2. Distinzione tra l’opera dello Spirito Santo e quella degli spiriti maligni

Parole di Dio attinenti:

Dio non ripete la Sua opera, non svolge un’opera che non sia realistica, non fa prescrizioni eccessive all’uomo e non compie un’opera che vada oltre il suo senno. Tutta l’opera che Egli compie è alla portata del normale senno dell’uomo e non supera quello dell’umanità normale, ed è conforme ai normali requisiti dell’uomo. Se è l’opera dello Spirito Santo, l’uomo diventa ancora più normale, e così la sua umanità. Egli ha una conoscenza sempre maggiore della propria indole satanica corrotta e dell’essenza dell’uomo, e ha un desiderio di verità ancora più grande. Vale a dire, la vita dell’uomo cresce sempre di più e la sua indole corrotta diventa capace di cambiamenti sempre più numerosi, e tutto questo è il significato di Dio che diventa la vita dell’uomo. Se una via è incapace di rivelare le cose che sono l’essenza dell’uomo, di cambiare la sua indole e inoltre di portarlo dinanzi a Lui o di donargli una vera comprensione di Dio, e addirittura fa sì che la sua umanità diventi sempre più abietta e il suo senno sempre più anormale, allora questa via non può essere quella vera, e potrebbe essere l’opera di uno spirito malvagio, oppure la vecchia via. In breve, non può essere l’opera attuale dello Spirito Santo.

da “Solo coloro che conoscono Dio e la Sua opera possono soddisfarLo” in La Parola appare nella carne

Devi capire quali cose derivano da Dio e quali da Satana. Quelle che derivano da Dio fanno sì che tu abbia le idee sempre più chiare sulle visioni, e che ti avvicini sempre di più a Dio, condividendo seriamente l’amore con i fratelli e le sorelle; sei in grado di mostrare considerazione per il fardello di Dio e il tuo cuore che Lo ama non si arrende; davanti a te c’è una strada da percorrere. Le cose che derivano da Satana fanno sì che tu perda le visioni e tutto ciò che avevi prima sparisce; ti estrani da Dio, non hai alcun amore per i fratelli e le sorelle e hai il cuore pieno d’odio. Cadi nella disperazione, non desideri più vivere la vita della Chiesa e il tuo cuore che ama Dio svanisce. Questo è il lavoro di Satana ed è anche la conseguenza causata dall’intervento degli spiriti malvagi.

da “Il ventiduesimo discorso” dei Discorsi e testimonianze di Cristo al principio in La Parola appare nella carne

L’opera dello Spirito Santo è una forma di guida proattiva e di illuminazione positiva. Essa non consente a nessuno di rimanere passivo. Porta conforto, dona fede e determinazione e rende capaci di cercare di essere resi perfetti da Dio. Quando lo Spirito Santo è all’opera, si è in grado di agire attivamente; non si rimane passivi o sotto coercizione, ma si diventa proattivi. Quando lo Spirito Santo è all’opera, si diventa felici e volonterosi, desiderosi di obbedire, lieti di sottomettersi e, anche se si è sofferenti e fragili interiormente, si decide di collaborare, si soffre con gioia, si è capaci di obbedire, non ci si lascia contaminare dalla volontà umana, dal pensiero dell’uomo, e sicuramente nemmeno da desideri e motivazioni umani. Quando si sperimenta l’opera dello Spirito Santo, si diventa particolarmente santi dentro. Coloro che sono posseduti dall’opera dello Spirito Santo realizzano l’amore di Dio, dei fratelli e delle sorelle, si dilettano nelle cose che rallegrano Dio e detestano le cose che Egli detesta. Chi è toccato dall’opera dello Spirito Santo ha un’umanità normale, si è impadronito di tale umanità e ricerca costantemente la verità. Quando lo Spirito Santo opera nell’intimo delle persone, le loro condizioni migliorano continuamente, la loro umanità diventa sempre più normale, e sebbene alcune delle loro cooperazioni possano sembrare folli, le motivazioni sono corrette, la loro entrata nella vita è positiva, esse non tentano di fermarsi e interiormente non hanno nessuna malevolenza. L’opera dello Spirito Santo è normale e reale, Egli opera nell’uomo in base ai principi della sua vita normale e illumina e guida le persone in base alla loro ricerca effettiva. Quando lo Spirito Santo opera nelle persone, le guida e le illumina a seconda dei loro bisogni, provvede loro in base alle loro necessità, e le guida e le illumina positivamente in base alle loro carenze e alle loro lacune; quando lo Spirito Santo opera, lo fa in accordo con i principi della vita normale dell’uomo, e solo nella vita reale si può vedere la Sua opera. Se, nella loro vita quotidiana, le persone si trovano in uno stato positivo e godono di una vita spirituale normale, sono possedute dall’opera dello Spirito Santo. In tale stato, quando mangiano e bevono le parole di Dio hanno fede; quando pregano, quando sono ispirate, quando succede loro qualcosa non restano passive, e in ciò che accade sanno vedere le lezioni che Dio vuole far loro imparare, e non sono passive, o deboli, e sebbene debbano far fronte a difficoltà concrete, desiderano obbedire a tutte le disposizioni di Dio.

Quali effetti produce l’opera dello Spirito Santo? Puoi essere pazzo, e senza nessuna differenziazione interiore, ma lo Spirito Santo opererà affinché in te ci sia fede, perché tu senta continuamente che non potrai mai amare Dio abbastanza, perché tu sia desideroso di collaborare, indipendentemente da quanto grandi siano le difficoltà da affrontare. Ti succederanno delle cose e non sarà chiaro se sono opera di Dio o di Satana, ma tu saprai aspettare e non sarai né passivo né pigro. Ecco l’opera normale dello Spirito Santo. Anche quando Egli opera nel loro intimo, le persone sperimentano difficoltà concrete, a volte piangono e a volte affrontano situazioni che non sono in grado di superare, ma ciò è solo una fase dell’opera comune dello Spirito Santo. Sebbene non abbiano superato queste situazioni, e sebbene, in quel momento, siano deboli e si lamentino, in seguito sono ancora capaci di amare Dio con fede salda. La passività non può impedire loro di avere esperienze normali e, a prescindere da ciò che dicono gli altri, e da come le attacchino, esse sanno ancora amare Dio. Nella preghiera, percepiscono il grande debito che hanno nei confronti di Dio, e quando devono di nuovo affrontare tali situazioni decidono di soddisfare Dio e rinunciare alla carne. Questa forza dimostra che lo Spirito Santo sta agendo in loro, e Ne rappresenta lo stato normale.

Quale lavoro è frutto di Satana? Nel lavoro frutto di Satana, le visioni sono vaghe ed astratte, e le persone non vivono un’umanità normale; le motivazioni dietro alle loro azioni sono sbagliate, e sebbene desiderino amare Dio, dentro sono piene di accuse, e queste accuse e pensieri interferiscono continuamente dentro di loro, ostacolando la crescita della loro vita e impedendo loro di godere di condizioni normali di fronte a Dio. In altri termini, quando Satana lavora nelle persone, i loro cuori non possono essere in pace di fronte a Dio, esse non sanno cosa fare di se stesse, la vista di un’assemblea fa venir loro voglia di scappare, e non riescono a chiudere gli occhi mentre gli altri pregano. Il lavoro degli spiriti malvagi distrugge la relazione normale tra uomo e Dio, e sconvolge le visioni precedenti delle persone o il loro precedente percorso di ingresso nella vita. Nel loro intimo non possono mai avvicinarsi a Dio, succedono sempre delle cose che causano loro degli sconvolgimenti e le incatenano, i loro cuori non riescono a trovare pace, rimangono senza energia per l’amore di Dio, e le loro anime sprofondano verso il basso. Ecco le manifestazioni del lavoro di Satana. Il suo lavoro si manifesta nel modo seguente: diventi incapace di mantenere le tue posizioni e di persistere nella testimonianza, e quindi una persona che è in colpa di fronte a Dio, e che non nutre fedeltà nei Suoi confronti. A causa delle interferenze di Satana, perdi interiormente l’amore e la lealtà verso Dio, vieni privato della normale relazione con Lui, non ricerchi la verità, o il miglioramento di te stesso, regredisci e diventi passivo, appaghi te stesso, dai libero sfogo alla diffusione del peccato, e non lo detesti più; inoltre, l’interferenza di Satana ti rende dissoluto, dentro di te fa scompare il tocco di Dio, ti spinge a lamentarti di Lui e a opporti a Lui, inducendoti a dubitare di Lui, e ti fa correre addirittura il rischio di rinnegarLo. Tutto questo è il lavoro di Satana.

da “L’opera dello Spirito Santo e il lavoro di Satana” in La Parola appare nella carne

Dio opera in maniera gentile, amorevole, delicata e premurosa, che risulta particolarmente misurata e opportuna. Il Suo modo è di non farti provare emozioni intense, del tipo: “Dio deve permettermi di fare questo” o “Dio deve lasciarmi fare quello”. Dio non ti dà mai quel tipo di intelligenza acuta o di sentimenti forti che rendono le cose insopportabili. Non è così? Anche quando accetti parole divine di giudizio e castigo, cosa provi? Quando percepisci l’autorità e la potenza di Dio, come ti senti? Avverti che Dio è divino e inviolabile? (Sì.) Ti senti allontanato da Lui in questi momenti? Hai paura di Dio? (No.) No, piuttosto provi timore reverenziale per Dio. Le persone avvertono tutte queste cose solo per l’opera divina? […]

[…] Dio agisce sull’uomo e l’uomo è amato da Lui sia nell’atteggiamento sia nel Suo cuore. Al contrario, Satana ama l’uomo? Non lo ama. Tutto ciò che pensa è danneggiarlo. Non è vero? Quando rimugina su come danneggiare l’uomo, lo fa con uno stato d’animo insistente? (Sì.) Quando si tratta dell’azione demoniaca sull’uomo, ho qui due parole che possono ampiamente descrivere la natura malvagia e perversa di Satana, e possono davvero permettervi di conoscere l’odiosità di Satana. Nell’avvicinarsi all’uomo, Satana vuole sempre impossessarsene con la forza e possedere ogni individuo, in modo da poter arrivare al punto in cui esercita il completo controllo sull’uomo, per recargli danno, e poter realizzare il suo obiettivo e la sua ambizione sfrenata. Che cosa significa “impossessarsene con la forza”? Avviene con o senza il tuo consenso? Succede quando lo sai oppure no? È completamente a tua insaputa! In situazioni in cui sei inconsapevole, forse quando non ha detto nulla o forse quando non ha fatto nulla, quando non vi è alcuna premessa, alcun contesto, eccotelo intorno, che ti accerchia. Va alla ricerca dell’occasione da sfruttare, poi s’impossessa di te con la forza, si impossessa di te, raggiungendo il suo obiettivo di controllarti completamente e danneggiarti. Si tratta del proposito e del comportamento più tipici nella lotta demoniaca contro Dio per l’umanità.

da “Dio Stesso, l’Unico IV” in La Parola appare nella carne

Alcuni sostengono che lo Spirito Santo operi in loro costantemente. Questo è impossibile. Se dovessero affermare che lo Spirito Santo è sempre con loro, ciò sarebbe realistico. Se dovessero affermare che il loro pensiero e la loro ragione sono sempre normali, anche ciò sarebbe realistico e dimostrerebbe che lo Spirito Santo è con loro. Se dici che lo Spirito Santo opera sempre in te, che sei sempre illuminata da Dio e toccata dallo Spirito Santo e raggiungi sempre una nuova conoscenza, questo non è normale. È estremamente soprannaturale! Senza ombra di dubbio, individui simili sono spiriti maligni! Anche quando lo Spirito di Dio Si fa carne, talvolta deve riposare e deve mangiare (per non parlare di te). Coloro che sono stati posseduti dagli spiriti maligni sembrano non sperimentare la debolezza della carne. Possono abbandonare tutto e rinunciare a tutto, sono imparziali e capaci di sopportare il tormento; non provano la minima fatica, come se avessero trasceso la carne. Tutto ciò non è forse estremamente soprannaturale? L’opera dello spirito maligno è soprannaturale e queste cose sono irraggiungibili dall’uomo. Coloro che non sanno distinguere, provano invidia quando vedono individui simili e affermano che la loro fede in Dio è molto forte e molto buona, e che non sono mai deboli. Infatti, questa è la manifestazione dell’opera dello spirito maligno. Ciò accade perché le persone normali hanno inevitabilmente delle debolezze umane; questo è lo stato normale di chi gode della presenza dello Spirito Santo.

da “Pratica (4)” in La Parola appare nella carne

Estratti di sermoni e di condivisioni per la consultazione:

L’opera principale dello Spirito Santo consiste nella rivelazione e nell’illuminazione, che permettono di comprendere le parole di Dio e farla propria, ovvero costituisce la guida per la comprensione e l’accesso alla verità, illuminando le persone nel mezzo di ogni sorta di prove e ambienti, facendo loro comprendere il volere di Dio. Naturalmente, lo Spirito Santo rivela anche le persone, le sfronda, le disciplina e le punisce tramite altre persone, cose e oggetti, con lo scopo di portarle alla salvezza. Lo Spirito Santo governa tutto, predisponendo situazioni di ogni genere per cambiare le persone e perfezionarle. Nel contesto dell’opera di salvezza di Dio, sebbene l’opera dello Spirito Santo sia sfaccettata, è certamente connessa alla salvezza. Sebbene l’opera dello Spirito Santo sia nascosta e superficialmente non sembri affatto soprannaturale, coloro che ne hanno avuto esperienza la percepiscono con chiarezza nei loro cuori. Al contrario, il lavoro degli spiriti maligni è incredibilmente ultraterreno, è visibile, si avverte ed è del tutto anomalo. Dalle azioni degli spiriti maligni è evidente che amano particolarmente rivelarsi e che sono estremamente malvagi, senza un briciolo di verità. Indipendentemente dal numero di anni per cui hanno lavorato su di una persona, l’indole ormai corrotta non cambia minimamente, semmai diviene sempre meno normale, fino ad arrivare a far perdere la normale ragione umana. Sono questi gli effetti del lavoro degli spiriti maligni. È così che, insieme a Satana, spiriti maligni di ogni sorta corrompono le persone, vincolandole e ingannandole. Alla fine diventano spettri e quelle che si sono lasciate ingannare vengono cedute a Satana e ne vengono divorate. L’opera dello Spirito Santo è per la salvezza dell’umanità e più in una persona si compie l’opera dello Spirito Santo, più sarà capace di comprendere la verità, la sua umanità diverrà sempre più normale e acquisirà sempre più umanità. Alla fine otterrà la salvezza di Dio, venendo in possesso di verità e di piena umanità. L’opera dello Spirito Santo si differenzia principalmente da quella degli spiriti maligni in quanto questi ultimi possono solo corrompere le persone, vincolarle e trasformarle alla fine in spettri, mentre l’opera dello Spirito Santo purifica ciò che è corrotto conferendogli la salvezza, oltre che verità e piena umanità. L’opera dello Spirito Santo è in grado di rendere autenticamente santo anche chi è stato corrotto da Satana ed è entrato a far parte delle schiere degli spiriti impuri, tanto da poter affermare semplicemente che prende le persone corrotte da Satana e trasformate in demoni, e le rende di nuovo persone. È questa la differenza fra l’opera dello Spirito Santo e il lavoro degli spiriti maligni.

dalla condivisione del Fratello

Le differenze evidenti tra il tipo di opera degli spiriti maligni e l’opera dello Spirito Santo si manifestano specificamente nei seguenti aspetti: lo Spirito Santo sceglie persone oneste che perseguono la verità, che hanno coscienza e buon senso. Questo è il tipo di persone in cui Egli opera. Gli spiriti maligni scelgono persone scaltre e assurde, che non hanno alcun amore per la verità, e che sono prive di coscienza e di buon senso. Queste sono le persone in cui gli spiriti maligni operano. Quando confrontiamo coloro che sono scelti per l’opera dello Spirito Santo e coloro che sono scelti per quella degli spiriti maligni, possiamo vedere che Dio è santo e giusto, che coloro che vengono scelti da Dio perseguono la verità e sono in possesso di coscienza e buon senso, che sono relativamente onesti e amano ciò che è giusto. Coloro che vengono scelti dagli spiriti maligni sono scaltri, egoisti e spregevoli, non hanno alcun amore per la verità, sono privi di coscienza e di buon senso e non perseguono la verità, e non sono veri esseri umani. Gli spiriti maligni scelgono solo cose negative, e da ciò comprendiamo che gli spiriti maligni amano la malvagità e le tenebre, che si tengono ben lontani da coloro che perseguono la verità, e sono svelti nel conquistare coloro che sono contorti e furbi, che sono innamorati dell’ingiustizia e che si lasciano sedurre facilmente. Coloro in cui gli spiriti maligni scelgono di operare non possono essere salvati, e vengono scartati da Dio. Quando e in quale contesto operano gli spiriti maligni? Essi lavorano quando le persone si allontanano da Dio e Gli si ribellano. Con la loro opera, gli spiriti maligni seducono le persone. Quando le persone peccano, quando sono più vulnerabili che mai, specialmente quando provano una grande sofferenza nel proprio cuore, quando si sentono disorientate e confuse, gli spiriti maligni colgono l’opportunità di intrufolarsi per sedurle e corromperle, per seminare discordia tra loro e Dio. Quando le persone invocano Dio, quando il loro cuore si volge a Lui, quando hanno bisogno di Dio, quando si pentono a Lui o quando cercano la verità, allora lo Spirito Santo comincia a operare in loro. Tutto ciò che lo Spirito Santo opera è finalizzato alla salvezza dell’uomo, ed Egli cerca ogni opportunità per salvare l’uomo, mentre gli spiriti maligni cercano ogni opportunità per corrompere e ingannare le persone. Dio è amore, e gli spiriti maligni odiano le persone. Gli spiriti maligni sono spregevoli e malvagi, insidiosi e sinistri. Tutto ciò che gli spiriti maligni compiono è per divorare, corrompere e danneggiare l’uomo, e tutto ciò che lo Spirito Santo compie è per amore e per la salvezza dell’uomo. Gli effetti dell’opera dello Spirito Santo sono la purificazione delle persone, la loro salvezza dalla corruzione, la possibilità data loro di conoscere se stesse e di conoscere Satana, di essere in grado di ribellarsi a Satana, di essere in grado di perseguire la verità e, infine, di vivere a immagine e somiglianza dell’uomo. Gli spiriti maligni corrompono, profanano e incatenano gli individui, li immergono sempre più nel peccato e apportano una sofferenza ancora più grande nella loro vita e, pertanto, quando gli spiriti maligni sono all’opera nelle persone, per esse è la fine; in conclusione, vengono divorate da Satana, che è l’esito finale dell’opera degli spiriti maligni. L’effetto dell’opera dello Spirito Santo è, in ultima istanza, quello di salvare le persone, di far loro vivere una vita reale, di renderle completamente libere e svincolate, e di ricevere le benedizioni di Dio. Gli spiriti maligni conducono l’uomo nelle tenebre, lo trascinano nell’abisso; lo Spirito Santo sottrae l’uomo alle tenebre e lo conduce nella luce e nella libertà. L’opera dello Spirito Santo illumina e guida le persone, offre loro delle opportunità e, quando esse sono deboli e compiono delle trasgressioni, reca loro sollievo. Egli consente alle persone di conoscere se stesse. Consente loro di perseguire la verità e non le costringe a fare alcunché, bensì lascia loro l’opportunità di scegliere il proprio percorso e, infine, le conduce nella luce. Gli spiriti maligni costringono gli individui a fare ciò che viene loro chiesto e ordinato di fare. Ogni cosa dicano è falsa e seduce le persone, le inganna e le incatena; gli spiriti maligni non danno libertà alle persone, non permettono loro di scegliere, bensì le costringono a percorrere un cammino che le conduce alla rovina e, alla fine, le immergono sempre più profondamente nel peccato, portandole alla morte.

da “Sermoni e comunicazioni sull’ingresso nella vita”

La caratteristica più evidente del lavoro degli spiriti maligni è il fatto di essere soprannaturale: le parole che pronunciano o le cose che chiedono agli uomini di fare sono anormali, illogiche e addirittura tradiscono la morale fondamentale dell’umanità normale e delle relazioni umane, e sono finalizzate soltanto a ingannare, turbare e corrompere gli esseri umani. Quando gli spiriti maligni possiedono le persone, alcune provano una grande paura, alcune diventano anormali, mentre altre cadono in uno stato di stordimento e altre ancora si ritrovano a essere incredibilmente ansiose e incapaci di stare ferme. A ogni modo, quando gli spiriti maligni possiedono gli individui, questi ultimi cambiano, diventando qualcosa che non è né uomo né demone, e perdono la loro umanità normale. Ciò è sufficiente per dimostrare che l’essenza degli spiriti maligni è malvagia e turpe, esattamente come l’essenza di Satana. Gli spiriti maligni inducono gli uomini a odiarli e a disprezzarli e non offrono loro assolutamente alcun vantaggio o aiuto. Le uniche cose che Satana e tutte le specie di spiriti maligni sono capaci di fare sono corrompere, danneggiare e fagocitare le persone.

Le principali manifestazioni di coloro che subiscono il lavoro degli spiriti maligni (di coloro che sono posseduti dai demoni) sono le seguenti:

Il primo tipo si ha quando gli spiriti maligni dicono agli esseri umani di fare questo e quello, o dicono qualcosa a qualcuno, o ordinano agli individui di pronunciare false profezie.

Il secondo tipo si ha quando le persone pregano spesso nelle cosiddette “lingue” che nessuno comprende e che persino i parlanti stessi non capiscono. Alcuni di loro riescono addirittura a “interpretare le lingue” personalmente.

Il terzo tipo si ha quando una persona riceve rivelazioni con notevole frequenza, venendo indirizzata un momento in questa direzione e il momento dopo in quella, in un costante stato d’ansia.

Il quarto tipo si ha quando gli uomini che subiscono il lavoro degli spiriti maligni vogliono fare urgentemente questo o quello, troppo impazienti per aspettare. Non considerano se le condizioni lo permettano, addirittura si precipitano fuori nel cuore della notte e il loro comportamento è particolarmente anormale.

Il quinto tipo si ha quando gli individui soggetti al lavoro degli spiriti maligni sono dissennatamente arroganti, mancano di ragionevolezza e tutti i loro discorsi sono sussiegosi e scaturiscono da un atteggiamento di superiorità. Disorientano le persone e, come i demoni, le costringono a fare le cose.

Il sesto tipo si ha quando le persone che subiscono il lavoro degli spiriti maligni sono incapaci di condividere la verità, e ancor più di prestare attenzione all’opera di Dio, e Lo sfidano e agiscono arbitrariamente, commettendo ogni genere di soverchierie per distruggere l’ordine normale della Chiesa.

Il settimo tipo si ha quando un individuo che subisce il lavoro degli spiriti maligni si spaccia per qualcun altro senza alcuna ragione, oppure afferma di essere stato mandato da qualcuno e che le persone lo devono ascoltare. Nessuno riesce a capire da dove sia venuto.

L’ottavo tipo si ha quando le persone che subiscono il lavoro degli spiriti maligni non hanno solitamente alcun senno normale né comprendono alcuna verità; non possiedono alcuna capacità di ricevere e non sono neppure illuminate dallo Spirito Santo, e ciò che gli uomini vedono è che, nel ricevere le cose, questi individui sono oltremodo assurdi e per nulla corretti.

Il nono tipo si ha quando le persone che subiscono il lavoro degli spiriti maligni sono particolarmente inclini a fare la paternale agli altri durante il lavoro, si comportano sempre in modo forsennato e causano continuamente disagi e trambusto; tutto ciò che fanno e dicono attacca, vincola e corrompe altri uomini, e arrivano al punto di spezzare la determinazione degli esseri umani e di indurli al pessimismo, affinché siano incapaci di risollevarsi. Sono diavoli puri e semplici, che danneggiano gli altri, li usano come giocattoli e li divorano, e sono segretamente felici quando riescono nel loro intento. Questo è il principale obiettivo del lavoro degli spiriti maligni.

Il decimo tipo si ha quando le persone che subiscono il lavoro degli spiriti maligni conducono una vita totalmente anormale. I loro occhi emanano una luce assassina e le parole che questi individui pronunciano sono davvero orrende, come se un demone fosse sceso nel mondo. Non c’è alcun ordine nella vita delle persone di questo tipo, sono molto instabili, e imprevedibili come un animale selvatico che non è stato addomesticato. Sono estremamente rivoltanti e odiose per gli altri. È proprio questa l’impressione che fa un individuo vincolato dai demoni.

I dieci tipi di cui sopra sono le principali espressioni del lavoro degli spiriti maligni. Chiunque ne manifesti una lo avrà sicuramente subito. Per essere precisi, tutti coloro che presentano le suddette espressioni, a prescindere dal tipo che possiedono, sono individui che hanno subito il lavoro degli spiriti maligni. Spesso una persona del genere odia gli uomini in cui lo Spirito Santo opera e che sanno condividere la verità, e prende le distanze da loro. Spesso, più qualcuno è bravo, e più questa persona vuole attaccarlo e condannarlo. Più qualcuno è stupido, e più cerca di adularlo e di lusingarlo, desiderando particolarmente entrare in contatto con lui. Quando gli spiriti maligni sono al lavoro, confondono sempre la verità con la menzogna, dicendo che il positivo è negativo e che il negativo è positivo. Questa è esattamente la loro azione.

da “Dodici problemi urgenti che le Chiese da tutte le aree devono risolvere” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

Qualsiasi spirito la cui opera sia evidentemente soprannaturale è uno spirito maligno, e le opere e le parole soprannaturali di qualsiasi spirito che vengono attuate nelle persone sono il frutto di uno spirito maligno; tutti i mezzi mediante i quali gli spiriti maligni operano sono anomali e soprannaturali e si manifestano principalmente in questi sei modi:

1. Controllo diretto delle parole delle persone, il che mostra chiaramente che è lo spirito maligno a parlare e che le persone stesse non stanno parlando normalmente;

2. La sensazione che lo spirito maligno stia istruendo le persone e ordinando loro di fare questo o quello;

3. Persone che, quando sono in una stanza, sono in grado di dire quando sta per entrare qualcuno;

4. Persone che spesso sentono voci che dicono loro cose che gli altri non sono in grado di sentire;

5. Persone che vedono e sentono cose che gli altri non riescono a vedere e sentire;

6. Persone che sono perennemente agitate e parlano da sole, e non sono capaci di avere una normale conversazione o interazione con gli altri.

Tutti coloro che si trovano sotto l’opera di uno spirito malvagio inevitabilmente hanno queste sei manifestazioni. Sono irrazionali, sulle spine, incapaci di sostenere una normale interazione con la gente, come se non fossero riconducibili alla ragione e ci fosse qualcosa di estraneo o ultraterreno in loro. Tali persone sono possedute da uno spirito maligno o hanno uno spirito maligno che agisce in loro, e ogni aspetto dell’opera degli spiriti maligni è manifesto e soprannaturale. Questa è l’opera degli spiriti maligni più facilmente riconoscibile. Quando le persone sono possedute da uno spirito maligno ne diventano i burattini, così da restarne completamente scombussolate. Diventano irrazionali, come zombie e ciò prova che, in sostanza, gli spiriti maligni sono spiriti malvagi che corrompono e divorano le persone. Le affermazioni degli spiriti maligni sono facili da individuare: le loro affermazioni sono il compendio stesso della loro essenza malvagia, sono stagnanti, torbidi e rancidi, trasudano il fetore della morte. Per le persone che sono di buon calibro, le parole degli spiriti maligni suonano vuote e prive di interesse, senza costrutto, come null’altro che menzogne e parlare inutile, suonano confuse e contorte, come un cumulo di scempiaggini. Questi sono alcuni degli aspetti più facilmente individuabili dell’assurdità degli spiriti maligni. Per sedurre le persone, alcuni degli spiriti maligni di “grado elevato” pretendono di essere Dio o Cristo quando parlano, mentre altri pretendono di essere angeli o personaggi famosi. Quando parlano, questi spiriti maligni sono abili nell’imitare parole o frasi di Dio, o il tono di Dio, e le persone che non comprendono la verità vengono facilmente catturate da tali spiriti maligni di “grado elevato”. Alle persone scelte da Dio deve risultare chiaro che, in sostanza, gli spiriti maligni sono malvagi e senza pudore e che, anche qualora fossero spiriti maligni di “grado elevato”, sono del tutto privi della verità. Gli spiriti maligni, dopo tutto, sono spiriti maligni, e la loro sostanza è malvagia e dello stesso genere di quella di Satana.

da “Come discernere il linguaggio demoniaco e le falsità degli spiriti malvagi, dei falsi cristi e degli anticristi” in Selezione di annali sulle disposizioni per attività della Chiesa di Dio Onnipotente

Pagina precedente : 1. Distinzione tra l’opera di Dio e quella dell’uomo

Pagina successiva : 3. Distinzione tra il vero Cristo e i falsi cristi

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

Introduzione

Sebbene molte persone credano in Dio, poche capiscono cosa significhi avere fede in Lui e cosa debbano fare per seguire il Suo cuore....

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Linea Spazio

Linea Spazio

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro