Home Chi siamo
A-
A+

5. Guai a coloro che crocifiggono Dio ancora una volta

Durante gli ultimi giorni, Dio Si è incarnato in Cina per svolgere la Sua opera ed ha pronunciato milioni di parole, conquistando e salvando un gruppo di persone con la Sua parola e inaugurando la nuova era del giudizio, cominciando dalla casa di Dio. Oggi, nella Cina continentale, la diffusione dell’opera di Dio durante gli ultimi giorni ha raggiunto il culmine. La maggior parte delle persone nella Chiesa cattolica e in tutte le confessioni e sette cristiane che perseguono la verità sono tornate innanzi al trono di Dio. Il Dio incarnato ha compiuto l’opera della “venuta segreta del Figlio dell’uomo” profetizzata nella Bibbia e presto apparirà pubblicamente a ogni nazione e luogo nel mondo. Tutte le persone in ogni nazione e luogo che hanno sete dell’apparizione di Dio guarderanno l’apparizione pubblica di Dio. Nessuna forza può ostacolare o distruggere il regno di Dio, e chiunque resista a Dio sarà punito dalla Sua ira, proprio come viene detto nelle parole di Dio: “Il Mio regno va costituendosi su tutto l’universo e il Mio trono conquista i cuori di mille miliardi di persone. Con l’aiuto degli angeli la Mia opera giungerà subito alla conclusione vittoriosa. Tutte le masse dei Miei figli e il Mio popolo aspettano con ansia il Mio ritorno, desiderando la Mia riunione con loro per non separarci mai più. Come potrebbe tutta la popolazione del Mio regno festeggiare l’uno con l’altro l’unione del Mio essere con loro? Potrebbe essere questa una riunificazione senza sacrificio? Sono onorevole agli occhi di tutti, Mi lodano sulla bocca di tutti. Quando ritornerò, conquisterò perfino tutte le forze nemiche. Il tempo è arrivato! Voglio porre mano alla Mia opera, voglio regnare come Re supremo tra gli uomini! Sto tornando! Sto partendo! Questo è quello che tutti desiderano, quello che tutti sperano. Voglio far vedere a tutti l’arrivo del Mio giorno e dare il gioioso benvenuto alla venuta del Mio giorno!” “Tutti quelli che amo vivranno in eterno, e coloro che Mi osteggiano indubbiamente riceveranno da Me un castigo perpetuo. Poiché sono un Dio geloso, Io non perdonerò facilmente gli uomini tutto quello che hanno fatto. Io scruterò tutta la terra, e, apparendo nella parte orientale del mondo con rettitudine, maestà, collera e castigo, Io Mi rivelerò alle innumerevoli moltitudini di esseri umani!”

L’opera straordinaria di Dio ha rivelato tutti gli anticristo, i falsi profeti e gli ingannatori. Ha smascherato i falsi credenti che cercano solo la grazia di Dio e di mangiare il pane a sazietà. La parola del giudizio di Dio è come una spada tagliente, a doppio taglio, che trafigge il cuore e lo spirito dell’uomo, facendo in modo che coloro che odiano essere rimproverati, detestano le parole pure e non amano la verità, si mostrino per quello che sono davvero.

Nelle parole che Dio pronuncia durante la Sua venuta segreta per svolgere la Sua opera, contempliamo la verità della resistenza dell’umanità a Dio e della ribellione contro Dio, che si manifesta principalmente in tre aspetti:

1. Che l’umanità spesso pecchi, resista e si ribelli a Dio si deve interamente al fatto che, a seguito della corruzione delle persone operata da Satana, la sua natura è stata posseduta dai vari veleni di Satana e si è trasformata in una natura che resiste e si ribella a Dio. Così pecca ogni giorno e spesso confessa i propri peccati, ma è ancora incapace di liberarsi dalla schiavitù e dall’incatenamento della sua natura satanica. La natura dell’uomo che si ribella a Dio è la radice del suo peccato.

2. L’umanità è stata profondamente corrotta da Satana. I cuori della gente sono stati riempiti con nient’altro che le filosofie di Satana, le regole di vita di Satana e i modi di pensare di Satana, rendendola incapace di comprendere o di sapere che la parola di Dio è la verità. Senza l’illuminazione e il chiarore dello Spirito Santo, l’umanità è incapace di accettare la verità. Sebbene l’umanità corrotta creda in Dio, le persone riconoscono solo che Dio esiste; non riconoscono che Dio è la verità. Come tale, l’umanità corrotta spesso dà giudizi su Dio, attacca Dio, oppone resistenza a Dio e si ribella a Dio.

3. L’umanità è stata troppo profondamente corrotta da Satana. Anche coloro che credono in Dio da molti anni non conosceranno mai Dio senza il Suo giudizio e castigo o l’opera di salvezza dell’incarnazione. Nel loro credo in Dio, essi possono solo gioire della grazia di Dio e riconoscere che Dio esiste veramente. Non possono conoscere veramente Dio. Possono solo riempirsi di dottrine religiose e nozioni, diventando ancora più arroganti e presuntuosi, arrivando ad avere il coraggio di giudicare Dio, denunciare Dio e bestemmiare l’opera di Dio. Queste cose non sono nulla di nuovo, ma accadono anzi frequentemente nel mondo religioso, che richiede alle persone una riflessione profonda e ha completamente adempiuto alle parole di Gesù: “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è ne’ cieli. Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome tuo, e in nome tuo cacciato demoni, e fatte in nome tuo molte opere potenti? E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità”. Abbiamo tutti visto chiaramente che nel mondo religioso vi sono sin troppe persone che lavorano in nome del Signore, ma oppongono resistenza e condannano l’opera di Dio degli ultimi giorni. Tutti coloro che credono in Dio, ma riconoscono soltanto che Dio esiste e non sanno che Dio è la verità, sono suscettibili di resistere a Dio, attaccare Dio e bestemmiare contro Dio. Avendo qualche conoscenza della Bibbia e della dottrina religiosa, essi credono di essere in possesso della verità e di conoscere Dio. Osano addirittura bestemmiare contro l’opera dello Spirito Santo e sfidare il Cristo incarnato. L’unica cosa che li attende è la rettitudine, maestoso e adirato giudizio e castigo di Dio. Il giorno della venuta pubblica di Dio, tutto sarà rivelato!

Da persone che predicano il Vangelo in vari luoghi, abbiamo spesso sentito che molti di coloro che una volta hanno opposto resistenza all’opera di Dio Onnipotente, o che hanno interferito e ostacolato l’accettazione di Dio Onnipotente da parte della gente, sono stati puniti e maledetti in diversi gradi. Si può dire che questo, in una certa misura, ha giocato un ruolo positivo e motivante nella nostra opera di evangelizzazione. Dopo aver sentito tali informazioni, non abbiamo potuto fare a meno di lodare la rettitudine di Dio; inoltre, abbiamo ringraziato Dio per aver ascoltato le nostre preghiere. In aggiunta, timore e ammirazione sono sorte spontaneamente nei nostri cuori. Dio non abbandonerà le pecorelle che Gli appartengono, tanto meno Egli assolverà chiunque faccia del male e Gli resista. Dio è onnipresente e onnipotente, e l’opera di Dio non può essere ostacolata da nessun potere ostile. Dio ci ha mostrato così tanti casi di azioni malvagie punite. Crediamo che questo sia anche un silenzioso avvertimento a ciascuno di noi. Così, abbiamo raccolto molti casi di persone che vengono punite, la cui portata investe la Chiesa cattolica e varie confessioni cristiane e sette. Il periodo di tempo è soltanto quello che va dal 1993 al 2002 e i luoghi comprendono 24 province e città comunali. Complessivamente abbiamo raccolto più di diecimila casi di persone punite per aver opposto resistenza a Dio Onnipotente, tra cui ne abbiamo selezionato più di ottocentosettanta che sono tipici. Ma questi casi da soli sono sufficienti affinché tutti imparino delle lezioni (cfr. Casi tipici di punizione per aver opposto resistenza a Dio Onnipotente).

Da questi casi scioccanti di coloro che sono stati puniti per aver opposto resistenza a Dio, abbiamo identificato quattro tipologie principali di persone che, rispetto agli altri, hanno opposto una forte resistenza a Dio:

La prima: queste persone sono state ingannate da altri o sono state ridotte in schiavitù da servitori malvagi, in conseguenza del fatto che non conoscevano l’opera dello Spirito Santo e non erano in grado di discernere. Così, li hanno seguiti nel commettere il male e ripetuto a pappagallo le loro parole, pronunciando molte parole in contrasto con Dio e commettendo azioni malvagie per impedire alla gente di accettare l’opera di Dio. Dio ha inflitto soltanto delle miti punizioni a queste persone e non ha messo fine alla loro vita. Alcune di loro hanno contratto malattie strane, mentre altre hanno avuto incidenti o i membri delle loro famiglie hanno subito una catastrofe. Dio ha dato a questa tipologia di persone la possibilità di pentirsi. Naturalmente, vi erano anche alcune persone particolarmente ostinate che non si sono svegliate nemmeno dopo esser state punite; hanno continuato a compiere il male e, quindi, sono state tagliate via.

La seconda: la maggior parte di queste persone erano leader di varie confessioni e sette. Erano di fronte a scegliere tra la loro posizione e Dio. Per amore della loro posizione, hanno rinunciato alla vera via, hanno deliberatamente opposto resistenza all’opera di dio ed esercitato il controllo sulle persone in mano loro. Per poter godere per sempre dei benefici garantiti dalla loro posizione, hanno ingannato e intrappolato le persone. Sembrava che avrebbero perso la propria posizione se avessero perso i propri uomini, e non avrebbero potuto vivere senza la propria posizione. Di conseguenza, hanno fatto tutto il possibile per competere con Dio per il Suo popolo eletto, chiamando le pecorelle di Dio le loro pecorelle. Erano i tipici anticristo. Ciò che servivano erano la propria posizione e il proprio sostentamento. I loro cuori sono diventati sempre più duri. Godevano della grazia di Dio e, tuttavia, desideravano anche controllare il popolo eletto di Dio, non dandogli nemmeno la libertà di scelta che gli era dovuta. Questi erano i servitori estremamente malvagi profetizzati dal Signore Gesù. Dio ha punito anche queste persone in vari gradi secondo il loro comportamento e, inoltre, ha dato loro la possibilità di pentirsi. Ma alcuni di loro sono andati addirittura oltre e hanno preferito morire piuttosto che pentirsi. Così Dio ha messo fine alla loro vita. Per quanto riguarda coloro che si sono trattenuti o hanno smesso di fare del male dopo essere stati puniti, Dio ha risparmiato loro la vita ed è ancora in attesa che si pentano.

Il terzo: queste persone erano state precedentemente possedute da spiriti maligni, oppure, in alcuni casi, si sono affidate agli spiriti maligni per esibire poteri soprannaturali. Queste persone hanno creduto all’opera degli spiriti maligni dentro di loro, ma non avevano la benché minima conoscenza dell’opera dello Spirito Santo. Di conseguenza, quando la nuova opera di Dio è stata loro predicata, ha suscitato forte opposizione in loro. Questo tipo di persone era particolarmente ostile all’opera dello Spirito Santo e, sopra ogni cosa, detestava la verità espressa da Dio. In tutte le confessioni e sette, la voce della loro resistenza a Dio era la più alta, le loro azioni erano le più dannose e loro opposizione a Dio era la più aggressiva e fervente. Queste persone erano gli strumenti degli spiriti maligni, i nemici di Dio e i complici di Satana, e così hanno finito tutte con l’essere maledette e sono state condannate alla perdizione e alla distruzione.

Il quarto: queste persone che sono state punite erano le colonne portanti formate dalla Chiesa delle Tre Autonomie. Hanno prestato servizio e dato la loro vita appositamente per il Partito Comunista ed erano nemici di tutti coloro che credevano veramente in Dio. Sostenuti dal potere dello stato, hanno perseguitato coloro che davvero seguivano Dio e testimoniavano per Dio, prestando servizio come strumenti del governo. Hanno conservato la “ciotola di riso” concessa dal Partito Comunista, hanno parlato e dato la loro vita per il Partito Comunista e sono diventati i portavoce del Partito Comunista nel mondo religioso. Il Partito Comunista è stato nei fatti il loro Maestro. Queste persone ricoprivano posizioni dirigenziali nelle chiese quasi dappertutto e tenevano in pugno molti credenti ignoranti. Queste persone non erano altro che diavoli che resistevano a Dio. Erano realmente miscredenti nel Cristianesimo. Sebbene si siano aggirati indisturbati per un certo periodo di tempo, sono stati condannati a essere maledetti e distrutti.

Questi personaggi famosi nella Chiesa Cattolica e nelle varie confessioni Cristiane e sette sono stati tutti puniti da Dio, sono stati addirittura maledetti e sono morti, perché hanno condannato l’opera di Dio e impedito alla volontà di Dio di compiersi. Non è qualcosa su cui val la pena riflettere? Se Colui a cui hanno opposto resistenza non era Dio, chi poteva punirli e prendere le loro vite? Se davvero appartenevano a Dio, chi avrebbe avuto il potere di prendere la loro vita dalla mano di Dio? Non riconoscete che Dio è retto?

Attraverso il caso di questi quattro tipi di persone e delle loro azioni, possiamo vedere chiaramente che, per loro natura, non amavano la verità. Hanno tenuto un atteggiamento ostile verso l’opera di salvezza e trasformazione dell’uomo realizzata da Dio attraverso il giudizio e il castigo, hanno detestato estremamente la parola di Dio che svela la natura dell’uomo e trafigge l’anima dell’uomo e sono addirittura andati su tutte le furie, come se la venuta di Dio avesse interrotto il loro piacevole sogno. Così sono stati completamente svelati i loro cuori, che si lamentavano di Dio, e la loro natura ribelle nei confronti di Dio. Hanno anche condannato, bestemmiato e opposto resistenza a Dio senza scrupoli, pieni di presuntuosa arroganza. Erano molto più malvagi dei Farisei che perseguitarono il Signore Gesù duemila anni fa. Le loro azioni malvagie, in ultima analisi, li hanno portati a essere puniti e maledetti. Molti di loro si sono resi conto solo in punto di morte che l’indole di Dio non può davvero essere offesa. Ma hanno solo potuto piangere e digrignare i denti nell’oscurità. I fatti hanno dimostrato che coloro che crocifiggono Cristo ancora una volta saranno condannati!

Dio Onnipotente ha detto: “Il regno si espande nel mezzo dell’umanità, si forma nel mezzo dell’umanità, si erge nel mezzo dell’umanità; non c’è alcuna forza che possa distruggere il Mio regno. Della Mia gente che si trova nel regno di oggi, chi di voi non è un essere umano tra gli esseri umani? Chi di voi si trova al di fuori della condizione umana? Quando il Mio nuovo punto di partenza sarà annunciato alla moltitudine, come reagirà l’umanità? Avete visto con i vostri occhi lo stato dell’umanità; sicuramente voi non nutrite ancora speranze di resistere per sempre in questo mondo? Ora cammino in mezzo alla Mia gente, Io vivo in mezzo al Mio popolo. Oggi, coloro che serbano un amore sincero nei Miei confronti, persone così, sono benedette; beati siano coloro che ubbidiscono a Me, perché avranno sicuramente un posto nel Mio regno; beati siano coloro che Mi conoscono, perché di certo eserciteranno il potere nel Mio regno; beati coloro che Mi cercano, perché certamente si sottrarranno ai legami con Satana e si rallegreranno della Mia benedizione; beati coloro che sono in grado di tradire se stessi, perché senza dubbio avranno accesso a ciò che Io ho ed erediteranno l’abbondanza del Mio regno. Coloro che si affannano per il Mio bene saranno da Me celebrati, coloro che si adoperano per il Mio bene, li abbraccerò con gioia, a coloro che Mi faranno offerte darò soddisfazioni. Coloro che trovano appagamento nelle Mie parole saranno da Me benedetti; essi saranno sicuramente i pilastri che sostengono la trave di colmo nel Mio regno, essi avranno di sicuro ricchezze senza pari nella Mia casa e nessuno potrà competere con loro. Avete mai accettato le benedizioni che vi sono state date? Avete mai auspicato le promesse che vi sono state fatte? Sotto la guida della Mia luce voi spezzerete certamente la stretta mortale delle forze dell’oscurità. Nel mezzo delle tenebre non perderete per certo la luce che vi guida. Diventerete sicuramente il signore di tutto il creato. Sarete senz’altro un vincitore davanti a Satana. Durante la caduta del regno del gran dragone rosso voi di certo vi alzerete tra le innumerevoli moltitudini, per testimoniare la Mia vittoria. Sarete senza dubbio decisi e risoluti nella terra di Sinim. Tramite le sofferenze che sopportate, erediterete i doni che giungono attraverso di Me e irradierete in tutto l’universo la Mia gloria”.