Discernere i falsi cristi dal vero Cristo

25 Dicembre 2021

Oggi vorrei parlarvi di come discernere i falsi cristi dal vero Cristo. Alcuni potrebbero chiedere cosa c’entri questo con la nostra fede in Dio. C’entra molto. Tutti sanno chi è Cristo? Se sapete che Cristo è il Salvatore venuto sulla terra, ora che i disastri stanno arrivando e gli ultimi giorni sono alle porte, pensate di aver bisogno di un Salvatore? Se Ne avete bisogno, sapete di quale Salvatore avete bisogno per salvarvi? Sapete come accogliere il Salvatore? Lo ritenete importante e rilevante per voi? Ad esempio, 2000 anni fa il nostro Salvatore Gesù venne a redimere l’umanità ed espresse molte verità. Gli ebrei di allora sapevano che le Sue parole erano autorevoli, potenti, e tutte erano la verità. Ma, poiché non si chiamava Messia e non li aveva salvati dal dominio romano come avevano immaginato, non riconobbero il Signore Gesù come Cristo. Lo condannarono e bestemmiarono come ingannatore del popolo e alla fine Lo fecero inchiodare vivo sulla croce. Quali furono le conseguenze? Il fatto che Dio incarnato sia stato crocifisso dal popolo ebraico fu cosa da poco? Venne di certo condannato da Dio. Sappiamo che 60 anni dopo la nazione israelita fu spazzata via da Tito di Roma. Per quanto tempo Israele è rimasta una nazione distrutta? Quasi 2000 anni! Poiché fecero crocifiggere il Salvatore, gli israeliti pagarono un prezzo estremamente alto. Accogliere il Salvatore è dunque cruciale? Chi può permettersi di offendere il Salvatore sulla terra? Se non Lo conoscete né accogliete, anzi addirittura vi opponete e Lo condannate, per voi non c’è il minimo scampo, e di sicuro perirete. Se volete essere salvati e sopravvivere ai disastri, dovete accettare il Salvatore! Dio Onnipotente ora è qui, ed Egli è il Salvatore disceso, che esprime verità e compie l’opera di giudizio degli ultimi giorni per salvare l’umanità dal peccato e dai disastri. Ma Lo riconoscereste? Lo accettereste? Anche se molti ammettono che le parole di Dio Onnipotente sono potenti e autorevoli, quando vedono che Egli non è venuto su una nuvola e non Si chiama Signore Gesù, rifiutano fermamente di accogliere Dio Onnipotente. Seguono addirittura il mondo religioso, condannandoLo e bestemmiandoLo, affermando che il Signore che Si incarna sarebbe un falso cristo, che si tratta di un inganno. E gli anticristi delle forze religiose sono alleati con i demoni del Partito Comunista nel braccare ferocemente Cristo e cercare di distruggerLo. Perseguitano chi condivide il Vangelo del Regno di Dio e bramano di distruggere del tutto la Chiesa di Dio Onnipotente e scacciare Dio dall’umanità. Questo è commettere di nuovo il tremendo peccato di crocifiggere Dio, e saranno certamente dannati e puniti da Dio. Proprio come dice Dio Onnipotente: “Guai a coloro che crocifiggono Dio” (“Il malvagio deve essere punito” in “La Parola appare nella carne”). “Ovunque appaia l’incarnazione, lì il nemico viene sterminato. La Cina sarà la prima a essere annientata, sarà messa a ferro e fuoco dalla mano di Dio. In quel luogo Egli non darà la minima tregua” (Capitolo 10 di “Interpretazione dei misteri delle ‘Parole di Dio all’intero universo’” in “La Parola appare nella carne”). Quindi, l’atteggiamento delle persone verso il Salvatore determina se sopravvivranno o saranno distrutte.

Ora tutti sanno che saper accogliere il Salvatore è correlato al successo o al fallimento di qualcuno nella fede, e al suo esito e alla sua destinazione finali! Dunque, proseguendo, parliamo di come il Salvatore tornerà negli ultimi giorni. In base alle nozioni tradizionali del mondo religioso, è certo che il Signore verrà su una nuvola e porterà i credenti in Cielo a incontrarLo. Questo è assolutamente sbagliato. Si tratta solo di una nozione umana e non è minimamente in linea con le parole del Signore. Il Signore Gesù ha profetizzato personalmente “la venuta del Figlio dell’uomo”, “il Figlio dell’uomo sarà manifestato”, “il Figlio dell’uomo verrà” e “il Figlio dell’uomo nel Suo giorno”. Egli ripetè molte volte “il Figlio dell’uomo”, a dimostrare che, al Suo ritorno, il Signore Si incarna di nuovo come Figlio dell’uomo, e questa è l’apparizione di Cristo all’umanità. Questo è fuori dubbio. Alcuni potrebbero chiedere: “Se è il Figlio dell’uomo incarnato, non è sempre il Signore Gesù? Deve sembrare una persona normale. Ci sono persone in tutto il mondo che affermano di essere il Cristo ritornato. C’è chi dice che Cristo è uno e chi dice che è un altro. Quindi, quale è vero e quale è falso? Come possiamo accogliere il Salvatore?” Questo è l’ostacolo su cui la maggior parte della gente si arresta quando cerca la vera via. In realtà, non è una domanda difficile. Se riflettiamo seriamente sulle profezie del Signore Gesù, troveremo la via. Il Signore Gesù disse: “Ho ancora molte cose da dirvi, ma non sono per ora alla vostra portata; quando però sarà venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità” (Giovanni 16:12-13). “Verso mezzanotte si levò un grido: ‘Ecco lo sposo, uscitegli incontro!’” (Matteo 25:6). “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). “Ecco, Io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la Mia voce e apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con Me” (Apocalisse 3:20). “Allora, se qualcuno vi dice: ‘Il Cristo è qui’, oppure: ‘È là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:23-24). Il Signore parlò molto chiaramente. Quando il Signore Gesù ritornerà negli ultimi giorni, pronuncerà molte altre parole e guiderà l’uomo a capire tutte le verità e ad accedervi. Così Egli ricordò alle persone più e più volte che per accogliere il Signore è fondamentale ascoltare la voce di Dio. E se sentiamo qualcuno testimoniare che “lo sposo viene” dobbiamo essere le vergini sagge, e cercare e ascoltare la voce di Dio. Questo è l’unico modo per salutare il Signore. È l’unica via per accogliere il Suo ritorno. Cristo è venuto negli ultimi giorni, quindi naturalmente esprime più verità per la salvezza dell’umanità, mentre i falsi cristi non fanno che esibire alcuni segni e prodigi per ingannare la gente. Questo è un principio chiave fornitoci dal Signore Gesù per discernere il vero Cristo dai falsi. Secondo questo principio, possiamo sapere se è un vero o un falso Cristo dal fatto che esprima o no la verità. Se sa farlo, deve essere Cristo. Coloro che non sanno esprimere la verità devono essere falsi cristi. Se qualcuno afferma di essere Cristo ma non è in grado di esprimere alcuna verità e si affida invece a segni e prodigi, sotto la maschera cela senza dubbio uno spirito malvagio, un falso cristo venuto a ingannare la gente. Diventa semplice quando ci basiamo sulle parole del Signore Gesù per discernere il vero Cristo dai falsi, vero? Ma, purtroppo, i religiosi non ricercano la verità e la voce di Dio secondo le parole del Signore. Così, per paura di essere ingannati da un falso cristo, non cercano nemmeno la manifestazione e l’opera del Signore. Questo non è forse darsi la zappa sui piedi, guardare il dito e non la luna? Si aggrappano ciecamente alle Scritture, secondo cui il Signore verrà su una nuvola, condannando e rifiutando l’opera di Cristo degli ultimi giorni. Di conseguenza, perdono la possibilità di accogliere il Salvatore e cadono nei disastri. Non è forse il risultato della loro stoltezza e ignoranza? Ciò adempie questi versetti della Bibbia: “Gli stolti muoiono per mancanza di senno” (Proverbi 10:21). “Il Mio popolo perisce per mancanza di conoscenza” (Osea 4:6).

Per quanto riguarda distinguere il vero Cristo dai falsi, approfondiamo l’argomento secondo le parole di Dio Onnipotente. Dio Onnipotente dice: “Il Dio incarnato Si chiama Cristo, e Cristo è la carne assunta dallo Spirito di Dio. Questa carne è diversa da quella di qualunque uomo fatto di carne. Questa differenza esiste perché Cristo non è fatto di carne e di sangue; Egli è l’incarnazione dello Spirito. Egli ha sia un’umanità normale sia una divinità completa. La Sua divinità non è posseduta da alcun uomo. La Sua umanità normale sostiene tutte le Sue normali attività nella carne, mentre la Sua divinità svolge l’opera di Dio Stesso” (“L’essenza di Cristo è l’obbedienza alla volontà del Padre celeste” in “La Parola appare nella carne”).

Dio incarnato è chiamato Cristo, e così il Cristo che può offrire agli esseri umani la verità è chiamato Dio. Non vi è nulla di eccessivo in questo, poiché Egli possiede l’essenza di Dio e possiede l’indole di Dio e la sapienza della Sua opera, che sono irraggiungibili per l’uomo. Coloro che si proclamano Cristo ma non sanno eseguire l’opera di Dio sono degli impostori. Cristo non è solamente la manifestazione di Dio in terra, ma anche la carne particolare assunta da Dio nell’eseguire e nel portare a termine la Sua opera fra gli uomini. Questa carne non può essere soppiantata da un uomo qualunque, ma è una carne che può svolgere adeguatamente l’opera di Dio in terra, esprimere la Sua indole, ben rappresentarLo e fornire la vita all’uomo. Presto o tardi, gli imitatori di Cristo cadranno tutti, poiché, anche se affermano di essere Cristo, non possiedono nulla della Sua sostanza. E così, dico che l’autenticità di Cristo non può essere definita dall’uomo, ma la risposta e la decisione provengono da Dio Stesso” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”).

Colui che è Dio incarnato deve possedere l’essenza e l’espressione di Dio. Poiché Dio Si fa carne, Egli compirà l’opera che intende realizzare, e poiché Dio Si fa carne, Egli esprimerà ciò che è, e sarà in grado di portare la verità all’uomo, dargli la vita e indicargli la via. La carne che non ha l’essenza di Dio non è decisamente il Dio incarnato: su questo non c’è dubbio. Qualora l’uomo intenda indagare se si tratta dell’incarnazione di Dio, deve trarne conferma dall’indole che Egli esprime e dalle parole che Egli pronuncia. In altri termini, per trarre conferma che Egli sia o non sia Dio incarnato, e che sia o non sia la vera via, si deve discernere dalla Sua essenza. E così, nel determinare se si tratta di Dio incarnato, la chiave sta nella Sua essenza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molti altri aspetti), piuttosto che nell’apparenza esteriore. Se l’uomo esamina soltanto la Sua apparenza esteriore, e di conseguenza trascura la Sua essenza, ciò dimostra che quell’uomo è ottenebrato e ignorante” (Prefazione a “La Parola appare nella carne”).

Ci sono alcuni che sono posseduti da spiriti malvagi e che si ostinano a gridare: ‘Io sono Dio!’ Tuttavia, alla fine vengono smascherati, perché ciò che rappresentano è sbagliato. Essi rappresentano Satana, e lo Spirito Santo non presta loro ascolto. Per quanto tu possa esaltarti, o per quanto forte tu possa gridare, sei sempre un essere creato, e un essere creato che appartiene a Satana. […] Tu non puoi creare nuovi percorsi o rappresentare lo Spirito. Non puoi esprimere l’opera dello Spirito o le parole che Egli pronuncia. Non puoi compiere l’opera di Dio Stesso, e sei altrettanto inetto a compiere quella dello Spirito. La saggezza, la meraviglia e l’insondabilità di Dio e tutta l’indole con cui Egli castiga l’uomo: tutte queste sono cose che vanno al di là della tua capacità di espressione. Pertanto non avrebbe senso rivendicare di essere Dio: avresti solo il nome e non la sostanza. Dio Stesso è venuto, ma nessuno Lo riconosce, eppure Egli continua nella Sua opera e lo fa in rappresentanza dello Spirito. ChiamaLo pure uomo o Dio, Signore o Cristo o chiamaLa sorella, ma l’opera che Egli compie è quella dello Spirito e rappresenta l’opera di Dio Stesso. Egli non Si cura del nome con cui l’uomo Lo chiama. Può quel nome determinare la Sua opera? Indipendentemente da come Lo chiami, dal Suo punto di vista Dio è la carne incarnata dello Spirito di Dio; Egli rappresenta lo Spirito ed è da Lui approvato. Se non puoi introdurre una nuova età, non puoi porre fine a quella vecchia o inaugurarne una nuova o compiere una nuova opera, non puoi essere chiamato Dio!” (“Il mistero dell’incarnazione (1)” in “La Parola appare nella carne”).

Se, ai giorni nostri, dovesse emergere qualcuno che sia in grado di mostrare segni e prodigi, e che sappia cacciare i demoni, sanare i malati e compiere molti miracoli, e se questi sostenesse di essere Gesù che è venuto, allora si tratterebbe di una contraffazione ad opera degli spiriti maligni che imitano Gesù. Ricordatelo! Dio non ripete la medesima opera. La fase dell’opera di Gesù è già stata completata e Dio non la intraprenderà mai più. L’opera di Dio è inconciliabile con le concezioni dell’uomo; per esempio, il Vecchio Testamento predisse la venuta di un Messia, e il risultato di questa profezia è stata la venuta di Gesù. Poiché questo si è già verificato, sarebbe sbagliato che tornasse un altro Messia. Gesù è già venuto una volta e il Suo ritorno sarebbe sbagliato. A ogni età corrisponde un nome, e ogni nome racchiude la caratterizzazione di quell’età. Nelle nozioni dell’uomo, Dio dovrebbe sempre mostrare segni e prodigi, sanare i malati e cacciare i demoni ed essere sempre proprio come Gesù, eppure questa volta non è affatto così. Se, durante gli ultimi giorni, Dio mostrasse ancora segni e prodigi, e di nuovo cacciasse i demoni e guarisse i malati – se agisse esattamente come Gesù –, allora ripeterebbe la medesima opera, e quella di Gesù non avrebbe alcun significato o valore. Pertanto, Dio realizza una fase dell’opera in ogni epoca. Una volta che una fase della Sua opera è completata, viene presto imitata dagli spiriti maligni, e quando Satana inizia a emulare Dio, Egli cambia metodo. Una volta completata una fase della Sua opera, questa è imitata dagli spiriti maligni. Dovete avere le idee chiare su questo” (“Conoscere l’opera di Dio oggi” in “La Parola appare nella carne”).

Dopo aver letto questo, non abbiamo tutti un po’ più chiaro cosa sia Cristo e come riconoscere il vero Cristo da quelli falsi? Cristo è Dio incarnato, lo Spirito di Dio rivestito di carne come Figlio dell’uomo. Esteriormente, Cristo è solo una persona normale, ordinaria. Ma la Sua essenza è del tutto diversa da quella di una persona normale. Cristo ha lo Spirito di Dio dentro di Sé, è l’incarnazione dello Spirito di Dio, quindi ha un’essenza divina. Essenzialmente, Cristo è l’unico vero Dio, il Signore della creazione! Cristo può, sempre e dovunque, esprimere la verità, l’indole di Dio e ciò che Egli ha ed è. Può compiere l’opera di redenzione dell’uomo così come quella di giudizio e purificazione. Eccetto Cristo, nessun uomo creato, angelo, o spirito maligno satanico potrebbe esprimere la verità, né tanto meno salvare l’umanità. Non c’è alcun dubbio su questo. Quindi, la chiave per discernere il vero Cristo dai falsi è principalmente se esprimano o no la verità, se sappiano svolgere l’opera di salvezza dell’uomo. Questo è il principio fondamentale e basilare. Tutti sappiamo che il Signore Gesù espresse molte verità e predicò la via del pentimento, e compì molti segni e prodigi, completando l’opera di redenzione dell’umanità. Egli iniziò l’Età della Grazia e pose fine all’Età della Legge. Le parole del Signore avevano così tanto potere e autorità ed erano permeate dall’indole di Dio, da ciò che Egli ha ed è. Noi sappiamo nei nostri cuori che il Signore Gesù era il Cristo incarnato, l’apparizione di Dio. Dio Onnipotente è venuto negli ultimi giorni, esprime milioni di parole di verità, e compie l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio. Le Sue parole non solo hanno svelato i misteri della Bibbia, ma anche quelli del piano di gestione di 6000 anni di Dio, inclusi gli obiettivi del piano di gestione di Dio, la verità nascosta delle tre fasi della Sua opera, come Satana corrompe l’umanità, come Dio opera passo dopo passo per salvare l’umanità, i misteri dell’incarnazione, la verità nascosta della Bibbia, l’esito di ogni tipo di persona, come si realizza il regno di Cristo sulla terra, e altro ancora. Tutti questi misteri sono stati svelati. Inoltre Dio Onnipotente giudica e smaschera la natura peccaminosa e avversa a Dio e l’indole corrotta dell’uomo. Egli fornisce una via per scacciare la corruzione ed essere purificati, e molto altro. Le parole di Dio Onnipotente sono così ricche, e tutte sono misteri e verità che le persone non hanno mai sentito prima. Sono così illuminanti e appaganti, e chiunque le legga deve ammettere che sono davvero la verità. I prescelti di Dio si sottopongono al giudizio delle Sue parole e comprendono molte verità; vengono gradualmente purificati dalla corruzione, rendendo testimonianze clamorose dell’aver scacciato il peccato e aver trionfato su Satana. Questo adempie la profezia del Signore Gesù: “Ho ancora molte cose da dirvi, ma non sono per ora alla vostra portata; quando però sarà venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annuncerà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). È la prova che Dio Onnipotente è “lo Spirito della verità” e l’apparizione del Cristo degli ultimi giorni, il Salvatore venuto sulla terra.

Ora penso che a tutti dovrebbe essere chiaro che Dio Onnipotente è Cristo, il Salvatore. Non sono solo chiacchiere: lo provano le verità che Egli esprime e l’opera che compie. Quanto ai falsi cristi? Non fanno che gridare: “Io sono Cristo”. Puoi chiedere loro: “Sai esprimere la verità? Sai rivelare la verità sulla corruzione dell’uomo? E salvare l’umanità dal peccato?” Non sanno far nulla di tutto ciò. Ammutoliscono di fronte a queste domande. I falsi cristi non sono altro che contraffazioni di Satana o di spiriti maligni, completamente privi della vita e dell’essenza di Dio. Quindi, non potrebbero mai esprimere la verità o compiere l’opera di purificazione e di salvezza dell’umanità. Possono solo diffondere false dottrine che sembrano vere o mostrare alcuni segni e prodigi per ingannare la gente. Alcuni falsi cristi hanno dei talenti, possono anche scrivere i loro libri ed esibire una profonda conoscenza della Bibbia. Ma tutte le cose che condividono sono idee e teorie umane, e, per quanto sembrino valide all’uomo, non sono la verità. Essi non potranno mai nutrire la vita dell’uomo o aiutare le persone a conoscere Dio e la verità, e soprattutto non sono in grado di salvarci dal peccato affinché possiamo essere purificati. Questo è evidente. I falsi cristi sono del tutto privi della verità, ma sono estremamente ambiziosi e vogliono che la gente li adori come Dio. Quindi cosa fanno? Imitano l’opera passata di Dio, mostrando alcuni semplici segni e prodigi per fingere di essere Cristo, e irretiscono gli altri con qualche piccolo favore. Se un credente non ama la verità e vuole solo avere la pancia piena e crogiolarsi in qualche grazia, e se i segni e i prodigi sono l’unico criterio con cui giudica se qualcuno è Dio o no, allora è facile che sia ingannato. Infatti, i trucchi dei falsi cristi possono ingannare solo gli stupidi e gli idioti. Il gregge di Dio, le vergini sagge, non saranno mai ingannate da un falso cristo, perché amano la verità e ascoltano la voce di Dio. Quando sentono la voce di Dio, la accolgono e la seguono. Dio lo ha stabilito molto tempo fa. Proprio come disse il Signore Gesù: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). “Il Padre Mio che Me le ha date è più grande di tutti; e nessuno può rapirle dalla mano del Padre” (Giovanni 10:29).

Ora penso che abbiamo tutti chiaro come discernere il vero Cristo dai falsi. Cristo è Dio incarnato, la Verità, la Via e la Vita. L’essenza divina di Cristo si manifesta principalmente nella Sua capacità di esprimere la verità e di compiere l’opera di Dio. Per quanto ordinario Egli possa apparire, per quanto sia privo di potere e prestigio, e che venga accolto o che venga rifiutato dagli uomini, se è in grado di esprimere la verità, l’indole di Dio, e ciò che Dio ha ed è, e se sa compiere l’opera di salvezza, allora Egli è la manifestazione di Dio. Non c’è dubbio su questo. Le verità espresse da Dio Onnipotente e la Sua opera per giudicare e purificare l’umanità provano inconfutabilmente che Egli è Dio incarnato e l’apparizione di Cristo. Dobbiamo accogliere e seguire il Cristo degli ultimi giorni, Dio Onnipotente, per acquisire la verità, essere pienamente salvati ed entrare nel Regno di Dio. Ma oggi in molti vedono i pastori e i leader religiosi e il regime satanico del Partito Comunista che si oppongono ferocemente e condannano Dio Onnipotente, e così credono che l’opera di Dio Onnipotente non sia la vera via. Il loro ragionamento è: se questa fosse l’opera di Dio, non subirebbe alcun intralcio e tutti ne sarebbero completamente convinti. Guardarla in questo modo è incredibilmente sciocco! Questo è non vedere che l’uomo è stato profondamente corrotto, al punto di essere nemico di Dio e non avere spazio per Dio. Le persone accolsero il Signore Gesù quando venne? Il popolo ebreo non ha unito le forze con il governo romano per crocifiggerLo? Affermereste che l’opera del Signore Gesù non fosse la vera via? E come sta trattando la gente Dio Onnipotente, ora che è venuto negli ultimi giorni? Le forze anticristo del mondo religioso stanno facendo di tutto per resisterGli e condannarLo, il regime satanico del PCC Gli sta dando follemente la caccia, usando ogni possibile mezzo per eliminare la manifestazione e l’opera di Dio. Questo adempie quanto profetizzato dal Signore Gesù: “Perché com’è il lampo che balenando risplende da una estremità all’altra del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel Suo giorno. Ma prima bisogna che Egli soffra molte cose e sia respinto da questa generazione” (Luca 17:24-25). Che cosa significa questo? La vera via è sempre stata perseguitata! Cristo esprime la verità per salvare l’uomo, quindi è inevitabile che sia osteggiato, condannato e braccato dalle forze del male di Satana. Se si sostiene che qualcuno sia Cristo, ma costui non esprime la verità e non è rifiutato da questa generazione, e non è ferocemente condannato e attaccato dalle forze di Satana, è una prova che non è Cristo. Più di ogni altra cosa, Satana odia l’apparizione e l’opera di Dio, e odia l’avvento del Salvatore. Satana sa che, quando il Salvatore viene, le persone hanno una possibilità di salvezza, di capire la verità e smascherare gli inganni di Satana, per ottenere così discernimento, rifiutarlo, volgersi completamente a Dio ed essere conquistate da Dio. A quel punto Satana è del tutto sconfitto, e il suo tempo esaurito. Pensate che Satana accetterebbe ciò senza reagire? Se non capite questo, e vi limitate ad aggrapparvi alle vostre nozioni e non approfondite l’opera di Dio Onnipotente, o addirittura assecondate le forze anticristo del mondo religioso nell’osteggiare e condannare Dio Onnipotente, le conseguenze saranno terribili. Ecco cosa dice Dio Onnipotente al riguardo. “Coloro che desiderano guadagnare la vita senza fare affidamento sulla verità pronunciata da Cristo sono le persone più ridicole della terra, e coloro che non accettano la via della vita apportata da Cristo sono persi nella fantasticheria. Per questo, dico che coloro che non accettano il Cristo degli ultimi giorni saranno per sempre disprezzati da Dio. Cristo è la porta dell’uomo verso il Regno durante gli ultimi giorni, e non c’è nessuno che possa eluderLo. Nessuno può essere reso perfetto da Dio se non attraverso Cristo. Tu credi in Dio e così devi accettare la Sua parola e obbedire alla Sua via. Non puoi pensare soltanto ad acquisire benedizioni quando non sei in grado di ricevere la verità e di accettare l’approvvigionamento di vita. Cristo viene negli ultimi giorni affinché tutti coloro che veramente credono in Lui possano essere dotati di vita. La Sua opera ha lo scopo di concludere la vecchia età e inaugurare quella nuova, ed è il cammino che va intrapreso da tutti coloro che vogliono accedere alla nuova età. Se sei incapace di riconoscerLo, e invece Lo condanni, Lo bestemmi o perfino Lo perseguiti, sei destinato a bruciare per l’eternità e non entrerai mai nel Regno di Dio. Infatti questo Cristo è Egli Stesso espressione dello Spirito Santo, espressione di Dio, Colui a cui Dio ha affidato la Sua opera in terra. Per questo, dico che, se non riesci ad accettare tutto ciò che viene fatto dal Cristo degli ultimi giorni, tu bestemmi lo Spirito Santo. La giustizia divina a cui andranno incontro coloro che bestemmiano lo Spirito Santo è evidente a tutti. Ti dico anche che, se ti opponi al Cristo degli ultimi giorni e Lo rifiuti, non vi sarà nessun altro che potrà sopportarne le conseguenze al posto tuo. Per di più, da oggi in poi non avrai un’altra possibilità di acquisire l’approvazione di Dio; anche se cerchi di redimerti, non contemplerai mai più il volto di Dio. Infatti ciò a cui ti opponi non è un uomo, ciò che rifiuti non è un qualche essere insignificante, ma Cristo Stesso. Sai questo quali conseguenze avrà? Non avrai commesso un piccolo errore, ma un crimine atroce. E perciò consiglio a tutti di non mostrare i denti davanti alla verità e di non avanzare critiche avventate, poiché solo la verità può apportarti la vita e nulla tranne la verità può consentirti di rinascere e di contemplare di nuovo il volto di Dio” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in “La Parola appare nella carne”).

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Rispondi

Connettiti con noi su Messenger