Capitolo 60

Per la vita, crescere non è cosa facile; richiede un processo e, inoltre, che voi siate in grado di pagarne il prezzo e che collaboriate di comune accordo con Me, e così riceverete la Mia lode. I cieli e la terra e tutte le cose sono stabiliti e resi completi dalle parole che pronuncio, e con Me qualunque cosa può essere realizzata. Il Mio unico desiderio è che voi cresciate rapidamente, togliate il fardello dalle Mie spalle, lo collochiate sulle vostre, e compiate la Mia fatica per conto Mio; solo allora sarò soddisfatto. Quale figlio rifiuterà il fardello di suo padre? Quale padre non faticherebbe giorno e notte per suo figlio? Ciononostante voi non avete alcuna comprensione della Mia volontà, e siete insensibili verso il Mio fardello; le Mie parole non hanno influenza su di voi e voi non fate ciò che dico. Siete sempre padroni di voi stessi; come siete egoisti! Pensate soltanto a voi stessi!

Capisci realmente la Mia volontà o stai soltanto fingendo di non capirla? Perché adotti sempre un comportamento così dissoluto? La tua coscienza ti dice che così facendo ti stai comportando bene con Me? Una volta scoperte la causa della malattia, perché non comunichi con Me per ricevere la cura? Io ti dirò che da questo giorno in poi non avrete più malattie del corpo. Se mai qualche parte di voi non si sentirà bene, non datevi da fare per ricercare una causa esterna; presentatevi piuttosto davanti a Me e cercate di conoscere le Mie intenzioni. Lo rammenterete? Questa è la Mia promessa: da questo giorno in poi vi allontanerete del tutto dal vostro corpo fisico ed entrerete nel mondo spirituale; ossia il vostro corpo non sarà più gravato dalle malattie. Ne siete contenti? Vi sentite gioiosi? Questa è la Mia promessa. Inoltre, è ciò che speravate da molto tempo. Oggi si compie in voi, benedetti. Che cosa meravigliosa e imperscrutabile!

La Mia opera progredisce giorno e notte; momento dopo momento, senza arrestarsi mai. Questo perché il Mio desiderio pressante è far sì che tu sia compatibile col Mio cuore, e che il Mio cuore sia presto confortato da voi. Figli Miei! È giunto il momento per voi di condividere le Mie benedizioni di bontà! In passato avete sofferto nel Mio nome, ma adesso i giorni delle vostre prove si sono conclusi. Se qualcuno dovesse osare torcere un capello sul capo dei Miei figli, Io non lo perdonerei facilmente e non gli permetterei di risollevarsi mai più. Questo è il Mio decreto amministrativo e chiunque lo vìoli lo farà a suo rischio e pericolo. Figli Miei! Gioite con tutto il cuore! Cantate e gridate di gioia! Non sarete più tiranneggiati e oppressi e non sarete più oggetto di persecuzione. Non dovete più continuare ad aver fede in Me con paura; dovete pubblicamente annunciare la vostra fede. Acclamate il Mio santo nome con voce così potente da scuotere l’universo e i confini della terra. Fate sì che vedano che coloro che erano da loro disprezzati, che erano da loro devastati e torturati, oggi sono al di sopra di loro e li dominano, li governano e, cosa ancora più importante, li giudicano.

Preoccupatevi soltanto del vostro ingresso, e Io vi elargirò le benedizioni ancora migliori che vi attendono affinché possiate goderne, e potrete assaporare meglio l’incomparabile dolcezza, i misteri infiniti e l’insondabile profondità!

Pagina precedente: Capitolo 59

Pagina successiva: Capitolo 61

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Lavoro e ingresso (3)

Dio ha affidato molto agli uomini, e ha anche affrontato il discorso del loro ingresso in innumerevoli modi. Tuttavia, poiché la levatura...

Dio Stesso, l’Unico III

L’autorità di Dio (II)Oggi continueremo la condivisione sull’argomento “Dio Stesso, l’Unico”. Ne abbiamo già avute due su questo tema, la...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro