Capitolo 69

Quando scaturirà la Mia volontà, chiunque osi resistere, giudicare o dubitare sarà da Me eliminato immediatamente. Oggi chiunque non agisca secondo la Mia volontà o fraintenda la Mia volontà deve essere eliminato e scartato dal Mio Regno. Nel Mio Regno non vi è nessun altro: tutti sono figli Miei: coloro che Io amo e che sono rispettosi nei Miei confronti, e anche coloro che agiscono secondo la Mia parola e sono in grado di regnare in nome Mio con il potere di giudicare le nazioni e i popoli tutti. Ma sono anche un gruppo di figli primogeniti, innocenti e pieni di vita; semplici e sinceri, e tanto onesti quanto saggi. La Mia volontà si compie in voi, e ciò che voglio fare si realizza in voi senza errori, in modo del tutto manifesto e rivelato. Quanto a coloro che hanno gli intenti e gli obiettivi sbagliati, Io ho cominciato ad abbandonarli e li farò cadere uno a uno. Li distruggerò uno alla volta fino a minarne la sopravvivenza, e questo vale per il loro spirito, la loro anima e il loro corpo.

Dovete capire che le azioni della Mia mano – aiutare i poveri, assistere e proteggere coloro che Mi amano, salvare gli ignoranti e gli zelanti che non interferiscono con la Mia gestione, punire coloro che Mi resistono e coloro che non collaborano attivamente con Me – tutte queste cose saranno confermate una a una in ottemperanza a quanto Io ho detto. Sei uno che realmente Mi ama? Sei uno che fedelmente si spende per Me? Sei uno che ascolta la Mia parola e agisce di conseguenza? Sei uno che è contro di Me o compatibile con Me? In tutta onestà, hai le idee chiare su questo? Sei in grado di rispondere di ognuna delle cose che ho detto? Se non lo sei significa che pur essendo uno che ricerca con entusiasmo non capisci la Mia volontà. È facilissimo che persone di questo tipo interferiscano con la Mia gestione e fraintendano la Mia volontà: se anche solo per un momento perseguiranno un’intenzione errata, subiranno la Mia messa al bando e la Mia distruzione.

In Me vi sono infiniti misteri insondabili. Li rivelerò al popolo uno per uno secondo il Mio piano, ovvero li rivelerò ai Miei figli primogeniti. Quanto a coloro che sono miscredenti e Mi resistono, Io lascerò soltanto che seguano la corrente, ma alla fine dovrò far loro capire che Io sono maestà e giudizio. I miscredenti di oggi conoscono solamente ciò che avviene davanti ai loro occhi, ma non la Mia volontà. Solo i Miei figli, coloro che Io amo, conoscono e capiscono la Mia volontà. Per i Miei figli Io sono rivelato manifestamente, per Satana Io sono maestà e giudizio e tutt’altro che nascosto. Di questi tempi soltanto i Miei figli primogeniti sono degni di conoscere la Mia volontà: nessun altro possiede i requisiti, e tutto questo è stato da Me predisposto prima della creazione. Ho disposto a dovere chi sarebbe stato benedetto e chi sarebbe stato castigato fin dal primo momento. Sono stato chiaro al riguardo e ciò si è già manifestato appieno oggi: i benedetti hanno cominciato a godere delle benedizioni, mentre i castigati hanno cominciato a subire le catastrofi. Coloro che vogliono sottrarsi al flagello nondimeno lo subiranno, perché è ciò che Io ho ordinato e che le Mie mani hanno disposto con i decreti amministrativi. Di preciso, che genere di persone sono i benedetti e che genere di persone sono i castigati? Ho già rivelato queste cose che per voi non rappresentano un mistero e sono anzi del tutto evidenti: coloro che Mi accettano ma i cui intenti sono errati, coloro che Mi accettano ma non Mi ricercano, coloro che Mi conoscono ma non si sottomettono a Me, coloro che usano la disonestà e il tradimento per ingannarMi, coloro che leggono le Mie parole ma vomitano negatività, coloro che non conoscono sé stessi, che non sanno cosa siano, che si considerano grandi e pensano di avere raggiunto la maturità (l’esempio di Satana), tutti gli uomini di questo genere sono oggetto di flagello. Coloro che Mi accettano e le cui intenzioni sono rivolte a Me (va aggiunto che se causeranno interruzioni Io non rammenterò le loro trasgressioni, ma solo se saranno animati dalle giuste intenzioni senza mai smettere di essere cauti, attenti e non dissoluti e se in cuor loro avranno sempre la volontà di ascoltarMi e obbedirMi), coloro che sono puri, coloro che sono sinceri, coloro che sono onesti, coloro che non sono dominati da alcuna persona, cosa o questione, coloro che pur essendo infantili di aspetto sono maturi nella vita, questi sono i Miei diletti, l’oggetto della Mia benedizione. Ora, ognuno di voi occupi il posto che gli spetta secondo la propria condizione. E tu saprai se sei tra i benedetti o i flagellati: non serve che Io te lo dica chiaramente. Coloro che sono benedetti gioiscano e siano felici e coloro che dovranno subire il flagello non siano afflitti: gli uni e gli altri sono stati disposti dalla Mia mano, sebbene non per colpa Mia, ma per la mancanza di una tua collaborazione attiva con Me, e della tua incapacità di capire che Io sono il Dio che scruta la parte più intima del cuore umano. È ciò che Io ho stabilito in anticipo, e sono i tuoi trucchi meschini ad averti danneggiato; è una punizione che ti sei inflitto da solo! Se precipiti nell’Ade non è per un maltrattamento nei tuoi confronti! È la tua fine; è il tuo destino!

Benedetti figli primogeniti! Alzatevi subito per acclamare! Alzatevi subito per lodare! D’ora in poi non vi sarà più amarezza, non vi sarà più sofferenza, e tutto è nelle nostre mani. Chiunque sia in completa sintonia con Me è fa parte di coloro che amo e non dovrà subire catastrofi. Qualunque sia il desiderio del tuo cuore, Io lo realizzerò (ma non può essere arbitrario); questa è la Mia opera.

Pagina precedente: Capitolo 68

Pagina successiva: Capitolo 70

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Che cosa sai della fede?

Nell’uomo esiste solamente l’incerta parola della fede, eppure l’uomo non sa in cosa essa consista, e men che meno sa perché abbia fede....

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro