Perché Dio negli ultimi giorni viene nella carne e non in forma di spirito?

06 Novembre 2021

Da quando Dio Onnipotente, il Salvatore, ha espresso verità per la Sua opera di giudizio degli ultimi giorni, molte persone hanno ricercato e approfondito la vera via e poi accolto il ritorno del Salvatore. Hanno visto quanto autorevoli e potenti sono le parole di Dio Onnipotente, che sono davvero la verità, e constatato che si tratta della voce dello Spirito Santo e nessuna persona comune potrebbe pronunciarle. Al sentire la voce di Dio, hanno accolto Dio Onnipotente e, innalzati davanti al trono di Dio, hanno partecipato al banchetto nuziale dell’Agnello. I prescelti di Dio si nutrono ogni giorno delle parole di Dio, che illuminano i loro cuori sempre più. Godono della presenza di Dio e ottengono l’illuminazione delle Sue parole, imparando tantissime verità e comprendendo moltissime cose. Apprendono anche molti misteri della Bibbia, cosa estremamente piacevole. Traboccano di fede e il loro amore per Dio si accresce. Molti dei prescelti di Dio sono impavidi di fronte all’oppressione, agli arresti e alle persecuzioni del Partito Comunista Cinese. Lasciano famiglia e legami mondani per svolgere il dovere di condividere il Vangelo in testimonianza a Dio. Sopportano gli arresti e le persecuzioni del PCC, ma continuano (coraggiosamente,) imperterriti a seguire Dio e a testimoniarLo. Non sono stati sconfitti, e certamente non sono stati spazzati via. Hanno reso a Dio una clamorosa testimonianza. Il Vangelo del Regno di Dio Onnipotente si è ora diffuso in tutti i Paesi della terra, e la Chiesa di Dio Onnipotente si è insediata in molti di essi. Sempre più persone hanno sentito la voce di Dio e si rivolgono a Dio Onnipotente. Cresce il numero di coloro che approfondiscono online l’opera di Dio Onnipotente. Questo adempie (perfettamente) la profezia del Signore Gesù: “Infatti, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo” (Matteo 24:27). Proprio come dice Dio Onnipotente: “Sto compiendo la Mia opera nell’intero universo e, in Oriente, fragorosi tuoni risuonano senza posa, scuotendo tutte le nazioni e le confessioni. È la Mia voce che ha condotto tutti gli uomini nel presente. Faccio sì che tutti gli uomini siano conquistati dalla Mia voce, che cadano in questa corrente e si prostrino innanzi a Me, poiché da molto tempo ho richiamato la Mia gloria da tutta la terra e l’ho rilasciata di nuovo in Oriente. Chi non desidera vedere la Mia gloria? Chi non attende con ansia il Mio ritorno? Chi non ha sete della Mia ricomparsa? Chi non si strugge per la Mia bellezza? Chi non verrebbe alla luce? Chi non guarderebbe alla ricchezza di Canaan? Chi non desidera il ritorno del Redentore? Chi non adora Colui che possiede sommo potere? La Mia voce si diffonderà su tutta la terra; sarò di fronte al Mio popolo eletto e gli rivolgerò ancora altre parole. Come i potenti tuoni che scuotono montagne e fiumi, proferisco le Mie parole all’intero universo e al genere umano. Per questo le parole nella Mia bocca sono diventate il tesoro dell’uomo e tutti gli uomini serbano care le Mie parole. Il lampo balena dall’Oriente fino all’Occidente. Le Mie parole sono tali che l’uomo detesta rinunciarvi e allo stesso tempo le trova insondabili, ma tanto più se ne rallegra. Tutti gli uomini sono lieti e gioiosi, celebrando la Mia venuta, come se fosse appena nato un bimbo. Per mezzo della Mia voce, condurrò tutti gli uomini dinanzi a Me. Da allora in poi, entrerò formalmente nella razza degli uomini così che essi verranno a venerarMi. Con la gloria che irradio e le parole nella Mia bocca, farò sì che tutti gli uomini vengano dinanzi a Me e vedano che il lampo balena dall’Oriente e che Io sono disceso anche sul ‘Monte degli Olivi’ dell’Oriente. Vedranno che Io sono già da tempo sulla terra, non più come Figlio dei Giudei ma Lampo d’Oriente. Poiché da molto tempo sono risorto e Mi sono allontanato dall’umanità, per poi riapparire nella gloria in mezzo agli uomini. Io sono Colui che è stato venerato per secoli infiniti prima d’ora, e sono anche l’infante abbandonato dagli Israeliti per secoli infiniti prima d’ora. Inoltre, sono Dio Onnipotente glorioso dell’epoca presente! Che tutti vengano dinanzi al Mio trono e vedano il Mio volto glorioso, ascoltino la Mia voce e osservino le Mie opere. Questa è la Mia volontà nella sua interezza; è la fine e il punto culminante del Mio piano, così come lo scopo della Mia gestione: che ogni nazione Mi veneri, ogni lingua Mi proclami, ogni uomo riponga la sua fede in Me ed ogni popolo si assoggetti a Me!” (“Il rombo dei sette tuoni profetizza che il Vangelo del Regno verrà diffuso nell’intero universo” in “La Parola appare nella carne”).

La parola di Dio Onnipotente, come una grande luce, si è già diffusa da Oriente a Occidente. Il popolo prescelto da Dio in ogni Paese predica il Vangelo, testimonia Dio, e Lo loda con gioia perché ha già sconfitto Satana e acquisito tutta la gloria. Il Salvatore Dio Onnipotente è apparso, ha iniziato a operare prima dei disastri, e ha creato un gruppo di vincitori. Il Suo Vangelo del Regno si è diffuso in ogni nazione, e i disastri sono giunti di conseguenza. Possiamo vedere che l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio era già un grande successo, e poi Dio ha usato tutti i tipi di disastri per giudicare e castigare questo mondo. Tali disastri aiutano a diffondere il Vangelo del Regno, a salvare più persone dal peccato e dalle forze di Satana. Un altro aspetto è che Dio usa i disastri per castigare e porre fine a quest’età oscura e malvagia, per spazzare via tutte le forze del male che Gli si oppongono. Questo è il frutto che porterà l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni. Dio Onnipotente, il Salvatore, ha espresso così tante verità, ha compiuto una grande opera e ha scosso il mondo. Ma molti religiosi sono ancora fuorviati dal gran dragone rosso, il PCC, e sono ancora vincolati dalle forze degli anticristi presenti nelle religioni. Restano ancorati all’idea che il Signore debba discendere su una nuvola in forma di spirito, che non potrebbe mai tornare incarnato come Figlio dell’uomo. Ecco perché sono certi che chiunque non venga su una nuvola sia falso, così come ogni testimonianza che Lui sia il Figlio dell’uomo, e che si tratti solo di fede in un uomo. Non solo non ricercano e non indagano le parole rivolte dallo Spirito Santo alle Chiese, né cercano o ascoltano la voce di Dio, ma seguono gli anticristi religiosi, giudicando, condannando e bestemmiando (costantemente) l’apparizione e l’opera di Dio Onnipotente. Ecco perché non hanno ancora accolto il Signore e sono caduti nei disastri, piangendo e digrignando i denti, e nessuno sa se vivranno o moriranno. Molti hanno un dubbio. Il Signore Gesù è apparso come spirito per quaranta giorni dopo la (Sua) risurrezione, quindi dovrebbe tornare in forma di spirito. Perché Dio Onnipotente non dovrebbe apparire come Spirito, ma come Figlio dell’uomo incarnato? Così tanti pongono questa domanda, e molti non accettano Dio Onnipotente perché è qui in carne e non in spirito. Che (gran) peccato! Stanno perdendo la loro unica possibilità di salvezza, e se ne pentiranno per l’eternità. Ora condividerò qualcosa per affrontare la questione del perché Dio appare nella carne e non nello spirito negli ultimi giorni.

In primo luogo, quanto al modo in cui il Signore appare e opera negli ultimi giorni, possiamo confermare che il Signore Gesù ritorna nel mondo in carne e ossa come Figlio dell’uomo negli ultimi giorni per compiere la Sua opera. Questo si basa su molte profezie pronunciate dal Signore Gesù Stesso, non su qualcosa di umano. Se il Signore ritornerà effettivamente in spirito o in forma incarnata come Figlio dell’uomo è stato predeterminato da Dio molto tempo fa, non lo stabilisce l’uomo. Noi uomini possiamo solo sottometterci, non delimitare le cose in base alle nostre nozioni e fantasie. Infatti, anche se il modo di manifestarSi predeterminato da Dio non è in linea con le nozioni umane, è il migliore, e il più significativo e vantaggioso per la nostra salvezza. Non può essere sbagliato. Non possiamo approcciarlo in base a ciò che immaginiamo. Dobbiamo essere le vergini sagge, non quelle stolte. (Questo) è l’unico modo per accogliere l’apparizione del Signore. La gente può insistere a seguire le proprie delimitazioni, rifiutando qualsiasi cosa che non sia il Signore che discende su una nuvola, rifiutando il Figlio dell’uomo incarnato. Quali sono le conseguenze di tale atteggiamento? Cadranno (certamente) nei disastri e saranno puniti, saranno la loro stessa rovina. Se siamo vergini sagge, dobbiamo fare come il Signore richiede: cercare e ascoltare la voce di Dio per accogliere il Signore, accoglierLo con gioia e sottometterci a Lui, non importa quale forma assuma, senza voler decidere da noi. Altrimenti, diventeremo vergini stolte e cadremo nei disastri, piangendo e digrignando i denti. Quindi cosa accadrà veramente negli ultimi giorni? Dio ritornerà in forma di spirito o come Figlio dell’uomo? Per prima cosa, stabiliamo se sia più facile interagire con lo Spirito di Dio o con il Figlio dell’uomo. È più facile per Lui parlarci attraverso lo Spirito o attraverso la carne? Molti risponderebbero che è più facile per il Figlio dell’uomo, su entrambi i fronti. (Questo è) corretto. Ecco perché Dio Si incarnò, quando apparve e operò nell’Età della Grazia. Il Signore Gesù era il Figlio dell’uomo. Visse tra gli uomini, mangiando, bevendo e vivendo con noi. Molti seguivano il Signore, condividendo, parlando e interagendo con Lui; in totale libertà e semplicità, senza alcuna restrizione o limitazione. Tutti furono testimoni dell’amorevolezza del Signore Gesù. Nutriti, sostenuti e supportati dal Signore, furono in grado di imparare molte verità. Dopo aver espresso molte verità, il Signore fu crocifisso, diventando il sacrificio per il peccato dell’umanità. Chiunque poteva avere i propri peccati perdonati (semplicemente) accettando il Signore Gesù come Salvatore, confessandosi e pentendosi con Lui; e poteva poi godere della pace e della gioia del perdono dei peccati, e della grazia concessa da Dio. Dopo che il Signore fu crocifisso, che risuscitò e ascese al cielo, sempre più persone iniziarono a condividere il Suo Vangelo, testimoniando Gesù Cristo come il Salvatore, la manifestazione di Dio. Il Vangelo del Signore Gesù raggiunse molto tempo fa ogni Paese del mondo. Questo prova che l’incarnazione di Dio come Figlio dell’uomo per redimere e salvare l’umanità dà enormi risultati. Non possiamo vedere o toccare lo Spirito di Dio, non possiamo interagire con Lui in quel modo, né comunicare con lo Spirito di Dio. Quando lo Spirito di Dio parla, tutti tremano di paura. Come potremmo comunicare così? Inoltre, lo Spirito di Dio non poteva (assolutamente) essere crocifisso. Come si potrebbe crocifiggere ciò che non si può vedere né toccare, dico bene? Questo ci mostra che è meglio per Dio operare come Figlio dell’uomo. Dio fu glorificato quando il Signore Gesù completò l’opera di redenzione dell’umanità. Questo è chiaro a tutti. Possiamo essere certi, dai fatti dell’opera del Signore Gesù, che nell’opera di Dio per salvare l’umanità, che sia la Sua opera di redenzione o l’opera di giudizio degli ultimi giorni, incarnarSi come Figlio dell’uomo è il modo più adatto, quello che porta i migliori risultati. Inoltre, l’incarnazione di Dio come Figlio dell’uomo negli ultimi giorni adempie interamente le profezie del Signore Gesù: “la venuta del Figlio dell’uomo”, “il Figlio dell’uomo verrà” e “il Figlio dell’uomo nel Suo giorno”. Chi conosce bene la Bibbia vede che le parole del Signore si sono adempiute. Allora perché così tanti si aggrappano alle nozioni riguardanti il Figlio dell’uomo che appare e opera? Perché così tanti insistono ancora che il Signore discenderà su una nuvola in forma di spirito? È davvero da sciocchi e da ignoranti. Dio appare e opera come Figlio dell’uomo, umile e nascosto, non solo perché ciò dà migliori risultati, ma anche affinché possiamo vedere l’indole di Dio, e la bellezza della Sua umiltà e del Suo nasconderSi. Dio incontra direttamente l’umanità come Figlio dell’uomo, faccia a faccia con noi, mangiando, bevendo e vivendo con noi, esprimendo verità per irrigarci, pascerci e salvarci. Questo è il grande amore di Dio! Perché la gente non riesce a vederlo? Proprio come dice di Dio Onnipotente: “La salvezza dell’uomo da parte di Dio non si compie tramite il metodo dello Spirito e l’identità dello Spirito, perché il Suo Spirito non può essere né toccato né visto dall’uomo e non può essere da lui avvicinato. Se Egli cercasse di salvare l’uomo direttamente alla maniera dello Spirito, l’uomo non sarebbe in grado di ricevere la Sua salvezza. Se Dio non indossasse la forma esteriore di un uomo del creato, per l’uomo sarebbe impossibile ricevere questa salvezza. L’uomo, infatti, non può in alcun modo avvicinarsi a Lui, proprio come nessuno poteva avvicinarsi alla nube di Jahvè. Solo diventando un essere del creato, ossia solo mettendo la Sua parola nel corpo di carne che Egli sta per divenire, Egli può personalmente operare la parola in tutti coloro che Lo seguono. Solo allora l’uomo può vedere e sentire personalmente la Sua parola, nonché entrare in possesso della Sua parola e in tal modo essere pienamente salvato. Se Dio non Si facesse carne, nessun uomo in carne e ossa potrebbe ricevere questa grande salvezza e neppure uno verrebbe salvato. Se lo Spirito di Dio operasse direttamente tra gli uomini, tutta l’umanità verrebbe stroncata o altrimenti, senza poter in alcun modo entrare in contatto con Dio, sarebbe tutta presa prigioniera e portata via da Satana. […] Solo facendoSi carne Dio può vivere accanto all’uomo, sperimentare la sofferenza del mondo e vivere in un normale corpo fatto di carne. Solo in questo modo può fornire agli uomini la via concreta di cui hanno bisogno in quanto esseri del creato. È attraverso l’incarnazione di Dio che l’uomo riceve da Lui la piena salvezza, e non direttamente dal cielo in risposta alle sue preghiere poiché, essendo l’uomo fatto di carne e sangue, non ha modo di vedere lo Spirito di Dio, e tanto meno di avvicinarsi al Suo Spirito. L’unica cosa con cui l’uomo possa entrare in contatto è la carne incarnata di Dio, e solo in questo modo può comprendere tutte le vie e tutte le verità e ricevere la piena salvezza” (“Il mistero dell’incarnazione (4)” in “La Parola appare nella carne”). “L’opera di maggior valore per l’uomo corrotto è quella che fornisce parole precise, obiettivi chiari da perseguire, e che può essere vista e toccata. Solo l’opera realistica e una guida puntuale sono adatte ai gusti dell’uomo, e solo l’opera reale può salvarlo dalla sua indole corrotta e depravata. Ciò può essere conseguito solo dal Dio incarnato; solo Lui può salvare l’uomo dalla sua indole in precedenza corrotta e depravata” (“L’umanità corrotta ha più bisogno della salvezza del Dio incarnato” in “La Parola appare nella carne”).

Le parole di Dio Onnipotente sono chiare. Solo incarnandoSi per la Sua opera di giudizio degli ultimi giorni Dio può purificare e salvare (completamente) l’umanità, e condurci a una destinazione meravigliosa. Abbiamo visto personalmente Dio Onnipotente in mezzo a noi, che vive con noi, sempre disponibile a condividere la verità e a risolvere problemi concreti. Egli osserva la corruzione dell’umanità, scrivendo le Sue parole e donandoci verità. Godiamo autenticamente delle Sue parole e il nostro spirito viene liberato. Quando Dio condivide la verità con noi, possiamo porGli delle domande, e Lui risponde pazientemente. Dio Onnipotente vive tra gli uomini, parlando e condividendo con noi. Ogni nostra parola, ogni nostro gesto e persino ogni nostro pensiero Gli sono chiari come il giorno, (proprio) davanti ai Suoi occhi. Egli può esprimere verità in qualsiasi momento e luogo, portando alla luce la nostra indole satanica e le nostre nozioni e fantasie su di Lui, correggendo gli errori nella nostra fede e le nostre idee sbagliate sulla ricerca. Questo è il modo in cui Dio incarnato ci irriga e ci pasce personalmente, insegnandoci e nutrendoci, faccia a faccia. È un’esperienza meravigliosa, che ci scalda il cuore. Dio è incredibilmente amorevole e accessibile. Vediamo tutti i Suoi aspetti adorabili e Lo amiamo dal profondo del cuore. Cristo esprime così tante verità e sta compiendo un’opera così grande, ma è molto umile e nascosto, non Si mette mai in mostra in quanto Dio. È (molto) disinvolto e caloroso nell’interagire con noi, non obbliga mai nessuno ad ascoltarLo. Cristo non ha un briciolo di arroganza o superbia. Le Sue parole sono degne di fiducia, prive di bugie, finzioni e inganni. Ci tratta come familiari, parlando, chiacchierando con noi sinceramente. È così commovente per noi. Possiamo vedere che non c’è corruzione nell’umanità di Cristo. Egli possiede un’umanità normale, (un’umanità) gentile e santa. Cristo può esprimere la verità sempre e dovunque, per nutrirci, sostenerci e guidarci. Siamo ancora più sicuri che Cristo non possiede solo un’umanità normale, ma un’essenza divina. Egli è veramente la manifestazione di Dio, il Dio pratico incarnato. Seguendo Cristo fino al presente, sappiamo che Cristo è la verità, la via e la vita. Oltre a Cristo, nessun personaggio celebre (o illustre) poteva esprimere la verità e salvare l’umanità. Nella Sua incarnazione, vediamo così tanto di ciò che Dio ha ed è. Vediamo l’essenza divina di Cristo e che l’indole di Dio è santa e giusta. Vediamo anche quanto Dio è umile e nascosto, e (che è assolutamente) gentile e meraviglioso. Questo ci avvicina a Dio, ci sottomettiamo a Lui e Lo amiamo. L’opera di Dio incarnato per salvare l’umanità è così significativa. Non solo elimina la distanza tra Dio e l’uomo, ma ci consente (di ottenere) una conoscenza pratica e una comprensione di Dio. È attraverso l’opera pratica di Dio che comprendiamo gradualmente la verità e accediamo alla realtà, liberandoci di molti tipi di indole corrotta come l’arroganza e la falsità. Viviamo una vera sembianza umana e otteniamo la grazia della salvezza di Dio. Attraverso l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni, percepiamo (molto profondamente) quanto è pratica e genuina l’opera di Dio incarnato! Se Dio non Si fosse incarnato, non avremmo mai ottenuto un’irrigazione e un sostentamento così concreti da Lui, e tanto meno capito e acquisito la verità, scacciato il peccato e ottenuto (da Dio) piena salvezza. Solo Dio che compie la Sua opera di giudizio nella carne può realizzare (tutto) ciò.

(Così) ora tutti dovrebbero vedere chiaramente che Dio Si fa carne negli ultimi giorni, esprimendo la verità e compiendo la Sua opera di giudizio solamente per purificare e salvare l’umanità. Se Dio apparisse e operasse nello spirito, noi, uomini corrotti, non avremmo la possibilità di capire e ottenere la verità, né saremmo mai in grado di liberarci della (nostra) corruzione ed essere salvati da Dio. Non c’è ombra di dubbio. Tuttavia, molti nel mondo religioso vedono che Dio Onnipotente ha espresso così tante verità e riconoscono che le parole di Dio Onnipotente hanno autorità e potere, ma, poiché Egli è il Figlio dell’uomo, con un aspetto ordinario e normale, giudicano e condannano Dio Onnipotente, dicendo che è un uomo, non Dio. Addirittura Si oppongono (ferocemente), condannano e bestemmiano aspetto e opera di Dio Onnipotente. Non possiamo non pensare a 2000 anni fa, quando il Signore Gesù venne per operare. Poiché il Signore Gesù aveva un aspetto normale, i farisei Lo trattarono come se fosse una persona ordinaria, dicendo: “Non è costui il Nazareno? Non è costui il figlio del falegname?” Per quanta verità esprimesse e quali grandi miracoli compisse, i farisei non Lo cercavano e non Lo accoglievano. Al contrario, Lo giudicarono e condannarono, affermando che scacciava i demoni con l’aiuto del principe dei demoni, e alla fine Lo inchiodarono alla croce, commettendo il peccato più efferato. Furono dannati e puniti da Dio. Due volte Dio è apparso e ha operato nella carne come Figlio dell’uomo. Allora perché la gente non Lo riconosce, anzi avversa, condanna e rifiuta Cristo? In che cosa sbagliano? Guardano solo l’esteriorità, il fatto che Cristo sembra una persona normale. Non approfondiscono e non riconoscono tutte le verità che Egli esprime. Non vedono l’essenza divina di Cristo, ma si limitano a combatterLo e condannarLo a causa delle loro nozioni umane. Così sono puniti e dannati (per questo). Il Signore Gesù disse: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Giovanni 3:36). Chiunque condanni e Si opponga al Figlio dell’uomo che esprime la verità commette il peccato di bestemmiare lo Spirito Santo, e non può essere perdonato in questo mondo né nell’altro. Le vergini sagge devono imparare a cercare la verità e ad ascoltare la voce di Dio. Il Signore torna negli ultimi giorni come Figlio dell’uomo, che parla e opera. Coloro che Lo accolgono sono quelli che amano la verità. Chi rifiuta, resiste e condanna il Figlio dell’uomo disprezza la verità. Dio smaschera tutti per ciò che sono attraverso la manifestazione e l’opera del Figlio dell’uomo. Questa è la saggezza di Dio e rivela la Sua onnipotenza.

Per concludere, diamo un’occhiata a due passi delle parole di Dio.

Dio Onnipotente dice: “Questa volta Dio viene a compiere l’opera non in un corpo spirituale ma in uno assai ordinario. Inoltre, non è soltanto il corpo della seconda incarnazione di Dio, ma anche il corpo attraverso cui Dio ritorna nella carne. È una carne assai ordinaria. Non puoi vedere nulla che Lo distingua dagli altri, ma puoi guadagnare da Lui verità mai udite in precedenza. Questa carne insignificante è ciò che personifica tutte le parole di verità provenienti da Dio, che intraprende l’opera di Dio negli ultimi giorni, e che esprime l’intera indole di Dio perché l’uomo comprenda. Non desideri intensamente vedere il Dio in cielo? Non desideri intensamente capire il Dio in cielo? Non desideri intensamente vedere la destinazione dell’umanità? Egli ti rivelerà tutti questi segreti che nessun uomo è mai stato in grado di rivelarti, e ti dirà anche delle verità che tu non capisci. Egli è la tua porta verso il Regno, la tua guida verso la nuova età. Una carne così ordinaria racchiude molti misteri insondabili. I Suoi atti ti risulteranno imperscrutabili, ma il fine dell’intera opera da Lui compiuta è sufficiente a farti capire che Egli non è semplice carne, come credono gli uomini. Egli, infatti, rappresenta la volontà di Dio nonché l’attenzione dimostrata da Dio verso l’umanità negli ultimi giorni. Anche se non puoi udire le Sue parole che sembrano scuotere i cieli e la terra né vedere i Suoi occhi come fiamme di fuoco, e anche se non puoi ricevere la disciplina della Sua verga di ferro, puoi comunque udire dalle Sue parole che Dio è iroso e sapere che Dio mostra compassione per l’umanità; puoi vedere l’indole giusta di Dio e la Sua sapienza e, inoltre, renderti conto della premura di Dio per l’intera umanità. L’opera di Dio negli ultimi giorni consiste nel consentire all’uomo di vedere il Dio in cielo che vive fra gli uomini in terra, e permettere all’uomo di conoscere, obbedire, riverire e amare Dio. Ecco perché è ritornato nella carne per una seconda volta. Sebbene ciò che l’uomo vede oggi sia un Dio che è uguale all’uomo, un Dio con un naso e due occhi e un Dio poco degno di nota, alla fine, Dio vi mostrerà che, se quest’uomo non esistesse, il cielo e la terra subirebbero una trasformazione spaventosa; se quest’uomo non esistesse, il cielo si oscurerebbe, la terra precipiterebbe nel caos e l’intera umanità vivrebbe fra carestie e pestilenze. Vi mostrerà che, se Dio incarnato non venisse a salvarvi negli ultimi giorni, Dio avrebbe da tempo distrutto l’intera umanità nell’inferno; se questa carne non esistesse, sareste per sempre arcipeccatori e cadaveri. Dovreste sapere che, se questa carne non esistesse, l’intera umanità affronterebbe un’inevitabile calamità e troverebbe impossibile sfuggire a una punizione ancor più severa che Dio le infligge negli ultimi giorni. Se questa carne ordinaria non fosse nata, tutti voi sareste in una condizione in cui supplichereste per la vita senza poter vivere e preghereste per la morte senza poter morire; se questa carne non esistesse, oggi non sareste in grado di guadagnare la verità e giungere davanti al trono di Dio, sareste, invece, puniti da Dio per via dei vostri gravi peccati. Sapevate che, se non fosse per il ritorno di Dio nella carne, nessuno avrebbe possibilità di salvezza, e che, se non fosse per la venuta di questa carne, Dio da tempo avrebbe posto fine alla vecchia età? Stando così le cose, potete ancora respingere la seconda incarnazione di Dio? Poiché potete trarre un così grande profitto da quest’uomo ordinario, perché non Lo accettate di buon grado?” (“Lo sai? Dio ha compiuto qualcosa di grandioso fra gli uomini” in “La Parola appare nella carne”).

Tutta l’opera di Dio negli ultimi giorni viene compiuta attraverso quest’uomo ordinario. Egli ti conferirà ogni cosa e, inoltre, potrà decidere ogni cosa che ti riguardi. Un tale uomo può forse essere come voi credete, ovvero un uomo tanto semplice da essere indegno di menzione? La Sua verità non è sufficiente a convincervi completamente? La testimonianza dei Suoi atti non è sufficiente a convincervi completamente? Oppure il cammino su cui Egli vi conduce non è degno di essere seguito da voi? Tutto considerato, che cosa vi induce a provare avversione per Lui e a scacciarLo ed evitarLo? È Lui che esprime la verità, è Lui che fornisce la verità, ed è Lui che vi offre un cammino da percorrere. Forse ancora non riuscite a trovare le tracce dell’opera di Dio in queste verità? Senza l’opera di Gesù, l’umanità non sarebbe potuta scendere dalla croce, ma, senza l’incarnazione di oggi, coloro che scendono dalla croce non potrebbero mai guadagnare l’approvazione di Dio né accedere alla nuova età. Senza la venuta di quest’uomo ordinario, non avreste mai l’occasione né i requisiti per vedere il vero volto di Dio, poiché siete tutti oggetti che avrebbero dovuto essere annientati tanto tempo fa. Grazie alla venuta della seconda incarnazione di Dio, Egli vi ha perdonati e vi ha mostrato misericordia. Ciò nonostante, le parole con cui devo lasciarvi alla fine sono sempre le stesse: quest’uomo ordinario, che è Dio incarnato, è di vitale importanza per voi. Questa è la cosa grandiosa che Dio ha già compiuto fra gli uomini” (“Lo sai? Dio ha compiuto qualcosa di grandioso fra gli uomini” in “La Parola appare nella carne”).

Pagina successiva: Cos’è l’incarnazione?

Sei disposto ad essere una pecora che ascolta la voce di Dio per accogliere il Suo ritorno?

Contenuti correlati

Rispondi