166 Duemila anni di brama

I

Dio che Si fa carne scuote il mondo religioso,

turba il suo ordine

e smuove le anime di chi brama la Sua apparizione.

Chi non si meraviglia di ciò? Chi non desidera vedere Dio?

Dio ha speso anni tra gli uomini, ma l’uomo ne è inconsapevole.

Oggi, Dio Stesso è apparso per rinnovar per l’uomo il Suo vecchio amore.

II

Dopo aver lasciato la Giudea, senza traccia Dio svanì.

La gente brama vederLo ancora, ma non si sarebbe aspettata mai

di riunirsi con Lui qui ed oggi.

Come può ciò non richiamar memorie del passato?

Duemila anni fa,

Simone figlio di Giona incontrò Gesù, e mangiò col Signore alla stessa tavola.

Gli anni in cui Lo seguì aumentò il suo amore per Lui.

Amò Gesù dal profondo del suo cuor.

Dio ha speso anni tra gli uomini, ma l’uomo ne è inconsapevole.

Oggi, Dio Stesso è apparso per rinnovar per l’uomo il Suo vecchio amore,

rinnovar per l’uomo il Suo vecchio amore.

Adattato da “Lavoro e ingresso (10)” in “La Parola appare nella carne”

Pagina precedente: 165 Nessuno è al corrente della venuta di Dio

Pagina successiva: 167 Cristo è il nostro Dio

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro