Capitolo 55

La cosiddetta umanità normale non è sovrannaturale come la si immagina. Piuttosto, essa può trascendere i vincoli rappresentati da ogni essere umano, evento e cosa e tutte le persecuzioni derivanti dall’ambiente in cui uno vive. È in grado di avvicinarsi a Me e di entrare in comunione con Me in qualsiasi luogo o circostanza. Voi uomini fraintendete sempre le Mie intenzioni. Quando dico che dovreste vivere un’umanità normale mettete in atto l’autocontrollo e domate la carne senza tuttavia preoccuparvi di scandagliare lo spirito. Ti concentri solo sull’aspetto esteriore trascurando le rivelazioni e il risveglio che sortisco in te. Come sei sconsiderato! Troppo sconsiderato! Come puoi considerare l’esecuzione del compito che ti ho affidato una grande conquista? Sei uno stolto! Non presti attenzione a mettere radici in profondità! “Non essere una foglia su un albero, ma la radice dell’albero” – è davvero il tuo motto? Sconsiderato! Imprudente! Non appena ritieni di aver ottenuto dei guadagni irrisori sei soddisfatto. Quanto poco hai a cuore la Mia volontà! D’ora in poi presta ascolto, senza essere passivo né negativo! Nel servire avvicinati più spesso comunicando di più con Me. È la tua unica via d’uscita. So bene che già hai rinnegato te stesso, che conosci le tue lacune e sei consapevole delle tue debolezze. Ma la sola conoscenza non basta. Devi collaborare con Me e, una volta colte le Mie intenzioni, metterle subito in pratica. È il miglior modo per dimostrare attenzione verso il Mio fardello, nonché il modo migliore di obbedire.

A prescindere da come Mi tratti, desidero che la Mia volontà si compia in te e in tutti i santi e voglio che si compia su tutta la terra senza essere ostacolata. Sappilo bene! È una cosa che riguarda i Miei decreti amministrativi! Non hai nemmeno un briciolo di timore? Non tremi di paura per le tue azioni e il tuo comportamento? Tra tutti i santi non ce n’è uno in grado di percepire le Mie intenzioni. Non desideri distinguerti per il fatto di rispettare profondamente la Mia volontà? Sei consapevole? In questo momento la Mia intenzione più pressante è cercare un gruppo di persone capaci di rispettare appieno la Mia volontà. Non vuoi essere uno di loro? Non vuoi spenderti interamente per Me, offrirti totalmente a Me? Non sei disposto a pagare neppure il prezzo più basso, né a metterci il minimo sforzo! Se continuerete così, i meticolosi sforzi da Me intrapresi per voi andranno sprecati. Ora che te l’ho fatto notare, non capisci ancora quanto sia grave la questione?

“A coloro che si adoperano sinceramente per Me di sicuro concederò grandi benedizioni”. Vedi? Te l’ho detto a più riprese eppure hai ancora tutte queste riserve e paure legate all’ambiente familiare e all’ambiente esterno. Non sai proprio cosa sia bene per te! Io Mi servo unicamente di persone oneste, semplici e aperte. Sei stato contento e disposto a farti usare da Me, ma perché allora sei ancora così preoccupato? È possibile che le Mie parole non abbiano alcun effetto su di te? Ho detto che ti sto usando, eppure non riesci a crederlo fermamente. Dubiti in continuazione, temendo che ti abbandoni. Le tue nozioni sono così radicate! Quando dico che ti sto usando significa che ti sto usando. Perché hai sempre tutti questi dubbi? Non ho parlato abbastanza chiaramente? Ogni parola che ho proferito è vera. Non un’affermazione è falsa. Figlio Mio! Fidati di Me. Impegnati per Me, e Io Mi impegnerò senz’altro per te!

Pagina precedente: Capitolo 54

Pagina successiva: Capitolo 56

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Dio Stesso, l’Unico IX

Dio è la fonte di vita per tutte le cose (III)In questo periodo abbiamo parlato di molte cose legate alla conoscenza di Dio e di recente...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro