Capitolo 68

La Mia parola si sta attuando in ogni paese, luogo, nazione e confessione e si compie ovunque e di continuo. Le catastrofi che avvengono dappertutto non sono battaglie tra uomini e neppure lotte armate. Non ci saranno altre guerre dopo. Gli uomini sono tutti alla portata della Mia mano: tutti affronteranno il Mio giudizio e languiranno tra le sciagure. Quanto a coloro che Mi resistono e che non prendono l’iniziativa di collaborare con Me, che patiscano il dolore di molteplici disastri, che piangano e digrignino i denti in eterno restando nelle tenebre per sempre. Non sopravvivranno. Agisco con franchezza e agilità senza tenere conto di quanto tu Mi sia stato fedele in passato. Se continui a resisterMi, la mano del Mio giudizio scatenerà un’ira immediata su di te, senza alcun indugio (nemmeno un secondo) e un briciolo di pietà. Ho sempre detto di essere il Dio che mantiene la parola. Ognuna delle parole che pronuncio si compirà e ve le farò vedere una a una. Questo è il significato profondo di entrare nella realtà in ogni cosa.

È certo che le grandi catastrofi non si abbatteranno sui Miei figli, sui Miei amati. Mi prenderò cura di loro in ogni momento e istante. Di sicuro a voi non toccheranno quel dolore e quella sofferenza. Lo scopo è invece di perfezionare i Miei figli e compiere in loro la Mia parola, affinché possiate riconoscere la Mia onnipotenza, crescere ulteriormente nella vita, farvi carico dei Miei fardelli più celermente e dedicarvi con tutti voi stessi al completamento del Mio piano di gestione. Questo deve suscitare in voi esultanza, gratitudine e felicità. Vi cederò ogni cosa, permettendovi di prendere il controllo. Metterò tutto nelle vostre mani. Se è vero che un figlio eredita l’intera proprietà del padre, questo non vale forse a maggior ragione per voi, Miei figli primogeniti? Siete proprio benedetti. Anziché soffrire per le grandi sciagure, riceverete benedizioni eterne. Che gloria! Che gloria!

Allungate il passo seguendo le Mie orme in tutti i momenti e i luoghi, senza restare indietro. Lasciate che i vostri cuori seguano il Mio cuore e che le vostre menti seguano la Mia mente. Collaborate con Me e siate tutt’uno nella mente e nel cuore. Mangiate con Me, vivete con Me e godete con Me. Vi attendono meravigliose benedizioni da ricevere e da prendere. In Me c’è un’abbondanza incomparabile. Per nessun altro è stata predisposta neppure l’ombra di tutto questo. Lo faccio esclusivamente per i Miei figli.

Attualmente, ciò che ho in mente è ciò che si compirà. Quando avrò finito di rivolgerMi a voi, queste questioni saranno già state risolte. L’opera procede in modo veramente rapido cambiando in ogni momento. Se la vostra attenzione verrà meno anche solo per un istante, si produrrà un fenomeno “centrifugo” per cui sarete scaraventati molto lontano e allontanati da questo flusso. Se non ricercherete seriamente, per causa vostra i Miei sforzi meticolosi saranno vanificati. Da un momento all’altro del futuro gli uomini appartenenti a varie nazioni accorreranno a frotte: al vostro livello attuale sarete capaci di guidarle? Vi addestrerò con perizia affinché entro questo breve tempo diveniate bravi soldati per portare a termine il Mio incarico. Voglio che glorifichiate il Mio nome sotto ogni aspetto e prestiate magnifiche testimonianze per Me, far sì che coloro che essi hanno disprezzato oggi si ergano sopra di loro e li guidino e governino. Capite le Mie intenzioni? Vi siete resi conto degli sforzi che ho intrapreso con scrupolo? È tutto per il vostro bene. Dipende da quanto siete in grado di godere delle Mie benedizioni.

Io, il Dio che ispeziona la mente e il cuore dell’uomo, viaggio fino ai confini della terra. Chi osa rifiutarsi di renderMi servizio? La tensione è alta tra tutte le nazioni, che sono impegnate in aspri combattimenti; ma alla fine non sfuggiranno alla Mia presa. Di sicuro non li lascerò andare facilmente. Li porterò a giudizio uno ad uno basandomi sulle loro azioni, la loro posizione e i loro piaceri terreni. Non ne risparmierò nessuno. La Mia ira ha cominciato a rivelarsi e si abbatterà su di loro. Tutto si compirà in loro, uno ad uno, e si saranno procurati tutto da soli. Adesso è il momento per coloro che non sono riusciti a conoscerMi o in passato Mi hanno disprezzato di affrontare il Mio giudizio. Quanto a coloro che hanno perseguitato i Miei figli, li castigherò con particolare cura a seconda di ciò che hanno detto e fatto, senza neppure risparmiare i bambini. Appartengono tutti alla stirpe di Satana. Anche se non dicono e non fanno nulla, se in cuor loro odiano i Miei figli non ne risparmierò nemmeno uno. Mostrerò a tutti che siamo noi (questo gruppo di persone) a regnare e detenere il potere oggi, e non certo loro. Per questa ragione è di importanza ancora più cruciale che vi sforziate al massimo adoperandovi in modo sincero per Me, per poter glorificare e rendere testimonianza del Mio nome in ogni luogo, angolo, religione e confessione, e per diffonderlo nell’intero universo e fino ai confini della terra!

Pagina precedente: Capitolo 67

Pagina successiva: Capitolo 69

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Dio Stesso, l’Unico IV

La santità di Dio (I)Durante il nostro ultimo incontro abbiamo avuto un’ulteriore condivisione sull’autorità di Dio e, per il momento, non...

Pratica (8)

Ancora non capite i vari aspetti della verità, e ci sono ancora parecchi errori e deviazioni nella vostra pratica; in molti ambiti vivete...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro