218 Il canto del ritorno del figliol prodigo

Perché sei ancora così, dopo tanti anni di fede in Dio?

Davanti al trono del giudizio di Cristo, sembri del tutto indifferente;

il tuo volto decadente riflette il tuo atteggiamento incurante,

come se avessi subìto una grave ingiustizia e non avessi più il cuore di seguire Dio.

Tu, figliol prodigo degenere, dove sei diretto, così ostinato?

Sembri sottometterti alle orchestrazioni di Dio e non compiere scelte da solo.

Indugi a un bivio e hai perduto la “fede” che avevi in principio.

Con decisione guardi in faccia la morte e avanzi verso un futuro incerto.

Nella foschia sembri possedere una “grande fede”:

Dio non ti abbandonerà, perciò prosegui come vuoi.

Desideri smodati prendono il posto del tuo impegno soggettivo.

Sei sovraccarico di negatività e ancora non te ne sei sbarazzato.

Dove sono finite la tua coscienza e la tua ragione? Ancora non ti sei destato.

Sei davvero inutile e incompetente.

Pensi che il tuo nobile carattere sia sacro e inviolabile.

Perfino Dio incarnato è umile. Un uomo corrotto non ha dignità.

La tragedia è che non conosci affatto te stesso.

Dietro il tuo imponente aspetto esteriore si cela un vile farabutto.

Ti senti imbarazzato perché Dio ti ha trattato ingiustamente o perché non possiedi la verità?

Come puoi parlare di compiere il tuo dovere, se la tua indole corrotta non è cambiata affatto?

Che effetto ha infine il giudizio di Dio su di te?

Prima o poi il vento spazzerà via tutta la pula

e, quando succederà, il tuo rammarico giungerà troppo tardi, e per te saranno pianto e stridor di denti.

Perciò adesso ritorna in te e persegui la verità. Questo ti renderà saggio. .

Pagina precedente: 217 Provo un tale rimorso

Pagina successiva: 219 O Dio! Davvero non merito il Tuo amore

Desideravi che il Salvatore venisse per la seconda volta a salvare completamente l’umanità? Il Signore è arrivato ormai da tempo per esprimere la verità e purificare e salvare l’uomo. Se vuoi saperne di più, mettiti in contatto con noi tramite Whatsapp.
Contattaci su Messenger
Contattaci su WhatsApp

Contenuti correlati

170 Testimonianza di vita

ⅠUn giorno potrei essere catturato e perseguitatoper essere testimone di Dio:questa sofferenza è per amore della giustizia, che conosco nel...

Impostazioni

  • Testo
  • Temi

Colori omogenei

Temi

Carattere

Dimensioni carattere

Interlinea

Interlinea

Larghezza pagina

Indice

Cerca

  • Cerca in questo testo
  • Cerca in questo libro