Sono stato rapito dinanzi a Dio

11 Aprile 2022

di Zhang Yue, Indonesia

All’età di 20 anni, sono stato battezzato e mi sono rivolto al Signore Gesù. I sermoni del pastore sull’amore e sugli insegnamenti del Signore Gesù mi riscaldavano il cuore, e tutti i miei fratelli e sorelle nella Chiesa erano molto disponibili gli uni verso gli altri, quindi mi piaceva tanto frequentare quella Chiesa. Sentivo spesso il pastore dire: “Il Signore Gesù è stato crocifisso per redimerci, è risorto ed è asceso in cielo per prepararci un posto. Quando i Suoi preparativi saranno completati, Egli verrà a prenderci e ci scorterà in cielo. Poiché il Signore Gesù ha promesso: ‘Io vado a prepararvi un luogo. Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di Me, affinché dove sono Io, siate anche voi’ (Giovanni 14:2-3). E di nuovo, in 1 Tessalonicesi 4:17: ‘Poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell’aria; e così saremo sempre con il Signore’”. Il pastore ci diceva spesso: “Se riponiamo fiducia nel Signore, quando Egli verrà, ci porterà in cielo e saremo con Lui per sempre. In cielo non c’è tristezza, né malattia, né lacrime. C’è solo gioia e pace …” Ho trovato speranza e sostegno in questi versi. Credevo che, se avessi seguito il Signore e resistito fino alla fine, sarei stato certamente rapito in cielo e avrei goduto delle Sue benedizioni. Speravo sempre che venisse presto a rapirmi e portarmi in cielo.

Fino a un giorno di settembre del 2017, quando ho conosciuto fratello Wang tramite Facebook. Mi ha detto: “Il Signore Gesù è già tornato come Dio Onnipotente per esprimere la verità e compiere l’opera di giudizio e purificazione negli ultimi giorni”. Questa notizia mi ha davvero preso alla sprovvista: il Signore Gesù è già tornato? Come può essere? La promessa del Signore non è ancora stata compiuta: possibile che sia già tornato? Prima che fratello Wang avesse finito di parlare, l’ho interrotto, dicendo: “Quando il Signore Gesù ritornerà, saremo tutti rapiti sulle nuvole per incontrare il Signore. Ma siamo ancora qui sulla terra, nessuno di noi è stato rapito, quindi come è possibile che il Signore Gesù sia tornato?” Fratello Wang mi ha consigliato di cercare e investigare l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni. Ha detto poi che avrebbe condiviso con me se avessi avuto domande. Ma poiché il suo discorso non collimava con la mia comprensione, e anche perché ero abbastanza occupato con il lavoro, non mi sono più messo in contatto con fratello Wang.

Più avanti, era novembre, sono rimasto a riposo per un mese mentre la mia azienda era in ristrutturazione, e così ho avuto improvvisamente molto tempo libero. Andavo spesso su Facebook e chattavo con gli amici. Ho notato che tanti di loro pubblicavano filmati, video, articoli di testimonianze, video musicali e inni della Chiesa di Dio Onnipotente. Mi sono tornate in mente le parole di fratello Wang: il Signore Gesù era già tornato. Così mi è venuta la curiosità: per l’esattezza, che tipo di chiesa è la Chiesa di Dio Onnipotente? Perché sembra crescere così rapidamente? Un adagio familiare è apparso nella mia mente: “Ciò che viene da Dio deve fiorire!” Possibile che Dio Onnipotente sia veramente il Signore Gesù ritornato? Ma poi mi sono detto: “Non siamo ancora stati rapiti e la promessa di Dio deve ancora essere adempiuta. Quindi cosa sta succedendo esattamente?” Mi sentivo molto confuso. Poi un giorno, mentre chattavo con la mia amica sorella Li su Facebook, le ho chiesto: “Hai sentito parlare della Chiesa di Dio Onnipotente?” Ha risposto che conosceva la Chiesa, e che è l’unica a testimoniare apertamente che il Signore Gesù è già tornato, che sua cugina aveva appena accettato Dio Onnipotente e l’aveva portata due volte ad ascoltarne i sermoni. I sermoni che aveva sentito nella Chiesa erano così freschi e illuminanti, e l’hanno aiutata a chiarire molti interrogativi che aveva sulla sua fede. Così ha deciso di indagare sulla Chiesa di Dio Onnipotente.

Quando ho sentito che sorella Li stava per approfondire sulla Chiesa, mi è venuta un po’ di ansia, e le ho risposto precipitoso: “In 1 Tessalonicesi 4:17, è scritto: ‘Poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell’aria’. Ma siamo ancora tutti qui sulla terra, non siamo stati rapiti, quindi come è possibile che il Signore sia già tornato? Non bisogna avere i paraocchi e farsi sviare”. Sorella Li ha detto: “Non dobbiamo avere i paraocchi, ma sarebbe anche sbagliato rifiutarlo ciecamente senza prima esaminarlo. Questa non è la volontà del Signore! Se Dio Onnipotente è veramente il Signore Gesù ritornato, e noi Lo ignoriamo perché ci rifiutiamo di indagare, ce ne pentiremo davvero. Il Signore Gesù disse: ‘Chi cerca trova; e sarà aperto a chi bussa’ (Matteo 7:8). Se cerchiamo con una mente aperta, saremo certamente ricompensati”. Ho trovato le parole di sorella Li molto sensate. Accogliere il Signore ha un’influenza diretta sul nostro ingresso nel Regno dei Cieli e non va preso alla leggera.

Così, sono andato sul sito web della Chiesa di Dio Onnipotente insieme a sorella Li per approfondire la questione. Abbiamo guardato un film chiamato “Rapimento in pericolo”: c’era una conversazione fra tre persone che mi è rimasta proprio impressa. In quella scena, fratello Guo leggeva alcune profezie dall’Apocalisse: “Io mi voltai per vedere chi mi stava parlando. Come mi fui voltato, vidi sette candelabri d’oro e, in mezzo ai candelabri, uno simile a un Figlio d’uomo” (Apocalisse 1:12-13). “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese” (Apocalisse capitoli 2, 3). Ha aggiunto: “Questi versetti ci mostrano che, quando il Signore ritornerà negli ultimi giorni, Si incarnerà come Figlio dell’uomo per parlare alle Chiese. Il Signore Gesù ha anche detto: ‘Le Mie pecore ascoltano la Mia voce’ (Giovanni 10:27). Dovremmo essere vergini sagge e cercare la voce di Dio. Ovunque lo Spirito Santo parli alle Chiese, ci sarà la voce di Dio, così come l’aspetto e l’opera di Dio. Solo dopo aver sentito la Sua voce, aver accettato la Sua opera ed essere tornati davanti al Suo trono, saremo rapiti! Capisco che il ‘rapimento’ comporta sentire la voce di Dio, accettare il Figlio dell’uomo incarnato e venire davanti a Dio. Ecco il vero significato del rapimento. Non saremo rapiti se non accettiamo il ritorno del Signore. Dio ci abbandonerà”. Fratello Zhou ha poi condiviso: “Il Signore Si fa carne come Figlio dell’uomo per compiere la Sua opera sulla terra negli ultimi giorni. Siamo rapiti quando accettiamo il Figlio dell’uomo incarnato. Dobbiamo essere vergini sagge e cercare la voce di Dio. Trovare i discorsi dello Spirito Santo e accettare Dio significa che siamo veramente rapiti!” Poi fratello Zheng ha detto: “Ora conosciamo il vero significato del rapimento. Si verifica quando il Signore viene sulla terra per trovarci, quando sentiamo la Sua voce e finalmente torniamo davanti a Lui. Non c’entra nulla con l’essere raccolti da un luogo basso verso uno alto. Eravamo convinti che il Signore sia in cielo e ci rapirà in cielo, ma questo rapimento è frutto della nostra immaginazione. Semplicemente non sta in piedi!”

Ho guardato il film fino a quel punto, ed ero un po’ confuso, così ho chiesto a sorella Li: “Ma io ho un’altra comprensione del rapimento. Significa che ho sempre frainteso questa idea? Il mio pastore lo ha sempre descritto così. Il rapimento si riferisce solo al Signore Gesù che ci solleva in aria per essere con Lui al Suo ritorno. Possibile che questa comprensione sia sbagliata?”

Sorella Li ha risposto: “Quello che dicono è illuminante. Dopotutto, nella Bibbia c’è scritto che solo i santi possono vedere il Signore. Siamo ancora bloccati nel ciclo di peccato e confessione: siamo adatti a posare gli occhi sul Signore? La nostra idea di essere rapiti nell’aria per incontrare il Signore non è un po’ troppo vaga? Ho sentito fratelli e sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente dire che il Signore Gesù ha compiuto solo l’opera di redenzione, che ci ha perdonato i peccati, ma l’indole corrotta dell’uomo e la sua natura peccaminosa devono ancora essere eliminate. Le persone commettono ancora spesso peccati e resistono a Dio e quindi non possono entrare nel Suo Regno. Per salvare l’umanità, Dio è venuto nella carne negli ultimi giorni. Basandosi sull’opera del Signore Gesù, Egli sta esprimendo la verità e giudicando e purificando l’uomo per sradicare la causa dei suoi peccati, in modo che possa essere liberato dal peccato, essere salvato ed entrare nel Regno di Dio. Quindi non credo che il rapimento sia semplice come immaginiamo”.

Dopo aver sentito parlare sorella Li, pure a me è sembrato che ci fosse del mistero nell’idea del rapimento e anch’io volevo capirlo. Così abbiamo contattato fratello Wang della Chiesa di Dio Onnipotente e gli abbiamo parlato della nostra confusione. Ho detto: “1 Tessalonicesi 4:17 afferma: ‘Poi noi viventi, che saremo rimasti, verremo rapiti insieme con loro, sulle nuvole, a incontrare il Signore nell’aria’. Abbiamo visto, nel film ‘Rapimento in pericolo’, che rapimento significa sentire la voce del Signore qui sulla terra, e accettare le Sue parole e la Sua opera quando tornerà. Non significa quello che dice la Bibbia, essere raccolti in aria per incontrare il Signore. Questo non va forse contro la parola della Bibbia?”

Ha risposto: “Per quanto riguarda il mistero del rapimento, nessun uomo può comprenderlo pienamente. Solo Dio lo sa. Dobbiamo cercare la verità basandoci sulle parole del Signore e sulle profezie dell’Apocalisse. Solo questo è corretto. Cosa c’è scritto nella preghiera del Signore? ‘Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il Tuo nome; venga il Tuo Regno; sia fatta la Tua volontà, come in cielo, anche in terra’ (Matteo 6:9-10). Il Signore Gesù ci ha detto chiaramente che il Regno di Dio scenderà sulla terra negli ultimi giorni. Non sarà in cielo. La volontà di Dio si compirà sulla terra come in cielo. Inoltre, nell’Apocalisse si dice: ‘E vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo da presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. Udii una gran voce dal trono, che diceva: “Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno Suoi popoli e Dio Stesso sarà con loro e sarà il loro Dio”’ (Apocalisse 21:2-3). ‘Il regno del mondo è passato al nostro Signore e al Suo Cristo ed Egli regnerà nei secoli dei secoli’ (Apocalisse 11:15). Queste profezie citano ‘il tabernacolo di Dio con gli uomini’, ‘il Regno del mondo è passato al nostro Signore e al Suo Cristo’, e ‘la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo da presso Dio’. Queste parole dimostrano che Dio costruirà il Suo Regno sulla terra negli ultimi giorni, Egli vivrà tra gli uomini e tutte le nazioni del mondo diventeranno il Regno di Cristo. Se sosteniamo che, secondo il nostro credo, il Regno di Dio è in cielo e quando il Signore tornerà ci rapirà in cielo, queste profezie non verrebbero meno?”

A quel punto, mi sono detto: “Nei miei anni da cristiano, ho sempre recitato la preghiera del Signore, affinché venga il Regno di Dio e sia fatta la Sua volontà sulla terra come in cielo. L’Apocalisse dice chiaramente ‘Il tabernacolo di Dio con gli uomini’, ‘Il regno del mondo è passato al nostro Signore e al Suo Cristo’ e ‘La nuova Gerusalemme, scendere dal cielo da presso Dio’. Be’, è chiaro come il sole, come ho fatto a non rendermene conto io stesso? Perché il pastore o i predicatori non hanno parlato di questi capitoli? I sermoni della Chiesa di Dio Onnipotente sono talmente illuminanti. Hanno spiegato tutto in modo così chiaro e limpido, più ascolto e più sono interessato”. Ma avevo ancora qualche domanda da fare, così ho chiesto a fratello Wang: “La tua discussione su Dio che costruisce il Suo Regno sulla terra è fresca e nuova, e in linea con la Bibbia. Tuttavia, il Signore Gesù ha anche promesso: ‘Io vado a prepararvi un luogo. Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di Me, affinché dove sono Io, siate anche voi’ (Giovanni 14:2-3). Quando il Signore Gesù è risorto e salito in cielo, ha preparato un posto per noi, quindi quel posto dovrebbe essere in cielo. In quale altro modo può essere interpretato questo passo?”

Fratello Wang ha condiviso: “C’è mistero in tutte le parole del Signore. Non possiamo delimitare l’opera di Dio basandoci sulle nostre nozioni e immaginazioni, perché l’opera di Dio è insondabile. Solo dopo che Dio avrà completato tutta la Sua opera e l’avrà resa manifesta a noi saremo in grado di vederla chiaramente. Solo dopo aver accettato l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, e dopo aver visto i frutti dell’opera di Dio, ho capito cosa significa che il Signore prepara un posto per noi. Significa che Dio Si è fatto carne negli ultimi giorni per compiere la Sua opera sulla terra e anche preordinando che saremmo nati negli ultimi giorni per accettare la Sua opera. Questo adempie ciò che il Signore Gesù disse: ‘Affinché dove sono Io, siate anche voi’ (Giovanni 14:3). Perciò è chiaro: il posto che il Signore Gesù ha preparato per noi è sulla terra, non in cielo”. A quel punto, mi sono reso conto di quanto ero stato ignorante. Il Signore era venuto sulla terra negli ultimi giorni per parlare e compiere la Sua opera, eppure ero ancora lì, a guardare le nuvole, aspettando che mi rapisse in aria. Avevo completamente frainteso! Come avrei potuto accogliere il Signore ed essere rapito?

Fratello Wang poi ha letto un passo delle parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “Quando Dio e l’umanità entrano insieme nel riposo, significa che l’umanità è stata salvata e che Satana è stato distrutto, che l’opera di Dio nell’uomo è stata interamente compiuta. Dio non continuerà più a operare nell’uomo, e l’uomo non vivrà più sotto il dominio di Satana. Pertanto, Dio non sarà più impegnato e l’uomo non vivrà più in costante movimento; Dio e l’umanità entreranno contemporaneamente nel riposo. Dio tornerà alla Sua posizione originaria e ogni persona tornerà al rispettivo posto. Queste sono le destinazioni in cui Dio e gli esseri umani risiederanno non appena l’intera gestione di Dio sarà terminata. Dio ha la destinazione di Dio e l’umanità ha la destinazione dell’umanità. Durante il riposo, Dio continuerà a guidare tutti gli esseri umani nella loro vita sulla terra e, alla Sua luce, l’uomo adorerà l’unico vero Dio in cielo. Dio non vivrà più in mezzo all’umanità, né gli esseri umani potranno vivere con Dio nella Sua destinazione. Dio e l’uomo non possono vivere insieme nello stesso regno; piuttosto, entrambi hanno i loro rispettivi modi di vita. Dio è Colui che guida tutta l’umanità, e tutta l’umanità è la cristallizzazione dell’opera di gestione di Dio. Gli esseri umani sono coloro che vengono guidati, e non hanno la stessa essenza di Dio. ‘Riposare’ significa ritornare al proprio posto originario. Pertanto, quando Dio entra nel riposo, significa che Egli è ritornato al Suo luogo originario. Dio non vivrà più sulla terra, né sarà più in mezzo all’umanità a condividere le sue gioie e sofferenze. Quando gli uomini entrano nel riposo, significa che sono diventati veri oggetti della creazione; adoreranno Dio dalla terra e vivranno una normale vita umana. Le persone non saranno più disobbedienti nei confronti di Dio né Gli resisteranno, e torneranno alla vita originaria di Adamo ed Eva. Queste saranno le rispettive vite e destinazioni di Dio e dell’umanità dopo il loro ingresso nel riposo. La sconfitta di Satana è l’esito inevitabile della guerra tra lui e Dio. In quanto tali, l’ingresso di Dio nel riposo dopo il completamento della Sua opera di gestione e la completa salvezza e l’ingresso dell’umanità nel riposo sono diventati, allo stesso modo, esiti inevitabili. Il luogo di riposo dell’uomo è sulla terra, mentre il luogo del riposo di Dio è in cielo. Mentre l’uomo venera Dio nel riposo, egli vivrà sulla terra, e mentre Dio guida quel che resta dell’umanità nel riposo, Egli la guiderà dal cielo, non dalla terra” (“Dio e l’uomo entreranno nel riposo insieme” in “La Parola appare nella carne”).

Fratello Wang ha proseguito: “Fu sulla terra che, in principio, Dio creò l’uomo dalla polvere, e quando l’uomo è stato corrotto da Satana, è stato sulla terra che Dio ha guidato e redento l’umanità attraverso la Sua opera. Ora, negli ultimi giorni, Dio Si è nuovamente incarnato, esprimendo la verità per giudicare e purificare l’uomo, per eliminare la sua peccaminosità e creare un gruppo di vincitori, i quali sanno ascoltare le parole di Dio, sottomettersi a Lui e seguire la Sua via. Sarà fatta la volontà di Dio e il Regno di Cristo verrà realizzato qui sulla terra, portando gloria a Dio. Quando l’opera di gestione di Dio per la salvezza dell’uomo sarà completa, Egli avrà sconfitto Satana. Le forze di Satana non potranno più turbare il mondo, rimarranno solo coloro che Dio ha salvato, e l’uomo non Gli resisterà più e non Gli si ribellerà più. L’umanità vivrà in pace, non ci saranno più guerre, e Dio e l’uomo potranno entrare nel riposo insieme. Il luogo in cui Dio riposa è in cielo, mentre quello dell’uomo è sulla terra. Dio guiderà l’umanità dal Suo posto in cielo, e l’uomo adorerà Dio sulla terra, godendo di un’esistenza simile al cielo. Questa è la vita armoniosa e meravigliosa che Egli ha preparato per l’umanità. È ciò che Dio realizzerà alla fine”.

C’era qualcosa di molto pratico nelle parole di fratello Wang. Quando Satana sarà distrutto, il mondo sarà libero dalle forze oscure e maligne, e la vita che Dio ha pianificato per noi sarà la più bella! La mia nozione di rapimento era stata così vaga. Dio ha creato l’uomo per vivere sulla terra, come potremmo salire in cielo così facilmente? Se Dio ci rapisse veramente in aria, come potremmo sopravvivere senza cibo o riparo? Questa idea di incontrare il Signore in aria è veramente un prodotto delle nozioni e delle immaginazioni umane. È un modo di pensare così infantile. Sentivo spesso il pastore dire che il Regno di Dio è in cielo, e io ci credevo davvero e desideravo essere rapito in cielo. Credo che neanche il pastore e i predicatori capiscano la Bibbia! Interpretano male la parola di Dio secondo le proprie nozioni. Stanno davvero ingannando le persone!

Fratello Wang ha proseguito la sua condivisione: “Per quanto riguarda il vero significato di rapimento, vediamo cosa dicono le parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: ‘“Essere rapiti” non significa essere portati dal basso verso l’alto come immaginano le persone; è un preconcetto totalmente errato. “Essere rapiti” si riferisce alla Mia predestinazione e successiva scelta, riguarda tutti coloro che ho predestinato e scelto. Tutti coloro che vengono rapiti sono persone che hanno ottenuto lo status di figli primogeniti o di figli o che fanno parte del popolo di Dio. Ciò è assolutamente incompatibile con le nozioni degli uomini. Coloro che avranno una parte nella Mia casa in futuro sono tutte persone che sono state rapite dinanzi a Me. Ciò è assolutamente vero, immutabile e inconfutabile. È un contrattacco contro Satana. Chiunque Io abbia predestinato verrà rapito dinanzi a Me’” (Capitolo 104 di “Discorsi di Cristo al principio” in “La Parola appare nella carne”). Fratello Wang ha condiviso, dicendo: “Il rapimento non è come immaginiamo. Non significa essere raccolti dalla terra tra le nuvole per incontrare il Signore, e certamente non si riferisce all’essere innalzati in cielo. L’idea è nata attraverso le concezioni delle persone e le interpretazioni letterali di quei versetti. Essere rapiti si riferisce, in realtà, all’accogliere il Signore e all’essere portati davanti a Dio. Significa essere in grado di sentire la Sua voce, accettare la Sua nuova opera sottomettersi a essa e seguire le orme dell’Agnello quando Dio viene sulla terra per parlare e compiere la Sua opera. Dio Onnipotente è venuto nella carne per esprimere la verità e compiere l’opera di giudizio e purificazione. Tutti coloro che ascoltano la voce di Dio e seguono la Sua nuova opera negli ultimi giorni sono rapiti davanti al Suo trono. Essi sono le vergini sagge, sono ‘l’oro, l’argento e le gemme’ che il Signore riporta alla casa di Dio. Sono tutte persone di buona levatura, sanno accettare e capire la verità e comprendono la voce di Dio. Sono veramente rapiti. Accettano il giudizio e il castigo delle parole di Dio, ottengono una reale comprensione di Dio e la loro indole corrotta viene purificata. Queste persone sono i vincitori creati da Dio prima dei grandi disastri e, alla fine, Egli li condurrà alla loro meravigliosa destinazione finale. Ecco il vero significato dell’essere rapiti in cielo. Coloro che si aggrappano alle loro nozioni e aspettano che il Signore li raccolga, che rifiutano di accettare l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni sono le vergini stolte. Esse sono messe da parte dal Signore e cadranno nei disastri, piangendo e digrignando i denti. Proprio come dicono le parole di Dio Onnipotente: ‘Coloro che sono in grado di rimanere saldi durante l’opera di giudizio e di castigo di Dio negli ultimi giorni – cioè, durante l’opera finale di purificazione – saranno coloro che entreranno nel riposo finale insieme a Dio; pertanto, tutti coloro che entrano nel riposo saranno stati liberati dall’influenza di Satana e guadagnati da Dio dopo aver subito la Sua opera finale di purificazione. Queste persone, che alla fine saranno state guadagnate da Dio, entreranno nel riposo finale. Lo scopo dell’opera di castigo e di giudizio operati da Dio è essenzialmente la purificazione dell’umanità, il suo riposo finale; senza tale purificazione, nessun individuo potrebbe essere classificato in categorie diverse a seconda del tipo o entrare nel riposo. Quest’opera è il solo percorso che l’umanità ha per entrare nel riposo. Solo l’opera di purificazione di Dio monderà l’umanità dalla sua ingiustizia, e solo la Sua opera di castigo e di giudizio porterà alla luce quanti sono disobbedienti all’interno dell’umanità, separando così coloro che possono essere salvati da coloro che non possono esserlo, e coloro che rimarranno da coloro che non rimarranno. Quando quest’opera sarà compiuta, le persone a cui sarà consentito di rimanere verranno tutte purificate ed entreranno in una condizione più elevata di umanità in cui godranno di una seconda e più splendida vita umana sulla terra; in altre parole, cominceranno il loro giorno del riposo umano e vivranno insieme a Dio. Quanto a coloro che non possono rimanere, dopo essere stati sottoposti al castigo e al giudizio, la loro vera natura verrà interamente rivelata, dopo di che saranno interamente distrutti e, al pari di Satana, non sarà più concesso loro di continuare a vivere sulla terra. L’umanità del futuro non conterrà più alcuna traccia di questo tipo di persone; simili persone non sono adatte a entrare nella terra del riposo finale, né sono adatte a partecipare al giorno del riposo che Dio e l’umanità condivideranno, poiché sono oggetto della punizione e sono persone malvagie e ingiuste’” (“Dio e l’uomo entreranno nel riposo insieme” in “La Parola appare nella carne”). Fratello Wang ha poi detto: “Tutti coloro che credono veramente in Dio e desiderano la Sua manifestazione hanno accettato Dio Onnipotente leggendo le Sue parole e sentendo la Sua voce e sono stati raccolti davanti al Suo trono. Ricevono il sostentamento delle Sue parole e il loro spirito non ha più sete. Non sono più deboli e negativi, e non sono più schiavi del peccato senza un sentiero da percorrere. Ora vivono nella luce di Dio. Avendo accettato il giudizio delle parole di Dio, la loro indole corrotta migliora gradualmente, e col tempo si liberano dei vincoli del peccato e risiedono nel regno della libertà illimitata. Non è questa la vita di chi è stato rapito?”

La condivisione di fratello Wang ha aiutato a chiarire la mia confusione. Essere rapiti significa sentire la voce di Dio e tornare davanti al Suo trono. Finalmente ho capito il vero significato del rapimento. In questi anni, ho compreso solo il significato letterale delle Scritture. Sulla base delle mie nozioni, credevo che il Signore sarebbe venuto a raccoglierci per incontrarci con Lui. Non mi sono concentrato sull’ascolto della voce di Dio e ho quasi perso la mia occasione di essere rapito. Quanto ero ignorante! Soltanto ora comprendo: solo coloro che vengono rapiti davanti al trono di Dio, accettano il giudizio della Sua parola, e sono purificati e trasformati sono adatti ad entrare nel Regno di Dio e a ricevere le Sue promesse. L’opera di Dio è veramente saggia e significativa. Dopo aver cercato e indagato, e leggendo le parole di Dio Onnipotente, sono diventato sicuro che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato e ho accettato l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni! Sono stato rapito davanti al trono di Dio e ho partecipato al banchetto dell’Agnello. Ringrazio Dio per la Sua salvezza!

Pagina successiva: Diventare un’odierna farisea

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Ho visto il libro aperto

di Jose, Spagna Quando ho accolto il Signore, leggendo la Bibbia, ho imparato l’origine di tutto e la fonte della corruzione umana. Ho...

Rispondi