Chi può salvare l’umanità e stravolgere il nostro destino?

11 Ottobre 2021

Quando si parla di destino, la maggior parte delle persone è convinta che denaro, prestigio e successo facciano ben presagire, mentre i poveri, gli sconosciuti, coloro che soffrono calamità e difficoltà, vittime del disprezzo altrui, abbiano un cattivo destino. Di conseguenza, per cambiarlo, perseguono con fervore la conoscenza, sperando così di ottenere ricchezza e prestigio, e quindi cambiare le proprie sorti. Avere denaro, prestigio e successo nella vita significa davvero avere un buon destino? Le calamità e la sfortuna sono davvero indice di un cattivo destino? In pochissimi comprendono questo fatto e perseguono ancora intensamente la conoscenza per cambiare il proprio destino. Ma essa è sufficiente per ottenere una cosa simile? Chi può davvero salvare l’umanità e stravolgere il nostro destino? Oggi approfondiamo questa domanda.

Nella vita quotidiana, possiamo vedere che spesso chi ottiene la conoscenza può anche guadagnare denaro e prestigio, avere una vita agiata, l’ammirazione generale, e il successo, cose che fanno pensare a un grande destino. Ma è proprio così? Sono davvero persone felici? Possono avere potere e influenza e sembrare illustri, eppure hanno comunque una sensazione di vuoto e infelicità, e perdono la loro scintilla vitale. Alcuni addirittura si drogano o si tolgono la vita. E altri sfruttano il loro potere e la loro influenza per fare quello che vogliono, compiendo il male e commettendo reati, e finiscono in carcere, in totale disgrazia. Ma essi non sono per lo più intellettuali? Perché quelli che sembrano così assennati e capiscono la legge farebbero cose tanto terribili? O talmente ridicole? Perché alla fine si rivelano in questo modo? Al giorno d’oggi, tutti vogliono un’istruzione e perseguono la conoscenza, e le classi dirigenti di ogni popolo e nazione sono formate da intellettuali. Sono loro che detengono il potere, sono loro la meritocrazia nel mondo intero. Ci si aspetta che, con gli intellettuali al comando, il genere umano dovrebbe diventare sempre più civile e amorevole. E invece cosa sta realmente accadendo al mondo? Sta cadendo nel pandemonio e nel caos, e le persone si imbrogliano, combattono o addirittura si uccidono a vicenda. Tutti rinnegano Dio e Gli resistono, odiano la verità ed esaltano il male senza alcun desiderio di pentimento, incitando l’ira di Dio e l’indignazione degli uomini. I disastri si susseguono e il pianeta è costantemente sull’orlo di una grande guerra. È chiaro che gli intellettuali al potere e la meritocrazia non portano a società pacifiche e felici, ma al contrario accrescono disastri e sofferenze. Le pandemie sono in aumento, i conflitti armati scoppiano senza sosta, e seguono terremoti e carestie. La gente è in preda alla paura, come se fosse arrivata la fine del mondo. Qual è la vera causa? Perché quando le persone ottengono conoscenza, potere e prestigio, fanno cose terribili e in così grande numero? Perché avere intellettuali e una meritocrazia porta tanti disastri a un Paese e a un popolo? Si tratta di un argomento assolutamente degno di considerazione! L’acquisizione del sapere può migliorarci e liberarci dal peccato? Può renderci gentili e impedirci di compiere il male? Può salvarci dal peccato e dalle forze di Satana? Può cambiare il destino di una persona? Ho sempre più dubbi al riguardo. Perché, dopo aver acquisito conoscenza e prestigio, la maggior parte diventa sempre più arrogante e ipocrita? Perché più sanno, più sono presuntuosi? Una volta al potere, diventano perversi e arbitrari, portando scompiglio e provocando disastri. Sembra che una migliore istruzione e il progresso scientifico possano garantire un governo più efficiente, maggiore civiltà, felicità e salute. Ma è mai esistito davvero un Paese del genere? No, mai. Ed è un pensiero che toglie il sonno! Ho letto questo nelle parole di Dio: “Da quando l’umanità ha inventato le scienze sociali, la mente dell’uomo è occupata dalla scienza e dalla conoscenza. La scienza e la conoscenza, quindi, sono divenute strumenti per governare l’umanità, e per l’uomo non vi è più spazio sufficiente per adorare Dio, né ci sono più le condizioni favorevoli per farlo. La posizione di Dio è precipitata ancora più in basso nel cuore dell’uomo. Senza la presenza di Dio nel cuore dell’uomo, il suo mondo interiore è tetro, vuoto e senza speranza. E così sono sorti molti sociologi, storici e politici che hanno espresso teorie di scienze sociali, la teoria dell’evoluzione umana e altre teorie che contraddicono la verità della creazione dell’uomo da parte di Dio, per riempire il cuore e la mente dell’uomo. In questo modo, coloro che credono che Dio abbia creato ogni cosa sono divenuti sempre di meno, mentre coloro che credono nella teoria dell’evoluzione sono divenuti sempre più numerosi. Sempre più persone considerano miti e leggende le testimonianze dell’opera di Dio e le Sue parole durante l’età dell’Antico Testamento. Nel loro cuore, le persone divengono indifferenti alla dignità e alla grandezza di Dio, al principio dell’esistenza di Dio e del Suo dominio su tutte le cose. La sopravvivenza dell’umanità e il destino di paesi e nazioni non sono più importanti per loro. L’uomo vive in un mondo vacuo, interessato solo a mangiare, a bere e alla ricerca del piacere… Poche persone si assumono il compito di cercare dove Dio svolge la Sua opera oggi, o di scoprire come Egli presiede e predispone la destinazione dell’uomo. In tal modo, a insaputa dell’uomo, la civiltà umana è sempre meno in grado di attenersi ai desideri dell’uomo, e vi sono persino molte persone che avvertono che, vivendo in un mondo simile, sono meno felici di coloro che già se ne sono andati. Persino le popolazioni di paesi che sono da tempo considerati tra i più civilizzati esprimono tali rimostranze. Poiché, senza la guida di Dio, per quanto governanti e sociologi si spremano le meningi per preservare la civiltà umana, tutto ciò non sortisce alcun effetto. Nessuno può colmare il vuoto nel cuore dell’uomo, poiché nessuno può esserne la vita, e nessuna teoria sociale può liberare l’uomo dal vuoto che lo affligge. Scienza, conoscenza, libertà, democrazia, svago, comodità non sono che temporanei palliativi. Anche con queste cose, comunque l’uomo inevitabilmente pecca e depreca le ingiustizie della società. Queste cose non possono contenere la bramosia e il desiderio dell’uomo di esplorare. […] L’uomo, dopo tutto, è uomo. La posizione e la vita di Dio non possono essere rimpiazzate da alcun uomo. L’umanità non ha bisogno solo di una società equa in cui tutti gli uomini siano ben nutriti, godano di pari diritti e libertà, ma ha bisogno anche della salvezza da parte da Dio, e che Egli infonda in essa la vita. Solo quando l’uomo ottiene la salvezza di Dio e il Suo dono di vita, i bisogni, la brama di esplorare e il vuoto spirituale dell’uomo possono trovare soluzione. Se la popolazione di un paese o di una nazione non è in grado di ricevere la salvezza e la cura di Dio, tale paese o nazione calcheranno il sentiero che conduce alla rovina, verso le tenebre, e verranno annientati da Dio” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”).

Le parole di Dio sono così giuste e rivelano davvero la verità della questione. Come si produce effettivamente la conoscenza? Senza dubbio, essa proviene da quei famosi e grandi personaggi che sono oggetto di adulazione nel corso della storia. C’è il confucianesimo, la teoria dell’evoluzione di Darwin, il Manifesto Comunista di Marx e la teoria del comunismo. L’ateismo, il materialismo e la teoria dell’evoluzione derivano tutti dai pensieri e dalle teorie che queste persone famose hanno scritto nei libri, e sono il fondamento della scienza e della teoria nella nostra società moderna. Tutte queste dottrine e teorie sono state promosse dalle classi dirigenti nel corso dei secoli. Sono entrate nei libri di testo e nelle aule scolastiche, e sono diventate massime per l’umanità. Hanno istruito, corroso e intorpidito generazione dopo generazione, diventando strumenti delle classi dominanti per ingannare e corrompere l’uomo. L’umanità intera, sottoposta all’istruzione e all’influenza del sapere e della scienza, è diventata sempre più corrotta e così l’oscurità e il caos sociale sono cresciuti, al punto che sia Dio che l’uomo sono infuriati. Ora i disastri sono sempre più frequenti e le calamità non cessano mai di colpire. Grandi guerre potrebbero scoppiare in qualsiasi momento. La gente vive nella paura, come se stesse affrontando la fine del mondo. Questo ci porta davvero a chiederci se la scienza e il sapere siano effettivamente la verità o no. La gente persegue e accetta sempre di più queste cose, però non riesce a sfuggire al peccato o a trovare la felicità, mentre vede crescere la propria corruzione e malvagità, sprofondando nel peccato e nel dolore da cui non può fuggire. Diamo un’occhiata alla vera essenza di quelle persone grandi e famose, adorate da tutti. Sono atei ed evoluzionisti che rinnegano e rifiutano Dio. Nessuno escluso. Non credono che Egli esista, né che regni su ogni cosa. In particolare, non accettano le verità che Dio esprime. In tutti i loro discorsi, non esiste una parola che metta a nudo l’oscurità della società, o l’essenza e la realtà della corruzione umana a opera di Satana; o la natura e l’essenza malvagia delle classi dominanti; non vi è testimonianza dell’esistenza di Dio e della Sua opera, delle Sue azioni e del Suo amore; i loro discorsi non sono in linea con la verità delle parole di Dio. Non sono altro che eresie e fallacie, rinnegano Dio e Gli si oppongono. Tutto sommato, mirano interamente a sostenere gli interessi delle classi dominanti, a ingannare, corrompere e danneggiare l’umanità, e come risultato hanno portato l’umanità su un sentiero oscuro e malvagio, trasformandola nella stirpe di Satana che resiste a Dio e Lo tradisce. Che tipo di persone fa parte della classe dirigente? Sono virtuosi e saggi? Per niente. Deve ancora trovarsene uno così. La loro cosiddetta virtù e saggezza è stata dimostrata per quello che è, e ogni loro reato commesso dietro le quinte è venuto alla luce. È evidente che nell’intera storia della corruzione umana da parte di Satana, non ci sono stati governanti virtuosi o saggi, ma solo incarnazioni di Satana e demoni. Quali delle loro idee e teorie hanno corrotto più profondamente l’umanità? L’ateismo, il materialismo, l’evoluzionismo e il comunismo. Hanno diffuso innumerevoli eresie e falsità, tra cui “Questo mondo è privo di Dio”, “Non c’è mai stato alcun Salvatore”, “Il destino è nelle proprie mani” e “Il sapere ti cambia il destino”. Queste cose mettono radici nel cuore delle persone fin dalla giovane età e crescono gradualmente. Quali sono le conseguenze? Cominciamo a negare Dio e quanto viene da Lui, persino che Egli ha creato il cielo, la terra e ogni cosa, e governa su tutto. L’uomo è stato creato da Dio, ma noi neghiamo questo fatto, e distorciamo la verità, dicendo che ci siamo evoluti dalle scimmie, come se appartenessimo alla stessa categoria degli animali. Queste teorie intellettuali fallaci e assurde si impadroniscono della nostra mente, occupando i nostri cuori e diventando parte della nostra natura, così tutti rinneghiamo Dio e ci allontaniamo da Lui ed è sempre più difficile accettare la verità. Cresce, inoltre, la nostra arroganza, malvagità e corruzione. Perdiamo completamente coscienza e ragionevolezza, oltre all’umanità, e non abbiamo più speranza di ottenere la salvezza. Questo è il modo in cui gli uomini sono stati corrotti da Satana fino a diventare demoni. Ecco il terribile esito che attende chi persegue la conoscenza e la usa per cambiare il proprio destino. I fatti dimostrano che la scienza e il sapere non sono la verità e non possono diventare la nostra vita, anzi sono contrari alla verità e incompatibili con essa. Non possono fare altro che corrompere, ferire e distruggere l’umanità.

Allora perché si dice che queste cose non sono la verità? È perché la conoscenza non viene da Dio, ma dalla corruzione umana a opera di Satana. Viene da quei grandi e famosi personaggi che l’umanità corrotta adora. Quindi possiamo dire con certezza che la conoscenza non è la verità. “Primo, essa non può aiutare le persone a conoscere la propria essenza corrotta o se stessi. Secondo, non può purificare un’indole corrotta, ma solo accrescere l’arroganza. Terzo, non può salvare gli uomini dal peccato e purificarli. Quarto, non può aiutare le persone a imparare la verità, a conoscere Dio e a sottomettersi a Lui. Quinto, non può aiutare a ottenere la vera felicità, non può portare la luce, e soprattutto non può offrire una bella destinazione.” E così, la conoscenza non è la verità, e non può salvare l’uomo dal peccato o dalle forze di Satana. Quindi possiamo essere sicuri che essa non può cambiare il destino di una persona. Solo ciò che viene da Dio è la verità; soltanto le Sue parole sono la verità. Solamente la verità può essere la vita delle persone e purificare la loro corruzione, permettendo loro di sfuggire al peccato e diventare santi, di recuperare la coscienza e la ragionevolezza e di vivere una vera parvenza umana. Nient’altro può dare alle persone una vera direzione e obiettivi nella vita, e può aiutarle a conoscere Dio, ottenere le Sue benedizioni e una bella destinazione. Ecco perché solo la verità espressa da Dio nella carne può salvare l’uomo dalle forze di Satana, permettendogli di volgersi completamente verso Dio. Soltanto il Salvatore può salvare l’umanità e stravolgere il suo destino, dandoci una destinazione meravigliosa. Allora perché la conoscenza non può salvare l’uomo? È perché l’uomo è troppo profondamente corrotto da Satana, possiede una natura satanica e vive in un’indole satanica, peccando costantemente e compiendo il male. Ed è capace di qualsiasi empietà nelle giuste circostanze. Nel momento in cui ottiene il potere, mostra la sua vera natura, a briglie sciolte. E la conoscenza viene dall’umanità corrotta, da Satana, quindi essa non è la verità. L’umanità corrotta può imparare tutto ciò che vuole, ma non può conoscere l’essenza e la verità della propria corruzione, e davvero non può pentirsi e rivolgersi a Dio sinceramente. La conoscenza, per quanto grande, non può eliminare la natura peccaminosa di una persona, tanto meno cambiare la sua indole corrotta. Non importa quanto sapere possieda, non può sfuggire al peccato o alle forze di Satana e giungere alla santità. Senza accettare la verità, non può raggiungere la sottomissione a Dio, e non potrà mai eliminare la propria natura peccaminosa. Quanto più elevata è la conoscenza corrotta dell’umanità, tanto più difficile è accettare la verità e più è probabile che si rinneghi Dio, resistendoGli. Quando le persone perseguono un maggiore sapere, diventano più arroganti ed egoiste, e più ambiziose. Non riescono a evitare la via del peccato. Ecco perché la conoscenza può solo corrompere, danneggiare e distruggere. Molti non riescono a vedere la vera essenza del sapere o a cosa serva veramente. Non riescono a individuare la provenienza, la fonte della conoscenza, ma si limitano ad adorarla ciecamente e la perseguono invece di perseguire la verità. Perché, una volta ottenuto il potere, tutte quelle persone famose fanno così tanto male, portando sofferenza alla gente e danneggiando il Paese, causando ogni sorta di calamità, commettendo torti orribili al di là di ogni redenzione? Quando si adora e si persegue la conoscenza, ecco le conseguenze. Questo ci mostra che essa non può cambiare il destino di una persona. Non importa quanto sia portentosa, non possiamo essere salvati da Dio se non abbiamo fede e non accettiamo la verità. Non saremo benedetti da Lui, non avremo un buon destino, per quanto sia elevata la nostra conoscenza, e alla fine andremo all’inferno. Dio è giusto e governa i destini degli uomini, quindi chi non ottiene la Sua approvazione o benedizione non può avere un buon destino, ma solo distruzione, perdizione e dannazione.

Ora i saggi hanno smesso di adulare la conoscenza e desiderano ardentemente la venuta del Santo, la discesa del Salvatore. Nessuno spera che qualche persona famosa e importante salvi l’umanità. Non possono nemmeno salvare se stessi, quindi come potrebbero salvare l’umanità intera? I fatti ci mostrano che il sapere non può assicurare un buon destino; l’idea che lo sviluppo avviene attraverso la scienza e l’istruzione è una sciocchezza e basta. Solo il Salvatore può salvare l’uomo dal peccato e dalle forze di Satana; solo il Salvatore che esprime la verità può condurci sul sentiero di luce; solo accettando tutte le verità espresse dal Salvatore può liberarci dalla corruzione di Satana in modo da poter essere pienamente salvati da Dio e ottenere la Sua approvazione e le Sue benedizioni. Questo è l’unico modo per cambiare completamente il nostro destino. È chiaro che il destino di una persona cambia solo dopo aver accettato la manifestazione e l’opera del Salvatore, tutte le verità da Lui espresse negli ultimi giorni, e il giudizio di Dio degli ultimi giorni, un giudizio che purifica. In poche parole, l’unico modo per rivoluzionare veramente il destino di qualcuno è accettare la verità. Dio Onnipotente dice: “Dio ha creato questo mondo, ha creato il genere umano ed è stato, inoltre, l’architetto dell’antica cultura greca e della civiltà umana. Solo Dio consola questa umanità, e solo Dio Si prende cura di questa umanità notte e giorno. Lo sviluppo e il progresso umano non sono separabili dalla sovranità di Dio, e la storia e il futuro dell’umanità sono inestricabilmente vincolati ai disegni di Dio. Se sei un autentico cristiano, allora sicuramente crederai che il sorgere e il tramontare di ogni paese o nazione avvengano conformemente ai disegni di Dio. Dio solo conosce il destino di un paese o di una nazione e Dio solo controlla il corso dell’intera umanità. Se l’umanità desidera avere un buon destino, se un paese desidera avere un buon destino, allora l’uomo deve prostrarsi dinanzi a Dio in adorazione, pentirsi e confessarsi davanti a Dio, altrimenti il fato e il destino dell’uomo saranno un’inevitabile catastrofe” (“Dio sovrintende al destino dell’intera umanità” in “La Parola appare nella carne”).

Ora è chiaro che gli intellettuali non possono nemmeno salvare se stessi, figuriamoci l’umanità. Solo il Salvatore può salvare l’uomo dal peccato, e donargli luce, felicità e una bella destinazione. Chi è dunque il Salvatore? Non c’è dubbio che Egli è Dio incarnato in forma umana, venuto tra gli uomini per l’opera di salvezza. Egli è il nostro Salvatore. Possiamo dire che è l’incarnazione di Dio, che è Dio rivestito di carne umana. Ecco cosa è l’incarnazione. Pertanto, Dio incarnato è il Salvatore sceso tra noi. Dio si è incarnato due volte per salvare l’umanità sin dalla sua creazione. 2.000 anni fa, Egli Si fece carne come il Signore Gesù e disse in un sermone: “Ravvedetevi, perché il Regno dei Cieli è vicino” (Matteo 4:17). Ha espresso molte verità e alla fine fu crocifisso per redimere l’umanità, offrendo Se Stesso per redimerci. Fu una chiara dimostrazione dell’amore di Dio per l’uomo. Persone da tutto il mondo hanno accettato il Signore Gesù come loro Salvatore, confessandosi e pentendosi a Dio, e hanno ottenuto il perdono dei peccati. Hanno goduto della pace e della gioia da Lui donate insieme a tanta della Sua grazia. Il Signore Gesù, terminata l’opera di redenzione, profetizzò molte volte “Io vengo presto” e “la venuta del Figlio dell’uomo”. “Perché, nell’ora che non pensate, il Figlio dell’uomo verrà” (Matteo 24:44). Ecco perché tutti coloro che hanno accettato il Signore Gesù come proprio Salvatore stanno aspettando che Egli venga negli ultimi giorni, che il Salvatore scenda per salvarli e portarli nel Regno dei Cieli. Il Signore Gesù ha profetizzato: “Ho ancora molte cose da dirvi, ma non sono per ora alla vostra portata; quando però sarà venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità” (Giovanni 16:12-13). “Santificali nella verità: la Tua parola è verità” (Giovanni 17:17). In base alle Sue profezie, Dio si farà carne come Figlio dell’uomo negli ultimi giorni ed esprimerà le verità per purificare e salvare completamente l’umanità, per portarla verso una destinazione meravigliosa. Pertanto, Dio incarnato negli ultimi giorni è il Salvatore che appare agli uomini. Quindi, come dovremmo accogliere il Salvatore? Il Signore Gesù disse: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce” (Giovanni 10:27). “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese” (Apocalisse 2:7). Il Signore Gesù ci ha ricordato ripetutamente che la chiave per accogliere il Signore è ascoltare la voce di Dio, e accettare le verità da Lui espresse quando ritornerà negli ultimi giorni. I disastri sono proprio davanti ai nostri occhi ora. Possiamo vedere che, nel mondo intero, solo Dio Onnipotente ha espresso tutte le verità che salvano l’umanità, e nessun altro lo ha fatto. Ciò dimostra che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato, che Egli è il Salvatore venuto a salvare l’umanità negli ultimi giorni. Questa è una notizia straordinaria. L’unico modo in cui possiamo cambiare il nostro destino è accettare la salvezza del Salvatore, e le verità espresse da Dio.

Dio Onnipotente dice: “Cristo degli ultimi giorni utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzarne le parole e le azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che per l’uomo sono incomprensibili. Inoltre, consente all’uomo di individuare e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio” (“Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità” in “La Parola appare nella carne”).

Dio Onnipotente ha espresso così tante verità, che sono raccolte in libri (di parole di Dio) come “La parola appare nella carne”, per un totale di milioni di parole. Sono tutte verità espresse da Dio per la Sua opera di giudizio negli ultimi giorni, e sono assai più numerose di quelle espresse da Dio nell’Età della Legge e nell’Età della Grazia. Dio Onnipotente ha rivelato tanti misteri: quelli relativi al Suo piano di gestione per salvare l’umanità, quelli legati alla Bibbia, che la gente non ha mai capito, e anche la verità della corruzione umana da parte di Satana e della nostra natura satanica che si oppone a Dio. In questo modo, possiamo riconoscere la radice della nostra peccaminosità e la verità della nostra corruzione. Poste di fronte ai fatti, le persone si convincono tutte pienamente e cominciano a odiare se stesse, a provare rimpianto e vero pentimento. Dio esprime anche tutte le verità che la gente deve mettere in pratica e in cui accedere, così possiamo vivere secondo le Sue parole una vera parvenza umana e una parvenza della verità. Questo è l’unico modo per ottenere le promesse e le benedizioni di Dio. Dio Onnipotente ha espresso così tante verità, che servono tutte a purificare la corruzione dell’umanità e salvarci dalle forze di Satana in modo che possiamo volgerci verso Dio e conoscerLo. Queste verità sono le uniche vere massime esistenziali e gli insegnamenti per ottenere la salvezza, e sono sufficienti a cambiare radicalmente il destino di una persona, permettendo di accedere a una destinazione meravigliosa: il Regno di Dio. I grandi disastri sono già iniziati. L’unico modo per avverare le nostre speranze è accettare la manifestazione e l’opera del Salvatore, e tutte le verità espresse da Dio Onnipotente, solo così possiamo ottenere l’approvazione di Dio, la Sua protezione e le benedizioni mentre infuriano i grandi disastri, per sopravvivere a essi ed essere portati da Dio nel Suo Regno. Se non accettiamo tutte le verità espresse dal Salvatore, ma aspettiamo semplicemente che un falso dio, frutto della nostra immaginazione, o uno spirito maligno venga a salvarci dal disastro, allora siamo degli illusi. Ci ritroveremo a mani vuote, e i nostri sforzi saranno stati vani. I falsi dei e gli spiriti maligni non possono salvare le persone. Solo Dio nella carne, il Salvatore, può salvare l’umanità, e questo è l’unico modo per ottenere un buon destino e una buona destinazione. Dio Onnipotente dice: “Il Cristo degli ultimi giorni dona la vita e offre la via duratura e perpetua della verità. Questa verità è il cammino attraverso cui l’uomo guadagna la vita, ed è l’unico cammino con cui egli conoscerà Dio e sarà da Lui approvato. Se non cerchi la via della vita, offerta dal Cristo degli ultimi giorni, non otterrai mai l’approvazione di Gesù e non avrai mai i requisiti per varcare la porta del Regno dei Cieli” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”). “Coloro che desiderano guadagnare la vita senza fare affidamento sulla verità pronunciata da Cristo sono le persone più ridicole della terra, e coloro che non accettano la via della vita apportata da Cristo sono persi nella fantasticheria. Per questo, dico che coloro che non accettano il Cristo degli ultimi giorni saranno per sempre disprezzati da Dio. Cristo è la porta dell’uomo verso il Regno durante gli ultimi giorni, e non c’è nessuno che possa eluderLo. Nessuno può essere reso perfetto da Dio se non attraverso Cristo. Tu credi in Dio e così devi accettare la Sua parola e obbedire alla Sua via. Non puoi pensare soltanto ad acquisire benedizioni quando non sei in grado di ricevere la verità e di accettare l’approvvigionamento di vita. Cristo viene negli ultimi giorni affinché tutti coloro che veramente credono in Lui possano essere dotati di vita. La Sua opera ha lo scopo di concludere la vecchia età e inaugurare quella nuova, ed è il cammino che va intrapreso da tutti coloro che vogliono accedere alla nuova età. Se sei incapace di riconoscerLo, e invece Lo condanni, Lo bestemmi o perfino Lo perseguiti, sei destinato a bruciare per l’eternità e non entrerai mai nel Regno di Dio. Infatti questo Cristo è Egli Stesso espressione dello Spirito Santo, espressione di Dio, Colui a cui Dio ha affidato la Sua opera in terra. Per questo, dico che, se non riesci ad accettare tutto ciò che viene fatto dal Cristo degli ultimi giorni, tu bestemmi lo Spirito Santo. La giustizia divina a cui andranno incontro coloro che bestemmiano lo Spirito Santo è evidente a tutti” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”).

Il Signore promise: “Ecco, Io vengo tosto”. Desiderate accogliere il ritorno del Signore il prima possibile?

Contenuti correlati

Chi è il vero Dio?

Al giorno d’oggi, la maggior parte delle persone ha fede e crede che esista un Dio, quel Dio che si trova nel loro cuore. Così, nel tempo...

Rispondi