La Parola appare nella carne

Contenuti

Sul fatto che tutti svolgano la loro funzione

Nell’attuale corrente, ogni persona che ama veramente Dio ha la possibilità di essere perfezionata da Lui. A prescindere dal fatto che si sia giovani o vecchi, a patto che si serbi nel cuore un’obbedienza a Dio e un timore nei Suoi confronti, sarà possibile essere perfezionati da Lui. Dio perfeziona gli esseri umani secondo le loro differenti funzioni. A condizione che tu abbia fatto tutto ciò che è in tuo potere e che ti sia sottomesso all’opera di Dio, potrai essere perfezionato da Lui. Per ora nessuno di voi è perfetto. A volte riuscite a svolgere un singolo tipo di funzioni, a volte due; purché affidiate a Dio tutta la vostra forza e vi spendiate per Lui, alla fine sarete da Lui perfezionati.

I giovani hanno meno filosofie di vita e sono carenti quanto a sapienza e perspicacia. Dio interviene a perfezionare la sapienza e la perspicacia umane, e la parola di Dio pone rimedio all’eventuale carenza di tali cose quando è necessario. L’indole giovanile è tuttavia instabile e necessita di essere trasformata da Dio. I giovani dispongono di meno idee religiose e di un numero più limitato di filosofie di vita. Pensano in termini semplici e le loro riflessioni non sono complesse. È in questo che la loro umanità non ha ancora preso forma. Si tratta di un aspetto desiderabile, ma i giovani sono ignoranti e sprovvisti di sapienza. È un tratto che ha bisogno di essere perfezionato da Dio, perché possiate sviluppare discernimento ed essere in grado di capire chiaramente molte realtà spirituali, e affinché diventiate un po’ alla volta persone adatte a essere utilizzate da Dio. Anche i fratelli e le sorelle più vecchi possono svolgere alcune funzioni e non sono abbandonati da Dio. Anch’essi hanno alcuni aspetti desiderabili e alcuni indesiderabili. I fratelli e le sorelle più anziani hanno più filosofie di vita, una maggior quantità di idee religiose, le loro azioni si muovono in un quadro rigido, seguono le regole come automi e le applicano in maniera meccanica. Non sono flessibili, ma anzi decisamente rigidi. Un simile aspetto non è auspicabile. Tuttavia i fratelli e le sorelle più anziani sono calmi e sereni dinanzi a qualsiasi cosa possa accadere; la loro indole è stabile. Non sono soggetti a forti sbalzi di umore ma sono immancabilmente tenaci. Accettano semplicemente le cose lentamente, ma non è un grande difetto. Se saprete sottomettervi e accettare le reali parole di Dio, se non esiterete a sottomettervi a Lui e a seguirLo, se non esprimerete in alcun modo giudizi e non nutrirete cattivi pensieri di altro genere, se accetterete e metterete in pratica le Sue parole senza mettervi a investigarle e sottometterete voi stessi – se soddisferete queste condizioni – allora potrete essere perfezionati.

Indipendentemente dal fatto che siate fratelli o sorelle più giovani o più anziani, siete al corrente della funzione che dovreste svolgere. Chi è giovane non è arrogante; chi è più vecchio non è passivo e non regredisce. E tutti sanno far leva sulle forze gli uni degli altri onde ovviare ai propri punti deboli, e tutti sanno servirsi a vicenda senza pregiudizi. Un ponte di amicizia viene edificato tra fratelli e sorelle più giovani e più anziani. A motivo dell’amore di Dio sapete comprendervi meglio gli uni gli altri. I fratelli e le sorelle più giovani non guardano dall’alto in basso i fratelli e le sorelle più anziani, e questi ultimi non si sentono moralmente superiori. Non è forse una cooperazione armoniosa? Se siete tutti animati da una determinazione di tal genere, allora la volontà di Dio si compirà certamente nella vostra generazione.

La tua benedizione o la tua maledizione future saranno decise in base alle azioni che compi oggi. Se devi essere perfezionato da Dio ciò deve accadere adesso, in questa era: non avrai altre occasioni in avvenire. È adesso che Dio vuole davvero perfezionarvi, e non è un modo di dire. Nel tempo a venire, a prescindere da quali prove vi accadrà di dover affrontare, da quali eventi avranno luogo o da quali disastri si abbatteranno su di voi, Dio vuole perfezionarvi: è un fatto certo e indubitabile. Da cosa lo si può vedere? Dal fatto che la parola di Dio non ha mai raggiunto nel corso dei secoli e delle generazioni vette come quelle odierne: ora è giunta alle massime sfere e l’opera odierna dello Spirito Santo tra tutti gli uomini è senza precedenti. Pressoché nessuna delle generazioni passate ha provato questo. Perfino all’epoca di Gesù non vi furono rivelazioni come quelle odierne; sono state raggiunte vette notevoli nelle parole a voi rivolte, nelle cose che comprendete e che sperimentate. Voi non ve ne andate in mezzo a prove e castighi, e questo è sufficiente a dimostrare che l’opera di Dio ha raggiunto uno splendore senza precedenti. Non è qualcosa che l’uomo sia capace di fare e mantenere in essere, ma è piuttosto opera di Dio Stesso. Da molti fatti dell’opera di Dio si può dunque vedere come Egli voglia perfezionare l’uomo e sia certamente in grado di rendervi completi. Se sapete cogliere questo, se siete in grado di compiere una scoperta di tal genere, allora non aspetterete la seconda venuta di Gesù ma lascerete invece che Dio vi renda completi nell’era presente. Ciascuno di voi dovrebbe dunque fare il proprio massimo e non risparmiare alcuno sforzo onde essere reso perfetto da Dio.

Oggigiorno, non devi prestare attenzione alle cose negative. Metti da parte e ignora innanzitutto qualsiasi cosa possa renderti pessimista. Quando ti occupi di affari devi rimanere come chi cerca a tentoni e devi restare obbediente a Dio. Se scoprite in voi una debolezza qualsiasi ma non ne siete schiavi e svolgete la funzione richiestavi, è un passo positivo in avanti. Ad esempio: i fratelli e le sorelle più anziani hanno idee religiose, ma tu sai pregare e sai sottometterti, mangi e bevi la parola di Dio e canti inni…. In poche parole, qualunque cosa tu sappia fare, quale che sia la funzione che sai svolgere, sfruttala appieno con tutte le forze che sei in grado di mettere insieme. Non attendere passivamente. Saper svolgere il tuo dovere compiacendo Dio è il primo passo. Allora, quando sarai in grado di comprendere la verità e di accedere alla realtà della parola di Dio, sarai stato perfezionato da Dio.