Capitolo 56

Ho cominciato ad agire per punire coloro che fanno il male, esercitano il potere e perseguitano i figli di Dio. D’ora in poi, la mano dei Miei decreti amministrativi sarà sempre su coloro che Mi contraddicono nel loro cuore. Sappiatelo! Questo è l’inizio del Mio giudizio, e nessuna pietà verrà mostrata ad alcuno, e nessuno sarà risparmiato, perché Io sono il Dio imparziale che pratica la giustizia, e sarebbe bene che tutti voi lo riconosceste.

Non è che desideri punire coloro che fanno il male, bensì è una punizione che essi hanno attirato su di sé attraverso le loro cattive azioni. Non sono precipitoso nel punire qualcuno né lo tratto ingiustamente; pratico la giustizia verso tutti. Sicuramente amo i Miei figli e di certo odio i malvagi che Mi sfidano; questo è il principio dietro le Mie azioni. Ciascuno di voi dovrebbe avere un qualche discernimento riguardo ai Miei decreti amministrativi; altrimenti, non avrete la minima paura e agirete incautamente dinanzi a Me. Inoltre, non saprete cosa Io voglia raggiungere, compiere o guadagnare, oppure di quale tipo di persone abbia bisogno il Mio Regno.

I Miei decreti amministrativi sono:

1. Chiunque tu sia, se Mi contraddici nel tuo cuore, sarai giudicato.

2. Coloro che ho scelto saranno disciplinati immediatamente per qualunque pensiero sbagliato.

3. Metterò in disparte coloro che non credono in Me. Li lascerò parlare e agire incautamente fino alla fine, quando li punirò accuratamente e li separerò.

4. Mi prenderò cura di coloro che credono in Me e li proteggerò in ogni momento. In ogni istante, fornirò loro la vita mediante la salvezza. Queste persone avranno il Mio amore e sicuramente non cadranno né smarriranno la strada. Qualunque debolezza abbiano sarà temporanea e certamente non la ricorderò.

5. Coloro che sembrano credere ma non credono veramente, ossia coloro che credono nell’esistenza di Dio ma che non cercano Cristo, pur senza resistere, le persone di questo tipo sono le più penose e, attraverso le Mie azioni, farò sì che vedano chiaramente. Attraverso le Mie azioni, salverò le persone di questo tipo e le riporterò indietro.

6. I figli primogeniti, i primi ad accettare il Mio nome, saranno benedetti! Sicuramente vi concederò le benedizioni migliori e vi consentirò di goderne a vostro piacimento; nessuno oserà essere d’intralcio. Ogni cosa è interamente predisposta per voi, perché questo è il Mio decreto amministrativo.

Sotto ogni aspetto, dovreste essere in grado di vedere tutte le azioni della Mia mano e tutti i pensieri del Mio cuore. Non sono tutti per voi? Chi tra voi è per Me? Avete esaminato i pensieri nel vostro cuore o le parole sulle vostre labbra? Avete adottato un approccio coscienzioso a queste cose? Confusi! Dissoluti! Non accettate i vincoli dello Spirito Santo! Ho dato continuamente libero sfogo alla Mia voce dentro di te, ma non c’è stata alcuna reazione. Non essere più ottuso! Il tuo dovere è comprendere la Mia volontà; inoltre, è la strada che devi imboccare. Sei disorientato, non hai discernimento e non vedi chiaramente cosa voglio compiere in te o guadagnare da te! Per comprendere la Mia volontà, devi iniziare avvicinandoti a Me e comunicando di più con Me. Dici sempre che non sei in grado di capire la Mia volontà. Se sei già pieno delle tue cose, come posso, dunque, operare su di te? Non ti presenti dinanzi a Me con spirito d’iniziativa, bensì ti limiti ad aspettare passivamente. Dico che sei come un verme, ma ti senti offeso e non lo accetti. Questa volta devi alzarti e collaborare con Me! Non essere passivo! Ostacolerà la tua vita. Essere proattivo porta benefici a te stesso, non agli altri. Non l’hai ancora riconosciuto e compreso? La Mia volontà è costantemente rivelata in te. Non l’hai percepita? Perché non le hai mai prestato attenzione? E perché non sei mai stato in grado di capirla? È mai possibile che comprenderla non ti porti davvero alcun vantaggio?

Desidero che mostri riguardo per la Mia volontà sotto ogni aspetto, in modo che, attraverso di te, Io avrò una strada da percorrere e una dimora per riposare. Non intralciarMi più, è troppo crudele! Non comprendi le Mie parole e non reagisci ad esse. Guarda che ore sono; non si può più aspettare! Se non segui da vicino le Mie orme, poi sarà troppo tardi, e tantomeno ci sarà alcuna possibilità di redenzione!

Pagina precedente: Capitolo 55

Pagina successiva: Capitolo 57

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Dio Stesso, l’Unico III

L’autorità di Dio (II)Oggi continueremo la condivisione sull’argomento “Dio Stesso, l’Unico”. Ne abbiamo già avute due su questo tema, la...

Lavoro e ingresso (3)

Dio ha affidato molto agli uomini, e ha anche affrontato il discorso del loro ingresso in innumerevoli modi. Tuttavia, poiché la levatura...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro