La Parola appare nella carne

Contenuti

Un monito per coloro che non praticano la verità

Coloro fra i fratelli e le sorelle che esprimono costantemente la loro negatività sono lacchè di Satana e disturbano la chiesa. Queste persone un giorno dovranno essere espulse ed eliminate. Se le persone, nella loro fede in Dio, non mantengono un cuore pieno di timore per Dio, se non hanno un cuore obbediente a Lui, non solo saranno incapaci di compiere qualsiasi opera per Dio, ma anzi diventeranno persone che disturbano l’opera di Dio e Lo sfidano. La peggiore disgrazia per un credente è quando, pur credendo in Dio, non Gli obbedisce e non Lo teme, ma invece Lo sfida. Se il parlare e la condotta sono sempre casuali e incontrollati quanto quelli di un non credente, un tale credente è ancora più malvagio del non credente; questo tipo di persone sono veri e propri demoni. Coloro che nella chiesa danno sfogo al loro parlare velenoso, coloro che diffondono dicerie fra i fratelli e le sorelle, fomentano disarmonia e formano delle cricche a parte, dovrebbero essere espulsi dalla chiesa. Tuttavia, queste persone sono state limitate, in quanto questa è un’epoca diversa dell’opera di Dio, ed esse sono destinate a essere oggetto di eliminazione. Coloro che sono stati corrotti da Satana hanno tutti un’indole corrotta, ma mentre alcune persone hanno solo un’indole corrotta, ce ne sono altre che non sono così, ovvero non solo hanno un’indole corrotta e satanica, ma hanno altresì una natura estremamente maliziosa. Tutto ciò che questo tipo di persone fa e dice non solo esprime la loro corrotta indole satanica, ma tali persone sono il diavolo Satana in persona. Non fanno altro che interrompere e disturbare l’opera di Dio, disturbare l’ingresso nella vita dei fratelli e delle sorelle e distruggere la normale vita della chiesa. Questi lupi travestiti da agnelli devono essere prima o poi eliminati e nei loro confronti, in quanto lacchè di Satana, bisogna adottare un atteggiamento per nulla gentile; bisogna invece adottare un atteggiamento di abbandono. Solo in questo modo si può stare dalla parte di Dio e coloro che non riescono a farlo sono collusi con Satana. Dio è sempre nel cuore di coloro che credono genuinamente in Lui e che dentro di sé hanno un cuore pieno di timore e di amore per Dio. Coloro che credono in Dio devono agire con un cuore cauto e prudente, e tutto ciò che fanno deve essere conforme alle prescrizioni divine e in grado di soddisfare il cuore di Dio. Non devono essere persone caparbie che fanno ciò che gli piace; ciò non si addice alla santità. Le persone non possono sventolare lo stendardo di Dio correndo come pazzi e brandendolo, millantando e imbrogliando ovunque; un tal modo di fare rappresenta la condotta più ribelle. Le famiglie possiedono regole e le nazioni hanno leggi, dunque la famiglia di Dio non dovrebbe avere a maggior ragione rigidi standard ed essere soggetta a decreti amministrativi? Le persone sono libere di fare ciò che vogliono, ma i decreti amministrativi di Dio non possono essere alterati a piacimento. Dio è un Dio che non consente alle persone di offenderLo ed è un Dio che punisce le persone con la morte: davvero le persone non se ne sono ancora accorte?

In ogni singola chiesa vi sono persone che disturbano la chiesa, che interrompono l’opera di Dio. Costoro sono tutti Satana sotto mentite spoglie nella famiglia di Dio. Un tal genere di esseri umani sono bravi soprattutto a imitare, a presentarsi rispettosamente a Me, annuendo e inchinandosi, comportandosi come cani rognosi, dedicando “tutto” ciò che hanno al fine di raggiungere i propri obiettivi, ma mostrano tuttavia il loro orribile volto ai fratelli e alle sorelle. Quando vedono qualcuno che pratica la verità lo attaccano e lo escludono, e se vedono uno più terribile di loro lo adulano e lo blandiscono, agendo come tiranni nella chiesa. Si può dire che la maggioranza delle chiese possieda questo tipo di “infame serpente locale”, un tal genere di “cagnolino” nel suo seno. Essi gironzolano insieme, facendosi l’occhiolino e lanciandosi segnali segretamente l’uno con l’altro, e nessuno di essi pratica la verità. Chi possiede più veleno è “il demonio capo”, e chi possiede maggior prestigio li guida, portando in alto la loro bandiera. Queste persone sono scatenate nella chiesa, diffondendo la loro negatività, emettendo morte, facendo e dicendo ciò che piace loro, senza che alcuno osi fermarle, e sono ripiene di indole satanica. Non appena cominciano a creare disturbo, un’aria di morte entra nella chiesa. Coloro che praticano la verità all’interno della chiesa vengono abbandonati e non sono in grado di raggiungere il proprio potenziale, mentre coloro che disturbano la chiesa e diffondono morte corrono scatenati al suo interno. La cosa peggiore è che la maggioranza della gente li segue. Un simile genere di chiesa è semplicemente sotto il controllo di Satana e il diavolo è il suo re. Se le persone nella chiesa non insorgono e non eliminano questi capi demoni, anch’esse andranno in rovina prima o poi. D’ora in avanti devono essere presi provvedimenti contro questo tipo di chiesa. Se coloro che sono capaci di praticare un po’ di verità non si impegnano nella ricerca, tale chiesa verrà quindi bandita. Se non c’è nessuno in una chiesa disposto a praticare la verità, nessuno che mantenga ferma la testimonianza per Dio, tale chiesa andrebbe allora completamente ostracizzata e i suoi legami con le altre chiese interrotti. Questo è seppellire la morte e scacciare Satana. Se vi sono diversi infami serpenti locali in una chiesa, nonché alcune piccole mosche che li seguono e non hanno il benché minimo discernimento, se coloro che sono nella chiesa ancora non riescono a sciogliere i vincoli e scrollarsi di dosso la manipolazione di questi serpenti dopo aver visto la verità, allora quegli stolti verranno eliminati. Anche qualora queste piccole mosche non abbiano fatto niente di terribile, esse sono ancora più astute, ancora più viscide ed evasive, e chiunque sia così verrà eliminato. Non ne resterà neanche uno! Chi appartiene a Satana verrà restituito a Satana, mentre chi appartiene a Dio andrà sicuramente a caccia della verità; ciò è determinato dalle rispettive nature. Periscano tutti coloro che seguono Satana! Nessuna pietà verrà mostrata a costoro. Lasciamo che coloro che cercano la verità se ne approvvigionino e consentiamo loro di godere della parola di Dio a piacimento. Dio è giusto, Egli non tratta gli esseri umani ingiustamente. Se sei un diavolo, sarai incapace di praticare la verità. Se sei uno che cerca la verità, sicuramente non cadrai preda di Satana: questo è fuori di dubbio.

Quanti non cercano di progredire sperano sempre che gli altri siano negativi e indolenti come loro; chi non pratica la verità è geloso di quelli che invece la praticano. Coloro che non praticano la verità vogliono sempre ingannare chi è confuso e manchevole di discernimento. Le cose che queste persone esprimono possono farti degenerare, scivolare verso il basso, sviluppare condizioni anormali e riempirti di oscurità interiore; ti allontanano da Dio, ti fanno amare la carne e indulgere in te stesso. Coloro che non amano la verità, che agiscono con Dio sempre affrettatamente, non conoscono se stessi e la loro indole induce altri a commettere peccati e sfidare Dio. Essi non praticano la verità e non consentono neppure agli altri di farlo. Amano il peccato e non provano alcun disgusto per se stessi. Non conoscono se stessi e impediscono ad altri di anelare alla verità. Le vittime dei loro inganni non riescono a vedere la luce e precipitano nella tenebra, non conoscono se stesse, sono confuse riguardo alla verità e si allontanano sempre più da Dio. Non praticano la verità e impediscono ad altri di farlo, portando davanti a sé queste persone stolte. Invece di dire che credono in Dio, sarebbe meglio se dicessero che credono nei loro antenati, che ciò in cui credono sono gli idoli dei loro cuori. Sarebbe meglio che queste persone che dicono di seguire Dio aprissero gli occhi e osservassero bene per capire esattamente in che cosa credono: è davvero Dio Colui in cui credi, o è Satana? Se sai che ciò in cui credi non è Dio ma i tuoi idoli, allora sarebbe meglio che non dicessi di essere credente. Se realmente non sai in che cosa credi, sarebbe comunque sempre meglio se non dicessi di essere un credente, poiché così facendo dici qualcosa di blasfemo! Nessuno ti sta costringendo a credere in Dio. Non dite che credete in Me: ho sentito abbastanza parole al riguardo tanto tempo fa e non desidero sentirle di nuovo, perché ciò in cui credete sono gli idoli del vostro cuore e gli infami serpenti locali che sono fra di voi. Quanti scuotono la testa all’udire la verità e sorridono smodatamente quando sentono parlare di morte sono la progenie di Satana e sono tutti destinati a essere eliminati. Nella chiesa ci sono tante persone sprovviste di discernimento, e quando avviene qualcosa di ingannevole finiscono semplicemente dalla parte di Satana. Quando vengono definite lacchè di Satana pensano di aver subito un grave torto. Gli viene detto che non hanno discernimento, e tuttavia stanno sempre dalla parte priva di verità. Neppure una volta, in un’occasione importante, si sono trovate dalla parte della verità, non una volta hanno preso la parola per difendere la verità, per cui sono davvero senza discernimento? Perché stanno sempre dalla parte di Satana? Perché non dicono mai una parola corretta o ragionevole a favore della verità? Questa situazione è davvero frutto dalla loro confusione momentanea? Minore è il discernimento che si possiede e meno si è in grado di stare dalla parte della verità. Questo che cosa dimostra? Non dimostra forse che coloro che sono privi di discernimento amano il male? Non dimostra forse che coloro che sono privi di discernimento sono la fedele progenie di Satana? Perché sono sempre in grado di stare dalla parte di Satana e parlano la sua stessa lingua? Ogni loro parola e azione e le loro espressioni dimostrano ampiamente che non amano affatto la verità ma che al contrario sono persone che la detestano. Il fatto che possano schierarsi dalla parte di Satana dimostra ampiamente che Satana ama davvero questi diavoli insignificanti che combattono tutta la vita per lui. Tutti questi fatti non sono forse abbondantemente chiari? Se sei davvero amante della verità, perché non hai alcun riguardo per coloro che la praticano e perché segui immediatamente coloro che non praticano la verità non appena modificano minimamente la loro espressione? Che razza di problema è questo? Non mi importa che tu abbia o meno discernimento, non importa quale prezzo tu abbia pagato, non mi importa quanto siano grandi le tue forze e se tu sia un infame serpente locale o un leader portabandiera. Se le tue forze sono grandi, ciò è solo grazie all’aiuto della forza di Satana; se il tuo prestigio è elevato, ciò avviene unicamente perché ci sono troppe persone intorno a te che non praticano la verità; se non sei stato espulso, è perché ora non è il momento di operare espulsioni, ma è l’ora di eliminare. Non c’è fretta di espellerti ora. Devo solo aspettare che arrivi il giorno successivo alla tua eliminazione per punirti. Chiunque non pratica la verità verrà eliminato!

Quanti credono sinceramente in Dio sono disposti a mettere la parola di Dio in pratica e a praticare la verità. Chi può rendere sinceramente testimonianza a Dio è altresì chi è disposto a mettere in pratica la Sua parola e sa stare sinceramente dalla parte della verità. Coloro che adottano inganni e commettono ingiustizie sono tutti privi di verità e coprono Dio di vergogna. Quanti nella chiesa si impegnano nelle dispute sono lacchè di Satana e ne sono l’incarnazione. Questo genere di persone è troppo malevolo. Chi non ha discernimento e non sa stare dalla parte della verità, cova senza eccezioni cattive intenzioni e infanga la verità. Simili persone sono rappresentanti ancor più tipici di Satana: sono irrecuperabili ed è inutile dire che saranno tutte soggette a eliminazione. A quanti non praticano la verità non andrebbe permesso di restare nella famiglia di Dio, e lo stesso vale per coloro che demoliscono volontariamente la chiesa. Ma ora non è il momento di eseguire opere di espulsione. Questi soggetti verranno semplicemente rivelati ed eliminati alla fine. Nessuna ulteriore vana opera verrà svolta su queste persone; coloro che appartengono a Satana sono incapaci di stare dalla parte della verità, mentre chi cerca la verità può farlo. Coloro che non praticano la verità sono indegni di udire la via della verità e di rendere testimonianza alla verità. La verità non è fondamentalmente destinata alle loro orecchie, ma viene invece enunciata per coloro che la praticano. Prima che venga rivelata la fine di ogni persona, coloro che disturbano la chiesa e interrompono l’opera saranno dapprima messi da parte. Una volta completata l’opera, costoro verranno smascherati ad uno ad uno, quindi saranno eliminati. Nel corso del tempo in cui verrà fornita la verità, non si presta attenzione a costoro, per il momento. Quando l’intera verità sarà rivelata all’uomo, queste persone verranno eliminate, e questo sarà altresì il momento in cui tutte le persone saranno classificate in base al loro genere. A causa della loro astuzia insignificante, quanti sono privi di discernimento cadranno in rovina nelle mani di gente malvagia e verranno traviati da gente malvagia, e non potranno più fare ritorno. Queste persone andrebbero trattate in questo modo in quanto non amano la verità, poiché sono incapaci di stare dalla parte della verità, perché seguono gente malvagia, stanno dalla parte di persone malvagie, colludono con i malvagi e sfidano Dio. Sanno benissimo che quei malvagi irradiano il male, tuttavia induriscono il proprio cuore e li seguono, muovendosi in direzione opposta rispetto alla verità. Queste persone che non praticano la verità, ma agiscono in modo distruttivo e abominevole, non stanno forse tutte compiendo il male? Sebbene fra di loro vi sia chi ama definirsi re e chi segue, le loro nature ribelli a Dio non sono forse tutte uguali? Quale scusa possono trovare per dire che Dio non le salva? Quale scusa per dire che Dio non è giusto? Non è forse il loro stesso male che le distruggerà? Non è la loro stessa ribellione che le trascinerà all’inferno? Chi pratica la verità, alla fine sarà salvato e reso perfetto tramite la verità. Coloro che non la praticano, alla fine attireranno su di sé la rovina tramite la verità. Questa è la fine che attende coloro che praticano la verità e coloro che non la praticano. A quanti non stanno pensando di praticare la verità, consiglio di lasciare la chiesa immediatamente, per evitare di commettere ancora più peccati. Quando giungerà il tempo, sarà troppo tardi anche per il rimorso, in particolare per coloro che formano cricche e creano divisioni, e gli infami serpenti locali in seno alla chiesa devono andarsene ancor prima. Queste persone che possiedono la malvagia natura del lupo sono incapaci di cambiare e farebbero meglio a lasciare la chiesa non appena possibile, smettendola per sempre di disturbare la vita ordinata dei fratelli e delle sorelle, ed evitando in tal modo la punizione divina. Quanti tra voi li hanno seguiti farebbero meglio a cogliere questa opportunità per riflettere su se stessi. Seguirete i malvagi fuori della chiesa o resterete, in tutta onestà? Dovete soppesare attentamente tale questione. Vi concedo un’ulteriore opportunità per scegliere. Attendo la vostra risposta.