Capitolo 53

Io sono il Principio e la Fine. Io sono l’unico vero Dio risorto e completo. Pronuncio le Mie parole davanti a voi e voi dovete credere fermamente a ciò che dico. Cielo e terra potranno passare, ma nemmeno una lettera o un tratto di ciò che dico passeranno mai. Ricordatene! Ricordatene! Dopo che l’ho pronunciata, non una singola parola è mai stata ritrattata e ciascuna di loro si compirà. Ora è giunto il momento, e dovete affrettarvi a entrare nella realtà. Non c’è molto tempo. Guiderò i Miei figli maschi verso il Regno glorioso e ciò che cercavate e che desideravate si realizzerà. Figli miei! Alzatevi rapidamente e seguiteMi! Non c’è tempo per continuare a rifletterci su. Il tempo perso non tornerà mai; dopo l’oscurità c’è la luce e il rapimento è qui davanti ai vostri occhi. Capite? Aprite gli occhi! Affrettatevi a svegliarvi! Ora, mentre comunicate tra voi, non siete autorizzati a fare chiacchiere oziose o a dire qualcosa che non sia utile per la costruzione della Chiesa. Ciò che conta è mettere a disposizione dei tuoi fratelli e sorelle le tue esperienze pratiche e il resoconto del modo in cui sei stato illuminato davanti a Dio e in cui conosci te stesso. Chiunque sia in grado di offrire queste cose avrà statura! Al giorno d’oggi, alcuni di voi ancora non hanno paura e, qualunque cosa Io dica o per quanto Mi preoccupi, tu continui a non averne; il tuo vecchio io non ammette di essere minimamente toccato. Ebbene, allora continua semplicemente così! Sta’ a vedere chi sarà a essere rovinato! Pensi sempre ad afferrare il mondo, ad agognare la ricchezza, a provare un forte attaccamento verso i tuoi figli, le tue figlie e tuo marito. Be’, puoi continuare con questo attaccamento! Non è che le Mie parole non siano state rivolte a voi e che quindi possiate semplicemente continuare come desiderate! Nell’immediato futuro comprenderete ogni cosa, ma allora sarà già troppo tardi. Ad attendervi ci sarà solo il giudizio.

Pagina precedente: Capitolo 52

Pagina successiva: Capitolo 54

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Lavoro e ingresso (2)

La vostra opera e il vostro ingresso sono alquanto scarsi; l’uomo non attribuisce importanza all’opera, ed è ancor più approssimativo per...

Capitolo 18

Ogni animale viene rivelato nella sua vera forma da un lampo di luce. Così pure, illuminati dalla Mia luce, gli esseri umani hanno...

Dio Stesso, l’Unico I

L’autorità di Dio (I)Le Mie ultime comunicazioni hanno riguardato l’opera di Dio, l’indole di Dio e Dio Stesso. Dopo aver ascoltato queste...

Capitolo 16

Vi è così tanto che desidero dire all’uomo, tante cose che devo raccontargli. Eppure egli manca di capacità di accettazione: non sa...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro