l’effettiva volontà di Dio, ma puoi compiere il tuo dovere, puoi pregare quando devi, puoi mettere in pratica la verità quando devi, e puoi fare ciò che gli uomini devono fare. Puoi tenere alta la tua visione originale. In questo modo, avrai una maggiore capacità di accettare la prossima fase dell’opera di Dio. Quando Dio opera in segreto, non affrontare la ricerca è un problema. Quando Egli parla e predica durante le assemblee ascolti con entusiasmo, mentre quando non parla ti manca l’energia e fai marcia indietro. Che genere di uomo si comporta così? Un uomo che si limita a seguire il gregge. Quest’uomo non ha fermezza, non ha testimonianza e non ha visione! La maggioranza delle persone è così. Se insisti lungo quella via, il giorno in cui ti imbatterai in una grande prova cadrai nella punizione. Avere fermezza è molto importante nel processo di perfezionamento operato da Dio. Se non dubiti di una singola fase dell’opera di Dio, se adempi il dovere dell’uomo, se sostieni sinceramente ciò che Dio ti fa mettere in pratica, ossia ti ricordi le Sue esortazioni e qualunque cosa Egli faccia oggi non le dimentichi, se non nutri alcun dubbio sulla Sua opera, mantieni la fermezza, sostieni la tua testimonianza e sei vittorioso ad ogni passo del cammino, alla fine sarai perfezionato da Dio e reso un vincitore. Se riesci a rimanere saldo in ogni fase delle prove di Dio e alla fine ti sei mantenuto saldo, sei un vincitore, sei una persona che è stata perfezionata da Dio. Se non riesci a mantenerti saldo nelle tue prove attuali, in futuro diverrà ancora più difficile. Se ti sottoponi solo a una sofferenza insignificante e non persegui la verità, alla fine non otterrai niente. Rimarrai a mani vuote. Alcuni vedendo che Dio non parla abbandonano la ricerca, e il loro cuore si disperde. Non sono degli stolti? Sono persone a cui manca la realtà. Quando Dio parla non fanno che correre di qua e di là dando l’impressione di essere impegnati ed entusiasti, ma ora che Dio non parla smettono di cercare. Gli individui di questo genere non hanno futuro. Durante gli affinamenti, devi accedere da una prospettiva positiva e apprendere le lezioni che ti competono; pregando Dio e leggendo la Sua parola dovresti fare un raffronto tra essa e il tuo stato, scoprire le tue mancanze e accorgerti che hai molte lezioni da imparare. Maggiore è la sincerità con cui porti avanti la ricerca durante gli affinamenti, più ti scoprirai inadeguato. Quando sperimenti gli affinamenti sono molte le questioni che emergono; non riesci a comprenderle chiaramente, ti lamenti, riveli la tua carne: solo così puoi scoprire di avere in te un’indole eccessivamente corrotta.

Gli uomini mancano di levatura e non sono all’altezza degli standard di Dio; in futuro il loro bisogno della fiducia necessaria per percorrere questo cammino potrebbe essere ancora più grande. L’opera di Dio negli ultimi giorni richiede un’enorme fiducia, addirittura più fiducia di Giobbe. Senza fiducia gli uomini non potranno continuare ad acquisire esperienza e neppure potranno essere perfezionati da Dio. Quando verrà il giorno delle grandi prove ci saranno uomini che abbandoneranno le Chiese, andando chi di qua e chi di là. Alcuni di loro nei giorni precedenti avranno ottenuto risultati più che positivi nella ricerca, e non sarà chiaro perché non credano più. Accadranno molte cose che non comprenderai, e Dio non rivelerà alcun segno o prodigio, né farà alcunché di soprannaturale. Ciò ha lo scopo di verificare se riesci a mantenerti saldo: Dio usa i fatti per affinare le persone. Tu non hai ancora sofferto molto. In futuro, quando ci saranno grandi prove, ci saranno luoghi dove gli uomini abbandoneranno la Chiesa in blocco, e quelli con cui sarai andato molto d’accordo se ne andranno e abbandoneranno la propria fede. Riuscirai allora a mantenerti saldo? Le prove che sino ad oggi hai affrontato sono state marginali, eppure sei riuscito a malapena a resistervi. Questa fase comprende solo gli affinamenti e il perfezionamento attraverso le parole. In quella successiva ad affinarti saranno i fatti e allora sarai in grande pericolo. Quando la situazione si farà davvero seria, Dio ti suggerirà di affrettarti e andartene, e i religiosi tenteranno di lusingarti affinché tu vada con loro. Questo sarà volto a capire se sei in grado di continuare a seguire il cammino, e queste sono tutte prove. Le prove attuali sono marginali, ma verrà il giorno in cui ci saranno famiglie in cui i genitori non crederanno più, e altre in cui ci saranno figli che non crederanno più. Sarai capace di proseguire? Più avanti andrai, più impegnative diventeranno le tue prove. Dio compie la Sua opera di affinamento degli uomini secondo le loro necessità e la loro levatura. Non è possibile che durante la fase di perfezionamento dell’umanità da parte di Dio il numero di uomini continui a crescere: non potrà che ridursi. È solo attraverso affinamenti di questo genere che l’uomo può essere perfezionato. Essere trattato, disciplinato, messo alla prova, castigato, maledetto: puoi sopportare tutto ciò? Quando vedi una Chiesa che gode di una situazione particolarmente buona, dove le sorelle e i fratelli portano tutti avanti la ricerca con grande energia, sentiti stimolato. Quando giungerà il giorno in cui tutti se ne saranno andati, alcuni di loro non crederanno più, altri saranno andati via per darsi agli affari o per sposarsi, e altri ancora avranno aderito alla religione; riuscirai allora a rimanere saldo? Riuscirai a rimanere intimamente immutato? Il perfezionamento dell’umanità compiuto da Dio non è una cosa tanto semplice! Egli usa molte cose per affinare gli uomini. Secondo loro si tratta di metodi, ma secondo l’intenzione originaria di Dio non si tratta affatto di metodi, bensì di fatti. Quando infine Egli avrà affinato gli uomini in una certa misura e loro non avranno più di che lamentarsi, questa fase delle Sua opera sarà completa. L’immensa opera dello Spirito Santo è perfezionarti, e quando Egli non opera e Si nasconde, ciò accade a maggior ragione allo scopo di perfezionarti; in particolare in questo modo si può vedere se gli uomini nutrano amore per Dio, se abbiano davvero fiducia in Lui. Quando Dio parla apertamente, non è necessario che tu cerchi; è solo quando Egli Si nasconde che devi cercare e proseguire a tentoni. Dovresti essere in grado di compiere il tuo dovere di creatura e, quali che siano il tuo esito e la tua destinazione futuri, essere in grado di perseguire la conoscenza e l’amore verso Dio durante gli anni della tua vita, senza lamentarti comunque Dio ti tratti. Esiste un’unica condizione affinché lo Spirito Santo operi nelle persone: devono anelare e cercare e non essere esitanti o dubbiose riguardo alle azioni di Dio, oltre ad essere capaci di onorare sempre il proprio dovere; solo in questo modo possono ottenere l’opera dello Spirito Santo. In ogni fase dell’opera di Dio, ciò che viene richiesto al genere umano è un’immensa fiducia e presentarsi al cospetto di Dio per ricercare: solo attraverso l’esperienza gli uomini possono scoprire quanto Dio sia amorevole e come lo Spirito Santo operi in loro. Se non sperimenti, se non procedi a tentoni attraverso queste esperienze, se non cerchi, non otterrai nulla. Devi seguire a tentoni la via attraverso le tue esperienze e solo attraverso le tue esperienze puoi vedere le azioni di Dio e riconoscere la Sua prodigiosità e la Sua imperscrutabilità.

Pagina precedente: Un monito per coloro che non praticano la verità

Pagina successiva: Sei diventato vivo?

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Chatta con noi su Messenger
Chatta con noi su WhatsApp

Contenuti correlati

La vita di Pietro

Pietro fu la figura di riferimento per l’umanità scelta da Dio, una personalità di rilievo nota a tutti. Perché mai un individuo così...

Dio Stesso, l’Unico III

L’autorità di Dio (II)Oggi continueremo la condivisione sull’argomento “Dio Stesso, l’Unico”. Ne abbiamo già avute due su questo tema, la...

Dio Stesso, l’Unico VII

Panoramica sull’autorità, sull’indole giusta e sulla santità di DioQuando avete concluso le vostre preghiere, il vostro cuore si sente...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Linea Spazio

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro